Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /web/htdocs/www.autosomma.it/home/adzone/include/config.php:194) in /web/htdocs/www.autosomma.it/home/rss.php on line 7 NEWS E AUTOhttp://www.autosomma.itAUTOSOMMACopyright 2011 www.autosomma.it http://blogs.law.harvard.edu/tech/rssIT-it autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/primo_contatto/2019/05/22/opel_corsa_al_volante_del_prototipo/gallery/2019-Opel-Corsa-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25781 Opel Corsa - Al volante del prototipo http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25781&tipo=fv Hornbach, un paesino calato nel nulla della campagna tedesca, al confine con la Francia. Con le OPEL CORSA [1] del reparto R D arrivate dritte da Rüsselsheim ancora wrappate, si parte da qui. E il motivo pratico per il quale sono state scelte queste zone è semplicissimo: garantiscono la riservatezza necessaria per un modello non ancora in commercio. Manca poco, questione di mesi (arriverà in autunno ma in estate sarà già ordinabile), e anche lo sviluppo è alle strette finali. NUOVA PIATTAFORMA. La Corsa numero sei segna un passaggio forte in termini tecnici, perché tiene a battesimo la Cmp, la piattaforma di origine PSA dedicata ai segmenti B e C. Ciò non toglie, comunque, che lo sviluppo e la definizione del carattere della vettura rimangano fortemente basati a Rüsselsheim, patria storica di tutte le Opel. La sola carrozzeria peserà 40 chili in meno e, per quanto riguarda i numeri assoluti, i tecnici si sono prefissati di scendere, con la versione più leggera, attorno ai 980 chili a secco, quindi senza guidatore. Risultato molto interessante per unauto lunga 4,06 metri. Questarchitettura, ovviamente, tiene conto delle ormai imprescindibili esigenze elettriche: su questa stessa base nascerà pure una versione a batteria, anche se per ora labbiamo testata soltanto con motori a benzina. ASSETTO MORBIDO. Allora, via su questo tragitto ricco di curve, capace di far emergere le doti di questa nuova Opel senza metterla in difficoltà, ché lei è pensata più per alleviare il percorso casa-ufficio che per scrivere pagine inedite del motorsport. Ad aprirmi la strada, una Corsa GSi della generazione uscente guidata da uno degli ingegneri responsabili dello sviluppo, che parte morbido, ma poi evidentemente ci prende gusto. Con i 100 cavalli del tre cilindri turbobenzina di 1.2 litri, a tratti si fatica a stargli dietro, però è evidente che questo inseguimento è quel che serve per apprezzare il telaio, un gran bel mix tra qualità stradali e confort. Rolla, la Corsa, ma tiene senza problemi, passa morbida su buche e sconnessioni, non ti preoccupa mai: è sincera, alla portata e fa sempre quel che promette. LE PARENTELE FRANCESI SI SENTONO. Certo, è molto diversa dal solco che la tradizione aveva scavato nei decenni passati. Le macchine delle serie precedenti erano più rigide, meno orientate alla comodità e, non bastasse la memoria, ce lo ricordano i due esemplari della quinta generazione, che sono qui proprio per un confronto in diretta. Le guidi e ti verrebbe da dire che le parentele francesi si fanno sentire, perché una Corsa così confortevole non si era mai vista. Meriterebbe soltanto un comando dello sterzo più reattivo, meno demoltiplicato, ma basta scendere con il ritmo per considerarlo, nel complesso, adeguato al profilo di missione reale di questa Opel. Il test prosegue con un esemplare dotato della declinazione più potente del tre cilindri: stessa silenziosità, stesso bel modo di contenere le vibrazioni e una bella iniezione di cavalli. In totale 130, capaci di renderla decisamente più vispa e desiderosa di rispondere alle richieste del piede destro. In questo senso, le dà una mano anche la trasmissione automatica a otto marce, che da un lato permette di non avere a che fare con una leva che non brilla per precisione (quella del manuale, abbinato al motore da 100 cavalli), dallaltro dimostra di avere la verve giusta per assecondare la Corsa anche quando il ritmo si fa impegnato. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/OPEL-CORSA 2019-05-22 00:06:35 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/21/land_rover_discovery_sport_2019_prezzo_dimensioni_interni_restyling/gallery/2019-Land-Rover-Discovery-Sport-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25780 Land Rover - Nuovo look per la Discovery Sport http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25780&tipo=fv La LAND ROVER [1] presenta laggiornamento della DISCOVERY SPORT [2], già ordinabile in Italia con un prezzo di partenza di 39.000 euro. La Suv è stata evoluta dal punto di vista tecnico con lintroduzione di propulsori aggiornati, ora elettrificati, e di tecnologie pensate per la connettività, la sicurezza e la guida in fuoristrada. La carrozzeria e gli interni, infine, hanno subito alcune modifiche per allineare lo stile della sport utility con quello degli ultimi modelli del costruttore britannico. FRONTALE E CODA RIVISTI, INTERNI AGGIORNATI. Seguendo lesempio della RANGE ROVER VELAR [3] e della seconda generazione della EVOQUE [4], anche la Discovery Sport è stata rivista dal punto di vista stilistico con ladozione di gruppi ottici Led anteriori e posteriori, inoltre griglie e paraurti sono stati modificati. Allinterno troviamo linfotainment Touch Pro con Smart Settings e hot-spot wifi, ma anche sedili totalmente ridisegnati con la configurazione 5+2 che consente ben 24 differenti combinazioni. Invariate, invece, le dimensioni esterne, con una lunghezza di quattro metri e 60 cm, una larghezza di 189 cm e unaltezza di 172 cm. MILD E PLUG-IN HYBRID IN ARRIVO. Ladozione della piattaforma PTA aggiornata ha permesso di incrementare del 13% la rigidità strutturale predisponendo linstallazione dei sistemi 48V delle varianti mild hybrid. La gamma propulsori è infatti quella più recente a disposizione, con i 4 cilindri benzina e diesel della famiglia Ingenium capaci di rispettare le future normative sulle emissioni in vigore dal 2020. Con le versioni mild hybrid la Discovery Sport arriva fino a un minimo di 144 g/km di CO2 e 6,9 l/100 km, ma entro la fine dellanno sarà introdotta anche una variante plug-in hybrid. La più efficiente a listino resta la 2.0 diesel 150 CV a trazione anteriore con cambio manuale, capace di 5,9 l/100 km e 140 g/km. Sulle varianti a trazione integrale, infine, è installato il sistema Driveline Disconnect che esclude lasse posteriore in alcuni frangenti così da ridurre i consumi. NUOVI DISPOSITIVI PER CONFORT E SICUREZZA. La dotazione di sistemi di sicurezza compie ulteriori passi avanti con ladozione dello Smart Rear View Monitor con display al posto dello specchietto centrale interno. La guida in fuoristrada è inoltre facilitata dal Ground View, che proietta sul display interno le immagini delle telecamere frontali a 180 gradi simulando la trasparenza del cofano motore. La Discovery Sport adotta inoltre il Terrain Response 2 a regolazione automatica, il Tow Assist, lAdaptive Cruise Control con Steering Assist, il Lane Keep Assist, lAutonomous Emergency Braking e il Driver Condition Monitor. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/LAND-ROVER.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LAND-ROVER-DISCOVERY-SPORT [3] https://www.quattroruote.it/tags/range-rover-velar [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/RANGE-ROVER-EVOQUE 2019-05-21 21:21:32 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/curiosita/2019/05/21/fca_what_s_behind_jeep_renegade_cherokee_wrangler_e_fiat_500x_testate_in_sudafrica/gallery/2019-collaudi-gruppo-fca-due-17.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25779 FCA Whats Behind - Fiat 500X e Jeep Renegade protagoniste nel secondo episodio - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25779&tipo=fv Il GRUPPO FCA [1] ha pubblicato un nuovo video della serie dedicata ai collaudi dei propri modelli. Dopo IL PRIMO AMBIENTATO AD ARJEPLOG [2], nella Svezia settentrionale, il secondo episodio di FCA Whats Behind è stato girato nei dintorni di Upington, una delle più torride città del Sudafrica. Protagoniste dei test sono tre Jeep - una Renegade, una Wrangler e una Cherokee e un esemplare di Fiat 500X. CAMUFFATE SOTTO IL SOLE. Lobiettivo della campagna è di mostrare il dietro le quinte dello sviluppo delle auto che poi vengono messe in commercio. Nella fattispecie, le Jeep e la Fiat sono state messe a dura prova sia dai terreni sconnessi sia dal caldo estremo, che permette di verificare la tenuta dei sistemi di raffreddamento del motore, ma anche dellimpianto di climatizzazione. Allo stesso tempo, il backstage mostra alcuni prototipi camuffati, dietro ai quali potrebbe celarsi qualche novità di futura introduzione sul mercato. In questo senso insospettisce lapertura presente sul lato destro della Wrangler: che si tratti della versione ibrida plug-in? Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CURIOSITA/2019/04/18/FCA_WHAT_S_BEHIND_LA_SERIE_PARTE_DALLA_SVEZIA_VIDEO.HTML 2019-05-21 19:27:37 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/21/renault_megane_rs_trophy_r_e_record_al_nurburgring/gallery/2019-renault-megane-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25778 Renault - Mégane RS Trophy-R: è record al Nürburgring http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25778&tipo=fv La RENAULT [1] ha centrato lobiettivo e ha fatto coincidere la presentazione della MéGANE RS TROPHY-R con lannuncio del nuovo record di categoria al Nürburgring. La versione più estrema della MéGANE [2] stradale, erede di una serie di modelli analoghi proposti in passato, ha siglato un tempo di 7 minuti, 40 secondi e 1 decimo sul percorso di 20,6 km, battendo così di quasi 4 secondi la HONDA CIVIC TYPE R [3]. Il record è stato siglato da Laurent Hurgon, già autore dei tempi ufficiali con le due versioni precedenti della sportiva francese. DEBUTTO A MONTE CARLO, IN VENDITA A FINE ANNO IN SERIE LIMITATA. La Mégane RS Trophy-R, riconoscibile per la presa daria sul cofano e le grafiche personalizzate, sarà svelata al pubblico nel weekend del Gran Premio di Montecarlo di Formula 1 alla presenza dei piloti ufficiali Daniel Ricciardo e Nico Hülkenberg. La vettura sarà proposta sul mercato entro la fine del 2019 in una serie limitata di poche centinaia di pezzi, ma non si conoscono ancora le informazioni specifiche per lItalia. 300 CV E 130 KG IN MENO DELLE ALTRE MéGANE. Rispetto alla Mégane RS già nota, la Trophy-R adotta modifiche pensate esclusivamente in funzione delle prestazioni. Il propulsore 1.8 turbo è lo stesso della TROPHY DA 300 CV [4] ed è dotato dellimpianto di scarico Akrapovi, mentre lassetto è stato totalmente rivisto in collaborazione con la svedese hlins. Limpianto frenante è fornito dalla Brembo e sono previsti anche pneumatici specifici Bridgestone. Ladozione di nuove componenti di carbonio e altre soluzioni hanno permesso infine di ridurre di 130 kg la massa totale, ottimizzando allo stesso laerodinamica. Per il momento la Renault non ha fornito ulteriori indicazioni su prestazioni, consumi e dettagli tecnici. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/RENAULT-MEGANE [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOVITA/2017/04/24/HONDA_CIVIC_TYPE_R_NUOVO_RECORD_AL_NURBURGRING_VIDEO.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/07/19/RENAULT_MEGANE_RS_LA_TROPHY_RAGGIUNGE_I_300_CV.HTML 2019-05-21 18:57:37 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/21/fiat_500_jolly_icon_e_garage_italia_spiaggina_elettrica_foto/gallery/2019-Fiat-500-Jolly-Icon-e-Garage-Italia-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25777 Fiat 500 Jolly Icon-e - Con Garage Italia la spiaggina diventa elettrica http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25777&tipo=fv Lelettrificazione arriva anche nellatelier di personalizzazione creato da Lapo Elkann, GARAGE ITALIA [1], che presenta ICON-E, un nuovo progetto che punta a restaurare modelli del passato trasformandoli in elettrici. Il primo modello della nuova serie di vetture a emissioni zero è basato su una FIAT 500 JOLLY, una spiaggina costruita a partire dalla fine degli anni cinquanta dalla carrozzeria Ghia. IL BICILINDRICO LASCIA SPAZIO ALLELETTRICO. Pensata per coniugare il passato con il presente, la Fiat 500 Jolly Icon-e è spinta da un motore elettrico posizionato al posto del bicilindrico originale e collegato direttamente al cambio. Lunità elettrica è alimentata da una batteria ricaricabile dalle colonnine rapide in quattro ore: per fare il pieno con le prese domestiche serve il doppio del tempo. Per il momento latelier milanese non ha diramato ulteriori informazioni tecniche, limitandosi a descrivere alcune delle particolarità di questo restomod (il restauro di una vettura con componenti moderne, ndr). Il piccolo quadro strumenti del cinquino, per esempio, è stato sostituito da un display digitale da 5" che riporta lo stato di carica della batteria, la velocità e altre informazioni, mentre i sedili, interamente realizzati a mano, sono stati creati intrecciando una corda naturale specifica per limpiego allaria aperta. LOOK VINTAGE, DETTAGLI MODERNI. Lestetica è rimasta quella della 500 Jolly del secolo scorso, fatta eccezione per alcuni particolari. I fari sono gli stessi del modello originale ma impiegano un sistema dilluminazione a Led, mentre la calandra anteriore ora nasconde la presa di ricarica del sistema elettrico. Tra le altre modifiche i carrozzieri della Garage Italia hanno modificato con una struttura di rinforzo la cornice del parabrezza, così da garantire una maggiore sicurezza: anche la rigidità del telaio è stata aumentata con linserimento di una cellula di rinforzo. La 500 Jolly è solo il primo esempio del nuovo progetto Icon-e: presto latelier di Lapo Elkann svelerà nuove vetture elettriche basate su modelli del passato. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GARAGE-ITALIA 2019-05-21 17:34:40 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/21/niki_lauda_le_immagini_piu_belle_della_sua_carriera_foto_gallery/gallery/2019-Niki-Lauda-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25776 Niki Lauda - Le immagini più belle della sua carriera - FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25776&tipo=fv Niki Lauda CI HA LASCIATI ALLETà DI 70 ANNI [1] dopo aver scritto pagine e pagine di storia della FORMULA 1 [2]. Prima alla guida delle monoposto e poi dal muretto dei box. Il tre volte campione del mondo ha lasciato un segno, tanto nella massima serie quanto nella vita di molti appassionati. Ripercorriamo i momenti più belli della sua carriera in questa galleria dimmagini. GLI INIZI. Era il 22 febbraio del 1949 quando a Vienna nacque ANDREAS NIKOLAUS LAUDA, Niki come tutti lhanno sempre affettuosamente chiamato. La sua passione per i motori e le corse emerse fin dalla più tenera età nonostante fosse disapprovata dalla sua famiglia. Nel 1968, a 19 anni, abbandonò gli studi, chiese un prestito ad alcune banche e acquistò la sua prima auto da corsa, una Mini con la quale vinse la prima gara della sua carriera. Subito salì di categoria, correndo prima nella Formula Vee, che si correva su monoposto derivate dal Volkswagen Maggiolino, e poi in Formula 3. Nel 1971 grazie a un prestito entrò nel team March di Formula 2, per poi debuttare in Formula 1 il 15 agosto, sempre con una March, nel Gran Premio dAustria, a Zeltweg, nel quale si dovette ritirare per problemi tecnici. Lanno successivo prese parte a tutta la stagione nella massima serie ma la scarsa competitività della March 721 non gli consentì di ottenere buoni piazzamenti, facendogli chiudere la stagione con zero punti. Nel 1973 decise così di lasciare la scuderia, approdando alla BRM come pilota pagante: brillò solo al Gran Premio dEuropa corso in Belgio, conquistando un quinto posto e chiudendo la stagione con soli cinque punti. Pur avendo stipulato un contratto che lavrebbe legato alla BRM per altri due anni, nellottobre del 1973 venne annunciato il suo ingaggio alla Ferrari: laustriaco pagò le penali alla BRM con il compenso ricevuto da Maranello. LA CONSACRAZIONE. A spingere per il suo arrivo nella scuderia italiana fu Clay Regazzoni, insieme al quale sviluppò la Ferrari 312 B3-74 progettata dallingegner Forghieri: il lavoro svolto nei test invernali permise a Lauda di classificarsi secondo al debutto su una Rossa, al Gran Premio dArgentina del 1974. Per la prima vittoria in Formula 1 Lauda dovette attendere il Gran Premio di Spagna del 1974, corso a Jarama: fece il bis a Zandvoort, chiudendo la stagione al quarto posto. Dopo un avvio difficile, nel 1975, con il passaggio alla Ferrari 312-T, il pilota austriaco conquistò tre gare di fila (Monaco, Belgio e Svezia), vincendo poi anche a Le Castellet (Francia) e Watkins Glen (Usa), laureandosi per la prima volta campione del mondo. LINCIDENTE AL NüRBURGRING. La stagione 1976 iniziò con due vittorie per Lauda, che conquistò anche altri tre Gran Premi (Belgio, Monaco e Gran Bretagna). A fine luglio arrivò in Germania per il Gran Premio del Nürburgring al comando della classifica con un discreto vantaggio su tutti i suoi rivali, James Hunt in primis, e con il contratto per la stagione successiva già rinnovato dalla Ferrari. Il primo agosto, però, un brutto incidente in gara segnò per sempre la sua carriera. Al secondo giro, alla curva Bergwerk (una delle più lontane dai box), un contatto gli fece perdere il controllo della Ferrari 312 T2. La monoposto colpì un guard rail, fermandosi poi in mezzo alla pista e prendendo subito fuoco. Laustriaco, che nellimpatto aveva perso il casco, non riuscì a uscire dallabitacolo e venne estratto da Guy Edwards, Harald Ertl, Brett Lunger e Arturo Merzario, fermatisi immediatamente per soccorrerlo. Viste le gravi condizioni fisiche venne subito portato in elicottero in ospedale dove solo quattro giorni dopo venne dichiarato fuori pericolo. Laustriaco fece di tutto per recuperare il più in fretta possibile per tornare in pista, ma dovette saltare i due Gran Premi successivi (Austria e Olanda), tornando in pista solo a Monza dove, ancora fasciato per proteggere le ustioni, conquistò un quarto posto. In Canada chiuse ottavo e negli Stati Uniti arrivò terzo con una sola gara prima della fine della stagione. Lauda arrivò in Giappone al comando del mondiale con tre punti di vantaggio su James Hunt. La domenica, nonostante il meteo avverso, gli organizzatori spinsero per correre lo stesso, posticipando la gara. Le condizioni della pista portarono Lauda a ritirarsi dopo soli due giri: Hunt concluse la gara al terzo posto, laureandosi campione del mondo con un solo punto di vantaggio sullaustriaco. IL PRIMO RITIRO. Nel 1977 Lauda tornò in pista con la voglia di riscattarsi: vinse tre gare (Sudafrica, Germania e Olanda), ma ottenne sempre buoni piazzamenti conquistando così il suo secondo mondiale in Ferrari. Nel 1978 passò alla Brabham-Alfa Romeo, con la quale ottenne solo due vittorie, dovendosi ritirare in ben nove gare su sedici: terminò il campionato al quarto posto. Lanno successivo, sempre con la Brabham, vide la bandiera a scacchi solo due volte (Sudafrica e Italia), ritirandosi nelle altre undici gare a cui prese parte: decise così di ritirarsi dalle competizioni, fondando una compagnia aerea, la Lauda Air. IL RITORNO CON LA MCLAREN. Già nel settembre del 1981 Lauda tornò in pista, testando a Donington la McLaren MP4/1: la scuderia di Woking ufficializzò il suo ingaggio a novembre e nel 1982 Lada tornò a vincere già al terzo Gran Premio della stagione, negli Stati Uniti, ripetendosi poi a Brands Hatch: concluse il campionato in quinta posizione con sei ritiri e una squalifica per irregolarità tecnica della vettura. Lanno successivo si classificò decimo, ritirandosi in otto delle 15 gare a cui prese parte con la MP4/1B. Nel 1984 la McLaren lanciò una nuova vettura, la MP4/2 che permise a Lauda di tornare alla vittoria già nel secondo Gran Premio della stagione, a Kyalami in Sudafrica. Dopo due ritiri (Belgio e San Marino) laustriaco conquistò il Gran Premio di Francia, imponendosi poi anche nel Regno Unito, in Austria e in Italia. Grazie a tre secondi posti riuscì così a vincere il suo terzo mondiale, staccando Alain Prost di solo mezzo punto. Lanno successivo gli aggiornamenti tecnici alla sua vettura, la MP4/2B, gli consentirono di vincere solo una gara, il Gran Premio dOlanda, lultima della sua lunga carriera. Al termine della stagione 1985, infatti, si ritirò definitivamente dalle competizioni. MAI LONTANO DALLA FORMULA 1. Terminata la carriera agonistica tornò a occuparsi della sua compagnia aerea, diventando commentatore della Formula 1 per alcuni emittenti tedesche e consulente di alcune scuderie, come la Jaguar e la Ferrari. Nel settembre del 2012 il team Mercedes AMG F1 lha nominato presidente onorario della scuderia: laustriaco ha così seguito svariati appuntamenti degli ultimi campionati mondiali insieme alla Stella, spingendo anche per larrivo di Lewis Hamilton nel 2013. Il 2 agosto del 2018 Lauda è stato ricoverato a Vienna per uninfezione polmonare che lo ha costretto a sottoporsi a un trapianto. Nella notte tra il 20 e il 21 maggio il campione austriaco si è spento in una clinica svizzera. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/05/21/FORMULA_1_ADDIO_A_NIKI_LAUDA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FORMULA-1 2019-05-21 16:08:29 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/21/toyota_aygo_connect_2019_interni_allestimenti_prezzo/gallery/2019-toyota-aygo-connect-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25775 Toyota Aygo - più connessa e ha due nuove serie speciali http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25775&tipo=fv La TOYOTA [1] ha introdotto alcuni aggiornamenti per la sua citycar, che diventa più connessa e amplia la gamma con due edizioni speciali. Tra le novità cè anche una formula di acquisto, già sperimentata sulla Rav4 Hybrid e sulla Corolla, che permette di rimodulare i pagamenti del finanziamento in base al chilometraggio, misurato proprio grazie alla connettività di cui dispone la nuova Aygo. IL FINANZIAMENTO PAY PER DRIVE CONNECT. Il fulcro di tutto è il modulo di trasmissione dati (DCM) integrato allinfotainment. Lo stesso che consente di connettersi allauto via smartphone, attraverso lapp MyT, per vedere dovè parcheggiata, pianificare itinerari o controllare alcuni parametri da remoto. Ma anche, appunto, di tarare le rate delleventuale finanziamento sulleffettivo utilizzo: con la trasmissione dei dati, i chilometri percorsi sono calcolati in tempo reale e di conseguenza viene aggiornato il valore futuro garantito, cioè il valore dellauto al termine del contratto rateizzato. LE NUOVE VERSIONI E I PREZZI. Con la Aygo Connect arrivano anche le special edition X-cite e X-wave. La prima si riconosce dalla livrea bicolore Orange con tetto nero, in tinta con lo spoiler anteriore e con i retrovisori. Fanno parte dellallestimento anche i vetri posteriori oscurati e i cerchi in lega Glossy Black da 15 a dieci razze, mentre gli interni sono rifiniti con inserti Glossy Black sulla console centrale e sulla plancia, con una cornice cromata per la leva del cambio e con delle bocchette laterali arancioni. Anche la tappezzeria, dai bordi arancioni, riprende gli esterni, mentre i sedili sono rivestiti in tessuto Manhattan. UnAygo Connect X-Wave è invece caratterizzata dal tetto in tela Black apribile elettricamente e, rispetto allallestimento X-play già in gamma, aggiunge cerchi in lega neri da 15, fendinebbia e vetri posteriori oscurati. I prezzi della Toyota Aygo Connect partono da 11.950 euro di listino nella versione a 3 porte in allestimento X-cool. Le nuove serie X-wave e X-cite attaccano entrambe a 15.200 euro. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/ HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/TOYOTA.HTML 2019-05-21 16:08:29 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/05/21/mobilita_alternativa_il_car_sharing_elettrico_sbarca_a_bergamo/gallery/2019-Muoviti-controcorrente-Ald-bergamo.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25774 Mobilità alternativa - Il car sharing elettrico sbarca a Bergamo http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25774&tipo=fv Il CAR SHARING [1] elettrico arriva anche a Bergamo. E lo fa grazie alle sinergie messe in atto da LOZZA, service ufficiale MERCEDES BENZ [2] e SMART [3], dal COMUNE DI BERGAMO e DA ALD AUTOMOTIVE [4]. Dal 1 giugno 2019, partirà infatti il servizio MUOVITI CONTROCORRENTE - CAR SHARING BERGAMO BY LOZZA con 10 RENAULT ZOE [5]: le auto saranno posizionate in 5 stalli (Sentierone, Croce Rossa di Loreto, palazzetto dello sport, Colle Aperto e piazza Mercato del Fieno), a disposizione sia dei cittadini che dei turisti. HUB ALD. Proprio a Bergamo, la società di noleggio a lungo termine di Société Générale ha recentemente aperto una filiale: come spiega CRESCENZO ILARDI, head of market sales customer management, lhub è dedicato alla "mobilità integrata, interconnessa e sostenibile". Il servizio di sharing elettrico, che a giugno verrà presentato anche come piattaforma di noleggio auto di flotte aziendali, potrà essere gestito mediante lapp POPMOVE, utilizzabile per inviare feedback. Inoltre, grazie al controllo remoto, ogni auto sarà prontamente manutenuta e ricaricata da uno staff dedicato. Il car sharing elettrico avrà i seguenti costi: 0,20 euro al minuto, 8 euro allora, 56 euro al giorno, 112 euro per il week-end e 358 euro alla settimana. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CAR-SHARING [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SMART.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALD-AUTOMOTIVE [5] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/RENAULT-ZOE 2019-05-21 14:42:52 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/21/honda_e_la_piccola_elettrica_si_puo_prenotare/gallery/2019-honda-e-ordini-001.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25773 Honda e - La piccola elettrica si può prenotare http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25773&tipo=fv Premessa: serve un atto di fiducia. Perché lauto, nella sua veste definitiva, non si è ancora vista e nemmeno si sa, ancora, quanto costerà. Ma da oggi la HONDA E [1], piccola vettura elettrica dal sapore rétro della Casa giapponese, si può prenotare. Basta registrarsi al sito e versare una piccola caparra. SCEGLI IL COLORE CHE VUOI. Non ovunque, sia chiaro. Si comincia da Francia, Germania, Inghilterra e Norvegia, dove sono attive delle piattaforme online per registrare i pre-ordini. Non solo: DAGLI APPOSITI LINK [2] è possibile abbozzare una sorta di configurazione, scegliendo il colore. Allo stadio prototipale, prima con la URBAN EV [3] e poi con la E-PROTOTYPE [4], la giapponesina alimentata a batteria si era mostrata sempre in bianco: online è configurabile anche in giallo, grigio metallizzato, blu metallizzato o nero perlato. LANTICIPO è RIMBORSABILE. I pionieri dovranno, oltre che registrarsi, versare un acconto che in Inghilterra è di 800 sterline (equivalenti a circa 900 euro) per il diritto di prelazione; soldi che, ovviamente, la Honda restituirà in toto in caso di mancato acquisto. Per chi va in concessionaria i preventivi saranno invece raccolti da fine anno e le consegne dei primi esemplari sono previste per la primavera 2020. UNAUTONOMIA CHE VA OLTRE IL COMMUTING. La Honda sostiene di aver già riscontrato un certo interesse nei confronti della sua elettrica: circa 25.000 richieste provenienti da tutta Europa. Del resto, tutto, comprese le FOTO-SPIA [5], fa pensare che i giapponesi vogliano mantenere inalterato lo stile decisamente azzeccato delle concept, caratterizzate da linee essenziali, superfici pulite e un fascino vintage. Quanto alle specifiche tecniche, ancora parziali, la Honda e dovrebbe garantire unautonomia di 200 km, ripristinabile all80% in circa mezzora allacciandosi a una colonnina di ricarica veloce. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/08/HONDA_E_FOTO_INTERNI_AUTONOMIA_TEMPI_DI_RICARICA_USCITA.HTML [2] http://www.autosomma.it/(HTTPS://RESERVE.HONDA.CO.UK/EN/RESERVATION [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2017/09/12/HONDA_EV_CONCEPT_APRE_LA_STRADA_DEI_MODELLI_ELETTRICI_.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2019/02/27/HONDA_E_PROTOTYPE_L_ELETTRICA_SU_STRADA_DAL_2020.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2018/11/22/HONDA_URBAN_EV_TEST_SU_STRADA_PER_LA_PICCOLA_ELETTRICA_.HTML 2019-05-21 13:46:36 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/05/20/mercato_e_il_noleggio_ad_aver_spinto_il_mercato_automotive_ad_aprile/gallery/2019-auto-piazzale.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25772 Mercato - Il noleggio spinge le immatricolazioni di aprile http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25772&tipo=fv A trascinare il piccolo segno più del MERCATO AUTOMOTIVE IN ITALIA AD APRILE [1] (+1,47%) cè il noleggio, con un più 14,3% rispetto allaprile 2018 per il lungo termine e un più 32,4% per il breve. Malgrado questi positivi numeri, però, i primi quattro mesi dellanno si chiudono in negativo: -5,3% per il LUNGO TERMINE [2] e -5,9% per il BREVE [3]. Con un comportamento delle varie aziende dei due comparti molto diverso. NOLEGGIO A LUNGO TERMINE: BENE LE CAPTIVE. In aprile crescono tutte le tipologie di società di noleggio a lungo termine tranne le Top, trascinate in negativo dalle cattive perfomance di ALD [4] (-8,5%) e di LEASEPLAN [5] (-4,2%), a fronte di un segno positivo per LEASYS [6] (+2,2%) e, soprattutto, ARVAL [7] (+3,3%), che guidano la classifica dei noleggiatori più grandi della Penisola. Tra le captive invece, a più 50% mese su mese, tutte, o quasi, positive con la sola MERCEDES-BENZ [8] a -0,7%. Proprio le captive limitano le perdite del primo quadrimestre a meno 5,3, con un meno 15,1% delle Top, a fronte di un più 6,9% delle Captive, il più 90,6% delle Medium e un più 137,4% delle altre. NOLEGGIO A BREVE TERMINE: SIXT ACCELERA. Se ad aprile crescono un po tutte le flotte dei noleggiatori a breve, sono poche quelle che non soffrono nel primo quadrimestre dellanno, con la sola SIXT [9] a crescere oltre l1% (all1,5%) come NOLEGGIARE, e con HERTZ [10] (+0,1%) e LOCAUTO [11] (a +0,6%) a consolidare. Se aprile infatti ha visto rimpinguare le flotte dei noleggiatori a breve, in vista dellestate, a +32,4% anno su anno, nei primi quattro mesi dellanno il comparto cala del 6,1%, con AVIS/MAGGIORE [12] ed Hertz a occupare le prime due posizioni della classifica, seguite da EUROPCAR [13] e, appunto, Sixt. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/MERCATO/2019/05/02/MERCATO_ITALIANO_VENDITE_AUTO_APRILE_2019.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/NOLEGGIO-A-LUNGO-TERMINE [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/NOLEGGIO-A-BREVE-TERMINE [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALD-AUTOMOTIVE [5] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LEASEPLAN [6] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LEASYS [7] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ARVAL [8] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML [9] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/SIXT [10] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/HERTZ [11] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LOCAUTO [12] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/AVIS [13] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/EUROPCAR 2019-05-21 13:46:06 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/21/honda_e_la_piccola_elettrica_si_puo_prenotare/gallery/2019-honda-e-ordini-001.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25771 Honda-e - La piccola elettrica si può prenotare http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25771&tipo=fv Premessa: serve un atto di fiducia. Perché lauto, nella sua veste definitiva, non si è ancora vista e nemmeno si sa, ancora, quanto costerà a prezzo finito. Ma da oggi la HONDA-E [1], piccola vettura elettrica dal sapore rétro della Casa giapponese, si può prenotare. Basta registrarsi al sito e versare una piccola caparra. SCEGLI IL COLORO CHE VUOI. Non ovunque, sia chiaro. Si comincia da Francia, Germania, Inghilterra e Norvegia, dove sono attive delle piattaforme online per registrare i pre-ordini. Non solo: DAGLI APPOSITI LINK [2] è possibile abbozzare una sorta di configurazione, scegliendo il colore. Allo stadio prototipale, prima con la URBAN EV [3] e poi con la E-PROTOTYPE [4], la giapponesina alimentata a batteria si era mostrata sempre in bianco: online è configurabile anche in giallo, grigio metallizzato, blu metallizzato o nero perlato. LANTICIPO è RIMBORSABILE. I pionieri dovranno, oltre che registrarsi, versare un acconto che in Inghilterra è di 800 sterline (equivalenti a circa 900 euro) per il diritto di prelazione; soldi che, ovviamente, la Honda restituirà in toto in caso di mancato acquisto. Per chi va in concessionaria, invece, i preventivi saranno raccolti da fine anno e le prime consegne sono previste per la primavera 2020. UNAUTONOMIA CHE VA OLTRE IL COMMUTING. La Honda sostiene di aver già riscontrato un certo interesse nei confronti della sua elettrica: circa 25.000 richieste provenienti da tutta Europa. Del resto, tutto, comprese le FOTO-SPIA [5], fa pensare che i giapponesi vogliano mantenere inalterato lo stile decisamente azzeccato delle concept, caratterizzate da linee essenziali, superfici pulite e un fascino vintage. Quanto alle specifiche tecniche, ancora parziali, la Honda-e dovrebbe garantire unautonomia di 200 km, ripristinabile all80% in circa mezzora allacciandosi a una colonnina di ricarica veloce. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/08/HONDA_E_FOTO_INTERNI_AUTONOMIA_TEMPI_DI_RICARICA_USCITA.HTML [2] http://www.autosomma.it/(HTTPS://RESERVE.HONDA.CO.UK/EN/RESERVATION [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2017/09/12/HONDA_EV_CONCEPT_APRE_LA_STRADA_DEI_MODELLI_ELETTRICI_.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2019/02/27/HONDA_E_PROTOTYPE_L_ELETTRICA_SU_STRADA_DAL_2020.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2018/11/22/HONDA_URBAN_EV_TEST_SU_STRADA_PER_LA_PICCOLA_ELETTRICA_.HTML 2019-05-21 12:52:28 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/21/audi_q5_la_55_tfsi_e_quattro_in_vendita_in_germania/gallery/2019-audi-ok2--2.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25770 Audi Q5 - La 55 TFSI e quattro in vendita in Germania http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25770&tipo=fv I clienti AUDI [1] potranno ordinare già dalle prossime settimane in Germania linedita Q5 55 TFSI E QUATTRO, disponibile a partire da 60.450 euro. Si tratta della variante plug-in hybrid della suv tedesca, declinata nellallestimento sportivo S che va così ad affiancare la SQ5 TDI [2] da 347 CV appena introdotta. 367 CV E CIRCA 40 KM A EMISSIONI ZERO. La S5 e quattro propone un powertrain composto dal 2.0 TFSI da 252 CV e 370 Nm e dal motore elettrico da 143 CV e 350 Nm integrato nel cambio automatico sette marce s tronic. La potenza totale di sistema è pari a 367 CV e 500 Nm e la S5 è così capace di toccare i 100 km/h da fermo in 5,3 secondi, con una velocità massima di 239 km/h. La vettura è dotata di trazione integrale quattro ultra, che può escludere lasse posteriore in specifiche condizioni di guida per ridurre gli attriti. Trattandosi di una plug-in hybrid è importante sottolineare che le batterie al litio da 14,1 kWh consentono di percorrere circa 40 km in modalità elettrica con velocità massima di 135 km/h, mentre il consumo medio nel ciclo wltp è pari a 2,1-2,4 l/100 km e 46-53 g/km di CO2. I tempi di ricarica delle batteria sono di circa 2 ore e 30 minuti con una connessione a 400V e di circa 6 ore con una presa domestica. TRE MODALITà DI GUIDA DA IBRIDO A ELETTRICO. Per ottimizzare i consumi limpianto di climatizzazione utilizza una pompa di calore, inoltre la vettura è dotata del predictive efficiency assistant (PEA) che gestisce automaticamente le fasi di sailing e di recupero dellenergia in frenata (fino a 0,2 g senza attivare limpianto tradizionale) analizzando i dati provenienti dai sensori e dalle telecamere di bordo e le mappe gps in base alla destinazione impostata. Quando è attivo il Cruise Control il PEA lavora in simbiosi per ridurre al minimo i consumi, mentre nelle altre condizioni viene inviato un feedback aptico al pedale dellacceleratore e vengono visualizzate delle informazioni sui display di bordo per migliorare lefficienza durante la guida. La vettura è inoltre dotata di tre diverse modalità di guida denominate Hybrid, Battery Hold ed EV, che permettono di modificare il comportamento del powertrain. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/AUDI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/09/AUDI_SQ5_TDI_PREZZO_MOTORE_PRESTAZIONI.HTML 2019-05-21 12:52:28 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/21/gm_debutta_la_piattaforma_digitale_di_nuova_generazione/gallery/2019-gm-ok2--3.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25769 GM - Debutta la piattaforma digitale di nuova generazione http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25769&tipo=fv La GENERAL MOTORS introduce i dettagli della piattaforma digitale dedicata ai futuri modelli elettrificati del gruppo. Si tratta di un complesso ecosistema che comprende la tutti i sistemi dedicati alla connettività, alla sicurezza e alla guida autonoma Super Cruise che in futuro caratterizzeranno i modelli di serie. La prima vettura ad essere equipaggiata con questa piattaforma sarà la CADILLAC CT5 MODEL YEAR 2020 [1], la cui produzione sarà avviata nei prossimi mesi. Entro il 2023 sarà alla base della maggior parte dei modelli del gruppo americano 4,5 TERABYTE DI DATI OGNI ORA. Tra le caratteristiche salienti del progetto spicca la capacità di gestire una grande mole di dati. Secondo le informazioni ufficiali il sistema è in grado di processare 4,5 terabyte ogni ora, un valore di cinque volte superiore rispetto a quello attuale. Le vetture saranno infatti in grado di ricevere aggiornamenti over-the-air e integreranno una rete interna e un collegamento esterno in stile Ethernet fino a 10Gbps. Non mancherà infine una protezione hardware e software verso gli attacchi esterni, vista la sensibilità sul tema della cybersecurity. RIDUZIONE DEGLI INVESTIMENTI PER MAVEN. Se da una parte crescono gli investimenti sul prodotto, la GM fa invece un PASSO INDIETRO SUGLI INVESTIMENTI LEGATI AL CAR-SHARING [2] riducendo le risorse del progetto Maven, avviato nel 2016. Nei prossimi mesi verranno fermate le attività nelle città di Chicago e Boston dove non erano stati ottenuti risultati soddisfacenti, mentre rimarranno per il momento quelle di Los Angeles, Whashington D.C., Detroit, Toronto e altre città minori. Nel gennaio scorso Julia Steyn, a capo di Maven fino dallinizio, aveva lasciato il suo incarico. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/03/18/CADILLAC_CT5_SVELATA_LA_BERLINA_CHE_SOSTITUISCE_LE_ATS_E_CTS.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/ECOLOGIA/2018/07/25/GENERAL_MOTORS_MAVEN_APRE_AL_CAR_SHARING_TRA_PRIVATI.HTML 2019-05-21 11:45:50 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/21/niki_lauda_il_ricordo_di_un_appassionato/gallery/2019-Niki-Lauda-004.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25768 Niki Lauda - Luomo e il pilota http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25768&tipo=fv Mattina presto, come tante altre. Scorro i giornali sul tablet, per vedere le news. Invece, scopro quello che non avrei mai voluto sapere: Niki Lauda non cè più, se nè andato, questa volta non è riuscito a ingannare la morte. Sono svuotato e, come me, credo lo siano milioni di persone, di fan oltre gli anta, un po ovunque nel mondo. Forse sapevamo tutti che ciò sarebbe potuto accadere, prima del tempo, ma abbiamo sempre immaginato Niki più forte di tutto, anche degli eventi più difficili. UN SIMBOLO INSIEME ALLA FERRARI. Per chi ha visto correre (e vincere) Niki Lauda con la Ferrari, per chi ha seguito con affetto e gratitudine la sua meravigliosa parabola di tri-campione del mondo ma, soprattutto quella delluomo, è un giorno pesante. Per i più, è il pilota sopravvissuto al rogo della sua Ferrari 312T2 durante il GP di Germania, al Nürburgring, nel 1976. Tutti lo sapevano, anche chi non ha mai guardato una corsa. Per gli altri, è molto di più: è luomo che ad appena una quarantina di giorni dallincidente si presentò a Monza per correre, per difendere il suo titolo dal rivale James Hunt. Ecco, nel suo desiderio di non mollare mai, fin da quando era ferito, nel volto e nellanima nel letto di un ospedale, scorgo una grandezza e una forza danimo che in pochi possono vantare di avere avuto. Anche in qualsiasi altro campo. Quel quarto posto, raccolto alla fine di una commovente ed esaltante rimonta a Monza, che ricordo istante per istante, è forse la sua gara più memorabile, perché nellabitacolo, a fargli compagnia, cerano la paura e la morte. Rivali ben più temibili degli altri colleghi in pista. Da lì, dopo poco più di un mese, si arrivò al G.P. del Giappone al Fuji, ultima corsa di quella pazza stagione 1976. E al colpo di scena del ritiro, al secondo giro, nel diluvio, perché Niki aveva considerato impraticabili le condizioni del tracciato. Paura, delusione per il comportamento dei colleghi, freddezza nel valutare la situazione? Poco importa, ci voleva più coraggio a ritirarsi che a correre, ad ammettere un rifiuto. Ben sapendo poi di aver a che fare, a Maranello, con un gigante delle corse come il Drake. Tanto che, una volta assicuratosi il Mondiale del 1977, Lauda decise di ritirarsi ancora prima della fine della stagione. COMPUTER Sì, MA NON FUORI DALLABITACOLO. Tutti hanno sempre dipinto Lauda come un ragioniere al volante. Efficace, ma poco spettacolare. Non era il più veloce di quella straordinaria pattuglia di piloti degli anni 70 e dei primi 80, ma di certo era quello che "sentiva" meglio la macchina e decideva la strategia migliore guidando a 300 allora, con la stessa naturalezza di chi sta seduto in poltrona. Uno che non avrebbe rischiato oltremodo se non fosse stato strettamente necessario. Anche questa una dote rara, degna dei grandi, come Fangio, Stewart, Fittipaldi e Prost, che proprio da Niki imparò come si vincono i mondiali. E ci volle coraggio e un po dincoscienza anche quando, nel bel mezzo delle prove del G.P. del Canada 1979, Niki decise di ritirarsi (per la prima volta), per concentrarsi sul suo nuovo giocattolo, gli aerei della compagnia Lauda Air. Una persona iper-razionale non lavrebbe mai fatto. Al volante sì, sapeva essere un calcolatore, come nel GP del Portogallo del 1984, dopo il clamoroso ritorno in F.1 nel 1982, quando si stava giocando il terzo mondiale (poi vinto) con il suo compagno di squadra Prost. Partito indietro nello schieramento, Prost ebbe la freddezza di saper aspettare a sferrare lattacco decisivo, rimanendo molti giri dietro alla Toleman-Hart di Johansson. Ce la fece, anche grazie al ritiro nelle battute finali di Mansell, e la spuntò per linezia di mezzo punto su Prost. Un piccolo miracolo di una carriera luminosa, quanto la vita di un grande uomo, che ci mancherà molto. 2019-05-21 09:19:18 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/diario_di_bordo/2019/05/17/honda_una_settimana_con_la_cr_v_hybrid/gallery/2019-honda-crv-hybrid-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25767 Honda - Una settimana con la CR-V Hybrid [Day 2] - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25767&tipo=fv Protagonista del diario di bordo di questa settimana è la HONDA [1] CR-V 2.0 Hev executive Ecvt Awd, una Suv dotata di un sistema ibrido molto particolare. A un motore 2.0 benzina da 145 CV, infatti, si abbina un elettrico da 135 kW, ma è linterazione tra loro e le ruote la vera peculiarità di questauto. Esternamente è tutta nuova e ora appare molto più aggressiva grazie a frontale e parafanghi più carichi di volume. Anche posteriormente ha ricevuto una bella iniezione di modernità, soprattutto ai fari e alla modanatura cromata che li collega. Questo allestimento è il più completo disponibile, e costa 45.250 euro. UN LUMINOSO SALOTTO [DAY 1]. Tanto spazio, tanta luce e tanto legno: salire a bordo di questa CRV è un po come entrare in un grosso loft molto curato. Non cè minimalismo nordico nellarredo, ma la sensazione di accoglienza è notevole. Sedili molto imbottiti, seduta comoda e modanature in quantità. Al volante ci sono tanti comandi, forse troppi, per capire subito a cosa servono tutti. Silenzio e fluidità sono le prime sensazioni che si ricevono quando si preme lacceleratore di questauto. Chi sale a bordo dietro nota subito uno spazio notevole, soprattutto per le gambe. Il bagagliaio non è estremamente voluminoso a sedili posteriori non abbattuti (497 litri) ma diventa generoso una volta reclinati gli schienali del divanetto, passando a 1.638 litri. COMè FATTO IL SISTEMA IBRIDO [DAY 2]. La Honda CR-V è unibrida diversa dal solito. Il suo motore a benzina, infatti, normalmente non aziona le ruote ma, fungendo da generatore, carica la batteria per alimentare un propulsore elettrico che spinge lauto. Nel video qui sopra, Roberto Boni, della redazione Prove su strada/tecnica, spiega le varie modalità di funzionamento di questa ibrida in serie. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/HONDA.HTML 2019-05-21 08:50:30 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/21/niki_lauda_le_immagini_piu_belle_della_sua_carriera_foto_gallery/gallery/2019-Niki-Lauda-001.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25766 Niki Lauda - Le immagini piu belle della sua carriera - FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25766&tipo=fv Il campione austriaco ci ha lasciati alletà di 70 anni dopo aver scritto pagine e pagine di storia della FORMULA 1 [1]. Prima alla guida delle monoposto e poi dal muretto dei box. Il tre volte campione del mondo ha lasciato un segno, tanto nella massima serie quanto nella vita di molti appassionati. Ripercorriamo i momenti più belli della sua carriera in questa galleria dimmagini. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FORMULA-1 2019-05-21 08:21:22 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/21/formula_1_addio_a_niki_lauda/gallery/niki-lauda.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25765 Formula 1 - Addio a Niki Lauda http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25765&tipo=fv Non dovevi farcelo, questo scherzo NIKI [1]. Non dovevi illuderci che tutto andava bene, che la paura era superata, che il trapianto di polmone che ci aveva fatto tenere il fiato sospeso era un brutto ricordo ormai archiviato, che presto ti avremmo rivisto ai box della Mercedes con Toto Wolff, a dargli una mano nel gestire quella che potrebbe essere un bella rogna del Mondiale di questanno, la rivalità interna tra Hamilton e Bottas, così come avevi fatto, in passato, con quella tra Lewis e Nico Rosberg. E, invece, questa mattina, è bastato aprire un Twitter impazzito per scoprire che ci avevi beffato, col tuo sorriso sornione di sempre. Per comprendere come il silenzio delle ultime settimane sulle tue condizioni non andasse letto come una giusta coperta di privacy per permettere un tranquillo recupero, ma che qualcosa stava andando storto. Nonostante la tua tenacia, le tue sette vite feline, la tua forza di recuperare, sempre e comunque. La FORMULA 1 [2], ora, come tutti noi che lamiamo da sempre, dovrà fare a meno di te. E sarà un po più povera. QUELLA MATTINA. Adesso, ovviamente, viene il tempo dei ricordi. Della carriera del campione, dei tre titoli mondiali, due dei quali forse tra i più gloriosi della Ferrari, perché arrivati dopo un lungo digiuno. Qualcosa che sembra far parte del Dna di Maranello: una serie di trionfi, poi lincapacità di ripeterli finché non arriva un principe azzurro, pardon rosso, a sistemare le cose. Tu, Niki, lavevi fatto nel 75, quando il Drake non portava a casa un Mondiale dal 64, quando laveva agguantato John Surtees, il figlio del vento. Poi ci avrebbe pensato un altro grande dal tragico destino, SCHUMACHER [3], a rinverdire nel 2000 gli allori sbiaditi dallepoca di Scheckter, anno di grazia 1979. Cero, dietro la rete della Parabolica di Monza, quella domenica del 75 quando con la 312 T arrivasti terzo, alle spalle di Clay ed Emerson Fittipaldi, un piazzamento sufficiente a regalarti il primo alloro iridato. Cero, naturalmente, davanti al televisore, per me ancora in bianco e nero, quella mattina del 76, quando sul circuito del Fuji mostrasti al mondo che anche un cavaliere del rischio, come avevamo imparato a chiamare voi piloti dalle colonne del più autorevole settimanale di corse, poteva avere paura. Della pioggia, della morte, del destino. Cero, come tanti di voi che state leggendo queste righe e non potrete dimenticare mai quei momenti. Anche se dopo, come purtroppo troppo spesso accade in Italia, per tanti Niki sarebbe diventato il nemico, lodiato rivale della Ferrari, da battere come pilota della McLaren (con la quale avrebbe di nuovo trionfato nell84, dopo il titolo bis con la Rossa del 77) o da temere come eminenza grigia della grigia e vincente Mercedes del nuovo millennio. Un altro destino che ti accomuna a Michael, quello del capovolgimento del posto nei cuori della tifoseria ferrarista, capace dirridere i propri idoli una volta diventati traditori. UN VUOTO. Adesso, non resta che vivere il momento del ricordo. Ripercorrere i trionfi e le sconfitte, epiche e mai banali, rivedere con le gallery fotografiche e i video depoca la tua vita da film, che un bel film, in effetti, ha ispirato. Ci mancherai, Niki. Con i tuoi scherzi, la tua insolita franchezza, il tuo buffo italiano, le parolacce nostrane che ogni tanto infilavi nei discorsi per chiarire bene i concetti, perché non ci fossero dubbi. Ci mancherai come una piccola parte delle nostre vite che allimprovviso, al risveglio, è diventato un pezzo della nostra storia e non può più far parte della quotidianità. Links: ------ [1] http://www.quattroruote.iy/tags/niki-lauda [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FORMULA-1 [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/MICHAEL-SCHUMACHER 2019-05-21 07:28:36 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/02/13/range_rover_sport_debutta_la_versione_piu_sportiva_hst/gallery/2019-Range-Rover-Sport-HST-1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25764 Range Rover Sport - Arriva in Italia la HST mild hybrid http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25764&tipo=fv Dopo la RANGE ROVER EVOQUE [1] la tecnologia MILD HYBRID [2] è arrivata anche sulla Range Rover Sport con un inedito sei cilindri in linea a benzina da 3 litri e 400 CV, che si preannuncia più equilibrato ed efficiente rispetto al precedente V6 di pari cubatura. Questo genere di ibrido, proposto sulla Suv inglese con prezzi a partire da 91.400 euro, si può ordinare ora anche nel ricco allestimento HST, a listino a 104.100 euro. POTENTE ED EFFICIENTE. Il sei cilindri, in grado di erogare 400 cavalli e 550 Nm di coppia, è assistito da un compressore elettrico tramite un sistema ibrido da 48V, che ne migliora lefficienza. Con questo powertrain, la Range Rover Sport è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi e di raggiungere una velocità massima di 225 km/h. A seconda delle versioni, i consumi dichiarati vanno dai 9,2 ai 9,5 litri ogni 100 km, con emissioni di CO2 da 209 a 217 g/km, calcolati secondo il ciclo Nedc. INGENIUM OTTIMIZZATO. I motori a sei cilindri in linea sono per loro natura più equilibrati rispetto ai modelli V6 e la nostra nuovissima unità Ingenium si basa sulla promessa di ottimizzare lefficienza in tutte le condizioni operative, spiega Nick Rogers, executive director of product engineering del gruppo Jaguar Land Rover. Le funzionalità avanzate, tra cui un compressore elettrico, assicurano alla Range Rover Sport prestazioni e reattività notevoli, mentre il sistema mild hybrid raccoglie energia per migliorare i consumi e ridurre le emissioni. LA PRODUZIONE. La nuova unità, che rappresenta un ulteriore passo verso lobiettivo della Casa di offrire unopzione elettrificata su tutti i modelli a partire dal 2020, è prodotta nello stabilimento di Wolverhampton, nel West Midlands, dove vengono già prodotti i propulsori benzina a quattro cilindri e le unità a gasolio del gruppo. STILE E CONTENUTI SPECIALI. Lallestimento HST è caratterizzato da dotazioni sportiveggianti come lo specifico badging e finiture di fibra di carbonio su cofano, griglia anteriore, prese daria laterali e portellone, nonché le pinze dei freni rosse, disponibili anche in grigio anodizzato (optional). Allinterno trovano spazio i sedili anteriori Dynamic con regolazione a 16 vie, rivestimenti scamosciati su volante e leva del cambio e paddle satinati. Quanto agli Adas, sono disponibili il cruise control adattivo opzionale, con stop go e steering assist, e la frenata demergenza alle alte velocità. Non manca il sistema Terrain Response 2. Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/news/nuovi-modelli/2018/11/22/range_rover_evoque_prezzo_interni_foto_motori_dimensioni.html [2] https://www.quattroruote.it/news/mercato/2019/01/28/mild_full_e_plug_in_hybrid_tutte_le_ibride_da_comprare_nel_2019_foto_gallery.html 2019-05-20 19:25:20 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/15/audi_s5_coupe_test_su_strada_per_il_restyling_/gallery/2019-S5-ok-01233.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25763 Audi S5 Coupé - Test su strada per il restyling http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25763&tipo=fv LAUDI [1] è al lavoro su più fronti per aggiornare ed evolvere la propria gamma: da una parte ha recentemente presentato delle novità dedicate alla GAMMA Q [2], dallaltra sta sviluppando una serie di progetti improntati sullammodernamento di alcuni modelli presenti a listino. A tal proposito, dopo aver sorpreso la nuova A4, sia in versione BERLINA [3]sia in versione ALLROAD [4], i nostri fotografi sono riusciti a immortalare il restyling della S5 COUPé, il cui debutto dovrebbe avvenire nel corso del prossimo anno. MAKE-UP MIRATO. Laggiornamento di metà carriera, come di norma in questi casi, non andrà a stravolgere le forme, bensì evolverà alcuni dettagli. Al frontale, per esempio, potrebbero comparire gruppi ottici con grafiche ridisegnate, una calandra prominente e prese daria dalle dimensioni generose. Le linee caratteristiche delle fiancate non dovrebbero subire modifiche, mentre il posteriore sfoggerà quattro terminali di scarico sportivi affiancati da una vistosa fanaleria a sviluppo orizzontale e un prominente accenno di spoiler sul portellone. Attualmente non ci sono immagini che ritraggono in maniera nitida labitacolo, ma coerentemente con lupgrade riservato alla carrozzeria è lecito aspettarsi un lieve ammodernamento per gli interni. Le novità estetiche potrebbero portare in dote pure unaggiunta di contenuti hi-tech. Sotto il profilo tecnico la versione aggiornata della sportiva potrebbe impiegare il SEI CILINDRI DIESEL ELETTRIFICATO [5] già disponibile in gamma. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/AUDI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/02/18/AUDI_NOVITA_PER_Q2_Q5_Q7_E_Q8.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2018/12/12/AUDI_A4_INIZIANO_I_TEST_DEL_FACELIFT_DELLA_BERLINA.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2019/02/04/AUDI_A4_AVVISTATA_ANCHE_LA_ALLROAD_FACELIFT.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/17/AUDI_S5_TDI_PREZZO_MOTORE_PRESTAZIONI_CONSUMI_FOTO.HTML 2019-05-20 18:28:15 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/20/ford_tagli_ai_costi_e_alla_struttura_manageriale/gallery/Ford-building2.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25762 Ford - Tagli ai costi e alla struttura manageriale http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25762&tipo=fv La FORD [1] ha intenzione di completare entro il mese di agosto il programma di ridimensionamento della forza lavoro. In una lettera inviata a tutti i dipendenti, lamministratore delegato Jim Hackett ha fornito i dettagli definitivi sulle conseguenze del piano di riorganizzazione avviato lo scorso autunno per rilanciare le attività e migliorare la reddititività dellOvale Blu: nel complesso saranno 7 mila i colletti bianchi in esubero, il 10% dellintero organico non legato alla produzione a livello globale. La Ford, che finora non aveva mai indicato con precisione lentità complessiva dei tagli, doveva concludere lintero processo di riorganizzazione verso la metà dellanno, ma sulla sua strada ha incontrato diversi ostacoli, a partire dalle organizzazioni sindacali europee. NUOVI TAGLI IN USA. Il riassetto, secondo la lettera (scaricabile dal sito della CNBC [2]) riguarda anche 2.400 dipendenti nordamericani. Negli Stati Uniti, dove già in 1.500 sono usciti dallazienda grazie a programmi di incentivazione, saranno 800 gli impiegati amministrativi destinati a essere colpiti dai tagli. Per 500 di loro liter partirà già nel corso di questa settimana. Il programma interessa altre regioni del mondo come il SUD AMERICA [3], dove tra laltro lOvale Blu ha deciso di tagliare la produzione nella fabbrica di Sao Bernardo do Campo e di abbandonare alcuni segmenti di mercato. , però, lEuropa larea maggiormente colpita dalla ristrutturazione. Nel Vecchio Continente la Ford ha avviato il processo di ridimensionamento a novembre e negli ultimi mesi ha progressivamente annunciato una serie di misure, tra cui la CHIUSURA DELLIMPIANTO FRANCESE DI BLANQUEFORT [4], il TAGLIO DI 5 MILA POSTI IN GERMANIA [5] e di altre centinaia nel REGNO UNITO e il blocco delle attività di tre fabbriche in RUSSIA [6]. 600 MILIONI DI DOLLARI DI RISPARMI. Il ridimensionamento della forza lavoro consentirà alla Casa di Dearborn di generare risparmi per circa 600 milioni di dollari lanno nel quadro del più ampio programma pluriennale di ristrutturazione da 11 miliardi di dollari che prevede anche diverse iniziative di riassetto della produzione come lABBANDONO DELLA PRODUZIONE DELLE BERLINE IN NORD AMERICA [7] o delle MONOVOLUME IN EUROPA [8]. La Ford procederà con i tagli, come già effettuato nei mesi scorsi, facendo ricorso a incentivi per le uscite volontarie dei lavoratori al blocco delle assunzioni per posizioni scoperte. Lintero processo di riorganizzazione della forza lavoro, denominato "Smart Redesign", interesserà pesantemente la struttura manageriale con il TAGLIO DI CIRCA IL 20% DEI DIRIGENTI. Lobiettivo ultimo è ridurre i livelli "burocratici" e quindi creare una struttura più agile e veloce nel rispondere ai mutamenti in atto allinterno del mercato automobilistico globale. "Per avere successo nel nostro settore, sempre più competitivo, e portare la Ford a vincere in un futuro in rapida evoluzione, dobbiamo ridurre la burocrazia, tagliare i costi e velocizzare i processi decisionali, per concentrarci sul lavoro più prezioso", ha scritto Hackett nella lettera. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/FORD.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.CNBC.COM/2019/05/20/FORD-TO-CUT-7000-JOBS-BY-AUGUST-INCLUDING-900-THIS-WEEK.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/02/20/FORD_AVVIATO_UN_RIASSETTO_DELLA_PRODUZIONE_IN_BRASILE.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/12/14/FORD_LA_FABBRICA_DI_BLANQUEFORT_VERSO_LA_CHIUSURA.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/03/15/FORD_TAGLI_AL_PERSONALE_IN_GERMANIA_E_REGNO_UNITO.HTML [6] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/03/27/FORD_ANNUNCIATA_L_USCITA_DAL_MERCATO_RUSSO.HTML [7] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/04/26/FORD_STOP_ALLA_VENDITA_DELLE_BERLINE_NEL_NORD_AMERICA.HTML [8] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/04/01/FORD_STOP_ALLA_PRODUZIONE_DELLA_C_MAX_IN_GERMANIA.HTML 2019-05-20 17:48:46 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/20/renault_megane_2019_arriva_il_diesel_1_7_da_150_cv_/gallery/2019-renault-megane-150dci-001.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25761 Renault Mégane - Arriva il 1.7 litri diesel da 150 CV http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25761&tipo=fv La RENAULT [1] completa la gamma della Mégane con la variante diesel più potente, spinta dal Blue dCi da 1.7 litri in configurazione da 150 CV ed equipaggiata anche col cambio EDC a sei rapporti. Il debutto è stato annunciato per il mercato francese, con prezzi a partire da 32.800 euro per la berlina e 33.800 euro per la wagon. Costi e disponibilità per il mercato italiano non sono ancora state rese note. TANTA COPPIA. il tassello che mancava nellofferta di fascia alta della compatta francese, che ha già a listino due proposte a gasolio basate sul motore da 1.5 litri: da 95 e 115 cavalli. La RENAULT MéGANE [2] da 150 CV può contare su 340 Nm di coppia a un regime di 1.750 giri/min e dichiara consumi per 4,7 litri ogni 100 km, valore calcolato secondo il ciclo di omologazione WLTP. Scheda tecnica alla amano, le emissioni di C02 si fermano invece a 120 g/km. UNA SERIE SPECIALE PER I LOCALI. Contestualmente, la Casa parigina ha esteso alla versione Sporter la serie Limited, già introdotta nel mercato locale sulla Mégane berlina. Caratterizzata esteticamente da cerchi di lega diamantati da 17, gusci degli specchietti scuri e vetri posteriori oscurati, ha un equipaggiamento che comprende, di serie: avviso di abbandono involontario della corsia, riconoscimento automatico dei segnali stradali, abbaglianti e anabbaglianti automatici, infotainment R-Link 2 con schermo da 7 e connessione a internet. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2019/03/26/RENAULT_MEGANE_AL_VOLANTE_DELLA_RS_TROPHY.HTML 2019-05-20 16:26:05 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/05/20/mercato_e_il_noleggio_ad_aver_spinto_il_mercato_automotive_ad_aprile/gallery/2019-auto-piazzale.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25760 Mercato - il noleggio ad aver spinto il mercato auto ad aprile http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25760&tipo=fv A trascinare il piccolo segno più del MERCATO AUTOMOTIVE IN ITALIA AD APRILE [1] (+1,47%) cè il noleggio, con un più 14,3% rispetto allaprile 2018 per il lungo termine e un più 32,4% per il breve. Malgrado questi positivi numeri, però, i primi quattro mesi dellanno si chiudono in negativo: -5,3% per il LUNGO TERMINE [2] e -5,9% per il BREVE [3]. Con un comportamento delle varie aziende dei due comparti molto diverso. NOLEGGIO A LUNGO TERMINE: BENE LE CAPTIVE. In aprile crescono tutte le tipologie di società di noleggio a lungo termine tranne le Top, trascinate in negativo dalle cattive perfomance di ALD [4] (-8,5%) e di LEASEPLAN [5] (-4,2%), a fronte di un segno positivo per LEASYS [6] (+2,2%) e, soprattutto, ARVAL [7] (+3,3%), che guidano la classifica dei noleggiatori più grandi della Penisola. Tra le captive invece, a più 50% mese su mese, tutte, o quasi, positive con la sola MERCEDES-BENZ [8] a -0,7%. Proprio le captive limitano le perdite del primo quadrimestre a meno 5,3, con un meno 15,1% delle Top, a fronte di un più 6,9% delle Captive, il più 90,6% delle Medium e un più 137,4% delle altre. NOLEGGIO A BREVE TERMINE: SIXT ACCELERA. Se ad aprile crescono un po tutte le flotte dei noleggiatori a breve, sono poche quelle che non soffrono nel primo quadrimestre dellanno, con la sola SIXT [9] a crescere oltre l1% (all1,5%) come NOLEGGIARE, e con HERTZ [10] (+0,1%) e LOCAUTO [11] (a +0,6%) a consolidare. Se aprile infatti ha visto rimpinguare le flotte dei noleggiatori a breve, in vista dellestate, a +32,4% anno su anno, nei primi quattro mesi dellanno il comparto cala del 6,1%, con AVIS/MAGGIORE [12] ed Hertz a occupare le prime due posizioni della classifica, seguite da EUROPCAR [13] e, appunto, Sixt. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/MERCATO/2019/05/02/MERCATO_ITALIANO_VENDITE_AUTO_APRILE_2019.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/NOLEGGIO-A-LUNGO-TERMINE [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/NOLEGGIO-A-BREVE-TERMINE [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALD-AUTOMOTIVE [5] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LEASEPLAN [6] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LEASYS [7] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ARVAL [8] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML [9] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/SIXT [10] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/HERTZ [11] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LOCAUTO [12] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/AVIS [13] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/EUROPCAR 2019-05-20 16:01:27 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/20/skoda_superb_il_teaser_della_versione_scout/gallery/scout2.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25759 Skoda Superb - Il teaser della versione Scout - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25759&tipo=fv La SKODA [1] ha confermato con un teaser il lancio della variante SCOUT della SUPERB [2]. Il restyling dellammiraglia sarà svelato nei prossimi giorni e la decisione di introdurre anche per lei lallestimento già proposto su altri modelli conferma la tendenza del mercato, sempre più interessato a Suv, crossover e modelli ispirati al mondo delloutdoor. STATION WAGON RIALZATA. Le anticipazioni pubblicate dalla Skoda mostrano in alcuni fotogrammi la fiancata della Wagon, sulla quale la Scout sarà quindi basata, inoltre sono visibili dettagli del paraurti anteriore e del logo sulla fiancata. La Superb Scout dovrebbe mantenere le caratteristiche tipiche di questa variante già vista su altre vetture Skoda, con lassetto rialzato, la trazione integrale di serie e i paraurti specifici con protezioni plastiche aggiuntive. PRIMA ASSOLUTA PER IL PLUG-IN HYBRID. Per il momento la Skoda non ha fornito dati tecnici di sorta, ma è facile immaginare che le unità propulsive benzina e diesel saranno quelle aggiornate comuni agli altri modelli Euro 6d-Temp del gruppo Volkswagen. La Scout potrebbe infine sfruttare anche la motorizzazione plug-in hybrid, prima assoluta nella storia della Skoda proprio sulla Superb. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SKODA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/14/SKODA_SUPERB_SULL_AMMIRAGLIA_DEBUTTANO_I_FARI_MATRIX_LED.HTML 2019-05-20 13:50:56 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/20/skoda_superb_il_teaser_della_versione_scout/gallery/scout2.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25758 Skoda Superb - Il teaser della versione Scout http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25758&tipo=fv La SKODA [1] ha confermato con un teaser il lancio della variante SCOUT della SUPERB [2]. Il restyling dellammiraglia sarà svelato nei prossimi giorni e la decisione di introdurre anche per lei lallestimento già proposto su altri modelli conferma la tendenza del mercato, sempre più interessato a Suv, crossover e modelli ispirati al mondo delloutdoor. STATION WAGON RIALZATA. Le anticipazioni pubblicate dalla Skoda mostrano in alcuni fotogrammi la fiancata della Wagon, sulla quale la Scout sarà quindi basata, inoltre sono visibili dettagli del paraurti anteriore e del logo sulla fiancata. La Superb Scout dovrebbe mantenere le caratteristiche tipiche di questa variante già vista su altre vetture Skoda, con lassetto rialzato, la trazione integrale di serie e i paraurti specifici con protezioni plastiche aggiuntive. PRIMA ASSOLUTA PER IL PLUG-IN HYBRID. Per il momento la Skoda non ha fornito dati tecnici di sorta, ma è facile immaginare che le unità propulsive benzina e diesel saranno quelle aggiornate comuni agli altri modelli Euro 6d-Temp del gruppo Volkswagen. La Scout potrebbe infine sfruttare anche la motorizzazione plug-in hybrid, prima assoluta nella storia della Skoda proprio sulla Superb. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SKODA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/14/SKODA_SUPERB_SULL_AMMIRAGLIA_DEBUTTANO_I_FARI_MATRIX_LED.HTML 2019-05-20 12:53:42 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/05/20/lungo_termine_leaseplan_rafforza_il_team_in_italia/gallery/2019-LeasePlan-Italia.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25757 Lungo termine - Leaseplan rafforza il team italiano http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25757&tipo=fv LEASEPLAN [1] continua a puntare sullItalia. Dopo la nomina di ALBERTO VIANO [2] ad amministratore delegato e lapertura dello spazio CARNEXT [3] a Milano, la società olandese di NOLEGGIO A LUNGO TERMINE [4] rafforza il team con quattro nuove designazioni. Nello specifico, Dario Cerruti è stato nominato direttore commerciale, con lobiettivo di crescere su tutti i segmenti di clientela; Maurizio Di Manna è invece il nuovo direttore procurement, con il compito di ottimizzare i processi di approvvigionamento di beni e servizi; Salvatore Mozzillo è il direttore operations che curerà tutti i servizi del noleggiatore; infine, Giulio Foldes è stato incaricato di dirigere lambito strategy transformation, lo sviluppo del business e la pianificazione delle attività di marketing. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LEASEPLAN [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALBERTO-VIANO [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CARNEXT [4] http://www.quattroruote.it/tags/noleggio-a-lungo-termine 2019-05-20 11:55:33 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/accessori/2019/05/20/toyota_supra_dalla_trd_un_nuovo_kit_estetico/gallery/2019-Toyota-Supra-TRD-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25756 Toyota Supra - Dalla TRD un nuovo kit estetico http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25756&tipo=fv La TOYOTA [1] continua a tenere alta lattenzione sulla NUOVA SUPRA [2] e presenta in Giappone i primi accessori della GAMMA TRD [3]. I clienti possono già ordinare questi componenti, che sicuramente rappresentano linizio di una lunga serie di upgrade che la Casa offrirà attraverso i propri concessionari. OLTRE 16.000 EURO IN GIAPPONE. Il kit presentato sul mercato interno è composto da una serie di componenti aerodinamici ed estetici di fibra di carbonio, abbinati ai cerchi forgiati da 19" con canale da 9" e 10". Il pacchetto dei quattro cerchi completi di gomme e bulloni è proposto allequivalente di circa 5.200 euro, mentre il kit aerodinamico con splitter anteriore, minigonne, presa daria laterale, diffusore e spoiler sul portellone è disponibile allequivalente di circa 11.400 euro: prezzi non proprio popolari, ma tutti i componenti sono firmati dal reparto ufficiale TRD e approvati dalla Casa. LA 2.0 TURBO PER IL MERCATO INTERNO. Non va dimenticato che la Supra ha prezzi diversi da quelli europei in Giappone: la coupé è infatti proposta con una gamma di motorizzazioni più ampia, che oltre al sei cilindri 3.0 turbo da 340 CV offre anche versioni più economiche con il quattro cilindri 2.0 turbo da 200 e 258 CV. Tutte le unità propulsive, di origine BMW, sono abbinate esclusivamente al cambio automatico otto marce. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/TOYOTA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2018/09/19/TOYOTA_SUPRA_AL_VOLANTE_DEL_PROTOTIPO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2019/02/11/TOYOTA_GR_SUPRA_PIU_SPORTIVA_CON_GLI_ACCESSORI_TRD_PERFORMANCE_LINE.HTML 2019-05-20 11:55:33 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/primo_contatto/2019/05/18/bmw_al_volante_della_x2_m35i/gallery/2019-BMW-X2-M35i-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25755 BMW - Al volante della X2 M35i http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25755&tipo=fv La sigla sul portellone potrebbe trarre in inganno. Proprio così: nel cofano della BMW X2 M35I [1] non batte lo stesso sei cilindri montato sugli altri modelli della gamma bavarese, ma un nuovo quattro cilindri TwinPower Turbo da 306 CV e 450 Nm. Il downsizing riguarda solamente il numero di pistoni, perché la Suv compatta non soffre di sensi di inferiorità: al contrario, porta su strada un carattere allaltezza dei modelli sviluppati dal reparto M. Il tutto abbinato a uno stile che anticipa la cavalleria a disposizione, senza esagerazioni. BENVENUTO 4 CILINDRI. Il duemila turbo (che sarà montato anche sulla futura generazione della Serie 1) è abbinato al cambio automatico Steptronic a otto marce con software specifico e alla trazione integrale xDrive. La nuova unità assicura una velocità massima di 250 km/h e unaccelerazione da 0 a 100 km/h in 5 secondi. Per gli amanti degli scatti, è disponibile anche il Launch Control. I consumi dichiarati parlano di 7.0 l/100 km nel ciclo misto. SU STRADA. Ancora prima di partire, il sound emesso dagli scarichi annuncia cosa nasconde il cofano della novità di Monaco di Baviera. Rispettando la tradizione dei modelli caratterizzati dalla lettera M, lultima evoluzione della X2 assicura un sound che poco ha da invidiare ai sei cilindri. Il duemila turbo spinge con decisione e lassetto M Sport si comporta bene anche quando si alza il ritmo. Grazie agli ammortizzatori a controllo elettronico (con due setup) è possibile cambiare il carattere della vettura, personalizzando lerogazione del motore, la velocità della cambiata e il sound dello scarico. Oltre al propulsore, la novità più attesa riguarda il differenziale autobloccante M Sport sullasse anteriore, montato per la prima volta su una vettura dellElica. Nei tratti più tortuosi si apprezza la taratura del Torsen, mai troppo invasivo. A bordo, i sedili sportivi assicurano il giusto mix tra contenimento e confort. IL PREZZO DEL DIVERTIMENTO. Quanto costa viaggiare sulla versione più sportiva della BMW X2? Il listino parte da 55.570 euro, cifra che include una buona dotazione di serie tra cui i cerchi di lega da 19" (i 20 sono a richiesta) il kit estetico M, i terminali di scarico sportivi da 100 mm e i nuovi sedili con rivestimenti di tessuto e microfibra. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/BMW-X2 2019-05-20 11:30:28 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/16/drive_up_sabato_18_non_perdete_la_sesta_puntata_/gallery/2019-Drive-Up-puntata-6-7.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25754 Drive Up - Guarda la sesta puntata! - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25754&tipo=fv Sul tracciato off-road di Vairano cè una nuova prova: il circuito DRIVE UP [1]. Un percorso che comprende trial, salite e passaggi su fondi a scarsa aderenza. Così, per la sesta puntata della trasmissione realizzata da Mediaset in collaborazione con la nostra rivista si cambia set, passando dallasfalto dellhandling alla pista di fuoristrada. Lappuntamento, invece, resta fisso: sabato, alle 13.50, su Italia 1. FANGO E POLVERE. Per la prova di abilità in off-road abbiamo scelto una Jeep, la Cherokee. Al volante cè Lucilla Agosti, conduttrice, attrice e dj. Una persona eclettica, insomma, che ama le nuove sfide. Questa volta deve cimentarsi con la trazione integrale e i cavalli a disposizione per affrontare gli sterrati, le pendenze e i guadi. Al suo fianco, come sempre, cè DJ Ringo, che la guida in questi test spettacolari su salite da brivido. Riuscirà a conquistare il massimo dei voti da parte della severissima giuria di Drive Up? CAVALLI SELVAGGI. E a proposito di cavalli, Gian Luca Pellegrini deve domarne oltre 700, di quelli davvero scatenati. Alessia Ventura, invece, ci racconta di un anniversario molto importante e per farlo ci conduce indietro nei decenni a bordo di una macchina del tempo. E ancora: Fabio Sciarra si gode un anticipo di vacanze estive con una Suv perfetta per viaggiare in compagnia. E per finire, Matteo Valenti si diverte a raccontarci di un cavallo dacciaio. Per saperne di più, guardate la puntata qui sopra. Per la prossima, vi aspettiamo con Drive Up sabato 25, su Italia 1. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/DRIVE-UP 2019-05-20 09:26:42 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/diario_di_bordo/2019/05/17/honda_una_settimana_con_la_cr_v_hybrid/gallery/2019-honda-crv-hybrid-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25753 Honda - Una settimana con la CR-V Hybrid [Day 1] - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25753&tipo=fv Protagonista del diario di bordo di questa settimana è la HONDA [1] CR-V 2.0 Hev executive Ecvt Awd, una Suv dotata di un sistema ibrido molto particolare. A un motore 2.0 benzina da 145 CV, infatti, si abbina un elettrico da 135 kW, ma è linterazione tra loro e le ruote la vera peculiarità di questauto. Esternamente è tutta nuova e ora appare molto più aggressiva grazie a frontale e parafanghi più carichi di volume. Anche posteriormente ha ricevuto una bella iniezione di modernità, soprattutto ai fari e alla modanatura cromata che li collega. Questo allestimento è il più completo disponibile, e costa 45.250 euro. UN LUMINOSO SALOTTO [DAY 1]. Tanto spazio, tanta luce e tanto legno: salire a bordo di questa CRV è un po come entrare in un grosso loft molto curato. Non cè minimalismo nordico nellarredo, ma la sensazione di accoglienza è notevole. Sedili molto imbottiti, seduta comoda e modanature in quantità. Al volante ci sono tanti comandi, forse troppi, per capire subito a cosa servono tutti. Silenzio e fluidità sono le prime sensazioni che si ricevono quando si preme lacceleratore di questauto. Chi sale a bordo dietro nota subito uno spazio notevole, soprattutto per le gambe. Il bagagliaio non è estremamente voluminoso a sedili posteriori non abbattuti (497 litri) ma diventa generoso una volta reclinati gli schienali del divanetto, passando a 1.638 litri. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/HONDA.HTML 2019-05-20 08:55:52 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/20/indy500_alonso_e_la_mclaren_non_si_sono_qualificati/gallery/2019-mclaren-indy.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25752 Indy500 - Alonso e la McLaren non si sono qualificati http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25752&tipo=fv Lavventura di FERNANDO ALONSO e della MCLAREN alla 500 MIGLIA DI INDIANAPOLIS si è chiusa ancor prima di cominciare: il pilota spagnolo, infatti, non è riuscito a qualificarsi e non parteciperà alla 103esima edizione della celebre gara americana. GRANDE DELUSIONE. La strada per la 500 Miglia per Alonso è stata tutta in salita, a partire dalle prove libere dove lo spagnolo ha distrutto la sua McLaren contro le barriere, dopo aver perso il controllo della sua vettura. Non è andata meglio sabato, quando ha clamorosamente mancato la qualificazione nei primi 30 e sperava di utilizzare il Bump Day: quattro piloti e solo tre posti disponibili. Sembrava quasi scontato il passaggio e, invece, oggi è arrivata la clamorosa eliminazione che segna luscita di scena della McLaren e del suo pilota. LE PAROLE DI ALONSO. Le prime dichiarazioni del pilota spagnolo sono state affidate ai social, dove Fernando ha ammesso: "Questa è stata una settimana difficile, senza dubbio. Abbiamo fatto del nostro meglio e anche oggi, nonostante un assetto e un approccio completamente differenti, non siamo riusciti ad essere abbastanza veloci. Abbiamo fatto del nostro meglio, ma gli altri hanno fatto un lavoro migliore di noi. Ora ci concentreremo sul prossimo obiettivo". . 2019-05-20 00:35:19 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/tecnologia/2019/05/20/mercedes_benz_esf_2019_la_sicurezza_e_hi_tech_/gallery/2019-Mercedes-Benz-ESF-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25751 Mercedes-Benz - ESF 2019, la sicurezza è hi-tech http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25751&tipo=fv ESF, ovvero Experimental Safety Vehicle: è la sigla che la MERCEDES-BENZ [1] utilizza per identificare i prototipi che anticipano le nuove tecnologie di sicurezza, condensati in una sorta di laboratorio viaggiante aggiornato anno dopo anno. I temi del 2019 sono lelettrificazione e la guida automatizzata, entrambi destinati a rivoluzionare lesperienza di guida dei prossimi anni. NUOVO SUPPORTO ALLA VISION ZERO. Diversamente dai precedenti prototipi, inizialmente basati sulle progenitrici della Classe E e, poi, sulle varie generazioni della Classe S, lultima ESF è stata sviluppata sulla GLE plug-in hybrid, in ossequio al trend del momento. Alcune delle soluzioni di sicurezza adottate sulla SUV sono già prossime alla produzione, pronte ad accelerare il passaggio alla Vision Zero (in sostanza, la minimizzazione dei tassi di incidentalità e dei danni agli occupanti). Un obiettivo a cui, oggi, possono contribuire anche lintelligenza artificiale e la connettività. EVOLUZIONE PER IL PRE-SAFE. La Mercedes-Benz sta sviluppando nuove soluzioni per il sistema che protegge preventivamente i passeggeri in situazioni critiche. In particolare, la funzione Curve aumenta la forza di trattenimento delle cinture di sicurezza, anche in base ai dati cartografici: in curva, per esempio, il sistema interviene quando la velocità trasversale è superiore a quella prevista dalla soglia di sicurezza. LImpulse Rear, invece, fa avanzare la vettura nel caso in cui avverta avvicinamenti troppo pericolosi, evitando sia il tamponamento posteriore sia di toccare la vettura che precede. Fra le innovazioni legate al Pre-Safe cè anche la Side Light, una superficie elettroluminescente in grado di attivarsi in caso di unimminente collisione laterale. AIRBAG DI NUOVA CONCEZIONE. Per guidatore e passeggeri è previsto un nutrito numero di airbag, formati da elementi più leggeri grazie alla struttura tubolare meno estesa e studiata per occupare meno spazio. A chi guida è dedicato un cuscino frontale molto ampio e collocato nella plancia, poiché sulle future auto autonome il volante si ritrarrà, unitamente alla pedaliera, durante le fasi di guida automatizzata. I sedili anteriori sono dotati di airbag su entrambi i lati: in più, negli schienali, sono alloggiati i cuscini frontali per la seconda fila. Il quadro si completa con i sistemi che porgono le cinture di sicurezza posteriori, riscaldabili, e con diverse soluzioni dedicate ai più piccoli. BAMBINI PROTETTI. Per i bimbi, la Casa della Stella ha ideato un seggiolino integrato nel sistema Pre-Safe, connesso e dotato di funzione anti-abbandono. Il seggiolino può essere ruotato verso lesterno di 90 per agevolare laccesso ed è in grado di precaricare i tensionatori della cintura di sicurezza a cinque punti. Non manca un sistema di monitoraggio dello stato psico-fisico del bimbo, ripreso da una telecamera e riportato nel display del sistema dinfotainment durante la marcia e le soste (per esempio al semaforo). COMUNICA CON LESTERNO. Attraverso delle indicazioni luminose e scritte, la ESF 2019 è in grado di segnalare situazioni di pericolo agli altri automobilisti. Inoltre, come il prototipo Cooperative, si rende riconoscibile quando si muove in elettrico o in autonomia. Dei Led di intensità variabile, in grado di lampeggiare o di orientare i fasci luminosi, indicano se la vettura è ferma, si muove o sta rallentando, invitando i pedoni ad attraversare la strada o a fermarsi. Infine, quando è parcheggiato, il prototipo segnala alle altre auto eventuali pedoni nelle vicinanze, avvertendo questi ultimi in caso di pericolo. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML 2019-05-20 00:10:14 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/10/bmw_m8_test_al_nurburgring_per_la_gran_coupe/gallery/2019-M8-ok-13956.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25750 BMW M8 - Test al Nürburgring per la Gran Coupé http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25750&tipo=fv La divisione M della BMW [1] è al lavoro su più versanti, per offrire alla propria clientela una gamma moderna e al passo con i tempi: i tecnici bavaresi stanno sviluppando in parallelo diversi modelli, tra cui la nuova M3 [2] e la M8 GRAN COUPé [3]. Questultima dopo aver effettuato una serie di test su strade innevate con condizioni climatiche particolarmente rigide, è stata portata in pista, tra i cordoli del Nürburgring. Una situazione particolare, che sottopone i vari componenti meccanici a sforzi elevati e permette ai tecnici di rilevarne leffettiva resistenza. Seppure le pellicole camuffino ancora gran parte della carrozzeria, il progetto è in fase avanzata e la versione di serie potrebbe debuttare già nel corso dei prossimi mesi. ISPIRAZIONE SPORTIVA. Prendendo in considerazione laspetto estetico, fin dal primo sguardo appare evidente una somiglianza: il taglio dei gruppi ottici e del frontale riprendono quello del prototipo della Serie 8 coupé, ma sono le grandi prese daria con profili pronunciati a mostrare laspetto più aggressivo della futura M, collegandosi idealmente allimpostazione racing della M8 GTE. Il passo lungo esalta la linea slanciata del tetto e accompagna lo sguardo verso la zona posteriore, dove il sinuoso taglio del montante e i passaruota rendono muscoloso linsieme. Da tale prospettiva spiccano inoltre il ridotto sviluppo del terzo volume, la grande appendice integrata nel taglio cofano posteriore e i quattro terminali di scarico. Infine, i gruppi ottici dovrebbero riprendere le stesse forme di quelli impiegati sulla GTE da competizione. POTENZA A QUOTA 600 CV. Limpostazione meccanica della nuova M8 [4], uguale su tutte e tre le varianti di carrozzeria (Coupé, Gran Coupé o Cabrio) è ormai cosa nota: il "cuore" del modello è lo stesso 4.4 litri V8 biturbo che equipaggia la BMW M5, in grado di sviluppare una potenza di ben 600 CV. Il propulsore a otto cilindri sarà affiancato dalla tecnologia M xDrive, che permetterà di disaccoppiare elettronicamente lasse anteriore per trasformare la vettura in una trazione posteriore, e dal cambio automatico a otto marce. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BMW.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2019/02/07/BMW_LA_M3_IN_VESTE_QUASI_DEFINITIVA.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2019/02/14/BMW_M8_NUOVE_IMMAGINI_DELLA_GRAN_COUPE.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/BMW-M8 2019-05-19 15:17:08 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/curiosita/2019/05/17/dagli_anni_80_a_oggi_le_fiat_con_il_turbo_foto_gallery/gallery/2019-Fiat-Turbo-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25749 Dagli anni 80 a oggi - Le Fiat con il turbo FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25749&tipo=fv Nel 1985 fece il suo debutto sul mercato un modello destinato a rimanere a lungo nei cuori dei giovani di tutta Europa: la FIAT UNO TURBO I.E., tra le più apprezzate sportivette di sempre. Capace di tenere testa anche a modelli più grandi e blasonati, era la versione di punta dellutilitaria PRESENTATA A CAPE CANAVERAL [1] nel 1983 e successivamente nominata AUTO DELLANNO 1984 [2]. TURBO PER POCHI. Di fatto, la Uno Turbo i.e. ha dato il via a una serie di modelli sovralimentati a benzina che, tra gli anni 80 e il decennio successivo, sono stati particolarmente apprezzati per il loro temperamento sportivo. Nascosto sotto un vestito elegante e raffinato è il caso della Croma 2.0 i.e. Turbo o malcelato da un look grintoso e filante, come quello della Coupé: OGGI VENTICINQUENNE [3], mantiene il titolo di Fiat di serie più veloce di sempre. IL TURBO DEL 2000. Con lavvento del nuovo millennio, invece, lesigenza di ridurre consumi ed emissioni ha reso quella della sovralimentazione dei motori a benzina una scelta sempre più diffusa tra le Case, da diversi anni impegnate nel downsizing dei propulsori. Nella gamma Fiat ha aperto le danze la Bravo, al debutto nel 2007 con il 1.4 T-Jet, destinato da lì a poco ad avere applicazione in tutti i principali marchi di FCA, dalla Abarth alla Jeep, anche in versione bi-fuel. Ne parliamo con maggiori dettagli nella nostra galleria di immagini, dove abbiamo ricostruito la storia delle Fiat turbobenzina dalla Uno alla 500X FireFly, CHE ABBIAMO PROVATO DI RECENTE [4]. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2018/02/08/BUON_COMPLEANNO_UNO_I_35_ANNI_DELLA_FIAT_CHE_NACQUE_LANCIA_FOTO_GALLERY.HTML [2] https://www.quattroruote.it/news/eventi/2018/03/04/tutte_auto_anno_1964_oggi_vincitrici.html [3] https://www.quattroruote.it/news/eventi/2018/11/10/fiat_coupe_la_sportiva_di_torino_compie_25_anni_foto_gallery.html [4] https://www.quattroruote.it/prove/2018/fiat_500x_la_prova_della_1_0_t3_urban_e_della_1_3_t4_dct_cross.html 2019-05-19 11:03:01 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/18/mille_miglia_2019_vincono_moceri_e_bonetti_sull_alfa_romeo_6c_1500_ss/gallery/190517_Alfa-Romeo_Moceri-e-Bonetti-a-Urbino_01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25748 Mille Miglia 2019 - Vincono Moceri e Bonetti sullAlfa Romeo 6C 1500 SS http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25748&tipo=fv Il pediatra Giovanni Moceri e il giornalista Daniele Bonetti del team Alfa Romeo si sono aggiudicati la Mille Miglia 2019 a bordo di unAlfa Romeo 6C 1500 SS del 1928 (proveniente dal Museo del Biscione di Arese) dopo aver raggiunto Brescia. Al secondo posto si sono classificati Andrea Vesco e Andrea Guerini del team Villa Trasqua a bordo di unAlfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929, mentre il gradino più basso del podio è stato conquistato da Juan Tonconogy e da Barbara Ruffini (già vincitori della scorsa edizione) su una Bugatti Type 40 del 1927. La giornata si è conclusa con la "1000 Miglia - The Night", una serie di appuntamenti di intrattenimento, musica e cultura. GLI ALTRI PIAZZAMENTI. La classifica generale, cristallizzatasi dopo la prova di precisione 112, vede al quarto posto Alberto Riboldi e Paolo Sabbadini su una O.M. 665 S Superba 2000 del 1926, seguiti da Arturo Cavalli e da Alessandro Gamberini del team Alfa Romeo su una 1750 SS Young del 1929. Completano la top 10 Andrea Luigi Belometti e Doriano Vavassori su una Lancia Lambda VIII Serie Casaro del 1929, Daniel Erejomovich e Gustavo Llanos a bordo di una O.M. 665 S Superba 2000 del 1925, Gianmario Fontanella e Anna Maria Covelli in gara con una Lancia Lambda VII Serie Casaro del 1927 e Michele Cibaldi e Andrea Costa su una Gilco Marian Fiat 1100 Siluro del 1927, nonché Domenico Battagliola e Emanuel Piona con una Bugatti Type 37 del 1926. LE DONNE. La Coppa delle Dame - ovvero il trofeo assegnato al miglior equipaggio femminile, che in passato ha visto trionfare anche la giornalista Rai Francesca Grimaldi in coppia con la nostra Laura Confalonieri - va a Silvia Marini e Francesca Ruggeri su Aston Martin 2 Litre Speed Model del 1937. LULTIMA TAPPA. Larrivo a Brescia ha concluso lultima delle quattro giornate della trentasettesima rievocazione della Mille Miglia. Partita da Bologna, la Freccia Rossa ha percorso lEmilia Romagna fino a Parma, dove le vetture, dopo il ristoro, si sono rimesse in marcia per Busseto, Cremona e, a seguire, Carpenedolo, Montichiari e Travagliato, per poi tornare nella città della Leonessa, dove la manifestazione aveva preso il via mercoledì 15 maggio. 2019-05-18 19:24:30 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/18/festival_del_cinema_a_cannes_un_documentario_sulla_formula_e/gallery/2019-formula-e-documentario.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25747 Festival del Cinema - A Cannes un documentario sulla Formula E http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25747&tipo=fv Al FESTIVAL DEL CINEMA DI CANNES ci sarà spazio anche per unanteprima legata al mondo dei motori. Si tratta di And we go green, un DOCUMENTARIO SULLA FORMULA E che porterà gli spettatori dietro le quinte del primo campionato al mondo con monoposto totalmente elettriche. Diretto dal regista premio Oscar Fisher Stevens e da Malcolm Venville, il documentario dal taglio prettamente cinematografico racconta una serie di storie e mostra delle inedite sequenze di gare del campionato 2017-2018, quello vinto da Jean-Eric Vergne. SARà PROIETTATO IL 23 MAGGIO. Per lanteprima del nuovo documentario saranno presenti i registi, il produttore Leonardo DiCaprio e i piloti protagonisti: Jean-Eric Vergne, Lucas Di Grassi, André Lotterer e Nelson Piquet Jr. Non poteva mancare, ovviamente, il fondatore e ceo della Formula E, Alejandro Agag, che ha dichiarato: Questo documentario racconta la vera missione del nostro campionato e mostra come la competizione, che guida lo sviluppo tecnologico, abbia un forte impatto sociale e aiuti a migliorare la percezione dei veicoli elettrici. Da questo concetto è nato il titolo And We Go Green che è un gioco di parole con la tipica frase che segna linizio delle nostre gare e, allo stesso tempo, indica lurgente necessità di frenare gli irreparabili e devastanti danni già causati dai combustibili fossili. 2019-05-18 17:03:32 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/30/honda_civic_la_type_r_sorpresa_nei_test_in_pista/gallery/2019-civic-ok-17464.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25746 Honda Civic - La Type R sorpresa nei test in pista http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25746&tipo=fv La HONDA [1] sta collaudando al Nürburgring una versione aggiornata della CIVIC TYPE R [2]. Due esemplari sono protagonisti delle foto spia e potrebbero quindi anticipare un restyling del modello oppure una serie speciale con accessori dedicati. PICCOLI INDIZI DI UNA SERIE SPECIALE. Lesemplare bianco e quello giallo sono dotati di paraurti coperti da pellicole e leggermente modificati nella disposizione delle aperture. Sulla vettura gialla sono però celati alla vista anche il tetto e la presa daria sul cofano, indizio che fa pensare a una diversa finitura esterna e al probabile utilizzo della fibra di carbonio a vista. Terminali di scarico e cerchi di lega, infine, sono gli stessi della variante attualmente commercializzata. Non va sottovalutato il colore giallo di uno dei due muletti, attualmente non disponibile a listino: potrebbe indicare larrivo di un modello speciale proposto soltanto in questa tinta. PROBABILI AGGIORNAMENTI TECNICI. Trattandosi di una sportiva, gli aggiornamenti fanno subito pensare a prestazioni superiori. Non è escluso che la Honda abbia in programma modifiche per il 2.0 turbo da 320 CV, proposto al momento nella sola variante con cambio manuale e trazione anteriore. Potrebbero inoltre essere previste nuove regolazioni per lassetto e per limpianto frenante, ma tutti questi elementi non sono decifrabili dalle fotografie a nostra disposizione. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/HONDA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2018/07/16/HONDA_CIVIC_PRIME_IMMAGINI_DELLA_TYPE_R_AGGIORNATA.HTML 2019-05-18 15:26:48 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/mercato/2019/05/16/monovolume_e_multispazio_i_modelli_a_listino_nel_2019_foto_gallery/gallery/2019-Monovolume-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25745 Monovolume e multispazio - I modelli a listino nel 2019 FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25745&tipo=fv Particolarmente in voga tra gli anni 90 e lo scorso decennio, le monovolume e le multispazio soffrono oggi la concorrenza di Suv e crossover, anche A SETTE POSTI [1]. I numeri parlano chiaro: da gennaio ad aprile le monovolume piccole hanno perso rispetto allo stesso periodo dello scorso anno il 34,6% delle immatricolazioni, scese a 13.575 unità, mentre i modelli compatti e quelli più grandi hanno subito rispettivamente una contrazione del 44,9% (10.501 le registrazioni) e del 16,7% (2.912 consegne); per le multispazio, la flessione registrata è invece del 9,5% (8.703 unità). Già da tempo ormai diversi modelli della categoria sono usciti di produzione senza eredi, mentre alcune storiche best seller, come le Renault Espace e Scénic, hanno ceduto a linee più sportive che ammiccano alle crossover. Nonostante ciò, è ancora piuttosto ricca lofferta di queste auto spaziose sul nostro mercato: ne abbiamo contate oltre una quarantina, che troverete nella nostra galleria di immagini. Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/news/mercato/2019/04/19/suv_monovolume_e_non_solo_le_auto_a_7_posti_a_listino_nel_2019_foto_gallery.html 2019-05-18 11:04:53 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/17/bmw_dalla_serie_3_alle_suv_le_novita_della_gamma_aggiornata/gallery/2019-bmw-05.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25744 BMW - Dalla Serie 3 alle Suv, tutte le ultime novità della gamma http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25744&tipo=fv La BMW [1] ha diffuso un aggiornamento della gamma che coinvolge gran parte dei propri modelli. Come da tradizione, il periodo estivo è quello in cui vengono integrate motorizzazioni e dotazioni aggiuntive dei modelli già disponibili: le novità coinvolgono la Serie 3, la Serie 8, la X2, la X3, la X4, la X5, la X7, la Z4 e la M4. Sul mercato tedesco saranno introdotti anche gli inediti allestimenti BMW Individual Composition, ma sappiamo ancora se questi saranno effettivamente disponibili anche in Italia. Importanti integrazioni anche per tutte le plug-hybrid, ora dotate del segnale acustico per i pedoni quando è attivata la modalità elettrica a bassa velocità. NOVITà TECNICHE PER LA SERIE 3 BERLINA. La Serie 3 berlina vede lintroduzione ufficiale nei listini delle già annunciate M340i xDrive da 374 CV con cambio automatico otto marce e della 330e plug-in hybrid. Questultima adotta un powertrain da 292 XCV totali, completo della funzione XtraBoost e dichiara unautonomia compresa tra i 59 e i 66 km in modalità emissioni zero. I clienti potranno ordinare la Serie 3 anche in alcune nuove combinazioni di propulsori e trasmissioni, infatti entrano a listino la 320i xDrive e la 330d xDrive e sarà possibile ordinare tra gli opzional lassetto M Sport, lAdaptive M. Il reparto Individual rende infine ordinabili le colorazioni speciali Citrine Black metallic, Oxide Grey metallic, Frozen Dark Grey metallic e Brilliant White metallic e i rivesatimenti interni in pelle Merino estesa anche alla plancia e ai pannelli porta, potendo scegliere tra cinque tinte diverse. NUOVE OPZIONI PER LA SERIE 8, DEBUTTA LA 840I. La Serie 8 Coupé e Cabriolet potrà essere ordinata anche nella versione entry level 840i, dotata del propulsore sei cilindri 3.0 turbo benzina da 340 CV con trazione posteriore o integrale. Tra gli optional comuni a tutte le versioni debuttano anche i sedili M Sport con cuciture 3D, disponibili anche con rivestimenti in pelle Individual in otto diverse colorazioni da abbinare agli inediti rivestimenti della plancia BMW Individual Black Ash Silver Effect high-gloss oppure ai pannelli in fibra di carbonio. Si aggiungono infine alle tinte esterne le varianti Individual Frozen Bluestone metallic e, solo per la Cabriolet, Frozen Brilliant White metallic, Frozen Dark Brown metallic, Frozen Arctic Grey metallic, Frozen Dark Silver, Frozen Cashmere Silver, Pure Metal Silver, Brilliant White metallic, Tanzanite Blue metallic, Aventurine Red metallic e Almandine Brown metallic. FARI LED PER TUTTE LE X2. Tutte le varianti della BMW X2 saranno dotate ora dei gruppi ottici a Led con sistema adattivo e dei fendinebbia a Led. Tra gli optional figurano cinque varianti aggiuntive di cerchi in lega da 18 e 19 pollici e due tinte per gli interni, inoltre fa il suo debutto a listino la X2 M35i da 306 CV con impianto frenante M Sport: questultimo sarà offerto come optional per le altre motorizzazioni. Non sarà più proposto il sistema di navigazione con schermo da 6,5 pollici, sostituito da quelli da 8,8 o 10,25 pollici in base al pacchetto selezionato. NOVITà PER X3, X4, X5 E X7. Sulla BMW X3 e X4 sarà possibile ordinare i nuovi sedili M Sport sulle versioni M40i e M40d, mentre per le X5 e X7 sono previste novità più sostanziose. La grande Suv accoglie a listino la nuova versione entry level xDrive25d da 231 CV e 450 Nm e la già annunciata xDrive45e plug-in hybrid da 394 CV, capace di percorrere fino a 80 km con la sola energia elettrica. Saranno inoltre proposti nuovi optional come la tinta esterna Manhattan Metallci, i cerchi in lega M da 22", gli interni con padiglione Individual in Alcantara Anthracite o Ivory White e la high-gloss Shadow Line esterna. Per la X7 sono invece previsti gli interni BMW Individual Merino in tre colorazioni e le verniciature Individual Manhattan metallic, Tanzanite Blue metallic e Ametrine metallic. La Z4 con cambio manuale, la M4 con il pacchetto Competition. Nel settore delle sportive troviamo ulteriori aggiornamenti. Per la Z4 sDrive20i è ora disponibile anche il cambio manuale sei marce, che diventa standard al posto dellautomatico otto marce. Per le M4 Coupè e Cabriolet, rimaste in produzione nonostante luscita di scena della Serie 4 attuale, viene invece integrato di serie il pacchetto M Competition con propulsore da 450 CV, sospensioni attive, cerchi da 20", sedili sportivi e scarico M Sport. IL NUOVO BMW DRIVE RECORDER. La BMW ha annunciato infine la disponibilità del BMW Drive Recorder per i modelli Serie 3, Serie 7, Serie 8, X5 e X7. Il sistema usa le telecamere già presenti a bordo per registrare dei video da differenti angolazioni che possono essere rivisti sul display interno o scaricati su chiave usb. I video hanno una durata di 40 secondi totali: la registrazione si attiva manualmente dalliDrive oppure automaticamente in caso di incidente, per fornire importanti indicazioni sulla dinamica degli eventi. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BMW.HTML 2019-05-17 19:26:03 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/ecologia/2019/05/17/economy_run_il_gai_riaccende_la_sfida_tra_auto_green/gallery/2018-Economy-Run-27.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25742 Economy run - Il GAI riaccende la sfida tra auto green http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25742&tipo=fv Si parte dal Politecnico di Milano e lì si ritorna: vince chi consuma meno. Il GAI (Gruppo Acquisto Ibrido ) associazione culturale con lo scopo di promuovere ed incentivare una mobilità più sostenibile - rilancia la sfida della sua ECONOMY RUN [1], da questanno non più riservata ai modelli ibridi: per la prima volta gareggeranno, in una categoria riservata, anche le elettriche. Levento, patrocinato dal Comune di Milano e da Legambiente, si terrà domenica 26 maggio. UNA GARA AMATORIALE, MA PER ECO-PILOTI PRO. La competizione è aperta a tutti i possessori di unauto ibrida o alimentata a batteria. E per primeggiare bisogna conoscere bene le tecniche di guida di questo genere di veicoli: chi si è aggiudicato ledizione scorsa, per capirci, è riuscito a completare il percorso con una media di 2,2 l/100 km, equivalente a una percorrenza di 45,4 km/l. Per gli iscritti lappuntamento è presso il Campus Giurati delluniversità, con partenze previste tra le ore 9 e le 11 di mattina e arrivi entro le ore 13. LISCRIZIONE INCLUDE IL PRANZO, E NON SOLO. Partecipare costa 70 euro per i piloti, 30 euro per gli accompagnatori adulti e 15 euro per i bambini fino a 12 anni. Sono compresi nel prezzo la visita guidata al Politecnico, che si effettuerà nel pomeriggio di sabato 25 maggio, e il pranzo della domenica. A gara ultimata si terrà inoltre, presso il Politecnico di Milano, un seminario aperto al pubblico sulla mobilità sostenibile, a conclusione del quale avverrà la premiazione. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/ECOLOGIA/2018/04/10/ECONOMY_RUN_IL_GIRO_DEL_LAGO_D_ISEO_CON_1_4_LITRI_DI_BENZINA.HTML 2019-05-17 17:31:22 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/17/studio_si_alle_nuove_formule_di_mobilita_ma_anche_alle_auto_di_proprieta/gallery/2019-auto-di-proprietà.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25743 Lo studio Quintegia - Lauto di proprietà continua a piacere http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25743&tipo=fv Le nuove formule di mobilità integrata possono intrigare, ma lauto di proprietà continua a piacere. Sono le conclusioni dello studio annuale sui consumatori realizzato da QUINTEGIA e presentato allAUTOMOTIVE DEALER DAY [1] di Verona. Secondo la ricerca, il 39% degli italiani si aspetta un aumento dellutilizzo di sistemi di mobilità alternative (NOLEGGIO [2], CAR SHARING [3], mezzi pubblici), con il 49% che prevede di utilizzare formule di car sharing. Il 46% degli interpellati (e il 51% delle donne), però, non mette in discussione lauto di proprietà. OK I FINANZIAMENTI. Il 60% degli italiani che hanno risposto allo studio ricorre ancora ai finanziamenti: di costoro, il 45% predilige modalità più flessibili rispetto a quelle tradizionali. Il trend del momento, ovvero il noleggio a lungo termine, interessa il 27% degli automobilisti italiani. Il 34% dice di conoscere tale modalità: in ogni caso, il livello di informazione aumenta nelle fasce di età più avanzate, tra i consumatori premium e per le auto che superano i 30 mila euro. Infine, il 60% degli utenti del lungo termine vorrebbe degli abbonamenti "all inclusive", per avere a disposizione una vettura con tutti i servizi. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/AUTOMOTIVE-DEALER-DAY [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/NOLEGGIO [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CAR-SHARING 2019-05-17 17:31:22 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/17/gruppo_fca_chrysler_richiamo_negli_usa_per_ram_e_pacifica/gallery/2019-Chrysler-Pacifica-Hybrid-03.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25741 Gruppo FCA  - Richiamo negli Usa per Ram e Pacifica http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25741&tipo=fv Il GRUPPO FCA ha lanciato due richiami volontari negli Stati Unti che coinvolgeranno oltre 410.000 pick-up del marchio RAM e circa 198.000 esemplari della CHRYSLER PACIFICA [1]. Il richiamo dei MODELLI RAM [2] si aggiunge a quello già annunciato relativo a sterzo e impianto frenante, che coinvolge quasi 900.000 veicoli. PROBLEMI ALLA SERRATURA POSTERIORE DEI PICK-UP. Unindagine dellazienda ha evidenziato un problema alla serratura posteriore elettrica del cassone, che potrebbe rompersi causando lapertura involontaria del vano. Non sono stati registrati incidenti, ma in via precauzionale saranno richiamati i modelli Ram 1500, 2500 e 3500 prodotti tra il 2015 e il 2017 e alcune delle varianti prodotte fino al marzo del 2018. Le versioni Model Year 2019 non sono invece affette da questo problema perché il meccanismo è stato sostituito, mentre le versioni con portello ad apertura manuale non sono oggetto del richiamo. Ulteriori esemplari di questi veicoli saranno richiamati anche in Canada, Messico e sul mercato Nafta. CONTATTO ELETTRICO A RISCHIO SULLA PACIFICA. Sono invece 198.731 gli esemplari della Chrysler Pacifica costruiti tra il 2017 e il 2019 che saranno richiamati per un controllo allimpianto elettrico. Uno dei cablaggi della batteria potrebbe infatti non fare contatto perfettamente: anche in questo caso non sono stati per il momento segnalati incidenti, ma il problema potrebbe causare una temporanea perdita della servoassistenza dello sterzo e richiede quindi un controllo visivo e leventuale pulizia dei contatti. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2019/05/08/CHRYSLER_PACIFICA_AL_VOLANTE_DELLA_PRIMA_IBRIDA_FCA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SICUREZZA/2019/02/06/GRUPPO_FCA_RICHIAMO_PER_882_000_PICK_UP_RAM.HTML 2019-05-17 17:19:40 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/17/gt_cup_2019_grande_successo_per_la_prima_tappa_di_vallelunga/gallery/2019-gt-cup-ok2--17.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25740 GT Cup 2019 - Grande successo per la prima tappa di Vallelunga http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25740&tipo=fv La GTCUP 2019 [1] è partita con il vento in poppa. Lo scorso 11 maggio, a Vallelunga, si è disputata la prima delle tre tappe in calendario questanno (le successive sono Modena, 29 giugno, e Monza, 6 ottobre) e il pubblico ha risposto allappello portando in pista tutta la propria passione per i motori. Altissimo il livello delle vetture che hanno partecipato al track day, il cuore pulsante dellevento: quasi cento iscritti con mezzi del calibro di FERRARI 488 PISTA, PORSCHE 911 GT3 RS, DALLARA STRADALE tanto per citare le più rappresentate sullasfalto di Vallelunga, aperto in modalità open pit lane dal nostro partner Track4Fun con turni di guida dalla mattina alla sera. I partecipanti hanno peraltro potuto beneficiare degli approfondimenti tecnici del nostro partner Pirelli, con workshop ad opera degli specialisti di prodotto sulle PZero e Trofeo R, consigli sul corretto uso dei pneumatici per un impiego sportivo e alcune curiosità legate allo sviluppo stesso delle gomme. TRA CLUB E PRIVATI. Il paddock era animato, invece, dalle vetture dei club accorsi in massa (American Car Club Roma, BMW Roma Club, Emme Kappa Roma, Mercedes Benz Club Italia, Usa Drivers Club, Volkswagen Golf Passion) e degli "Individual" che si sono iscritti singolarmente allevento, che hanno portato quindi a quasi duecento il numero delle vetture presenti allappello e circa 1.700 partecipanti in totale. TEST DRIVE E HOT LAPS. In un giorno soltanto, abbiamo dato modo a quasi cento persone di effettuare test drive su ALFA ROMEO GIULIA e STELVIO, JEEP COMPASS, KIA SPORTAGE. Mentre quasi duecentocinquanta partecipanti hanno avuto modo di godersi hot laps in pista, con piloti professionisti, a bordo di TOYOTA GT86 e KIA STINGER e PROCEED. Inoltre, pochi eletti, grazie a unestrazione, hanno potuto provare il brivido di un giro di pista sulle vetture scelte dalla redazione di TopGear: la LAMBORGHINI AVENTADOR SVJ e la BMW M850I CABRIO. IL FASCINO DEL SOVRASTERZO. Grande affluenza anche allEasydrift, con una Toyota GT86 debitamente equipaggiata per effettuare sovrasterzi in tutta sicurezza, e al nostro torneo di Simracing, in collaborazione con Sparco Gaming che ha messo a disposizione le sue postazioni di guida di ultima generazione per delle sfide con Assetto Corsa. Gli esperti di Sparco, inoltre, hanno intrattenuto il pubblico con curiosità legate al mondo della Formula 1, dove forniscono i team Alfa Romeo Racing e McLaren, e con pratici consigli per scegliere labbigliamento più idoneo alle proprie necessità durante un track day. Motorquality, infine, era presente con unesposizione di tutti i più recenti prodotti per migliorare le performance della propria auto. APPUNTAMENTO A MODENA. Vi aspettiamo quindi al prossimo round, che si svolgerà sabato 29 giugno presso lAutodromo di Modena. Maggiori informazioni sul nostro SPECIALE ONLINE [2], dove ci si può iscrivere allevento. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2019/04/11/GT_CUP_2019_TUTTO_PRONTO_PER_LA_SETTIMA_EDIZIONE.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/SPECIALI/GT-CUP.HTML 2019-05-17 16:00:30 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/17/skoda_citigo_elettrica_foto_ufficiale_e_data_di_uscita/gallery/2019-skoda-citigo-elettrica-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25739 Skoda - Si avvicina il debutto della Citigo elettrica http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25739&tipo=fv La SKODA [1] ha confermato con un teaser il debutto della Skoda Citigo in versione elettrica. La vettura sarà presentata a Bratislava il prossimo 23 maggio e per il momento la sua denominazione e le caratteristiche tecniche non sono note. PICCOLE MODIFICHE AL FRONTALE PER LA CITIGO ELETTRICA. Il bozzetto mostra la Citigo con la spina collegata per la ricarica e mette in evidenza alcune differenze rispetto alle versioni con motore endotermico. Oltre ai cerchi di lega dal design specifico, spicca infatti la griglia anteriore totalmente chiusa e la presa daria del paraurti rivista nelle dimensioni e nel colore. I gruppi ottici principali sono oscurati. IL PRECEDENTE DELLE SORELLE. Il Gruppo Volkswagen vende da qualche tempo la E-UP! [2] ed è probabile quindi che la Citigo possa ereditare lo stesso powertrain da 82 CV e 160 km di autonomia, salvo aggiornamenti alle batterie al momento di lanciare il modello della Freccia alata. Laltra gemella, la Seat Mii, si è vista su strada in versione elettrica solo per una serie di PROGETTI DI MOBILITà ALTERNATIVA [3]. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SKODA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CURIOSITA/2018/11/29/VOLKSWAGEN_CONSEGNATA_UNA_E_UP_ALLA_POLIZIA_DI_MILANO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/ECOLOGIA/2018/04/30/SEAT_EMII_AL_VIA_UN_NUOVO_PROGETTO_DI_CAR_SHARING.HTML 2019-05-17 15:33:37 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/17/tesla_musk_chiede_piu_controllo_alle_spese_per_tagliare_i_costi/gallery/tesla-3.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25738 Tesla - Musk: più controllo sulle spese per tagliare i costi http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25738&tipo=fv ELON MUSK ha in programma di aumentare i processi di controllo di tutte le spese della TESLA [1] pur di proseguire con il suo programma di taglio dei costi operativi. Lamministratore delegato, in una lettera inviata ai dipendenti e riportata dalla Reuters, ha in particolare messo in chiaro la necessità di una maggior efficienza per evitare di chiedere di nuovo ai mercati risorse fresche a sostegno delle strategie di crescita dellazienda. LAUMENTO DI CAPITALE NON BASTA. La scorsa settimana la Casa californiana ha chiuso unoperazione di rafforzamento patrimoniale tramite il collocamento di azioni e bond convertibili per un controvalore totale di 2,7 MILIARDI DI DOLLARI [2] (2,41 miliardi di euro). La ricapitalizzazione, che ha riscontrato un forte interesse tra gli investitori del mercato sia azionario che obbligazionario, è stata lanciata con lobiettivo di reperire i capitali necessari per rimettere in carreggiata un bilancio messo a dura prova dalle difficoltà nellaccrescere la produzione della MODEL 3, dal calo delle vendite per effetto del venir meno degli incentivi fiscali statunitensi e dai problemi logistici nelle spedizioni verso Europa e Cina. DIECI MESI PER IL PAREGGIO. I primi tre mesi del 2019 hanno mostrato non solo un conto economico in profondo ROSSO PER OLTRE 700 MILIONI DI DOLLARI [3] ma anche un assorbimento di cassa per ben 1,5 miliardi. Musk ha quindi fatto le sue prime aperture a una ricapitalizzazione da diversi mesi paventata da analisti e investitori e poche settimane dopo ha lanciato unoperazione che rischia, però di avere benefici solo di breve termine. Limprenditore di origini sudafricane lo dice chiaramente nella sua missiva: i proventi del collocamento di azioni e bond hanno concesso alla Tesla solo 10 mesi di tempo per raggiungere il break-even (il pareggio di bilancio) con gli attuali ritmi di assorbimento della cassa. "Ecco perché, nei prossimi mesi, tutte le spese di qualsiasi tipo, in qualunque parte dellazienda, compresi componenti, retribuzioni, spese di viaggio, affitti, letteralmente ogni pagamento che lascia il nostro conto in banca deve essere rivisto e controllato", ha scritto Musk, non nuovo comunque ad avvertimenti del genere diretti alla forza lavoro. Nellaprile del 2018, sempre in una missiva ai dipendenti, lamministratore delegato aveva annunciato di aver incaricato lufficio Finanze di "passare al setaccio ogni spesa in tutto il mondo" per individuare possibili tagli dei costi. Tagli che spesso hanno colpito duramente proprio i dipendenti come dimostrato dalla decisione di TAGLIARE DEL 9% IL PERSONALE [4] nel giugno del 2018 e di un ULTERIORE 7% [5] lo scorso gennaio. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/TESLA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/05/08/TESLA_INCASSATI_2_7_MILIARDI_DI_DOLLARI_CON_L_OFFERTA_DI_AZIONI_E_BOND.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/04/25/TESLA_UN_PRIMO_TRIMESTRE_IN_PROFONDO_ROSSO.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/06/13/TESLA_TAGLIERA_9_DELLA_FORZA_LAVORO.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/01/18/TESLA_TAGLI_DEL_PERSONALE_IN_VISTA.HTML 2019-05-17 14:56:20 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/17/nissan_x_trail_la_nuova_gamma_italiana_a_partire_da_29_610_euro/gallery/2017-x-trail-13.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25737 Nissan X-Trail - La nuova gamma italiana a partire da 29.610 euro http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25737&tipo=fv La NISSAN [1] aggiorna la gamma italiana della X-TRAIL [2], ereditando dalla QASHQAI [3] le nuove motorizzazioni aggiornate. La X-Trail aggiornata viene proposta con prezzi compresi tra 29.610 e 41.710 euro. BENZINA 1.3 E DIESEL 1.7. La X-Trail sarà proposta con due sole motorizzazioni: il diesel 1.7 dCi da 150 CV e 340 Nm e il benzina 1.3 DIG-T da 160 CV e 270 Nm. Il diesel può essere abbinato alla trazione anteriore o integrale e al cambio manuale sei marce o automatico xtronic cvt a variazione continua, mentre il benzina è offerto solo con trazione anteriore e cambio automatico dct doppia frizione. Il diesel dichiara un consumo medio compreso tra 5,2 e 6,4 l/100 km (137-168 g/km) in base allallestimento, mentre il benzina fa segnare rispettivamente 6,3-6,5 l/100 km e 145-149 g/km. NOVITà SUL FRONTE DEGLI ADAS. Gli allestimenti sono denominati Visia, Acenta, Business, N-Connecta e Tekna. Tra le novità spicca la disponibilità del Lane Assist Pack che intera il Lane Keep Assist con lIntelligent Cruise Control per il mantenimento della velocità, della distanza di sicurezza e della corsia. Nel Safety Shield sono ora inclusi inoltre la frenata demergenza con riconoscimento pedoni, lavviso di cambio di corsia, la gestione automatica degli abbaglianti e la lettura della segnaletica. Rimane infine optional per tutti i modelli lallestimento sette posti, proposto insieme al tetto panoramico a 1.600 euro. NISSAN X-TRAIL dCi 150 2WD Visia: 29.610 euro DIG-T 160 2WD DCT Acenta: 30.280 euro dCi 150 2WD Acenta: 31.980 euro dCi 150 4WD Acenta: 34.480 euro dCi 150 2WD Xtronic Acenta: 33.680 euro dCi 150 4WD Xtronic Acenta: 36.680 euro DIG-T 160 2WD DCT Business: 31.380 euro dCi 150 2WD Business: 33.080 euro dCi 150 4WD Business: 35.580 euro dCi 150 2WD Xtronic Business: 34.780 euro dCi 150 4WD Xtronic Business: 37.480 euro DIG-T 160 2WD DCT N-Connecta: 32.370 euro dCi 150 2WD N-Connecta: 34.070 euro dCi 150 4WD N-Connecta: 36.570 euro dCi 150 2WD Xtronic N-Connecta: 35.770 euro dCi 150 4WD Xtronic N-Connecta: 38.470 euro DIG-T 160 2WD DCT Tekna: 35.610 euro dCi 150 2WD Tekna: 37.310 euro dCi 150 4WD Tekna: 39.810 euro dCi 150 2WD Xtronic Tekna: 39.010 euro dCi 150 4WD Xtronic Tekna: 41.710 euro Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/NISSAN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/ACCESSORI/2018/01/30/NISSAN_X_TRAIL_DALLA_CONCEPT_NASCE_IL_KIT_DEDICATO_AI_CANI_.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/02/11/NISSAN_QASHQAI_IL_1_7_DCI_DA_150_CV_DEBUTTA_IN_GAMMA.HTML 2019-05-17 14:26:13 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/17/vivatech_citroen_accelera_su_elettrico_e_guida_autonoma/gallery/2019-citroen-c5-aircross-ibrida-09.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25736 Vivatech - Citroën accelera su elettrico e guida autonoma http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25736&tipo=fv Entro il 2025 tutti i nostri modelli avranno una versione ibrida o elettrica. Tra gli stand futuristici del VIVATECH DI PARIGI [1], la kermesse internazionale dedicata a innovazione e startup, Linda Jackson, ceo di Citroën, disegna il futuro che il Double Chevron ha in mente per lintera gamma. Parola dordine elettrificazione, dunque: Limportanza di questo processo è molto chiara - spiega - per diversi motivi. Da un lato perché cè una pressione dellUnione Europea per la riduzione delle emissioni di Co2 e in molti centri urbani ormai ci sono restrizioni alla circolazione, dallaltro perché sono i nostri stessi clienti a chiedercelo. Se pensiamo alle politiche di incentivi ci rendiamo conto che si va sempre di più in questa direzione. TECNOLOGIE DIETRO LANGOLO. Ecco perché lultimo prototipo della marca francese, la 19_19 CONCEPT [2] presentata online e poi esposta in anteprima al Parc des Expositions, ha unalimentazione al 100% elettrica. Una visione, sottolinea Richard Meier, responsabile Prodotti futuri di Citroën, che ha un orizzonte di realizzazione piuttosto lontano, che viaggia tra il 2025 e il 2030. Anche se, sottolinea, qualche assaggio delle tecnologie sperimentate nella concept si avrà anche prima: Se parliamo di Personal assistant, ad esempio, con il riconoscimento vocale, vedremo già qualcosa nei prossimi veicoli. SE LA GUIDA CEDE IL PASSO AL CONFORT. Visione a parte, la certezza è che, sul fronte dellelettrificazione, la prossima ibrida plug in - che verrà lanciata sul mercato nel 2020 - sarà la C5 Aircross. Senza dimenticare laltro grande tema, quello della guida autonoma. Che per la Casa francese si sposa con un concetto che è da sempre nel suo Dna, quello del confort. Larchitettura interna della 19_19 Concept - precisa il Direttore Stile Pierre Leclerq - offre esperienze diverse dalla guida. Tutti amiamo guidare, ma in centro città dove per percorrere tre km impieghi a volte unora è meglio magari leggersi un libro. Così la guida autonoma apre la strada ad un nuovo concetto di confort dove labitacolo assomiglia sempre di più a un salotto. Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/news/concept/2019/02/12/citroen_due_nuove_concept_in_arrivo.html [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2019/05/13/CITROEN_19_19_CONCEPT_FOTO_MOTORE_AUTONOMIA.HTML 2019-05-17 12:25:29 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/17/tesla_musk_chiede_piu_controllo_alle_spese_per_tagliare_i_costi/gallery/tesla-3.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25735 Tesla - Musk chiede più controllo alle spese per tagliare i costi http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25735&tipo=fv ELON MUSK ha in programma di aumentare i processi di controllo di tutte le spese della TESLA [1] pur di proseguire con il suo programma di taglio dei costi operativi. Lamministratore delegato, in una lettera inviata ai dipendenti e riportata dalla Reuters, ha in particolare messo in chiaro la necessità di una maggior efficienza per evitare di chiedere di nuovo ai mercati risorse fresche a sostegno delle strategie di crescita dellazienda. LAUMENTO DI CAPITALE NON BASTA. La scorsa settimana la Casa californiana ha chiuso unoperazione di rafforzamento patrimoniale tramite il collocamento di azioni e bond convertibili per un controvalore totale di 2,7 MILIARDI DI DOLLARI [2] (2,41 miliardi di euro). La ricapitalizzazione, che ha riscontrato un forte interesse tra gli investitori del mercato sia azionario che obbligazionario, è stata lanciata con lobiettivo di reperire i capitali necessari per rimettere in carreggiata un bilancio messo a dura prova dalle difficoltà nellaccrescere la produzione della MODEL S, dal calo delle vendite per effetto del venir meno degli incentivi fiscali statunitensi e dai problemi logistici nelle spedizioni verso Europa e Cina. DIECI MESI PER IL PAREGGIO. I primi tre mesi del 2019 hanno mostrato non solo un conto economico in profondo ROSSO PER OLTRE 700 MILIONI DI DOLLARI [3] ma anche un assorbimento di cassa per ben 1,5 miliardi. Musk ha quindi fatto le sue prime aperture a una ricapitalizzazione da diversi mesi paventata da analisti e investitori e poche settimane dopo ha lanciato unoperazione che rischia, però di avere benefici solo di breve termine. Limprenditore di origini sudafricane lo dice chiaramente nella sua missiva: i proventi del collocamento di azioni e bond hanno concesso alla Tesla solo 10 mesi di tempo per raggiungere il break-even (il pareggio di bilancio) con gli attuali ritmi di assorbimento della cassa. "Ecco perché, nei prossimi mesi, tutte le spese di qualsiasi tipo, in qualunque parte dellazienda, compresi componenti, retribuzioni, spese di viaggio, affitti, letteralmente ogni pagamento che lascia il nostro conto in banca deve essere rivisto e controllato", ha scritto Musk, non nuovo comunque ad avvertimenti del genere diretti alla forza lavoro. Nellaprile del 2018, sempre in una missiva ai dipendenti, lamministratore delegato aveva annunciato di aver incaricato lufficio Finanze di "passare al setaccio ogni spesa in tutto il mondo" per individuare possibili tagli dei costi. Tagli che spesso hanno colpito duramente proprio i dipendenti come dimostrato dalla decisione di TAGLIARE DEL 9% IL PERSONALE [4] nel giugno del 2018 e di un ULTERIORE 7% [5] lo scorso gennaio. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/TESLA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/05/08/TESLA_INCASSATI_2_7_MILIARDI_DI_DOLLARI_CON_L_OFFERTA_DI_AZIONI_E_BOND.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/04/25/TESLA_UN_PRIMO_TRIMESTRE_IN_PROFONDO_ROSSO.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/06/13/TESLA_TAGLIERA_9_DELLA_FORZA_LAVORO.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/01/18/TESLA_TAGLI_DEL_PERSONALE_IN_VISTA.HTML 2019-05-17 11:59:32 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/viabilita/2019/05/17/autostrade_il_tunnel_del_gran_sasso_resta_aperto/gallery/gran-sasso.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25734 Autostrade - Il tunnel del Gran Sasso resta aperto http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25734&tipo=fv Lente STRADA DEI PARCHI ha revocato la decisione di chiudere il TRAFORO DEL GRAN SASSO SULLA A24, che era stata annunciata a partire da domenica 19 maggio. Secondo quanto riporta lAnsa, Mauro Fabris, vicepresidente della concessionaria che gestisce le autostrade A24 e A25, ha spiegato che la revoca è stata decisa "alla luce di quanto emerso negli incontri al ministero delle Infrastrutture e Trasporti e alla Procura a Teramo". EVITATI DISAGI AL TRAFFICO. La chiusura del tunnel del Gran Sasso, avrebbe comportato linterruzione della circolazione in entrambe le direzioni nel tratto fra Assergi e Colledara-San Gabriele. I vertici della società avevano valutato la decisione al fine di "evitare di incorrere in ulteriori contestazioni correlate a presunti pericoli di inquinamento delle falde acquifere, oggetto di un procedimento penale in corso". Al centro della vicenda cè infatti uninchiesta in corso alla Procura di Teramo sul rischio di inquinamento delle falde acquifere del Gran Sasso dopo uno sversamento (risalente al 2002) di materiali tossici fuorisciti dai laboratori dellIstituto nazionale di fisica nucleare, che si trovano sotto la montagna. Al centro del contendere, la richiesta da parte del gestore dellA24, Strada dei Parchi, di nominare un commissario che il Governo ha previsto nel Decreto sblocca cantieri e che, oltre alla progettazione e ai lavori di messa in sicurezza per un importo stimato di circa 172 milioni di euro, si interessi anche di gestione delle infrastrutture. 2019-05-17 11:28:03 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/17/nissan_saikawa_confermato_amministratore_delegato/gallery/Nissan-Saikawa.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25732 Nissan - Saikawa confermato amministratore delegato http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25732&tipo=fv HIROTO SAIKAWA è destinato a mantenere il ruolo di amministratore delegato della NISSAN [1] a dispetto delle dichiarazioni rese nei mesi scorsi su un possibile addio allazienda automobilistica. La conferma al vertice dellex braccio destro di CARLOS GHOSN, comunque non sorprendente, rappresenta un chiaro segnale inviato alla RENAULT [2], che nel suo ruolo di maggior azionista (ha oltre il 40% del capitale con diritto di voto) ha chiesto negli ultimi mesi una svolta manageriale per invertire il trend di progressivo peggioramento delle performance finanziarie. SAIKAWA NON VUOLE LA FUSIONE. La Nissan ha chiuso lesercizio fiscale al 31 marzo scorso con un calo delle vendite del 4,4%, dei ricavi del 3,2%, dellutile operativo del 44,6% (il margine sui ricavi è passato in un anno dal 4,8% al 2,7%) e dellutile netto del 57,3%. La Casa nipponica ha anche ridotto i dividendi e tagliato le prospettive per lanno in corso e a pagarne le conseguenze è stata anche la Renault, costretta a contabilizzare nei risultati del primo trimestre un effetto negativo per 56 milioni di euro. Numeri alla mano i vertici della Casa della Losanga stanno chiedendo da tempo un cambiamento al vertice che elimini lostacolo Saikawa dalla loro strada verso lobiettivo della fusione. Il manager giapponese si sta opponendo con forza a quel progetto di maggior integrazione tra i due gruppi automobilistici che, secondo quanto emerso negli ultimi mesi, ha rappresentato la causa principale di una fronda interna contro Ghosn e degli attriti continui tra francesi e giapponesi. IL CAMBIO DI GOVERNANCE. La conferma di Saikawa rientra comunque allinterno di un più ampio processo di riforma della governance della Nissan, che ha subito unaccelerazione con LARRESTO DELLEX PRESIDENTE [3] e con le indagini interne sulloperato del manager e sui relativi controlli amministrativi. Sulla base delle proposte avanzate dal comitato speciale appositamente costituito, il consiglio di amministrazione ha varato una nuova organizzazione che gli azionisti saranno chiamati ad approvare nellassemblea in calendario per la fine di giugno. Le principali modifiche allo statuto sociale, volte a separare le funzioni di vigilanza da quelle esecutive, sono la creazione di nuovi comitati interni per le nomine, le retribuzioni e i controlli e laumento dei consiglieri da 8 a 11, di cui 7 indipendenti. Il consiglio ha inoltre fornito un elenco di candidati da presentare ai soci in cui figurano gli ATTUALI VERTICI DELLA RENAULT [4], il presidente Jean-Dominique Senard, comunque già presente nel Cda avendo preso il posto di Ghosn come rappresentante della Casa francese, e lamministratore delegato Thierry Bolloré. Tra le altre candidature spiccano quelle di Andrew House, ex numero uno della divisione videogiochi della Sony, e ancor di più di Bernard Delmas, attuale presidente della controllata giapponese della Michelin, fino a pochi mesi fa guidata da Senard. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/NISSAN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/11/19/ALLEANZA_RENAULT_NISSAN_MITSUBISHI_ACCUSE_DI_EVASIONE_FISCALE_FINISCE_L_ERA_GHOSN.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/01/24/GRUPPO_RENAULT_GHOSN_RASSEGNA_LE_DIMISSIONI.HTML 2019-05-17 11:04:53 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/17/antitrust_google_indagata_per_il_rifiuto_all_app_enel_x_recharge/gallery/Google-Logo.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25733 Antitrust - Android Auto, Google indagata per la mancata integrazione dellapp Enel X Recharge http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25733&tipo=fv LANTITRUST ha avviato unistruttoria per presunto abuso di posizione dominante nei confronti di GOOGLE. Per ora si tratta di un procedimento istruttorio nei confronti di ALPHABET, lazienda madre sotto la quale ricade anche Google Italy (registrata come S.r.l., cioè società a responsabilità limitata). La Guardia di Finanza ha svolto ispezioni in alcune sedi delle società interessate per raccogliere documenti che riguarderebbero il rifiuto, da parte di Google, di integrare nellambiente Android Auto lapp ENEL X RECHARGE [1], sviluppata dalla società per fornire agli utenti informazioni e servizi per la ricarica delle batterie delle auto elettriche. Secondo il comunicato dellautorità Antitrust, "lesclusione della app Enel X Recharge da Android Auto riduce la fruibilità di tale applicazione da parte degli utenti e limita le possibilità di prenotare le colonnine di ricarica". Il sospetto è che il colosso americano abbia interesse a "difendere e rafforzare il modello di business della propria app Google Maps", a discapito di possibili concorrenti. Il termine entro il quale si saprà di più in merito allo svolgimento di questa fase iniziale del procedimento è il 30 maggio 2020. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/ECOLOGIA/2018/07/19/ELETTRICHE_ENEL_X_2_500_NUOVE_COLONNINE_DI_RICARICA_NEL_2018.HTML 2019-05-17 11:04:53 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/17/bmw_m5_edition_35_years_una_serie_speciale_sulla_base_della_competition/gallery/2019-bmw-m5-35y-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25730 BMW - Una serie speciale per festeggiare i 35 anni della M5 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25730&tipo=fv Unaltra data storica viene celebrata dalla BMW [1]. Dopo aver presentato la M5 30 Yahre della serie F10 nel 2014 debutta infatti la M5 Edition 35 Years, che festeggia i 35 anni dalla nascita del mito della berlina sportiva sfruttando come base lattuale generazione della Serie 5. 625 CV E 750 NM. Questa serie speciale raccoglie leredità della prima M5 dotata del propulsore della biposto M1 e sarà costruita in 350 esemplari numerati, ordinabili dal mese di luglio. La base di partenza è quella della M5 COMPETITION [2], dalla quale la Edition 35 Years eredita il V8 4.0 biturbo nella più potente versione da 625 CV e 750 Nm, che le consente di toccare i 100 km/h da fermo in 3,3 secondi. NERO E ORO PER LABITO. Grazie alla collaborazione del reparto Individual, questa M5 numerata propone contenuti unici come la verniciatura Frozen Dark Grey, i cerchi in lega da 20" in tinta Graphinte Grey e le pinze freni nero lucido. Limpianto frenante carboceramico con pinze dorate rimane invece opzionale. Gli interni sono rivestiti in pelle Merino nera con cuciture beige, mentre la plancia e altre sezioni degli interni sono decorate con una fascia in alluminio anodizzato e carbonio di colore oro. Di serie sono previsti i sedili multifuzione M, i rivestimenti in pelle estesa e i battitacco personalizzati, mentre nella console centrale è presente la placca di riconoscimento della serie speciale numerata. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BMW.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2018/07/06/BMW_SERIE_5_AL_VOLANTE_DELLA_M5_COMPETITION.HTML 2019-05-17 10:31:18 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/17/antitrust_google_indagata_per_il_rifiuto_all_app_enel_x_recharge/gallery/Google-Logo.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25731 Antitrust - Google indagata per il rifiuto allapp Enel X Recharge http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25731&tipo=fv LANTITRUST ha avviato unistruttoria per presunto abuso di posizione dominante nei confronti di GOOGLE. Per ora si tratta di un procedimento istruttorio nei confronti di ALPHABET, lazienda madre sotto la quale ricade anche Google Italy (registrata come S.r.l., cioè società a responsabilità limitata). La Guardia di Finanza ha svolto ispezioni in alcune sedi delle società interessate per raccogliere documenti che riguarderebbero il rifiuto, da parte di Google, di integrare nellambiente Android Auto lapp ENEL X RECHARGE [1], sviluppata dalla società per fornire agli utenti informazioni e servizi per la ricarica delle batterie delle auto elettriche. Secondo il comunicato dellautorità Antitrust, "lesclusione della app Enel X Recharge da Android Auto riduce la fruibilità di tale applicazione da parte degli utenti e limita le possibilità di prenotare le colonnine di ricarica". Il sospetto è che il colosso americano abbia interesse a "difendere e rafforzare il modello di business della propria app Google Maps", a discapito di possibili concorrenti. Il termine entro il quale si saprà di più in merito allo svolgimento di questa fase iniziale del procedimento è il 30 maggio 2020. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/ECOLOGIA/2018/07/19/ELETTRICHE_ENEL_X_2_500_NUOVE_COLONNINE_DI_RICARICA_NEL_2018.HTML 2019-05-17 10:31:18 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/mercato/2019/05/16/mercato_europeo_immatricolazioni_ancora_in_calo_0_5_ad_aprile/gallery/2019-Mercato-1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25729 Mercato europeo - Immatricolazioni ancora in calo: -0,5% ad aprile http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25729&tipo=fv Il mercato automobilistico europeo continua a frenare, anche se con unintensità minore rispetto agli scorsi mesi. Secondo i dati diffusi dallAcea (lAssociazione europea dei costruttori), ad aprile le immatricolazioni nellarea Ue+Efta risultano pari a 1.344.863 unità, lo 0,5% in meno rispetto allo stesso periodo del 2018. Il calo marginale spinge lassociazione a parlare di un "andamento relativamente stabile": tuttavia, per il Vecchio continente si tratta dellottavo mese di fila con dati in negativo. SPAGNA E ITALIA LE MIGLIORI. In tutti i principali mercati, il computo delle immatricolazioni vede la prevalenza del segno più, anche se con tassi di crescita non certo esaltanti. La miglior performance è della Spagna (+2,6%), seguita dallITALIA [1] (+1,5%) e dalla Francia (+0,4%), mentre la Germania e il Regno Unito mostrano un calo rispettivamente dell1,1% e del 4,1%. Nei primi quattro mesi dellanno, le immatricolazioni sono state 5.491.050, con una flessione del 2,5% dovuto soprattutto al declino dei mercato italiano (-4,6%), spagnolo (-4,5%) e britannico (-2,7%). Sostanzialmente stabili la Germania (con un calo di appena lo 0,2%) e la Francia (-0,4%). LA LANCIA SOSTIENE FCA. Nella classifica mensile dei principali produttori, il gruppo FCA risale al quinto posto (dal settimo di marzo) nonostante la nuova flessione delle immatricolazioni. I veicoli registrati dal produttore italo-statunitense sono stati 88.755, il 3% in meno rispetto ad aprile 2018. Tra i vari marchi, risulta brillante landamento della Lancia (+30%), stabile quello della Fiat (+0,1%) e negativo per la Jeep (-5,3%), lAlfa Romeo (-40,3%) e la Maserati (-23,3%). TEDESCHI SU PERCORSI DIVERGENTI. Il gruppo Volkswagen conferma la prima posizione con 335.745 immatricolazioni, registrando tuttavia una flessione del 3,4%. Il brand omonimo perde il 6,8% e lAudi il 5,8% mentre risultano in crescita tutti gli altri: +2,3% per la Skoda, +3,2% per la Seat, +4,5% per la Porsche e +34,8% per i marchi di lusso Bentley, Lamborghini e Bugatti. Il gruppo BMW, con 84.834 unità, cresce del 7,1%, con il marchio dellElica (+11,7%) che riesce a compensare il calo della Mini (-10%). Daimler, di contro, immatricola 84.293 veicoli e cresce del 4,7%, con la Mercedes-Benz in salita del 2,8% e la Smart del 21,5%. CITROëN TRAINA I FRANCESI. Al secondo posto del mercato si posiziona il gruppo PSA: i francesi hanno immatricolato 218.645 veicoli, con un miglioramento dell1,3% determinato soprattutto dal +14,2% della Citroen. In contrazione risultano, invece, la Peugeot (-1%), lOpel (-3,1%) e la DS (-26,3%). Il podio della top ten europea si completa con laltro produttore transalpino, il gruppo Renault: con 145.240 registrazioni, la Régie mette a segno una crescita dell1,4%, grazie al +14,7% della Dacia e al +5,5% della Lada. In calo il marchio della Losanga (-5,4%). BENE VOLVO, ANCORA GIù FORD. Tra le altre Case, la Ford evidenzia un calo del 5,1% con 81.873 immatricolazioni, mentre la Jaguar Land Rover piazza 16.127 veicoli e sale del 2,4%, con il marchio del Giaguaro in discesa del 2% e il brand delle fuoristrada in miglioramento del 4,7%. In crescita anche la Volvo, con 28.001 registrazioni e un incremento dei volumi pari al 2,8%. ASIATICI SULLALTALENA. Sul fronte dei costruttori orientali, il gruppo Hyundai cresce del 2,9% con 91.182 registrazioni. La Toyota sale dell1,8%, mentre la Nissan perde il 17,1%, la Mazda lo 0,4% e la Honda il 2,8%. Ancora dati brillanti per la Mitsubishi, con un confortante +21,4%. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/MERCATO/2019/05/02/MERCATO_ITALIANO_VENDITE_AUTO_APRILE_2019.HTML 2019-05-17 08:39:27 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/16/mille_miglia_la_freccia_rossa_arriva_a_roma/gallery/2019-Mille-Miglia-Roma-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25728 Mille Miglia - La Freccia Rossa arriva a Roma http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25728&tipo=fv La seconda giornata della Mille Miglia ha preso il via questa mattina, con la partenza delle vetture da Cervia - Milano Marittima alle 6.15 alla volta di Roma, dove la prima auto è attesa in serata alle 20.30 per la consueta passerella di fine tappa in via Veneto. IL PERCORSO DI OGGI. Prima di arrivare nella capitale da via Salaria, le auto storiche avranno già toccato in questa seconda giornata della MILLE MIGLIA 2019 [1] le località di Cesenatico e Gambettola in Emilia Romagna, Urbino, Corinaldo, Senigallia e Fabriano nelle Marche, dove hanno trovato ristoro alle 13 presso il loggiato di San Francesco, ma anche Assisi, Perugia e Terni in Umbria, nonché Rieti nel Lazio. LA GIORNATA DI DOMANI. Arrivata al giro di Boa, la Freccia Rossa riprenderà il suo viaggio alle 6.30 di domani, 17 maggio, per risalire la penisola passando per i laghi di Vico e di Viterbo, toccare poi Radicofani, Castiglione dOrcia, Siena, Vinci e Montecatini, ma anche Pistoia, Firenze e attraversare il Passo della Futa e quello della Raticosa fino a Bologna, dove le vetture saranno attese a partire dalle 21.30. LA CLASSIFICA. Ricordiamo che alla partenza di questa mattina guidava la classifica il duo composto da Andrea Vesco e Andrea Guerini del team Villa Trasqua, in gara con unAlfa Romeo 6C 1750 SS Zagato del 1929 (13833 punti). Seguivano poi Giovanni Moceri e Daniele Bonetti del team Alfa Romeo con una 6C 1500 SS del 1928 (13465 punti) e Juan Tonconogy e Barbara Ruffini con una Bugatti Type 40 del 1927 (13189 punti). Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/news/eventi/2019/05/12/mille_miglia_2019_il_percorso_e_tutte_le_informazioni_foto_gallery.html 2019-05-16 18:48:38 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/16/volkswagen_golf_8_sara_anche_ibrida_mild_hybrid_a_48_volt/gallery/2019-volkswagen-golf8-48v-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25727 Volkswagen - La Golf 8 sarà anche mild hybrid http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25727&tipo=fv La VOLKSWAGEN [1] ha presentato il anteprima limpianto elettrificato che sarà proposto sulla GOLF 8 [2]. Si tratta di una soluzione mild hybrid 48V compatibile con i propulsori 1.0 e 1.5 TSI della famiglia EA211 evo, che sarà proposta in abbinamento al cambio automatico Dsg doppia frizione. La Volkswagen non ha per il momento fornito i dati tecnici completi di queste versioni: ne sapremo di più nei prossimi mesi, quando la vettura sarà presentata ufficialmente. La Golf di ottava generazione sarà fisicamente disponibile a partire dal 2020. FINO A 0,4 L/100 KM IN MENO. A fronte di un costo ridotto rispetto alle soluzioni plug-in hybrid, questo sistema consente di ottimizzare i consumi riducendo i consumi fino a 0,4 l/100 km rispetto al dato standard. Il generatore (BSG) è collegato al propulsore con una cinghia e agisce sia come motorino di avviamento sia come boost, immagazzinando allo stesso tempo lenergia recuperata in decelerazione in una piccola batteria al litio montata sotto al sedile anteriore destro. MODALITà SAILING E SOFTWARE PREDITTIVO. In frenata è possibile recuperare fino al 40% dellenergia e la vettura può viaggiare anche in modalità sailing, spegnendo il motore endotermico in rilascio e riattivandolo senza vibrazioni. Infine la vettura è dotata anche di un sistema predittivo in grado di analizzare il percorso impostato sulla navigazione e i limiti di velocità rilevati per ottimizzare il funzionamento del powertrain e ridurre consumi ed emissioni. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/VOLKSWAGEN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/15/VOLKSWAGEN_GOLF_8_PRIME_IMMAGINI_DEGLI_INTERNI_E_DEGLI_ESTERNI.HTML 2019-05-16 17:51:06 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/16/bentley_flying_spur_un_nuovo_teaser_mostra_gli_interni_/gallery/2019-bentley-ok-.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25725 Bentley Flying Spur - Un nuovo teaser mostra gli interni tridimensionali http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25725&tipo=fv La BENTLEY [1] ha diffuso nuovi teaser della FLYING SPUR [2]. La berlina di lusso sarà completamente rinnovata, seguendo il percorso appena fatto con il lancio della seconda serie della CONTINENTAL GT [3]. La data di debutto non è stata ancora ufficializzata. PELLAMI CON EFFETTO TRIDIMENSIONALE. La Flying Spur rappresenta secondo la Bentley lideale connubio tra lusso e sportività per chi è alla ricerca di una berlina e il nuovo modello si spinge ancora oltre offrendo standard molto elevati di qualità e cura artigianale. I teaser si concentrano proprio sui dettagli, mostrando leffetto tridimensionale dei pellami con cuciture romboidali che sono stati integrati nei pannelli porta. IBRIDO ALLE PORTE. Considerando la piattaforma comune alla Continental GT, è probabile che la Flying Spur proponga le medesime varianti di powertrain, con i V8 e W12 benzina che potrebbero essere affiancati da una versione ibrida, derivata dalla soluzione già introdotta sulla Bentayga. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BENTLEY.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/10/BENTLEY_FLYING_SPUR_INIZIA_IL_COUNTDOWN_PER_LA_NUOVA_GENERAZIONE.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/11/26/BENTLEY_CONTINENTAL_GT_CONVERTIBLE_FOTO_MOTORE_PRESTAZIONI.HTML 2019-05-16 16:55:07 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/16/concorso_d_eleganza_villa_d_este_2019_date_auto_programma_biglietti/gallery/2019-villadeste-presentazione-02.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25726 Villa dEste - Tutto pronto per i 90 anni del Concorso deleganza http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25726&tipo=fv Meno otto giorni allapertura del Concorso deleganza VILLA DESTE [1] (24-26 maggio). Unedizione speciale, quella del 2019, che festeggia i 90 anni dellevento ma anche i 90 anni di BMW nella produzione di automobili, nellambito di una collaborazione che da venti anni vede la Casa bavarese co-organizzatore della kermesse dedicata alle storiche. AUTO DAUTORE E DA CANTAUTORE. Come sempre, in riva al Lago di Como sfileranno gemme preziose: 50 auto depoca, più sei prototipi, a cui si affiancheranno 46 motociclette. Tra le invitate a quattro ruote figurano ben dieci Ferrari e la vincitrice dellultima edizione di Pebble Beach, lAlfa Romeo 8C 2900 Touring Berlinetta. In concorso nella categoria D Into the rocknroll era cè unAlfa Romeo 1900 Super Sprint La Flèche della carrozzeria Vignale uscita dal prestigioso garage di Corrado Lo Presto. Tra le altre, non mancheranno poi delle rarità passate per le mani di personaggi illustri: unAston Martin V8 Vantage del 1985 appartenuta a Elton John, per esempio, o una BMW 507 che fu di Elvis Presley (fuori concorso). Curioso che i due esemplari si ritrovino proprio nelledizione che ha per tema The simphony of engines. DUE ANTEPRIME ASSOLUTE PER LELICA. A celebrare il sound dei motori giungeranno anche auto silenziose. Tra le concept, ha staccato un biglietto per Villa dEste la PEUGEOT E-LEGEND [2], prototipo di una elettrica a guida autonoma dallo stile rétro. Sarà in competizione nella categoria riservata ai prototipi con la Touring Sciàdipersia Cabriolet, la Pininfarina Battista, la Austro Daimler Bergmeister ADR 630 Shooting Grand, la Panther ProgettoUno e la BUGATTI VOITURE NOIRE [3], la supercar da 11 milioni di dollari realizzata in esemplare unico. A queste si aggiungerà una BMW presentata in anteprima assoluta, affiancata da una concept-bike anchessa mai vista prima. CAMBIA LA COPPA. Tutto nuovo, per questa edizione del concorso, è il trofeo per la vincitrice del Best of Show, che è stato progettato e disegnato dagli specialisti di Designworks, azienda del gruppo BMW e che verrà consegnato come di consueto la domenica, a chiusura dellevento. Il programma si apre invece giovedì 23 maggio con il Villa dEste Prelude Tour, che porterà le automobili nominate per il concorso nei luoghi più pittoreschi intorno al lago. ANCORA DISPONIBILI I TICKET PER IL WEEK-END. Per quanto riguarda i biglietti, da quanto si apprende dal sito web di Villa dEste sono esauriti i pacchetti Friends of Concorso (con pernottamento incluso), i ticket dingresso a Villa dEste per levento del sabato (25 maggio) e i pass giornalieri per Villa Erba, dove la domenica verranno presentate le vetture depoca, i prototipi e le motociclette. A Villa Erba si può però entrare con i biglietti singoli, in vendita al pubblico a un prezzo di 12 (intero) e 8 (ridotto) euro per il sabato e di 16 (intero) e 12 (ridotto) euro per la domenica. Con la prevendita online la tariffa scende a otto/sei euro per il sabato e 13/9 euro per la domenica. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2018/05/26/VILLA_D_ESTE_LE_CONCEPT_E_LA_PRIMA_DELLA_ROLLS_ROYCE_CULLINAN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2018/09/20/PEUGEOT_E_LEGEND_ELETTRICA_E_AUTONOMA_CON_LINEE_RETRO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/03/04/BUGATTI_LA_VOITURE_NOIRE_L_AUTO_PIU_COSTOSA_DEL_MONDO_RENDE_OMAGGIO_ALLA_TYPE_57_SC_ATLANTIC.HTML 2019-05-16 16:55:07 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/16/ford_focus_st_wagon_motore_foto_informazioni/gallery/2019-Ford-Focus-ST-Wagon-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25724 Ford<br> - La Focus ST diventa Wagon http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25724&tipo=fv La FORD [1] ha deciso di offrire la FOCUS ST [2] anche in versione Wagon, allargando così lofferta dei propri modelli sportivi. La vettura, già annunciata nei mesi scorsi, è stata ora svelata ufficialmente. Adotta la stessa caratterizzazione estetica della ST cinque porte, con paraurti specifici, minigonne, spoiler posteriore, cerchi di lega dedicati e doppio terminale di scarico posteriore sviluppati da Ford Performance. 280 CV BENZINA E 190 CV DIESEL. I clienti potranno ordinare la Ford Focus ST Wagon con le medesime motorizzazioni della cinque porte. La scelta sarà dunque tra il 2.0 diesel EcoBlue da 190 CV e 400 Nm con cambio manuale sei marce (media 4,8 l/100 km e 124 g/km) e il 2.3 Ecoboost benzina da 280 CV e 420 Nm (media 7,9 l/100 km e 179 g/km). Questultimo potrà adottare in alternativa al manuale la trasmissione automatica sette marce. La Ford non ha per il momento fornito ulteriori dettagli su allestimenti e prezzi per il mercato italiano. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/FORD.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/02/18/FORD_FOCUS_ST_TOLTI_I_VELI_ALLA_NUOVA_VERSIONE_SPORTIVA.HTML 2019-05-16 16:07:46 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/concept/2019/05/16/renault_ez_pod_concept_auto_elettrica_monoposto_a_guida_autonoma/gallery/2019-renault-ez-pod-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25723 Renault Ez-Pod - Una elettrica monoposto a guida autonoma http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25723&tipo=fv La RENAULT [1] esplora nuove forme di mobilità e presenta la Ez-Pod, concept di un veicolo elettrico monoposto a guida autonoma pensato per gli spostamenti brevi. Il progetto, svelato allevento Viva Tech 2019 insieme alliniziativa PARIS SACLAY AUTONOMOUS LAB [2], si ispira alle precedenti Ez-Go e Ez-Pro e rappresenta un puro esercizio di stile per analizzare le possibili evoluzioni future del mercato e in particolare quella che viene definita micro-mobility. LA MOBILITà IN TRE METRI QUADRATI. Il design speculare di frontale e coda e le dimensioni particolarmente contenute sono uno dei tratti distintivi, insieme ai colori accesi. Con una superficie limitata a tre metri quadrati la Ez-Pod può muoversi in spazi molto stretti ed è volutamente limitata nella velocità. Lipotesi è quella di poter entrare anche in aree pedonali muovendosi a meno di 6 km/h oppure allinterno di strutture chiuse. Il campo di applicazione varia dai normali spostamenti personali e alla consegna di merce fino al supporto per persone anziane o portatrici di handicap; per arrivare in ultimo stadio alla funzione Follow Me, che consente di sfuttare lEZ POD come una sorta di carrello mobile per accompagnare un utente. LA BASE è QUELLA DELLA TWIZY. Il progetto dellEz Pod nasce sulla piattaforma della Renault Twizy, mantenendone quindi la propulsione elettrica. I comandi e la plancia sono stati eliminati, inoltre sono presenti a bordo telecamere, sensori lidar, gps e radar per gestire la guida autonoma. Le aperture laterali sono particolarmente ampie per rendere ottimale laccessibilità alle due sedute interne. A bordo, infine, si trovano solo dei display che forniscono informazioni sul percorso e sul funzionamento del veicolo. ACCORDO CON LA POSTE GROUP PER LA EZ-FLEX. Nellambito della sperimentazione sulla mobilità, la Renault ha annunciato anche un progetto pilota in collaborazione con La Poste Group. Una piccola flotta di dieci veicoli sperimentali EZ-FLEX a propulsione elettrica sarà utilizzata per le consegne postali e i dati raccolti saranno studiati per capire come evolvere il prodotto e i servizi connessi. Lobiettivo è quello di arrivare a un modello di serie da poter noleggiare a livello europeo ai professionisti del settore. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/TECNOLOGIA/2019/05/16/RENAULT_AL_VIA_IL_PARIS_SACLAY_AUTONOMOUS_LAB_PROJECT_PER_LA_GUIDA_AUTONOMA_CONDIVISA.HTML 2019-05-16 15:46:11 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/16/porsche_935_sette_livree_ispirate_alle_competizioni/gallery/2019-Porsche-935-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25722 Porsche 935 - Sette livree ispirate alle competizioni http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25722&tipo=fv La PORSCHE [1] non ha resistito alla tentazione di offrire delle livree esclusive per la 935 [2], la serie speciale derivata dalla 911 GT2 RS [3] e destinata solo alluso in pista. I clienti dei 77 esemplari previsti potranno infatti richiedere la biposto in sette varianti che celebrano la storia della 935 originale e i successi ottenuti nelle competizioni. LE LIVREE DEI SUCCESSI PORSCHE NELLE CORSE. La nuova Porsche 935 è stata presentata nelle foto ufficiali con i colori Martini, reinterpretando così una delle immagini iconiche del modello allepoca. Ora, grazie alla collaborazione con Grant Larson, sono state elaborate delle varianti che sicuramente faranno la gioia degli appassionati. Le varianti sono denominate rispettivamente Gulf (come le 917 vincenti nel mondiale prototipi 1970 e 1971), Momo (come la 935 di Giampiero Moretti), Sachs (come lesemplare vittorioso con Dick Barbour), Vaillant (come la 935 della stagione 1977 del Team Kremer), Salzburg (come la 917 vincitrice della 24 Ore di Le Mans 1970), Interscope (come la 935 vittoriosa alla 24 Ore di Daytona 1981) e John Player Special (come la 935 Gruppo 5 del Team Kremer). Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/PORSCHE.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/09/28/PORSCHE_935_UNA_NUOVA_EDIZIONE_PER_CELEBRARE_I_70_ANNI_NEL_MOTORSPORT.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/PROVE/2018/PORSCHE_911_LA_PROVA_DELLA_GT2_RS.HTML 2019-05-16 15:32:32 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/tecnologia/2019/05/16/bosch_connectedworld_a_berlino_si_parla_di_futuro_dell_auto/gallery/2019-Bosch-ConnectedWorld-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25719 Bosch ConnectedWorld - A Berlino si parla di auto nel cloud http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25719&tipo=fv Internet ci ha cambiato la vita, prima attraverso la navigazione del web con i PC, poi con gli smartphone e i tablet. Ma è solo linizio: adesso è la volta dellInternet of things, IoT in breve. Tradotto, significa che anche gli oggetti più diversi, come le lavatrici, i trapani o una macchina utensile, possono essere connessi e scambiare informazioni. La BOSCH [1], storica azienda tedesca che si sta trasformando da produttore di parti e sistemi a fornitore di servizi, ci crede parecchio, tanto da organizzare per il sesto anno consecutivo una conferenza a Berlino, il BOSCH CONNECTEDWORLD, che il 15 e il 16 maggio ha richiamato circa 5.000 partecipanti e 80 espositori in uno spazio di 14.000 metri quadri ricavato nelledificio di una ex stazione ferroviaria. Tra i 150 relatori, oltre allamministratore delegato della Bosch Volkmar Denner - secondo cui lIoT è uno dei fattori del cambiamento globale e uno dei pilastri della strategia dellazienda - spiccavano vari pezzi grossi della Bosch stessa, di diverse società terze e pure del mondo automotive, tra cui Nick Rogers, direttore ingegneria di prodotto della Jaguar Land Rover e Alejandro Agag, il boss della Formula E. Rimarchevole, poi, la partecipazione di Tim Berners Lee, nientemeno che linventore della Rete. AGGIORNAMENTI VIA RETE PER TUTTE. Ma, per restare al campo a noi più congeniale, ovvero le automobili, come cambieranno con lIoT? Come prima cosa si diffonderà la possibilità di inviare dati sul funzionamento della vettura e si potranno ricevere aggiornamenti software delle centraline. Non si tratta di una novità assoluta: le Tesla (e non solo) lo fanno da tempo. La grande disponibilità di informazioni sulluso delle vetture permetterà alle Case di progettare in modo più mirato i nuovi modelli e la diffusione degli update via internet consentirà di aggiornare anche le auto che non si rivolgono alla rete di assistenza ufficiale per la manutenzione ordinaria. Pure molte altre attività comuni potranno essere facilitate grazie allIoT, come ricaricare una vettura elettrica o pagare un parcheggio: nel primo caso, grazie a unapp per smartphone la pianificazione della ricarica può essere facilmente associata a una pausa del viaggio per il pranzo e pure il pagamento dellenergia può essere gestito senza problemi. Quando si sosta in un silos, invece, la vettura verrà riconosciuta sia allingresso sia alluscita e la sosta verrà addebitata automaticamente, come già oggi si fa in certi casi col Telepass. LINFORMAZIONE è SICUREZZA. La connettività tra auto e infrastruttura è pure una premessa per la diminuzione degli incidenti stradali, grazie a sistemi avanzati di assistenza alla guida che possono integrare le informazioni ottenute dai sensori di bordo, quali telecamere e radar, con quelle ricevute da altre vetture nei dintorni o da altre fonti che forniscono le condizioni del traffico o lo stato delle strade. A questo proposito però, Dirk Hoheisel, membro del consiglio di amministrazione e responsabile per la guida autonoma, ribadisce che la base per il funzionamento degli Adas è la sensoristica di bordo e le informazioni ricevute dallesterno possono integrare quelle ricavate con radar e telecamere, ma non sostituirle. Anche perché il livello di affidabilità di tali dati potrebbe non essere uniforme. E, riguardo la guida autonoma, Hoheisel ritiene che la legislazione debba fissare dei requisiti sulle prestazioni dei sistemi e non sul tipo di hardware necessario. Hardware che diventa assai costoso passando dal facile Livello 2 di guida assistita (in cui il conducente è sempre responsabile e deve mantenere lattenzione su ciò che succede) al Livello 3, con il quale, in certe condizioni, si può distogliere lo sguardo dalla strada. E se questo (alto) standard di guida automatizzata potrà essere praticabile tra qualche anno sulle vetture private, quelli più impegnativi, ovvero il 4 e il 5, che di fatto rendono lauto in grado di guidare da sola, secondo il tecnico della Bosch saranno - almeno in una prima fase - economicamente compatibili soltanto su veicoli destinati esclusivamente al trasporto professionale di persone e di cose. MOBILITà COME SERVIZIO. Per questo, proprio i Robotaxi saranno i mezzi di trasporto più sofisticati del futuro: Markus Heinz, membro del board e responsabile vendite del settore Mobility Solutions, ne ha descritto il funzionamento e lapporto della Bosch, che va dallhardware, ovvero i motori elettrici, ai sensori che consentono di vedere lambiente circostante fino al software di gestione, basato sullintelligenza artificiale, che permette di ottimizzare i tragitti in base alle richieste dei passeggeri. E, sempre pensando ai prossimi anni, lazienda di Stoccarda parla di automobili Pace, acronimo che sta per Personalized, Automated, Connected ed Electrified. Una visione diversa dalla più comune, che prevede la condivisione dei veicoli. Invece, qui si parla di personalizzazione non tanto, o non solo, della vettura in sé, ma più in generale della mobilità personale, che è vista come un servizio fornito con mezzi diversi secondo il momento e le necessità, per realizzarlo nel modo più efficiente ed ecocompatibile. DIESEL PULITO COME IL BENZINA. Tornando a un tema caldo e più tangibile, Marcus Heinz ha sottolineato come le più moderne tecnologie Bosch consentano di ridurre drasticamente le emissioni di ossidi di azoto del diesel a livelli molto più bassi di quelli ammessi e pari a quelli dei motori a benzina. Mantenendo rispetto a questi un vantaggio sulla quantità di CO2 emessa, che è da sempre una prerogativa dei propulsori a gasolio. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/BOSCH 2019-05-16 15:01:33 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/16/concorso_d_eleganza_villa_d_este_2019_date_auto_programma_biglietti/gallery/2019-villadeste-presentazione-02.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25720 Concorso deleganza Villa dEste - Tutto pronto per ledizione dei 90 anni http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25720&tipo=fv Meno otto giorni allapertura del Concorso deleganza VILLA DESTE [1] (24-26 maggio). Unedizione speciale, quella del 2019, che festeggia i 90 anni dellevento ma anche i 90 anni di BMW nella produzione di automobili, nellambito di una collaborazione che da venti anni vede la Casa bavarese co-organizzatore della kermesse dedicata alle storiche. AUTO DAUTORE E DA CANTAUTORE. Come sempre, in riva al Lago di Como sfileranno gemme preziose: 50 auto depoca, più sei prototipi, a cui si affiancheranno 46 motociclette. Tra le invitate a quattro ruote figurano ben dieci Ferrari e la vincitrice dellultima edizione di Pebble Beach, lAlfa Romeo 8C 2900 Touring Berlinetta. In concorso nella categoria D Into the rocknroll era cè unAlfa Romeo 1900 Super Sprint La Flèche della carrozzeria Vignale uscita dal prestigioso garage di Corrado Lo Presto. Tra le altre, non mancheranno poi delle rarità passate per le mani di personaggi illustri: unAston Martin V8 Vantage del 1985 appartenuta a Elton John, per esempio, o una BMW 507 che fu di Elvis Presley (fuori concorso). Curioso che i due esemplari si ritrovino proprio nelledizione che ha per tema The simphony of engines. DUE ANTEPRIME ASSOLUTE PER LELICA. A celebrare il sound dei motori giungeranno anche auto silenziose. Tra le concept, ha staccato un biglietto per Villa dEste la PEUGEOT E-LEGEND [2], prototipo di una elettrica a guida autonoma dallo stile rétro. Sarà in competizione nella categoria riservata ai prototipi con la Touring Sciàdipersia Cabriolet, la Pininfarina Battista, la Austro Daimler Bergmeister ADR 630 Shooting Grand, la Panther ProgettoUno e la BUGATTI VOITURE NOIRE [3], la supercar da 11 milioni di dollari realizzata in esemplare unico. A queste si aggiungerà una BMW presentata in anteprima assoluta, affiancata da una concept-bike anchessa mai vista prima. CAMBIA LA COPPA. Tutto nuovo, per questa edizione del concorso, è il trofeo per la vincitrice del Best of Show, che è stato progettato e disegnato dagli specialisti di Designworks, azienda del gruppo BMW e che verrà consegnato come di consueto la domenica, a chiusura dellevento. Il programma si apre invece giovedì 23 maggio con il Villa dEste Prelude Tour, che porterà le automobili nominate per il concorso nei luoghi più pittoreschi intorno al lago. ANCORA DISPONIBILI I TICKET PER IL WEEK-END. Per quanto riguarda i biglietti, da quanto si apprende dal sito web di Villa dEste sono esauriti i pacchetti Friends of Concorso (con pernottamento incluso), i ticket dingresso a Villa dEste per levento del sabato (25 maggio) e i pass giornalieri per Villa Erba, dove la domenica verranno presentate le vetture depoca, i prototipi e le motociclette. A Villa Erba si può però entrare con i biglietti singoli, in vendita al pubblico a un prezzo di 12 (intero) e 8 (ridotto) euro per il sabato e di 16 (intero) e 12 (ridotto) euro per la domenica. Con la prevendita online la tariffa scende a otto/sei euro per il sabato e 13/9 euro per la domenica. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2018/05/26/VILLA_D_ESTE_LE_CONCEPT_E_LA_PRIMA_DELLA_ROLLS_ROYCE_CULLINAN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2018/09/20/PEUGEOT_E_LEGEND_ELETTRICA_E_AUTONOMA_CON_LINEE_RETRO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/03/04/BUGATTI_LA_VOITURE_NOIRE_L_AUTO_PIU_COSTOSA_DEL_MONDO_RENDE_OMAGGIO_ALLA_TYPE_57_SC_ATLANTIC.HTML 2019-05-16 15:01:33 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/16/reggio_calabria_la_minardi_f_1_del_2004_al_motorshow_2mari_/gallery/2019-Minardi-2.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25721 Reggio Calabria - La Minardi F.1 del 2004 al Motorshow 2Mari http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25721&tipo=fv Inizia a delinearsi il programma del Motorshow 2Mari, che si terrà a dall1 al 9 giugno nellarea portuale Saline Joniche di Reggio Calabria: lagenda prevede, infatti, nove giorni di esibizioni di auto sportive di ieri e di oggi, di show di drifting, di suggestioni come quelle ispirate dal Museo della Targa Florio e di eventi dinamici. Tra le auto protagoniste, in particolare, ci sarà anche una Minardi PS04B, monoposto faentina impegnata nel Mondiale di F.1 del 2004 e spinta da un V10 aspirato tre litri fornito dalla Cosworth. A portarla in pista, in quella stagione, furono lungherese Zsolt Baumgartner (che ottenne lottavo posto nel GP degli Usa) e Gianmaria Bruni. DA VEDERE IN TRIBUNA. Lesibizione della vettura si terrà nei primi due week end di giugno sulla pista principale, dedicata a Gilles Villeneuve e allestita ex novo per la kermesse. Il tracciato è il risultato di un lungo lavoro lungo e articolato, concretizzatosi grazie anche allimpegno dellAnas, partner della manifestazione. La Villeneuve, con i suoi 865 metri di lunghezza e 6 di larghezza media, può contare su una tribuna attrezzata per ospitare migliaia di spettatori e su un impianto di illuminazione che permetterà di tenere le attività anche in notturna. Con Giancarlo Minardi, nei due weekend, sarà presente anche lingegner Gabriele Tredozi, tecnical chief del team dal 2001 al 2005, che ha assunto anche il ruolo di consulente per lottimizzazione degli aspetti agonistici dellevento. 2019-05-16 15:01:33 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/16/alfa_romeo_giulia_quadrifoglio_ocra_foto_motore_caratteristiche/gallery/2019-Alfa-Romeo-Giulia-Quadrifoglio-Ocra-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25718 Alfa Romeo Giulia - Per la Mille Miglia la Quadrifoglio è anche Ocra http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25718&tipo=fv Per celebrare il proprio legame con la MILLE MIGLIA [1], lALFA ROMEO [2] ha svelato a Brescia una nuova livrea celebrativa della GIULIA QUADRIFOGLIO [3]. Lesemplare esposto alla partenza della Freccia Rossa è caratterizzato da una finitura Ocra ispirata a una particolare colorazione che caratterizzò alcuni esemplari della Giulia originale negli anni sessanta e settanta. CON GIOVINAZZI. La livrea, presentata alla presenza di Antonio Giovinazzi, pilota del team ALFA ROMEO RACING [4] di Formula 1, è lunica modifica che la Casa del Biscione ha apportato a questo esemplare. Come le altre Giulia Quadrifoglio, anche la berlina esposta a Brescia è spinta da un V6 sovralimentato di 2.9 litri da 510 CV e 600 Nm. La quattro porte a trazione posteriore, proposta con un prezzo di partenza di 80.150 euro, riesce a scattare da 0 a 100 km/h in 3,9 secondi e a toccare una velocità massima di 307 km/h. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2019/05/15/MILLE_MIGLIA_2019_PARTENZA_DA_BRESCIA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/ALFA-ROMEO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/ALFA-ROMEO/GIULIA/GIULIA-29-T-V6-AT8-QUADRIFOGLIO-117561201904 [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/02/18/FORMULA_1_ALFA_ROMEO_RACING_ECCO_LA_NUOVA_MONOPOSTO.HTML 2019-05-16 12:36:27 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/16/gestione_flotte_michelin_acquisisce_masternaut/gallery/2019-Michelin-Masternaut.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25717 Flotte - Michelin acquisisce Masternaut http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25717&tipo=fv Dopo lACQUISIZIONE [1] di TOM TOM TELEMATICS [2] da parte di BRIDGESTONE [3] per un miliardo di dollari, MICHELIN [4] compra MASTERNAUT, uno dei principali fornitori di servizi telematici in Europa. Loperazione, che interessa il 100% della società anglo-francese con sede a Leeds, dovrebbe concludersi entro i prossimi sessanta giorni e prevede che Masternaut continui a operare con il proprio brand. TELEMATICA ALLA FRANCESE. Masternaut è stata fondata da Serge Deleau in Francia, dove è uno dei leader del settore (come nel Regno Unito, che ospita la sede). I sevizi offerti dallazienda ai fleet manager comprendono il monitoraggio e lottimizzazione delle flotta (i veicoli attualmente gestiti sono 220mila), il miglioramento del comportamento dei conducenti (con un risparmio calcolato in 660 sterline per veicolo) e la trasformazione digitale. A COLPI DI ACQUISIZIONI. Masternaut è la terza acquisizione di Michelin nel settore della telematica delle flotte: gli investimenti precedenti riguardano NEXTRAQ, in Nord America, e SASCAR, in Sud America. Secondo le previsioni dellanalista Berg Insight, nel corso del prossimo lustro il mercato europeo della telematica dovrebbe crescere di oltre il 15% allanno. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/04/01/MOBILITA_E_FLOTTE_TOMTOM_TELEMATICS_PASSA_ALLA_BRIDGESTONE.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/TOM-TOM-TELEMATICS [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/BRIDGESTONE [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/MICHELIN 2019-05-16 11:45:59 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/tecnologia/2019/05/16/nissan_la_guida_assistita_di_livello_3_debuttera_sulla_skyline/gallery/Japan_ProPILOT2_main.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25715 Nissan - La guida assistita di Livello 3 debutterà sulla Skyline http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25715&tipo=fv La NISSAN [1] presenterà entro la fine del 2019 la nuova SKYLINE e questo modello porterà al debutto in Giappone una evoluzione dei sistemi di assistenza alla guida PROPILOT. La Skyline sarà la prima vettura del marchio a offrire funzionalità di guida assistita di Livello 3, consentendo al guidatore di togliere le mani dal volante in specifiche condizioni. PER ORA, SOLO IN AUTOSTRADA. Il sistema, denominato ProPILOT 2.0 potrà funzionare soltanto nella guida autostradale e sfrutterà i dati della navigazione satellitare, la cui impostazione sarà obbligatoria: per questo le gallerie non potranno essere integrate, mancando il segnale Gps. La vettura sfrutta telecamere, sensori radar e sonar per controllare il traffico e la propria posizione e consentirà al guidatore di togliere le mani dal volante soltanto a condizione di mantenere lattenzione sul percorso e rimanendo nella propria corsia di marcia. Percorsi tortuosi, rampe di accesso, bivi e caselli non sono per il momento gestiti dal sistema, che richiederà quindi lintervento del guidatore, che sarà monitorato da una specifica telecamera per verificarne il livello di attenzione. MANI SUL VOLANTE PER I SORPASSI. Quando la vettura si avvicinerà a un veicolo più lento il sistema potrà valutare leventuale possibilità di un sorpasso: in questo caso sarà richiesta una conferma da parte del guidatore che sarà chiamato a posizionare le mani sul volante. La vettura effettuerà quindi autonomamente la manovra e tornerà quindi alla velocità prestabilita nella propria corsia di marcia. Anche per il semplice cambio di corsia, richiesta attivando lindicatore di direzione, la vettura richiederà una conferma. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/NISSAN.HTML 2019-05-16 11:12:51 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/16/bmw_serie_1_abbiamo_tolto_le_prime_camuffature/gallery/2019-BMW-Serie-1-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25716 BMW Serie 1 - Abbiamo tolto le prime camuffature http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25716&tipo=fv Abbiamo potuto osservare da vicino il design della nuova SERIE 1 [1] (F40) a Monaco di Baviera, allinterno del centro ricerche della BMW [2] ("Fiz", Forschungs und Innovationszentrum), dove ci è stata concessa lopportunità di rimuovere le camuffature da una 118i di preproduzione per svelarvi alcuni dettagli dellauto. PROPORZIONATA. La compatta bavarese è basata sulla piattaforma modulare Faar, diretta evoluzione della Ukl portata al debutto sullattuale gamma Mini e sulle varie X1, X2 e Serie 2 Active e Gran Tourer. Per la Serie 1, questa scelta segna il definitivo abbandono della trazione posteriore e dei propulsori longitudinali. Sebbene le dimensioni siano piuttosto simili alla generazione che andrà a sostituire dopo lestate (è lunga 4,32 m, larga 1,80 e alta 1,45, con un passo di 2,67 m), la nuova architettura ha portato a una rimodulazione delle volumetrie, con una migliore abitabilità e un corpo vettura nel complesso più proporzionato, anche grazie a un cofano motore più corto. Del resto sportività, funzionalità e novità sono le tre parole con cui lexterior designer Sebastian Simm sintetizza lo stile della hatchback che arriverà sul mercato il prossimo ottobre. Questauto è qualcosa che non trova riscontro nei modelli del passato", ci spiega, "la sua architettura ci ha permesso di creare una carrozzeria dal design più fluente, diversa dalle precedenti generazioni a cofano lungo. SPORTIVITà E TRADIZIONE. Come sulle attuali Serie 3, X5 e Serie 8, il caratteristico doppio rene si fonde in un unico elemento, raccordato dalle cornici della calandra, con dimensioni generose che ne esaltano il look sportivo. La fanaleria anteriore full led, che ricorda in piccolo quella della Serie 8, adotta un layout interno esagonale e sarà anche adattiva. Sulla fiancata, le linee morbide della vettura, che alternano superfici concave e convesse, diventano più muscolose avvicinandosi alle ruote posteriori. E, ancora un volta, gioca un ruolo chiave lennesima evoluzione del celebre Hofmeister knick, con lelemento del telaio del terzo vetro integrato nel montate posteriore come sulla più grande Serie 3: per noi designer è meraviglioso poter dare uninterpretazione moderna di unicona del marchio, ci spiega Sebastian Simm; questauto rappresenta unassoluta novità, ma con elementi che garantiscono la riconoscibilità del brand: lauto deve apparire nuova, deve piacere, ma soprattutto, devessere una BMW. Quanto al retro della vettura, i proiettori riprendono il layout dei modelli più recenti della casa bavarese, mentre sulla 118i in allestimento Sport che vedete nelle immagini di questa pagina, lo spoiler collocato sul portellone asseconda landamento discendente del padiglione nella zona posteriore. GLI INTERNI. Labitacolo riprende limpostazione sportiva e hi-tech degli ultimi modelli della casa tedesca, con uno stile che linterior designer Simon Sebastian definisce tagliente, affilato, con elementi trapezoidali o esagonali, come le bocchette della climatizzazione. Dietro al volante non manca un suggestivo quadro strumenti virtuale che affianca il grande schermo al centro della plancia (dimensioni e caratteristiche, ovviamente, varieranno a seconda degli allestimenti). Sebbene questultimo sia un touch screen, si è deciso di non rinunciare allormai iconica manopola delliDrive, al pari dei comandi analogici disposti orizzontalmente nella parte bassa della consolle. A sparire è invece la leva del freno a mano, sostituita dal comando di stazionamento elettrico. Particolare attenzione è stata infine dedicata allilluminazione dellabitacolo, con alcune modanature retroilluminate sulla plancia, dal lato del passeggero, e sulle portiere. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/BMW-SERIE-1 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BMW.HTML 2019-05-16 11:12:51 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/16/drive_up_sabato_18_non_perdete_la_sesta_puntata_/gallery/2019-Drive-Up-puntata-6-7.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25714 Drive Up - Sabato 18 non perdete la sesta puntata! http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25714&tipo=fv Sul tracciato off-road di Vairano cè una nuova prova: il circuito DRIVE UP [1]. Un percorso che comprende trial, salite e passaggi su fondi a scarsa aderenza. Così, per la sesta puntata della trasmissione realizzata da Mediaset in collaborazione con la nostra rivista si cambia set, passando dallasfalto dellhandling alla pista di fuoristrada. Lappuntamento, invece, resta fisso: sabato, alle 13.50, su Italia 1. FANGO E POLVERE. Per la prova di abilità in off-road abbiamo scelto una Jeep, la Cherokee. Al volante cè Lucilla Agosti, conduttrice, attrice e dj. Una persona eclettica, insomma, che ama le nuove sfide. Questa volta deve cimentarsi con la trazione integrale e i cavalli a disposizione per affrontare gli sterrati, le pendenze e i guadi. Al suo fianco, come sempre, cè DJ Ringo, che la guida in questi test spettacolari su salite da brivido. Riuscirà a conquistare il massimo dei voti da parte della severissima giuria di Drive Up? CAVALLI SELVAGGI. E a proposito di cavalli, Gian Luca Pellegrini deve domarne oltre 700, di quelli davvero scatenati. Alessia Ventura, invece, ci racconta di anniversario molto importante e per farlo ci conduce indietro nei decenni a bordo di una macchina del tempo. E ancora: Fabio Sciarra si gode un anticipo di vacanze estive con una Suv perfetta per viaggiare in compagnia. E per finire, Matteo Valenti si diverte a raccontarci di un cavallo dacciaio. Per saperne di più vi aspettiamo con Drive Up sabato, alle 13.50, su Italia 1. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/DRIVE-UP 2019-05-16 10:17:50 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/tecnologia/2019/05/16/renault_al_via_il_paris_saclay_autonomous_lab_project_per_la_guida_autonoma_condivisa/gallery/2019-renault-paris-saclay-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25713 Renault - Con Paris-Saclay per sperimentare servizi a guida autonoma http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25713&tipo=fv La RENAULT [1], in collaborazione con Transdev, IRT SystemX, Vedecom, luniversità di Paris-Saclay e con lappoggio del governo francese ha dato vita al Paris-Saclay Autonomous Lab Project dedicato alla guida autonoma e alle soluzioni di mobilità elettrica condivisa. TRE RENAULT ZOE A GUIDA AUTONOMA E UNO SHUTTLE DELLA TRANSDEV. Sono stati sviluppati tre prototipi basati sulla RENAULT ZOE [2] e uno shuttle Transdev-Lohr i-Cristal, inoltre è stata approntata una infrastruttura di controllo e una applicazione per gli utilizzatori del servizio, in modo da condurre una serie di prove pilota in vista di una possibile applicazione di mercato. Inizialmente il servizio sarà limitato a una serie definita di utenti nellarea universitaria utilizzando strade pubbliche e corsie dedicate. SHUTTLE NOTTURNO, AUTO PRENOTABILI VIA APP. Per rendere appetibile il servizio sono state studiate proposte che completano le soluzioni di mobilità esistenti, gestendo tutte le funzionalità di guida autonoma sotto la supervisione di un operatore a bordo. Lo shuttle con 16 posti sarà ad esempio attivo durante la notte, quando altri servizi pubblici sono sospesi, e percorrerà un tratto di 6 km in ambedue le direzioni sulle corsie normalmente utilizzate dai bus cittadini e rispettando le medesime fermate. Gli utenti potranno monitorare la posizione dello shuttle con una app e lorario previsto di arrivo alla fermata. I tre prototipi della Zoe saranno invece disponibili durante il giorno sulle strade interne del campus e saranno prenotabili attraverso una App, che individuerà una serie di punti di prelievo vicino allutente e calcolerà poi il percorso e le eventuali fermate per accogliere altri passeggeri sulla stessa tratta. SENSORI SUL PERCORSO E UN CENTRO DI CONTROLLO PER LA SICUREZZA. Per consentire ai veicoli di muoversi nel traffico sono stati implementati sensori integrati nei semafori e sul percorso prestabilito, in modo da incrementare la sicurezza dei passeggeri e fornire dati ulteriori rispetto a quelli già forniti dai sensori di bordo. Sono infatti state installate telecamere termiche e sensori lidar in 25 punti strategici delle tratte, inoltre è possibile tracciare la posizione dei pedoni e dei ciclisti anche tramite il segnale dei loro smartphone. Nella stazione di Massy, poi, è stato creato un centro di controllo che in tempo reale supervisiona il funzionamento di tutto il sistema, che consente anche di dialogare con i passeggeri dei veicoli. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/DIARIO_DI_BORDO/2018/10/30/RENAULT_ZOE_UNA_SETTIMANA_CON_LA_R110_INTENS_.HTML 2019-05-16 09:46:17 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/15/volkswagen_per_le_auto_elettriche_servira_il_doppio_delle_batterie_previste/gallery/2019-volkswagen-id3-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25712 Volkswagen - Elettriche, Wolfsburg raddoppia le stime sul fabbisogno di batterie http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25712&tipo=fv Il gruppo VOLKSWAGEN [1] ha aggiornato al rialzo le stime sulla fornitura di batterie necessarie alla produzione dei propri modelli elettrici. Secondo quanto riportato da Automotive News, la capacità complessiva richiesta da Wolfsburg entro il 2025 sarebbe raddoppiata, passando dai 150 GWh calcolati nel 2017 a circa 300: questo solo per assecondare la domanda di Europa e Asia, senza contare gli Stati Uniti, per i quali non sono state ancora fatte previsioni. Alla luce di ciò, sono stati sbloccati ulteriori investimenti. LE REGOLE STRINGENTI INCIDONO. Il raddoppio è in parte legato alle ambizioni del costruttore tedesco - superare i volumi della Tesla - e in parte frutto della congiuntura normativa. Nella fattispecie, degli obiettivi sempre più restrittivi che lUnione Europea impone alle case automobilistiche quanto a emissioni medie di CO2. Per la cronaca, nel dicembre scorso il legislatore ha sancito un ulteriore taglio, in base al quale le Case, entro il 2030, dovranno ridurre i livelli del 37,5% rispetto a quelli indicati per il 2021. ALTRI DUE IMPIANTI PER GLI EV. Alla luce di questo scenario, i vertici della Volkswagen hanno stanziato un miliardo di euro per costruire a Salzgitter, nella Bassa Sassonia, una fabbrica da 10 GWh annui: stando a fonti interne, limpianto dovrebbe essere già attivo entro la fine del 2022. Sullaltro fronte, quello dellassemblamento dei modelli elettrici, i tedeschi hanno annunciato nuovi investimenti in Cina. Due fabbriche, una ad Anting e una a Foshan, verranno aperte per sfornare auto costruite sulla piattaforma MEB, aggiungendo una capacità produttiva di circa 600.000 veicoli a quella già assicurata dal sito di Zwickau, in Germania. I PRE-ORDINI DELLA ID.3 Nel frattempo, la Volkswagen ha aperto i PRE-ORDINI [2] del primo modello elettrico nativo, la hatchback ID.3 [3]: al momento, più di 15.000 potenziali acquirenti hanno sottoscritto online la prenotazione, che obbliga a vincolare 1.000 euro per ottenere la prelazione su uno dei primi esemplari prodotti, previsti in consegna nella tarda primavera del 2020. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-VOLKSWAGEN [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/09/VOLKSWAGEN_ID_3_ELETTRICA_OLTRE_10_MILA_ISCRIZIONI_AL_SITO_DI_PREORDINE.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/08/VOLKSWAGEN_ID_3_USCITA_AUTONOMIA_BATTERIE_FOTO.HTML 2019-05-16 09:18:47 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/tecnologia/2019/05/15/audi_il_sistema_traffic_light_arriva_anche_in_europa/gallery/2019-audi-onda-verde-02.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25711 Audi - Arriva il sistema per mantenere londa verde http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25711&tipo=fv Il sistema AUDI TRAFFIC LIGHT INFORMATION [1], già attivo in alcune città americane dal 2016 su circa 5.000 incroci, debutterà a luglio in Europa sulle strade di Ingolstadt, Casa del marchio dei quattro anelli. Il sistema, basato sul protocollo di trasmissione V2I (Vehicle-to-infrastructure), sarà gradualmente introdotto altrove nel corso del 2020. Il Green Light Optimized Speed Advisory. Grazie a questo sistema la vettura è in grado di ricevere informazioni dai semafori per fornire al guidatore dati utili per ottimizzare il flusso del traffico. Sul display della strumentazione sarà infatti indicata la velocità consigliata per rimanere nellonda verde, grazie alla funzione denominata Glosa (Green Light Optimized Speed Advisory). IL TIME-TO-GREEN. In caso di semaforo rosso si attiverà invece il Time-to-Green, mostrando un conto alla rovescia per la ripartenza. La trasmissione dei dati allautomobile consente di conoscere lo stato del semaforo a 250 metri di distanza, mentre solo in futuro le vetture potranno comunicare i loro dati in forma anonima per consentire ai sistemi di gestione del traffico di modificare i tempi di sosta al fine di ottimizzare i flussi. DISPONIBILE SULLE AUDI MODEL YEAR 2020. I dispositivi saranno installati sui modelli A4, A6, A7, A8, Q3, Q8 ed e-tron a partire dalla metà di luglio, quando le vetture saranno già identificate come Model Year 2020. Sarà necessaria la presenza a bordo del pacchetto Audi Connect Navigation Infotainment e della telecamera opzionale del Traffic Sign Recognition. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVE_TECNOLOGIE/2016/12/07/AUDI_E_V2I_SEMAFORI_HI_TECH_A_LAS_VEGAS_DEBUTTA_L_ONDA_VERDE_DEL_FUTURO.%5BGINDEX%5D.HTML 2019-05-15 18:50:21 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/15/mercedes_benz_classe_s_nuovi_collaudi_per_l_ammiraglia_della_stella/gallery/2019-classeS-ok-14845.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25710 Mercedes-Benz Classe S - Nuovi collaudi per lammiraglia della Stella - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25710&tipo=fv La nuova generazione della MERCEDES-BENZ [1] CLASSE S [2] è stata nuovamente fotografata su strada. Nonostante laggiornamento del 2017, il salto generazionale con larrivo della settima serie dovrebbe avvenire già nel corso del prossimo anno. La sua produzione avverrà nella nuova Factory 56 del complesso di Sindelfingen, fiore allocchiello del gruppo Daimler. ABITO ELEGANTE. Come per le precedenti foto spia, il prototipo sfrutta la nuova carrozzeria, seppur con molte componenti ancora camuffate e non definitive. Nel complesso, limpostazione rimane quella classica, con proporzioni più slanciate e alcuni dettagli che suggeriscono unevoluzione delle forme. Le principali novità estetiche si concentreranno nel frontale: gruppi ottici dalle forme maggiormente affilate si abbineranno in maniera omogenea a una mascherina prominente, con ampie prese daria nella porzione inferiore e in linea con le moderne tendenze stilistiche del marchio. Le fiancate, con linee sobrie ed eleganti, potrebbero abbandonare le tradizionali maniglie delle portiere in favore di una soluzione a scomparsa. Al posteriore si notano invece i terminali di scarico integrati nel paraurti, un grande lunotto spiovente e fanali a sviluppo orizzontale. INTERNI SOFISTICATI. Grazie ad alcuni scatti dei mesi scorsi è inoltre possibile farsi unidea anche dellABITACOLO [3]: gli interni cambieranno in maniera significativa e si caratterizzeranno prevalentemente per la presenza di due grandi display, uno davanti al conducente e uno alloggiato sulla console centrale. Su di essi sarà possibile controllare e gestire le principali funzionalità dellauto, sempre più tecnologica e connessa. MOTORI ELETTRIFICATI. I cambiamenti introdotti dalla nuova serie non si limiteranno allaspetto esteriore, bensì riguarderanno anche la tecnica. Linterno settore automotive rivolge unimportanza sempre maggiore al tema dellelettrificazione, pertanto è quasi scontato aspettarsi soluzioni aderenti a questa filosofia dalla Classe S, il modello di punta della Stella. Limpiego di ununità ibrida a scapito delle motorizzazioni convenzionali potrebbe rivelarsi la scelta più probabile, anche se non è da escludere neppure lipotesi di una variante completamente elettrica. Indipendentemente dal propulsore adottato, la vettura utilizzerà sicuramente un completo elenco di sistemi di assistenza, raggiungendo presumibilmente il Livello 3 e avvicinandosi sempre più alla GUIDA AUTONOMA [4]. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/MERCEDES-BENZ-CLASSE-S [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2018/07/05/MERCEDES_BENZ_CLASSE_S_I_PRIMI_SCATTI_DEGLI_INTERNI_DELL_AMMIRAGLIA.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/10/12/MERCEDES_BENZ_CLASSE_S_NEL_2020_AVRA_LA_GUIDA_AUTONOMA_DI_LIVELLO_3.HTML 2019-05-15 18:06:31 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/15/volkswagen_per_le_auto_elettriche_servira_il_doppio_delle_batterie_previste/gallery/2019-volkswagen-id3-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25708 Gruppo Volkswagen - Elettriche, Wolfsburg raddoppia le stime sul fabbisogno di batterie http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25708&tipo=fv Il gruppo VOLKSWAGEN [1] ha aggiornato al rialzo le stime sulla fornitura di batterie necessarie alla produzione dei propri modelli elettrici. Secondo quanto riportato da Automotive News, la capacità complessiva richiesta da Wolfsburg entro il 2025 sarebbe raddoppiata, passando dai 150 GWh calcolati nel 2017 a circa 300: questo solo per assecondare la domanda di Europa e Asia, senza contare gli Stati Uniti, per i quali non sono state ancora fatte previsioni. Alla luce di ciò, sono stati sbloccati ulteriori investimenti. LE REGOLE STRINGENTI INCIDONO. Il raddoppio è in parte legato alle ambizioni del costruttore tedesco - superare i volumi della Tesla - e in parte frutto della congiuntura normativa. Nella fattispecie, degli obiettivi sempre più restrittivi che lUnione Europea impone alle case automobilistiche quanto a emissioni medie di CO2. Per la cronaca, nel dicembre scorso il legislatore ha sancito un ulteriore taglio, in base al quale le Case, entro il 2030, dovranno ridurre i livelli del 37,5% rispetto a quelli indicati per il 2021. ALTRI DUE IMPIANTI PER GLI EV. Alla luce di questo scenario, i vertici della Volkswagen hanno stanziato un miliardo di euro per costruire a Salzgitter, nella Bassa Sassonia, una fabbrica da 10 GWh annui: stando a fonti interne, limpianto dovrebbe essere già attivo entro la fine del 2022. Sullaltro fronte, quello dellassemblamento dei modelli elettrici, i tedeschi hanno annunciato nuovi investimenti in Cina. Due fabbriche, una ad Anting e una a Foshan, verranno aperte per sfornare auto costruite sulla piattaforma MEB, aggiungendo una capacità produttiva di circa 600.000 veicoli a quella già assicurata dal sito di Zwickau, in Germania. I PRE-ORDINI DELLA ID.3 Nel frattempo, la Volkswagen ha aperto i PRE-ORDINI [2] del primo modello elettrico nativo, la hatchback ID.3 [3]: al momento, più di 15.000 potenziali acquirenti hanno sottoscritto online la prenotazione, che obbliga a vincolare 1.000 euro per ottenere la prelazione su uno dei primi esemplari prodotti, previsti in consegna nella tarda primavera del 2020. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-VOLKSWAGEN [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/09/VOLKSWAGEN_ID_3_ELETTRICA_OLTRE_10_MILA_ISCRIZIONI_AL_SITO_DI_PREORDINE.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/08/VOLKSWAGEN_ID_3_USCITA_AUTONOMIA_BATTERIE_FOTO.HTML 2019-05-15 17:32:25 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/15/de_tomaso_a_goodwood_il_ritorno_del_marchio_italiano/gallery/2019-De-Tomaso-Project-P-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25709 De Tomaso - A Goodwood il ritorno del marchio italiano http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25709&tipo=fv Rinasce il marchio DE TOMASO [1]. A 60 anni dalla fondazione a opera di Alejandro De Tomaso, la cinese Ideal Team Ventures, già nota per il progetto Apollo Automobil e per la HYPERCAR APOLLO IE [2], ha deciso di far tornare alla ribalta un nome rimasto nel cuore degli appassionati di tutto il mondo e identificato da sempre con la sportiva a motore centrale Pantera. LA PROJECT P DEBUTTERà A GOODWOOD. Lo stesso team che ha dato vita alla Apollo si occuperà anche della primo modello, battezzato non a caso De Tomaso Project P. Il prototipo e il marchio saranno presentati in anteprima il 4 luglio al Goodwood Festival of Speed. Per il momento non sono state diffuse informazioni di sorta sulla vettura, ma nel marzo scorso un prototipo aveva fatto una breve apparizione nei dintorni di Ginevra durante il Salone, evidenziando un chiaro legame stilistico con la Pantera originale. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/DE-TOMASO [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2017/10/25/APOLLO_IE_INTENSA_EMOZIONE_DA_780_CV.HTML 2019-05-15 17:32:25 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/primo_contatto/2019/05/15/alpine_a110_vs_porsche_718_cayman/gallery/2019-Alpine-A110-vs-Porsche-718-Cayman-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25707 Alpine vs Porsche - Testa a testa tra A110 e 718 Cayman - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25707&tipo=fv Nostalgia sì, ma anche guida, emozioni, performance: ALPINE A110 [1] entra a gamba tesa nel mondo della sportività. E ha una peculiarità: il motore centrale. Fattore che la mette dritta dritta a confronto con sua maestà PORSCHE 718 CAYMAN [2], da sempre auto-simbolo dei motori centrali accessibili. Per essere ancora più irriverente, labbiamo scelta in abito elegante, blu scuro, tipicamente tedesco. Mentre la Porsche sembra aver rubato lo spolverino azzurro metallizzato alla francesina, suo abito ufficiale quando vinceva sui colli imbiancati del Rally di Montecarlo. PUNTANO A DIVERTIRE. Come sono sul ring? Opposte. Una è irriverente, emozionale, nervosa, laltra perfettina, razionale, tremendamente efficace. Due linee di pensiero che sembrano linterpretazione polarizzata di un concetto: il divertimento su quattro ruote. Solo i freddi numeri, quindi, possono decretare una vincitrice. E per sapere quelli, non vi resta che guardare il video. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALPINE-A110 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/PORSCHE-718-CAYMAN 2019-05-15 16:38:57 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/aziende/2019/05/15/lojack_end2end_una_piattaforma_telematica_per_i_concessionari/gallery/lojack-ok3.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25706 LoJack End2End - Una piattaforma telematica per i concessionari http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25706&tipo=fv Lamericana LOJACK, in occasione dellAUTOMOTIVE [1] DEALER DAY [2] di Verona, ha presentato la nuova piattaforma "End2End", che comprende soluzioni innovative e un team di specialisti a supporto dei concessionari in tutte le fasi dellattività, dalla logistica al post-vendita. In sostanza, lobiettivo è quello di rendere più efficiente e al passo coi tempi lattività, grazie al monitoraggio delle vetture, prima e dopo la vendita. E, grazie alle informazioni raccolte, supportare i dealer nellattività di marketing. Il nuovo servizio integra la tecnologia a bordo dellauto con il know-how di specialisti messi a disposizione da LoJack con lobiettivo, in primis, di semplificare le attività e aumentare la fidelizzazione dei clienti. Inoltre il programma punta a una migliore gestione dello stock, in modo di mantenere in buone condizioni le vetture prima della vendita, verificando le parti del veicolo soggette ad usura (per esempio, la batteria) e tenendo sotto controllo in modo semplice gli spostamenti, gli eventuali incidenti e le uscite dalle aree logistiche. VANTAGGI ANCHE PER LA SICUREZZA. Sempre grazie alle tecnologie di bordo, il monitoraggio continua dopo la vendita, con la segnalazione di eventuali anomalie dellauto, dellavvicinamento alla soglia di chilometraggio per il tagliando o il cambio pneumatici, e di alert in caso di incidente. Grazie al "cloud", tutti i dati saranno infine resi disponibili sulla piattaforma utilizzata dal dealer. "Con questa piattaforma vogliamo accompagnare i concessionari verso nuove soluzioni lungo tutta la catena valoriale delle attività, dalla logistica al post vendita, e contribuiscono anche a rendere più sicure le nostre strade, per esempio aiutando lautomobilista nelle emergenze e nella prevenzione", ha commentato Massimo Ghenzer, presidente di LoJack Italia. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2019/05/14/AUTOMOTIVE_DEALER_DAY_SALVINI_PASSARE_AL_100_DI_DETRAZIONE_IVA_SULLE_AUTO_AZIENDALI_.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2019/05/14/AUTOMOTIVE_DEALER_DAY_SALVINI_PASSARE_AL_100_DI_DETRAZIONE_IVA_SULLE_AUTO_AZIENDALI_.HTML 2019-05-15 16:08:24 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/aziende/2019/05/15/lojack_end2end_una_piattaforma_telematica_per_i_concessionari/gallery/2019-lojack.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25705 LoJack "End2End" - Una piattaforma telematica per i concessionari http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25705&tipo=fv Lamericana LOJACK, in occasione dellAUTOMOTIVE [1] DEALER DAY [2] di Verona, ha presentato la nuova piattaforma "End2End", che comprende soluzioni innovative e un team di specialisti a supporto dei concessionari in tutte le fasi dellattività, dalla logistica al post-vendita. In sostanza, lobiettivo è quello di rendere più efficiente e al passo coi tempi lattività, grazie al monitoraggio delle vetture, prima e dopo la vendita. E, grazie alle informazioni raccolte, supportare i dealer nellattività di marketing. Il nuovo servizio integra la tecnologia a bordo dellauto con il know-how di specialisti messi a disposizione da LoJack con lobiettivo, in primis, di semplificare le attività e aumentare la fidelizzazione dei clienti. Inoltre il programma punta a una migliore gestione dello stock, in modo di mantenere in buone condizioni le vetture prima della vendita, verificando le parti del veicolo soggette ad usura (per esempio, la batteria) e tenendo sotto controllo in modo semplice gli spostamenti, gli eventuali incidenti e le uscite dalle aree logistiche. VANTAGGI ANCHE PER LA SICUREZZA. Sempre grazie alle tecnologie di bordo, il monitoraggio continua dopo la vendita, con la segnalazione di eventuali anomalie dellauto, dellavvicinamento alla soglia di chilometraggio per il tagliando o il cambio pneumatici, e di alert in caso di incidente. Grazie al "cloud", tutti i dati saranno infine resi disponibili sulla piattaforma utilizzata dal dealer. "Con questa piattaforma vogliamo accompagnare i concessionari verso nuove soluzioni lungo tutta la catena valoriale delle attività, dalla logistica al post vendita, e contribuiscono anche a rendere più sicure le nostre strade, per esempio aiutando lautomobilista nelle emergenze e nella prevenzione", ha commentato Massimo Ghenzer, presidente di LoJack Italia. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2019/05/14/AUTOMOTIVE_DEALER_DAY_SALVINI_PASSARE_AL_100_DI_DETRAZIONE_IVA_SULLE_AUTO_AZIENDALI_.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2019/05/14/AUTOMOTIVE_DEALER_DAY_SALVINI_PASSARE_AL_100_DI_DETRAZIONE_IVA_SULLE_AUTO_AZIENDALI_.HTML 2019-05-15 15:41:16 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/14/mille_miglia_2019_partenza_brescia/gallery/2019-Mille-Miglia-Brescia-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25704 Mille Miglia 2019 - La Freccia Rossa è partita da Brescia http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25704&tipo=fv Alle 14.30 è partita da Brescia la trentasettesima rievocazione della MILLE MIGLIA [1]. Dopo una mattinata dedicata al completamento delle punzonature in piazza della Vittoria e il pranzo dei partecipanti presso il Museo Mille Miglia, la carovana ha preso il via da viale Venezia. TEMPI LUNGHI. Per vedere in viaggio la Freccia Rossa al completo bisognerà attendere le 17, quando sarà in movimento anche lultima delle vetture previste dallordine di partenza, ovvero unAlfa Romeo 1900 Super del 1957 guidata da Gianpaolo Lastrucci, presidente della fondazione Leonardo 500. Una presenza non casuale: nella giornata di venerdì, oltre che Firenze, le auto toccheranno la cittadina di Vinci per rendere omaggio al geniale artista, scienziato e inventore toscano a cinque secoli dalla sua scomparsa. IL PERCORSO DI OGGI. Dopo Brescia, i 430 veicoli in gara (73 i marchi rappresentati) della Mille Miglia 2019 attraverseranno i comuni di Desenzano e Sirmione, in Lombardia. Seguirà Valeggio sul Mincio, in Veneto, dove è previsto un passaggio delle vetture allinterno dei 60 ettari del parco-giardino Sigurtà, tra i più belli del mondo. Lasciato il Veneto, la Freccia Rossa rientrerà in Lombardia toccando Mantova, per poi attraversare lEmilia Romagna passando per Ferrara, Comacchio, Ravenna e arrivando, infine, a Cervia - Milano Marittima. IL RITROVO A CERVIA. Proprio qui, in piazza Andrea Costa, è prevista a partire dalle 21.55 la passerella della carovana a conclusione della prima giornata della Mille Miglia 2019. Verrà anticipata dalle Rosse del Ferrari Tribute, il cui arrivo è atteso nella località romagnola per le 20.20. Dopo poche ore di riposo, le auto della corsa più bella del mondo riprenderanno il viaggio alla volta di Roma a partire dalle 6.15 di domattina. Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/news/eventi/2019/05/12/mille_miglia_2019_il_percorso_e_tutte_le_informazioni_foto_gallery.html 2019-05-15 14:42:45 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/15/mclaren_gt_prezzo_motore_prestazioni_foto/gallery/2019-McLaren-GT-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25703 McLaren GT - 620 CV per la sportiva che punta al confort http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25703&tipo=fv Unalternativa alle sportive tradizionali. Così la MCLAREN [1] descrive la nuova GT, una due posti creata per coniugare le performance tipiche delle vetture di Woking con un confort degno di una berlina. Pensata per essere sfruttata anche per lunghi viaggi e nella quotidianità, la sportiva è già ordinabile anche in Italia con prezzi a partire da 203.000 euro. BAGAGLIAIO DA STATION WAGON. Speedtail a parte, la GT è la McLaren stradale più lunga di sempre. Con 4.683 mm di lunghezza (2.675 mm di passo), 2.095 mm di larghezza e soli 1.213 mm daltezza, la due posti si basa su una nuova versione del telaio di fibra di carbonio, la Monocell II-T: con questultima lettera che identifica la configurazione Touring. Rispetto alle altre sportive di Woking, la GT dispone di una struttura posteriore di fibra di carbonio pensata per creare uno spazio per i bagagli. Il portellone posteriore di vetro, apribile anche elettricamente, nasconde un vano da 420 litri allinterno del quale possono essere stivate una sacca da golf o due coppie di sci da 185 cm insieme a scarponi e valige. Il pozzetto ricavato al di sotto del cofano anteriore offre altri 150 litri, portando la capacità di carico totale a 570 litri, esattamente come una BMW Serie 5 Touring. 620, DOCILI, CAVALLI. I 1.530 kg della GT sono spinti da un V8 biturbo di 4.0 litri, lM840TE derivato dai propulsori già impiegati sulle altre sportive di Woking. Rispetto alle altre unità questo motore ha una taratura specifica per la Gran Turismo e offre unottima fruibilità nella guida cittadina, proponendo però anche prestazioni da vera sportiva. Con 620 CV a 7.500 giri/min e 630 Nm tra i 5.500 e i 6.500 giri, il 95% dei quali già disponibili tra i 3.000 e i 7.250 giri/min, la McLaren GT riesce a scattare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi, raggiungendo i 200 km/h in nove secondi netti e toccando una velocità massima di 326 km/h. Il consumo combinato nel ciclo Wltp è di 11,9 l/100 km con 270 g/km di emissioni di CO2 e unautonomia massima di 827 km (Nedc). Il cambio è un doppia frizione a sette rapporti con launch control ed è regolabile su tre differenti tarature, Comfort, Sport e Track, come anche lassetto e lo sterzo con servoassistenza idraulica. Larchitettura delle sospensioni prevede un doppio quadrilatero per ogni ruota abbinato ad ammortizzatori idraulici. Lelettronica di bordo sfrutta dei sensori per leggere le caratteristiche della strada così da adattare predittivamente lassetto: per variare la taratura bastano due millisecondi. Lassetto può essere rialzato di 20 mm per superare dossi e ostacoli stradali: laltezza da terra oscilla così dai 110 ai 130 mm. I cerchi posteriori da 21 sono i più grandi mai montati su una McLaren e, come gli anteriori da 20, montano pneumatici Pirelli P Zero appositamente sviluppati per questo modello. Limpianto frenante, invece, impiega dischi anteriori da 367 mm e posteriori da 354 mm con pinze a quattro pistoncini ma, a richiesta, sono disponibili anche dei carboceramici abbinati a pinze forgiate. INTERNI ANCHE DI CASHMERE. La GT porta al debutto anche un nuovo sistema di infotainment connesso con navigazione satellitare con mappe Here e aggiornamenti live sul traffico. Limpianto multimediale è gestibile tramite un touch screen da 7 e incorpora i controlli digitali del climatizzatore bizona, una soluzione che ha permesso ai designer di ridurre al minimo il numero di pulsanti sulla plancia. Il quadro strumenti digitale da 12,3 può mostrare anche le indicazioni di navigazione, le impostazioni audio e le immagini della retrocamera. A richiesta è disponibile un impianto Bowers Wilkins a 12 speaker con subwoofer di fibra di carbonio. Le sellerie sono di pelle Nappa ma i clienti possono optare anche per altre tipologie di pellami, Alcantara o, per la prima volta su unauto di serie, anche per dei rivestimenti di cashmere. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MCLAREN.HTML 2019-05-15 14:13:30 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/15/volkswagen_golf_8_prime_immagini_degli_interni_e_degli_esterni/gallery/2019-volkswagen-golf-8-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25702 Volkswagen - I primi bozzetti della Golf 8 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25702&tipo=fv Nascosti nelle pagine di un report sullAnnual General Meeting della VOLKSWAGEN diffuso ieri, ecco i primi bozzetti ufficiali della GOLF 8. La nuova generazione della media compatta di Wolfsburg verrà svelata entro la fine dellanno ma arriverà nelle concessionarie solo allinizio del 2020. A TUTTO SCHERMO. Due disegni, uno degli esterni e uno degli interni, sono tutto per il momento. Specialmente il secondo ci rivela qualche anticipazione significativa: labitacolo della Golf si evolverà ulteriormente allinsegna della tecnologia. Come già successo sullultima Touareg, strumentazione (rigorosamente digitale) e infotainment si avvicinano, sempre più orientati verso chi guida e con gli interni sempre più uniti, come vuole la moda più recente delle berline premium. IL TERZO ELEMENTO. Si tratta sempre di bozzetti, in più la qualità dellimmagine è quella che è. Però dallo schizzo degli interni sembra spuntare un ulteriore elemento inedito nella strumentazione: un possibile schermo aggiuntivo, posizionato sulla sinistra, per richiamare con i polpastrelli alcune funzioni. Ma non è da escludere che si tratti più semplicemente di un pannello tattile. Attendiamo le prime immagini reali per vederci chiaro. 2019-05-15 13:12:29 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/15/volkswagen_t_cross_1_6_TDI_prezzo_diesel_dimensioni_motori/gallery/2019-Volkswagen-T-Cross-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25701 Volkswagen - Sulla T-Cross arriva il diesel 1.6 TDI da 95 CV http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25701&tipo=fv Dopo il lancio della versione a benzina, la VOLKSWAGEN [1] lancia un nuovo motore diesel per la T-CROSS [2]. La più piccola delle Suv di Wolfsburg è ora ordinabile anche con un 1.6 TDI da 95 CV con prezzi a partire da 21.950 euro, 2.950 euro in più rispetto alla 1.0 TSI di pari potenza: grazie a una promozione, però, la diesel è proposta in offerta lancio con un prezzo dattacco di 20.900 euro. Per presentare ai clienti italiani la nuova versione, il costruttore ha organizzato un porte aperte nelle proprie concessionarie per il weekend del 18 e 19 maggio. Anche con lautomatico. Guidabile anche dai neopatentati, la nuova sport utility ha dimensioni particolarmente ridotte (solo 411 cm di lunghezza) ed è ordinabile nei tre allestimenti già proposti per le motorizzazioni a benzina, le Urban, Style e Advanced. Il 1.6 TDI da 95 CV e 250 Nm è proposto sia con un cambio manuale a cinque rapporti, sia con lautomatico Dsg doppia frizione a sette marce (1.500 euro): con questo motore la T-Cross riesce a scattare da 0 a 100 km/h in 11,9 secondi (12,5 con il Dsg) e a toccare una velocità massima di 280 km/h. I consumi dichiarati spaziano dai 5,3-5,5 l/100 km della manuale ai 5,5-5,7 l/100 km dellautomatica, rispettivamente con 139-145 e 144-148 g/km di emissioni di CO2, valori che permettono alla tedesca di non pagare lECOTASSA [3]. LISTINO PREZZI VOLKSWAGEN T-CROSS DIESEL: Volkswagen T-Cross 1.6 TDI Urban 95 CV 21.950 euro Volkswagen T-Cross 1.6 TDI Style 95 CV 23.250 euro Volkswagen T-Cross 1.6 TDI Style DSG 95 CV 24.750 euro Volkswagen T-Cross 1.6 TDI Advanced 95 CV 24.850 euro Volkswagen T-Cross 1.6 TDI Advanced DSG 95 CV 26.350 euro Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/VOLKSWAGEN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/VOLKSWAGEN-T-CROSS [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/BUROCRAZIA/2019/02/28/AUTO_NUOVE_DOMANI_SCATTANO_ECOBONUS_ED_ECOTASSA.HTML 2019-05-15 12:44:44 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/mercato/2019/05/15/osservatorio_compass_finanziamenti_auto_record_di_prestiti_per_l_acquisto_di_auto/gallery/2018-vendite.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25700 Osservatorio Compass - Record di prestiti per lacquisto di auto http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25700&tipo=fv Senza prestiti, otto italiani su dieci rinuncerebbero allacquisto dellauto nuova (e anche a quella di seconda mano). LOSSERVATORIO COMPASS parte da questo dato, sottolineando limportante aumento del credito al consumo, sempre più fondamentale per il settore automobilistico. Nel 2018, secondo i numeri del FOCUS AUTO-MOTO presentato oggi, i finanziamenti hanno fatto registrare un nuovo record: circa 17 MILIARDI DI EURO erogati, con un aumento del +7,7% rispetto al 2017. La media dellimporto finanziato per lacquisto di unauto nuova è stato di 14.401 euro (+4% sul 2017), mentre per lusato la cifra, poco distante, è di 11.296 euro. Ma non è tutto: la nuova edizione dellOsservatorio Compass sul settore delle quattro e delle due ruote analizza landamento del mercato e ne anticipa alcuni interessanti trend del futuro, dalla crescita dei veicoli "ecologici" alle aspettative sulla guida autonoma. LA CRISI DEL SETTIMO ANNO. La ricerca dellOsservatorio Compass comprende una interessante analisi su abitudini e stili di mobilità. In primo luogo, emerge che la maggioranza degli italiani (indagine Doxa effettuata a febbraio 2019 su 1.000 intervistati tra 18 e 70 anni) tende a cambiare lauto superati i sette anni (77%), mentre un intervistato su quattro si dichiara intenzionato a farlo il più tardi possibile. Il 90% utilizza lauto quotidianamente, in media per circa unora al giorno. Quanto ai criteri di scelta dellauto da acquistare, emergono ovviamente i costi di utilizzo e gestione, mentre tra i giovani continua a prevalere lestetica, considerata lievemente più importante della sicurezza. VINCE IL NUOVO, LUSATO è PER I GIOVANI. Secondo la ricerca, lacquisto di unauto nuova rimane prevalente (per il 55% degli intervistati), seguita dallusato, anche recente (31%) e delle vetture a km zero (10%). La tendenza si capovolge per quanto riguarda i più giovani: il 45% del target tra i 18 e 30 anni punta su unauto usata, contro il 39% che si può permettere la macchina nuova, mentre per il 7% la soluzione è quella di una km zero. Passando ad altre soluzioni di mobilità, cresce linteresse per il noleggio a lungo termine: risulta conosciuto dall80% degli intervistati, anche se solo il 15% degli automobilisti si dichiara convinto di puntare su questa opzione in futuro. FUTURO IBRIDO. Mentre la quota delle auto ad alimentazione alternativa, considerate complessivamente (dalle bifuel a Gpl o metano, fino alle auto a batterie) è ancora inferiore al 10% del parco auto circolante, il 71% degli intervistati si dichiara propenso allacquisto di unauto ibrida. Interessante anche la percentuale di chi si dice pronto a passare a unauto totalmente elettrica: sono il 39% degli intervistati. Infine, crescono le aspettative legate alla guida autonoma, considerata linnovazione tecnologica del futuro per il 46% degli italiani. Tra gli altri dispositivi più gettonati, o ai quali gli italiani si dicono interessati, nelleventualità dellacquisto di unauto nuova, figurano i sistemi di ausilio nelle manovre di parcheggio (45%), gli Adas (42%) e la connessione con smartphone e tablet (42%), compreso il monitoraggio dei principali parametri vitali del conducente (34%), a fini di sicurezza. 2019-05-15 12:24:51 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/15/mini_clubman_e_countryman_jcw_306_cv_per_le_nuove_versioni/gallery/2019-mini-clubman-jcw-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25699 Mini Clubman e Countryman - 306 cavalli per le versioni JCW - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25699&tipo=fv Lultimo aggiornamento delle Clubman e Countryman JCW porta novità succose. Nel cofano della wagon e della crossover compatta inglesi arriva un 2.0 litri da 306 cv e 450 Nm che le rende, di fatto, le MINI [1] stradali più potenti mai prodotte. Lincremento rispetto alle precedenti versioni è notevole: 75 CV. Motivo per cui lintero impianto è stato rivisto: dal telaio ai freni, passando per il raffreddamento. E la trasmissione Steptronic a 8 rapporti, che integra differenziale autobloccante a controllo elettronico per le ruote anteriori, ha un funzionamento ancora più sportivo. Cè SEMPRE PIù SPRINT. Con il nuovo quattro cilindri presumibilmente lo stesso turbobenzina in dote alla X2 M35I [2] si alza lasticella delle prestazioni. Lo 0-100 km/h richiede ora solo 4,9 secondi alla Clubman e 5,1 alla Countryman, in questa veste da sparo. A detta della Casa, la coppia massima è disponibile tra i 1.750 e i 4.500 giri/min, mentre il picco di potenza arriva tra i 5.000 e i 6.250 giri. I 75 CV in più si devono alla crescita di dimensioni dei turbo. Per controbilanciare lincremento della pressione di sovralimentazione, il rapporto di compressione è stato ridotto (da 10,2 a 9,5). I DISCHI MORDONO FORTE. Aumentando la spinta, anche la taratura di molle e sospensioni (in opzione anche adattative a controllo elettronico), ulteriormente irrigidita, il DSC e lo sterzo elettromeccanico sono stati ricalibrati di conseguenza. E limpianto frenante adesso include pinze fisse a quattro pistoncini per le ruote posteriori, per garantire spazi di frenata ridotti anche sotto sforzo. I dischi sono da 360 mm di diametro allanteriore e da 330 mm al posteriore. Completano laggiornamento tecnico rinforzi specifici per gli attacchi di telaio e motore. RITOCCHINI ALLA WAGON. Parlando di stile, poche le differenze. Si notano, per la Clubman, una griglia ridisegnata e scarichi più larghi. I fari al led con il disegno della Union Flag al posteriore sono di serie, così come i cerchi John Cooper Works di lega da 18 modello Black Grip Spoke. In opzione cè anche la misura in più, abbinabile ad altri disegni delle razze. Prezzi e tempi di uscita delle Clubman e Countryman JCW aggiornate non sono ancora stati comunicati. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MINI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/09/07/BMW_X2_M35I_INFORMAZIONI_FOTO_DOTAZIONI_DATI_TECNICI_PREZZI_SUV_COMPATTA.HTML 2019-05-15 12:20:02 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/15/volvo_accordo_con_catl_e_lg_per_le_batterie/gallery/2019-Volvo-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25697 Volvo - Accordo con Catl e LG Chem per le batterie http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25697&tipo=fv La VOLVO [1] ha stretto un accordo di lungo termine con la cinese CATL [2] e la corena LG CHEM [3] per la fornitura delle batterie dei modelli elettrificati del marchio svedese e della POLESTAR [4]. La collaborazione consentirà di pianificare gli sviluppi dei prossimi dieci anni: entro la fine dellanno sarà creata la prima fabbrica di batterie nello STABILIMENTO GIà ATTIVO DI GHENT [5], in Belgio. LA XC40 SARà LA PRIMA ELETTRICA VOLVO. Entro il 2025 il gruppo svedese conta di vendere il 50% dei propri veicoli con alimentazione puramente elettrica, inoltre prosegue lo sviluppo di modelli ibridi sulla piattaforma attuale Cma e sulla futura Spa2, sulla quale nascerà la nuova generazione della XC90 [6] nel corso del prossimo decennio. Oltre alla POLESTAR 2 [7] già presentata, entro breve tempo la Volvo introdurrà la sua prima elettrica, basata sulla crossover compatta XC40 [8]. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/VOLVO.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/ECOLOGIA/2018/02/06/CATL_IPO_LA_PIU_GRANDE_FABBRICA_BATTERIE_ELETTRICHE_MONDIALE.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2017/10/12/AUTO_ELETTRICHE_LG_CHEM_COSTRUIRA_UNA_FABBRICA_DI_BATTERIE_IN_POLONIA.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/POLESTAR [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/03/26/VOLVO_LE_LYNK_CO_SRANNO_PRODOTTE_IN_BELGIO.HTML [6] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/VOLVO-XC90 [7] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/02/27/POLESTAR_2_PREZZO_FOTO_AUTONOMIA_INFORMAZIONI.HTML [8] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/VOLVO-XC40 2019-05-15 11:46:56 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/15/mini_clubman_e_countryman_jcw_306_cv_per_le_nuove_versioni/gallery/2019-mini-clubman-jcw-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25698 Mini Clubman e Countryman - 306 cavalli per le versioni John Cooper Works http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25698&tipo=fv Lultimo aggiornamento delle Clubman e Countryman JCW porta novità succose. Nel cofano della wagon e della crossover compatta inglesi arriva un 2.0 litri da 306 cv e 450 Nm che le rende, di fatto, le MINI [1] stradali più potenti mai prodotte. Lincremento rispetto alle precedenti versioni è notevole: 75 CV. Motivo per cui lintero impianto è stato rivisto: dal telaio ai freni, passando per il raffreddamento. E la trasmissione Steptronic a 8 rapporti, che integra differenziale autobloccante a controllo elettronico per le ruote anteriori, ha un funzionamento ancora più sportivo. Cè SEMPRE PIù SPRINT. Con il nuovo quattro cilindri presumibilmente lo stesso turbobenzina in dote alla X2 M35I [2] si alza lasticella delle prestazioni. Lo 0-100 km/h richiede ora solo 4,9 secondi alla Clubman e 5,1 alla Countryman, in questa veste da sparo. A detta della Casa, la coppia massima è disponibile tra i 1.750 e i 4.500 giri/min, mentre il picco di potenza arriva tra i 5.000 e i 6.250 giri. I 75 CV in più si devono alla crescita di dimensioni dei turbo. Per controbilanciare lincremento della pressione di sovralimentazione, il rapporto di compressione è stato ridotto (da 10,2 a 9,5). I DISCHI MORDONO FORTE. Aumentando la spinta, anche la taratura di molle e sospensioni (in opzione anche adattative a controllo elettronico), ulteriormente irrigidita, il DSC e lo sterzo elettromeccanico sono stati ricalibrati di conseguenza. E limpianto frenante adesso include pinze fisse a quattro pistoncini per le ruote posteriori, per garantire spazi di frenata ridotti anche sotto sforzo. I dischi sono da 360 mm di diametro allanteriore e da 330 mm al posteriore. Completano laggiornamento tecnico rinforzi specifici per gli attacchi di telaio e motore. RITOCCHINI ALLA WAGON. Parlando di stile, poche le differenze. Si notano, per la Clubman, una griglia ridisegnata e scarichi più larghi. I fari al led con il disegno della Union Flag al posteriore sono di serie, così come i cerchi John Cooper Works di lega da 18 modello Black Grip Spoke. In opzione cè anche la misura in più, abbinabile ad altri disegni delle razze. Prezzi e tempi di uscita delle Clubman e Countryman JCW aggiornate non sono ancora stati comunicati. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MINI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/09/07/BMW_X2_M35I_INFORMAZIONI_FOTO_DOTAZIONI_DATI_TECNICI_PREZZI_SUV_COMPATTA.HTML 2019-05-15 11:46:56 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/15/porsche_cayenne_coupe_arriva_la_s_con_il_v6_2_9_da_441_cv/gallery/2019-cayenne-ok-792157.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25696 Porsche Cayenne Coupé - Arriva la S con il V6 2.9 da 441 CV http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25696&tipo=fv La PORSCHE [1] introduce una terza motorizzazione per la neonata CAYENNE COUPé [2]. Accanto al 3.0 V6 340 CV e al V8 4.0 da 550 CV è ora disponibile anche la versione S con il V6 2.9 da 441 CV e 550 Nm, abbinata al cambio Tiptronic S otto marce e alla trazione integrale. La vettura sarà ordinabile in Germania a partire da luglio. PIù VELOCE CON IL PACCHETTO SPORTIVO. Grazie al V6 biturbo la Cayenne S Coupé è in grado di toccare e i 100 Km/h da fermo in 5,0 secondi, mentre la velocità massima è pari a 263 Km/h. Optando per il Lightweight Sport Package la vettura impiega 4,9 secondi per toccare i 100 km/h grazie alla riduzione del peso. Il consumo medio è compreso tra 9,2 e 9,4 l/100 km e 212-216 g/km in base allallestimento. DOTAZIONI E ACCESSORI. La Cayenne S Coupé ha una spiccata caratterizzazione sportiva e per questo offre di serie il pacchetto Sport Chrono, il servosterzo parametrico, le sospensioni attive Pasm, i cerchi di lega da 20", il Park Assist, i sedili sportivi a regolazione elettrica e il tetto panoramico fisso. Le sedute posteriori possono essere due o tre senza sovrapprezzo. Come optional è disponibile il Lightweight Sport Package già presentato sulla Cayenne Coupé Turbo, che permette di ridurre il peso per migliorare ulteriormente prestazioni e feeling di guida. Sono disponibili il tetto in fibra di carbonio, i cerchi di lega GT Design da 22". Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/PORSCHE.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/03/21/PORSCHE_CAYENNE_COUPE_PREZZI_DIMENSIONI_USCITA_MOTORI.HTML 2019-05-15 10:43:05 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/primo_contatto/2019/05/15/mercedes_benz_eqc_al_volante_della_suv_elettrica/gallery/2019-Mercedes-Benz-EQC-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25693 Mercedes-Benz EQC - Al volante della Suv elettrica http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25693&tipo=fv Le prime MERCEDES-BENZ EQC [1] che verranno commercializzate (in Italia a partire dallautunno, ma è già ordinabile) saranno le versioni speciali EDITION 1886 [2], in omaggio allanno di nacita della prima automobile in assoluto ad opera di Karl Benz. Ma secondo la casa di Stoccarda, laltra data storica da ricordare sarà proprio il 2019, con la nuova sport utility elettrica che apre alla seconda vita della MERCEDES-BENZ [3]. Da qui al 2022 la famiglia EQ sarà composta da dieci modelli, nel 2030 metà delle vendite saranno rappresentate da elettriche o ibride plug-in e nel 2039 la gamma della Stella sarà interamente carbon neutral. Un progetto ambizioso che parte proprio con questa Suv. Che è imparentata con la GLC [4], perché prodotta sulle stesse linee dello stabilimento di Brema per fare sinergie, ma in realtà vanta l86% di componenti inedite. Tra cui un guscio esterno più originale e un abitacolo che denota maggior cura verso materiali ricercati, nonché magistralmente accoppiati fra loro. SU STRADA. Mossi i primi passi, noti una silenziosità ancor più contenuta rispetto ad altre esecuzioni simili, grazie un certosino lavoro di contenimento della rumorosità e delle vibrazioni prodotte dalla pur semplificata meccanica. Ma il centro dellattenzione, molto banalmente, è verso lautonomia. Non a un numero fine a sé stesso. Piuttosto far sì che quella a disposizione, contenuta o elevata che sia, possa bastare per le tue necessità. La EQC è una Suv lunga 476 cm, con due motori elettrici che generano 408 cavalli e che pesa 2.495 kg, di cui 652 solo per la batteria da 80 kWh. Viene da sé che lautonomia non possa essere da primato, e che nella vita vera i 445 km misurati nel ciclo Nedc si traducano in poco meno di 300 sul computer di bordo. Ecco allora che la Mercedes ha messo in campo tutta la tecnologia disponibile per ridurre al minimo lansia. A partire dal sistema dinfotaiment Mbux appositamente modificato, con informazioni basate sul cloud che assistono il guidatore per suggerire dove e quando fermarsi a fare energia a seconda delle condizioni di traffico sulla strada o di congestionamento presso la stazione di ricarica. A proposito di ricarica, con il servizio Mercedes Me Charge, residente in auto o sul tuo smartphone, è possibile rifornirsi presso le colonnine di qualsiasi gestore europeo pagando un unico conto, senza dover creare diversi account. TI AIUTA A RISPARMIARE CARICA. Per non sprecare batteria cè poi la guida predittiva, con una modalità che legge la segnaletica stradale e non ti permette di accelerare più del dovuto (tranne che in situazioni di emergenza, dove basta affondare in kick down) e che produce feedback aptici sullacceleratore per suggerirti di rilasciare in vista di un rallentamento o di un tratto in discesa. Il pedale destro lo puoi usare per frenare, perché alla massima potenza rigenerativa basta rilasciarlo per fermarsi o quasi, oppure per godersi le accelerazioni, che non saranno vigorose quanto quelle di una Jaguar I-Pace, ma paiono più sostenute rispetto a unAudi e-tron. PREZZI SOTTO LE CONCORRENTI. In tema di prezzi, la Mercedes riesce ad essere un po più competitiva delle rivali: parte da 76.839 euro contro gli 82.460 della Jaguar e gli 85.140 euro dellAudi. Ma se si opta per la Edition 1886, il conto sale a 87.221 euro, forte di una dotazione full optional e di un pacchetto con sei anni o 160.000 km di manutenzione inclusa. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/06/MERCEDES_BENZ_EQC_PREZZO_INTERNI_AUTONOMIA_SUV.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTP://AEM.EDIDOMUS.IT/CF#/CONTENT/QUATTRORUOTE/IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/17/MERCEDES_BENZ_EQC_1886_EDITION.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/23/MERCEDES_GLC_IN_ITALIA_CON_PREZZI_DA_53_909_EURO.HTML 2019-05-15 09:51:47 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/14/smart_fortwo_final_collector_s_edition_motore_caratteristiche_prezzo/gallery/2019-smart-final-collectors-edition-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25694 Smart Fortwo - Una serie da collezione per le ultime endotermiche http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25694&tipo=fv Tra qualche anno saranno rare, le SMART [1] a benzina. Ma queste di più, perché sono da collezione. 21 esemplari, le Final Collectors Edition, al prezzo stellare di 51.578 euro, realizzati per chiudere unepoca e inaugurarne unaltra. Come annunciato da tempo, a partire dal 2020 il marchio tedesco produrrà solo versioni elettriche delle sue citycar. E queste saranno le ultimissime copie a motore endotermico a lasciare la fabbrica di Hambach. NEL SEGNO DELLA TRANSIZIONE. Il costo, ovviamente, non dipende dal motore, ma dalla firma: la serie speciale è frutto di una collaborazione con Konstantin Grcic, designer industriale tedesco di fama internazionale, oltre che con la Brabus, per lallestimento. Dietro allo stile, cè del pensiero. La livrea bicolore, metà gialla e metà nera opaca, simboleggia per esempio il passaggio da una fase allaltra della storia del marchio. Ma è anche un omaggio alla prima generazione della Smart, con un pizzico di ribellione nelle scritte #21 in stile tag che rimandano al mondo della street art. DEBUTTO A GIORNI. Tante le personalizzazioni di questa Fortwo a tiratura limitata. Dalla verniciatura al battitacco, dai sedili sportivi alla tappezzeria, passando per il volante e i cerchi. Non è invece specificato se il motore sia nella versione da 71 o da 90 CV: probabilmente lo scopriremo quando lauto verrà mostrata al pubblico il 18 maggio prossimo. Le ultime Smart a combustione interna lasceranno lo stabilimento nel mese di agosto, poi si volterà pagina. CON LE VALIGIE PRONTE PER LA CINA [2]: dal 2021 sarà infatti la Geely, che ha raggiunto un accordo con Daimler per rilevare il 50% delle quote della Smart, a produrre le piccole elettriche tedesche, ampliando il portfolio del marchio con una segmento B. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SMART.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/03/28/SMART_CONFERMATA_LA_CESSIONE_DEL_50_ALLA_GEELY.HTML 2019-05-15 09:51:47 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/14/kia_una_nuova_piccola_suv_debuttera_nell_estate_2019_/gallery/2019-kia-global-suv-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25695 Kia - Una nuova piccola Suv debutterà in estate http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25695&tipo=fv Cè una nuova piccola Suv tra le novità della KIA [1] per il 2019. Il modello, destinato al mercato globale, sarà svelato in estate: un primo assaggio di come sarà ce lo offrono due bozzetti ufficiali. NASCE DALLA SP SIGNATURE. Sorpresa? Fino a un certo punto, visto che questa world-car, della quale ancora non si conosce il nome, trae origine da una concept presentata poche settimane fa al salone di Seoul, la SP SIGNATURE [2]. Oltretutto, la piccola Suv è cugina della Hyundai Venue che ha debuttato a New York, dunque una sua uscita allo scoperto era prevedibile. PRIMA IN PATRIA, POI NEL MONDO. Parenti, sì, ma molto diverse, le due sport utility. Come da tradizione dei due marchi coreani. E lo si evince già dai disegni. La Kia punta su firme luminose molto riconoscibili: basta guardare quella dei fari anteriori, che si estende fin sopra la griglia; ma anche dietro i Led disegnano un ricciolo nelle luci di coda, raccogliendo gli altri elementi che le compongono. Per il resto, spigoli e linee marcate configurano un aspetto robusto e piuttosto fedele a quello del prototipo. La nuova B-Suv verrà lanciata in Corea nella seconda metà del 2019 prima di approdare negli altri mercati ai quali è destinata. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/KIA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2019/03/28/KIA_AL_DEBUTTO_MOHAVE_MASTERPIECE_E_SP_SIGNATURE_CONCEPT.HTML 2019-05-15 09:51:47 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/14/audi_a4_avant_2019_restyling_foto/gallery/2019-Audi-S4-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25692 Audi A4 - Tolti i veli al facelift http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25692&tipo=fv Berline e station wagon sono specie in via destinzione? AllAUDI [1] non la pensano così. Anzi, ci puntano ancora molto, come conferma anche laggiornamento di metà carriera della famiglia dellA4 [2], che mira a ridurre la pressione esercitata sulla best-seller di Ingolstadt dalle più dirette rivali: la BMW Serie 3 e la Mercedes Classe C, entrambe più giovani. MOSTRA I MUSCOLI. La metamorfosi interessa subito tutte le declinazioni della specie e attraverso un restyling che non ha risparmiato i lamierati mette subito in chiaro che la nuova edizione dellA4 ha ben poco a che fare con la precedente. Berlina, Avant, Allroad ed S4, che sarà seguita dellancora più estrema RS4, assumono una linea più slanciata e muscolosa. generata dalla tridimensionalità impressa al frontale dalla rivisitazione della calandra single-frame che sembra sostenersi sulle ampie prese daria inserite nello scudo paraurti, dalle scolpiture orizzontali che irrobustiscono le fiancate e dai prominenti passaruota, ispirati a quelli che le RS4 dei nostri giorni hanno ereditato dalliconica ur-quattro di ieri. Il quadro è completato dallassottigliamento della fanaleria anteriore, ora esclusivamente con tecnologia a LED, ma che a richiesta può essere anche a matrice attiva, e dai gruppi ottici posteriori anchessi a diodi raccordati da un profilo luminoso. Ovviamente, come in precedenza, sia lAllroad sia la S4 hanno vesti personalizzate. LA DIGITALIZZAZIONE RAZIONALIZZA LINTERNO. Nellabitacolo, personalizzabile più ampiamente rispetto al passato, le principali novità sono costituite dalla scomparsa di alcuni comandi fisici e dalla manopola accanto alla leva del cambio per gestire il sistema dinfotainment e la navigazione, resi superflui dallavvento di un display aptico da 10,1, posto come il precedente sopra la plancia ma orientato verso il posto guida. In pratica è la centrale di comando dellevoluta digitalizzazione dellinterfaccia uomo-macchina portata in dote dal nuovo sistema operativo Mib 3, che permette un esteso collegamento in rete e integra lassistente personale ad attivazione vocale, che elabora le richieste sia in base alle informazioni on-board, sia utilizzando il cloud. La piattaforma integra anche lhotspot Wlan e supporta la navigazione con suggerimenti in funzione dei percorsi abituali e dei flussi del traffico. PUò DIALOGARE IN MOLTI MODI CON LESTERNO. LAI imbarcata sulla nuova edizione dellA4 amplia anche il raggio dazione dei pacchetti riguardanti lassistenza alla guida e i servizi online. Nel primo schieramento sinseriscono sia il sistema Car-To-X già proposto da altre recenti Audi, sia linedita funzione che attraverso il collegamento in rete con le infrastrutture urbane (dove ciò è possibile) analizza londa verde dei semafori e suggerisce landatura ideale per sfruttarla razionalmente. Nel secondo gruppo saggiungono funzioni dinfotainment on-demand attivabili dopo lacquisto della vettura anche solo temporaneamente, lopzionale chiave Audi Connect che permette di sbloccare le porte e avviare il motore da remoto tramite uno smartphone Android e lapp MyAudi che consente a 14 persone di memorizzare le proprie preferenze. ABBRACCIA LELETTRIFICAZIONE. Coerentemente con altre Audi che hanno debuttato negli ultimi mesi, anche lA4 si converte allibrido. La famiglia, che ovviamente includerà molte varianti con la trazione integrale quattro, esordirà a partire da settembre con tre unità mild-hybrid 12V turbobenzina di due litri con potenze di 150, 190 e 245 CV e con altrettanti turbodiesel. Si tratta di un due litri da 190 CV e di due V6 di tre litri che sviluppano, rispettivamente, 231 e 347 CV. Il più potente integra una rete a 48V, che gestisce sia lunità che svolge la funzione di starter/alternatore sia il compressore ad azionamento elettrico che ottimizza il funzionamento del turbocompressore, e fa sconfinare la S4 nel mondo del gasolio. In seguito, lofferta sarà allargata da altri due turbodiesel mild-hbrid 12V di due litri con potenze di 136 e 163 CV. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/AUDI.HTML [2] https://www.quattroruote.it/tags/audi-a4 2019-05-15 00:17:47 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/primo_contatto/2019/05/15/porsche_911_al_volante_della_speedster/gallery/2019-Porsche-911-Speedster-991-001.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25691 Porsche 911 - Al volante della Speedster http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25691&tipo=fv La PORSCHE 911 SPEEDSTER [1] sembra fatta apposta per aggredire le poche certezze che hai faticosamente messo in fila nel tempo. Tipo quella che, più o meno tre anni fa, ti aveva fatto giurare amore eterno alla 911 R [2], un concentrato di qualità stradali, fascino e sensazioni con poche rivali. Lei rimane lì, sacra e intoccabile, ma adesso che dallOlimpo stanno scendendo i 1.948 esemplari della Speedster (a 277.384 euro luno) è impossibile evitare, non dico ripensamenti, ma almeno tentennamenti. Basterebbe la linea, limpostazione e tutto ciò che i suoi lati life style, già da soli, sono capaci di dispensare. Un mix pazzesco, dove lassenza del clima e del navigatore, il cambio manuale (e solo manuale) e la poca o nulla razionalità di una capote anchessa manuale le regalano senso e la strappano alla sacrilega possibilità di considerarla una versione irrazionale della cabrio. Daltra parte la linea di demarcazione tra le due è netta e non si presta a interpretazioni: quella ogni tanto la apri, questa raramente la chiudi, non fossaltro che per avere sempre ben in vista quelle due gobbe sul cofano posteriore che più di tutto la caratterizzano. E che, da sole, basterebbero per decidere di volerla. LA PRIMA SU BASE GT. A completare il processo decisionale, ci pensano gli aspetti meccanici, perché questa è la prima Speedster che nasce su meccanica GT. Ciò la avvicina idealmente alla Speedster su base 964 del 1992 (che era un ibrido tra una Carrera normale e una RS) e, nella pratica, la rende un mix tra una 911R (sì, ancora lei) e una GT3. Il telaio è ancora su base 991, mentre il motore è il quattro litri aspirato portato da 500 a 510 cavalli a 8.400 giri. Per dare senso alla Speedster non cè bisogno delladunata, però, perché anche passeggiare con un filo (o anche due) di gas è puro piacere: non ci sono spifferi strani neppure con i finestrini abbassati, il flat six rimane un tappeto musicale perfetto e lunica cosa che desidereresti è una frizione più leggera e, soprattutto, dalla corsa più corta. A TUTTO CARBONIO. Poi però le strade sarde dove la Porsche ha organizzato il test drive sinerpicano verso linterno e resistere in modalità bravi ragazzi diventa prima difficile e poi impossibile. Lattenzione per il peso ha contenuto la massa in 1.465 chili grazie anche allutilizzo della fibra di carbonio per molti pannelli esterni, dai parafanghi anteriori allenorme coperchio posteriore della capote (che, alla Porsche ci tengono, è lelemento più grande che abbiano mai realizzato con tale materiale) e capisci subito che la Speedster, su questi percorsi, è nel suo. Lavantreno fa amicizia con ogni genere di curve, i cambi di direzione sono aiutati dalla presenza delle quattro ruote sterzanti e i carboceramici attaccano un filo morbidi, ma hanno poi una potenza sconcertante. Il tutto, accompagnato da un assetto che riesce a digerire senza problemi le imperfezioni della strada, anche nella modalità più rigida, che non è per nulla estrema. SFIORA I 9.000 GIRI. Tutto sembra possibile, con lei, e a rendere più brevi le distanze tra le curve ci pensa il quattro litri aspirato. talmente pieno sempre che sulle prime ti perdi il bello, perché fai lerrore di cambiare sui 6.500/7.000. E già così vai velocissimo. Poi però ti accorgi che il più delle volte puoi passare da una curva allaltra con una cambiata in meno, perché lallungo è infinito e puoi insistere oltre ogni immaginazione. Il crescendo è pazzesco e prosegue, senza cali, oltre il regime di potenza massima: il limitatore taglia appena prima dei 9.000, con decibel, sensazioni ed emozioni che si rincorrono. Un tono un po più urlante del flat six non ci sarebbe stato male, ma è forse questione di gusti personali. E per questo stesso motivo eviterò di aprire la disputa manuale/automatico a proposito del cambio. La tesi ufficiale dei progettisti è che sarebbe imperdonabile aumentare il peso di 17/18 chili, ma quando fai notare loro che quella massa ti ripagherebbe con gli interessi in termini di efficacia di guida, spostano il discorso su aspetti meno ingegneristici. E in effetti ci sta: quando vai piano quella leva è inutile, ma quando vai forte si carica di un sapore notevolissimo. Ha una precisione spettacolare che, unita alla capacità di accettare tutto e non rifiutarsi mai, trasforma ogni scalata con doppietta in un piccolo universo di piacere. Disponibile per tutti: con la funzione Autoblip, lelettronica fa in automatico ciò che i guidatori analogici fanno da sempre armeggiando sui pedali. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/07/PORSCHE_911_SPEEDSTER_2019_PREZZO_VENDITA_991.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PROVE_SU_STRADA/2017/09/08/PORSCHE_LA_PROVA_DELLA_911_R.HTML 2019-05-15 00:17:47 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/14/automotive_dealer_day_salvini_passare_al_100_di_detrazione_iva_sulle_auto_aziendali_/gallery/2019-Automotive-Dealer-Day-1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25690 Automotive Dealer Day - Salvini: "Passare al 100% di detrazione Iva sulle auto aziendali" http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25690&tipo=fv "Mi impegno a mettere tutta lenergia possibile per passare dal 40 al 100% di detrazione Iva sulle auto aziendali". Così il ministro dellInterno e vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, allAutomotive Dealer Day. " un momento storico in cui bisogna avere coraggio - ha spiegato - Non vale il classico detto meglio un uovo oggi che una gallina domani. Ci vuole visione a medio e lungo termine per puntare le proprie fiches: noi siamo terzi in Europa per disoccupazione, peggio di noi solo la Grecia e la Spagna. Non è possibile", ha aggiunto Salvini, " che il secondo Paese più industriale dEuropa abbia il 10,2% di tasso di disoccupazione. TROPPI PREGIUDIZI ANTI-AUTO E ANTI-DIESEL. Dialogando con Plinio Vanini, presidente del gruppo Autotorino, il leader della Lega ha aggiunto: "In questa fase cè qualche pregiudizio anti-auto, anti-diesel, anti-benzina, mentre i dati scientifici dicono che gli ultimi modelli, frutto di ricerca e di evoluzioni, siano quantomeno parimenti inquinanti" rispetto ad altre forme di motorizzazioni, ha detto il ministro, guadagnandosi lapplauso della foltissima platea veronese. "Ci saranno polemiche, ma si fa presto a dire bim bum bam, futuro elettrico: lenergia la crei e per farlo devi bruciare qualcosa. E se facessimo finta che domani tutti avessero lauto elettrica, non avremmo un centesimo delle colonnine per caricare le auto. Oltretutto, facendo un favore ad aziende non italiane". Garantendo il suo supporto ai dealer anche sul fronte delle normative europee, il vicepremier ha delineato lagenda. Non dico da ora, perché ci sono le elezioni europee, ma dalla prima settimana di giugno in poi siamo assolutamente a disposizione, anche con il viceministro allo Sviluppo economico Dario Galli. Chiaro, dobbiamo lavorare per fare questi interventi nella manovra economica in autunno, altrimenti si rischia di fare troppo tardi". 2019-05-14 20:03:01 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/14/mercedes_amg_gt_coupe4_by_van_orton_design_alla_mille_miglia_in_versione_pop/gallery/2019-mercedes-gt4-1000miglia-pop-01.JPG/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25688 Mercedes-AMG - Una GT Coupé4 pop alla Mille Miglia - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25688&tipo=fv La Mercedes-Benz ha realizzato un esemplare unico della AMG GT COUPé4 [1] in occasione della EDIZIONE 2019 DELLA MILLE MIGLIA [2]. La Casa tedesca ha sviluppato la vettura in collaborazione con lo studio creativo Van Orton Design, sviluppando una livrea unica nel suo genere. UNO SCATTO PUò DIVENTARE UNOPERA DARTE. La vettura seguirà la corsa e sarà protagonista di un concorso dedicato al pubblico assiepato sulle strade del nostro paese: attraverso Instagram sarà infatti possibile postare una foto della AMG con lhashtag #1000MigliaPOP raccontando levoluzione della competizione e lo scatto migliore diventerà una opera darte. Saranno gli stessi gemelli Van Orton a selezionare la migliore fotografie e firmare poi lopera. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2018/11/03/MERCEDES_AMG_GT_4_COUPE_RECORD_NURBURGRING_TEMPO_VIDEO.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2019/05/12/MILLE_MIGLIA_2019_IL_PERCORSO_E_TUTTE_LE_INFORMAZIONI_FOTO_GALLERY.HTML 2019-05-14 17:59:59 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/14/automotive_dealer_day_fiscalita_elettrificazione_parco_circolante_l_industria_e_il_commercio_alzano_la_voce/gallery/2019-Dealer-Day-1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25689 Automotive Dealer Day - Fiscalità, elettriche, parco circolante: industria e commercio alzano la voce http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25689&tipo=fv Compatti. In tre nella prima linea di mischia. Per tallonare governo e amministrazioni locali con proposte in grado di gestire la transizione dellautomotive italiano. Paolo Scudieri (ANFIA [1]), Adolfo De Stefani Cosentino (FEDERAUTO [2]), Michele Crisci (UNRAE [3]), tre presidenti e altrettante anime, industriali e commerciali, sono riuniti al Dealer Day per cercare una meta comune: garantire uno sviluppo coerente a un settore fatto di oltre 5.700 imprese, che fattura il 6% del Pil, cioè oltre 100 miliardi, dà lavoro a 1,2 milioni di persone, investe 1,7 miliardi in ricerca e sviluppo 1,7 miliardi e ossigena i conti pubblici con 74,4 miliardi di gettito fiscale. UNA CORSA CONTRO IL TEMPO. Il passaggio dai motori endotermici allelettrico e allibrido "non è una scelta naturale, ma imposta dalla legislazione europea, la più virtuosa del mondo", rileva Scudieri, sottolineando "come dal 1995 al 2017 le emissioni di CO2 prodotte dalle auto si siano ridotte del 36%, mentre in soli due anni, dal 2018 al 2020, è stato richiesto un ulteriore taglio del 20%". Poi, si arriverà agli obiettivi del 2025 e del 2030, raggiungibili solo con lelettrificazione. Un passaggio critico, "visto il poco tempo che ci viene chiesto per accompagnare questa transizione. "siamo un Paese di grande tradizione nei motori endotermici, abbiamo circa 65 mila operatori che li costruiscono e che dovranno virare verso una riconversione industriale e di formazione". Per non parlare poi del Gpl, dove lItalia, pur essendo leader, "esce quasi completamente dalle ottiche politiche di sviluppo del settore". Il tutto in un contesto di mercato caratterizzato dal segno meno. Un mercato che, rimarca Cosentino, vede "il continuo calo del diesel. Si sta in piedi grazie ai grandi sacrifici che le Case e le concessionarie stanno facendo". FISCO, R S, CAPITALE UMANO. Ecco, allora, che servono interventi su più fronti per garantire il futuro della mobilità e, contestualmente, uno stato di buona salute della filiera. La fiscalità, innanzitutto. Cosentino ricorda tutto quello che pesa sulle vetture e sugli automobilisti (tra cui: tassa automobilistica, imposte allimmatricolazione e ai passaggi di proprietà, superbollo, ECOTASSA [4], detraibilità Iva solo al 40% per le auto aziendali) per dire un secco no alla duplicazione di imposta in capo al dealer" nel caso di acquisto di unauto usata da un soggetto passivo con base imponibile ridotta. E ancora: "Non chiediamo un contributo come venditori, ma si potrebbe usare lo stesso metodo adottato per la ristrutturazione delle case, un credito di imposta per la rottamazione della vecchia macchina". Il cavallo di battaglia di Federauto è rendere detraibili anche per i privati le spese di manutenzione e riparazione: in questo caso, osserva lassociazione, il minor gettito dimposta verrebbe compensato dai maggiori ricavi delle aziende interessate, con più utili e un aumento del ricavato dallIva. Scudieri (che fa parte del TAVOLO AUTOMOTIVE [5] tra le associazioni di Confindustria, presentato a inizio febbraio dal numero uno di viale dellAstronomia, Vincenzo Boccia), ribadisce che cè bisogno di un credito di imposta per gli investimenti in ricerca e sviluppo: "Servono paradigmi, cè bisogno di fare squadra, vogliamo essere ancora un ascensore sociale. Occorrono dimensioni più grandi, spessore maggiore come presenza internazionale delle imprese, aggregazioni del sapere, che non guardano solo al conto economico, ma anche allinnovazione e allo sviluppo tecnologico". Poi cè il "capitale umano", il quale necessita di una formazione che "deve essere internazionale, contaminata nel più breve tempo possibile". Per reimparare e creare nuove capacità. ELETTRICO, SERVE UNA CHIAMATA ALLE ARMI. Nel 2018, solo lo 0,5% dei consumatori ha acquistato unauto elettrica. Le associazioni dei settore, però, prevedono che nel 2030 le vetture elettrificate circolanti saranno 5,6 milioni. Come alimentarle? La direttiva Dafi stabilisce che ogni 10 veicoli ci debba essere una colonnina. Il pubblico, di conseguenza, dovrà sviluppare un piano deciso e coerente per almeno 560 mila stazioni di ricarica. Ma non basta. Per Scudieri, serve "una chiamata alle armi. Anche i privati devono essere tutti coesi nella realizzazione delle infrastrutture. E anche qui servirebbe un credito imposta". UNA CABINA DI REGIA PER SVECCHIARE IL PARCO CIRCOLANTE. A tirare le fila delle proposte è Crisci, ribadendo che per le Case è fondamentale la neutralità tecnologica. Un punto chiave è lo svecchiamento del parco circolante: con lattuale tasso di sostituzione cambiare le vetture ante Euro4 (circa 12,2 milioni, inquinanti e meno sicure), richiederebbe 13,5 anni: per accelerare il processo, servirebbero dunque degli incentivi alla rottamazione. "Gli obiettivi", dice Crisci, "sono chiari ma non cè un piano per raggiungerli. Sono dettati dall Europa, ma i governi procedono per tentativi, senza una logica programmatica. Per chi vive in azienda è un fatto quantomeno curioso". Il ventaglio di proposte organiche dellUnrae va quindi dal supporto infrastrutturale agli incentivi alla rottamazione, dal credito di imposta alla logica del chi più inquina più paga. Alla base di tutto, cè un solo concetto: gli automobilisti hanno comprato la vettura in piena legalità e pagano tante tasse. Non vanno penalizzati, ma accompagnati verso il cambiamento. Ci vogliono ipotesi intervento strutturate nel tempo, come nel caso dei divieti di circolazione. Andare contro la mobilità, per Crisci, significa "andare contro lo sviluppo economico del Paese". Soprattutto, non si può più rimandare lidea di "un tavolo di coordinamento interistituzionale, con governo, Anci, Conferenza delle regioni e gli stakeholder dellautomotive. Noi ci siamo, uniti come non mai. Aspettiamo risposte". Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/12/04/ANFIA_PAOLO_SCUDIERI_E_IL_NUOVO_PRESIDENTE.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CRONACA/2019/05/14/ASSOCIAZIONI_ACCORDO_TRA_ASCONAUTO_E_FEDERAUTO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NEWS-LAVORO/2018/10/22/UNRAE_E_ACCADEMIA_ED_DIECI_BORSE_DI_STUDIO_PER_IL_MASTER_IN_MARKETING_AUTOMOTIVE.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/BUROCRAZIA/2018/12/28/MANOVRA_2019_L_ECOTASSA_E_L_ECOBONUS_SONO_LEGGE.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/02/06/CONFINDUSTRIA_UN_TAVOLO_AUTOMOTIVE_PER_RIPARTIRE.HTML 2019-05-14 17:59:59 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/05/14/ford_puma_la_crossover_compatta_ai_test_del_nurburgring/gallery/2019-puma-ok-12302.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25687 Ford Puma - La crossover compatta ai test del Nürburgring http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25687&tipo=fv Ora che la FORD [1] lha annunciata ufficialmente, sappiamo che la crossover compatta che debutterà entro la fine dellanno si chiamerà PUMA [2]. Le foto spia circolavano da mesi, ma ora un nuovo esemplare è stato fotografato al Nürburgring. CERCHI, ASSETTO E SCARICO DA SPORTIVA. La Puma entrerà nel combattuto segmento delle B-Suv senza sostituire la ECOSPORT, portando invece una impostazione diversa e maggiormente votata alluso urbano e stradale. Le camuffature di questo esemplare spiato in pista sono simili a quelle già viste in passato, ma alcuni dettagli fanno apparire la vettura più aggressiva e sportiveggiante. Lo dimostrano i cerchi di lega di grande diametro con pneumatici ribassati, ma anche il doppio scarico posteriore a vista. ARRIVERà ANCHE LIBRIDO MILD. Ce nè abbastanza per immaginare una PUMA ST con il tocco della FORD PERFORMANCE e se così fosse il pensiero va subito alla analoga variante sportiva della F [3]IESTA [4], dalla quale potrebbe ereditare il 1.5 Ecoboost da 200 CV. Considerando però la gamma attuale Ford non è escluso che la Puma possa essere declinata nelle più comuni versioni ST Line, dotate delle unità benzina e diesel più classiche. Non va dimenticato infine che la Ford Puma potrà contare anche su varianti elettrificate: una versione mild hybrid del 1.0 Ecoboost con impianto a 48V sarà infatti capace di erogare 155 CV. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/FORD.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/03/FORD_PUMA_LA_B_SUV_ARRIVERA_ENTRO_LA_FINE_DELL_ANNO.HTML [3] https://www.quattroruote.it/news/novita/2017/02/24/ford_fiesta_st_salone_di_ginevra_2017.html [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOVITA/2017/02/24/FORD_FIESTA_ST_SALONE_DI_GINEVRA_2017.HTML 2019-05-14 16:30:51 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/14/smart_fortwo_final_collector_s_edition_motore_caratteristiche_prezzo/gallery/2019-smart-final-collectors-edition-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25686 Smart Fortwo - Addio allendotermico con una serie da collezione http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25686&tipo=fv Tra qualche anno saranno rare, le SMART [1] a benzina. Ma queste di più, perché sono da collezione. 21 esemplari, le Final Collectors Edition, al prezzo stellare di 51.578 euro, realizzati per chiudere unepoca e inaugurarne unaltra. Come annunciato da tempo, a partire dal 2020 il marchio tedesco produrrà solo versioni elettriche delle sue citycar. E questi sono gli ultimissimi esemplari a motore termico ad uscire dalla fabbrica di Hambach. NEL SEGNO DELLA TRANSIZIONE. Il costo, ovviamente, non dipende dal motore, ma dalla firma: questa serie speciale è frutto di una collaborazione con Konstantin Grcic, designer industriale tedesco di fama internazionale, oltre che con la Brabus, per lallestimento. Dietro allo stile, cè del pensiero. La livrea bicolore, metà gialla e metà nera opaca, simboleggia ad esempio il passaggio da una fase allaltra della storia del marchio. Ma è anche un omaggio alla prima generazione della Smart, con un pizzico di ribellione nelle scritte #21 in stile tag che rimandano al mondo della street art. DEBUTTO A GIORNI. Tante le personalizzazioni di questa fortwo a tiratura limitata. Dalla verniciatura al battitacco, dai rivestimenti dei sedili alla tappezzeria, passando per il volante e i cerchi. Non è invece specificato se il motore sia nella versione da 71 o da 90 CV: probabilmente lo scopriremo quando lauto verrà mostrata al pubblico il 18 maggio prossimo. Le ultime Smart a combustione interna lasceranno lo stabilimento nel mese di agosto, poi si volta pagina. CON LE VALIGE PRONTE PER LA CINA [2]: dal 2021 sarà la Geely, che ha raggiunto un accordo con Daimler per rilevare il 50% delle quote della Smart, a produrre le piccole elettriche tedesche, ampliando il portfolio del marchio con una segmento B. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SMART.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/03/28/SMART_CONFERMATA_LA_CESSIONE_DEL_50_ALLA_GEELY.HTML 2019-05-14 16:03:20 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/curiosita/2019/05/14/bmw_x1_serie_2_e_serie_3_rettmobil_polizia_bavaresi_speciali_per_soccorso_ed_emergenze/gallery/2019-x1-ok--6.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25685 BMW X1, Serie 2 e Serie 3 - Bavaresi speciali per soccorso ed emergenze http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25685&tipo=fv La BMW [1] partecipa alledizione 2019 del RETTMOBIL, evento dedicato agli allestimenti speciali e ai mezzi per il soccorso e le forze dellordine, presentando sei prototipi e mostrando le potenzialità del proprio reparto di personalizzazione, attivo fin dagli anni 50. Oltre a una F 750 GS della gamma BMW Motorrad sono infatti presenti la BMW SERIE 3, la X1, la X3, la SERIE 2 GRAN TOURER e la I8. LA NUOVA SERIE 3. Per le operazioni di pattugliamento è stata sviluppata una 320d xDrive berlina con cambio automatico otto marce verniciata nella tinta Melbourne Red Metallic e dotata di luci di segnalazione integrate nel frontale e applicate al tetto. La dotazione di serie include i gruppi ottici Led, il pacchetto Professional e quello di Adas Driving Assistant, ma anche i sedili sportivi riscaldati. X3 E SERIE 2 GRAN TOURER. Per le emergenze mediche è stata realizzata una X3 xDrive20d. Le grafiche esterne e le pellicole colorate sono quelle necessarie per legge per il riconoscimento dei veicoli, inoltre sono installate le luci di segnalazione e di emergenza. A bordo è prevista la predisposizione per il collegamento radio e il sistema di navigazione Professional, mentre il propulsore è quello diesel da 190 CV con cambio automatico. Anche la 220d xDrive Gran Tourer è stata pensata per le emergenze di carattere medico e presenta un allestimento analogo. Sono inoltre presenti a bordo le prese di alimentazione a 230 Volt e 12 Volt per le attrezzature dei medici e un sistema di ricarica per le batterie principali del veicolo. LA X1 PER I POMPIERI. Per le operazioni di assistenza veloce sul campo per i pompieri è stata approntata una BMW X1 xDrive18d. Anche in questo caso le pellicole sulla carrozzeria e il sistema di illuminazione segue i dettami di legge, inoltre è prevista a bordo la radio digitale con relativo sistema di alimentazione specifico. Il propulsore diesel da 150 CV è abbinato al cambio automatico e alla trazione integrale. LA I8 TUNE IT! SAFE! La sportiva i8 è stata scelta infine per liniziativa Tune It! Safe! della polizia, che promuove il tuning omologato secondo le normative nazionali. La BMW ha sviluppato questo esemplare della coupé plug-in hybrid in collaborazione con AC Schnitzer e con la Hankook, inoltre sono presenti elementi forniti dalla Hella e dalla Foliatec. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BMW.HTML 2019-05-14 15:06:55 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/14/lutto_nel_mondo_dell_auto_addio_a_gabetti_il_tessitore_degli_agnelli/gallery/2019-Gabetti-1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25684 Lutto nel mondo dellauto - Addio a Gianluigi Gabetti, il "tessitore" degli Agnelli http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25684&tipo=fv Si è spento nella notte, allospedale San Raffaele di Milano, Gianluigi Gabetti. Storico braccio destro di GIANNI AGNELLI [1], grande tessitore, insieme a Franzo Grande Stevens, delle principali operazioni finanziarie della Fiat dallinizio degli anni Settanta fino allavvento di SERGIO MARCHIONNE [2], nonché vero e proprio padrino di John Elkann, Gabetti è stato al fianco della famiglia in tutti i momenti più delicati degli ultimi 50 anni, risolvendo matasse intricatissime e situazioni drammatiche quando in più di unoccasione il gruppo pareva sullorlo del ko. LA CARRIERA. Torinese, classe 1924, laureato in giurisprudenza, Gabetti inizia a lavorare alla Comit, diventando vicedirettore della sede piemontese. Poi, opta per lavventura in azienda entrando allOlivetti, dove arriva ad assumere la carica di numero uno per gli Stati Uniti. E proprio a New York, nel 1971, incontra lAvvocato che apprezza immediatamente il mix di abilità manageriale e competenze finanziarie, tanto da proporgli di rientrare in Italia per assumere la direzione generale dellIfi, la finanziaria di famiglia. Gabetti accetta e si lega agli Agnelli per tutta la vita, con incarichi in tutte le società del gruppo (presidente di Ifil e poi di Exor, ma anche vicepresidente della Fiat del 1993 al 1999), con la gestione del patrimonio e con il ruolo indiscusso di ministro degli esteri, alla luce dei suoi eccellenti rapporti internazionali soprattutto tra le istituzioni finanziarie più prestigiose. Lazard in primis. UN NOME DI PESO. Per capire limportanza che Gabetti ha avuto allinterno della galassia torinese, basta ricordare la costruzione del discusso (e oggetto di procedimento giudiziario) equity swap del 2005, grazie al quale la famiglia Agnelli riuscì a conservare il controllo della Fiat evitando che, con la conversione del prestito del 2002, le banche conquistassero il gruppo. Oppure, il suo ruolo di traghettatore del Lingotto dopo la scomparsa in rapida successione di Gianni prima e di Umberto Agnelli poi: è stato Gabetti a dare fiducia al giovane Elkann e a scegliere il tandem Luca Montezemolo-Sergio Marchionne per risollevare le sorti di una Fiat sullorlo del default Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2013/01/24/DIECI_ANNI_SENZA_LAVVOCATO.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/07/22/SERGIO_MARCHIONNE_ADDIO_AL_CREATORE_DI_FCA.HTML 2019-05-14 12:40:24 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/14/formula_1_torna_il_gp_d_olanda_si_correra_a_zandvoort/gallery/2019-verstappen-zandvoort.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25682 Formula 1 - Torna il GP dOlanda, si correrà a Zandvoort http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25682&tipo=fv Dopo 35 anni di assenza, la FORMULA 1 TORNERà A CORRERE IL GRAN PREMIO DOLANDA A PARTIRE DAL 2020. Si tornerà a correre sulliconico circuito di Zandvoort che, per loccasione, nei prossimi mesi subirà dei lavori di ammodernamento per ospitare il circus. RITORNO AL FUTURO. Il circuito di Zandvoort che sorge non lontano da Amsterdam è un circuito dalla lunga storia in Formula 1. A partire dalla prossima stagione, e per almeno i prossimi tre anni, ospiterà nuovamente il Gran Premio dOlanda di Formula 1. Il primo della storia si è svolto nel 1952 e porta la firma di Alberto Ascari, che riuscì a vincere a bordo della sua Ferrari. Ma è Jim Clark il detentore del record di vittorie, con ben quattro successi. Lultima edizione del GP dOlanda si è svolta nel 1985, ma grazie allimpegno di diverse realtà locali (pubblici e privati) tornerà nel calendario di Formula 1 dal 2020. Chase Carey, presidente e ceo della Formula 1, ha annunciato il ritorno della gara olandese affermando: Abbiamo sempre affermato di voler correre in nuove sedi, rispettando allo stesso tempo le radici storiche di questo sport. La prossima stagione, quindi, avremo una nuova gara che si terrà in Vietnam, ad Hanoi, ma ci sarà anche il ritorno a Zandvoort, un tracciato che ha contribuito alla popolarità di questo sport in tutto il mondo. Negli ultimi anni abbiamo assistito a una ripresa dellinteresse per la Formula 1 in Olanda, principalmente grazie al supporto del talentuoso Max Verstappen, considerando larancio sulle tribune in ogni gara. Senza dubbio questo sarà il colore dominante a Zandvoort lanno prossimo". A RISCHIO IL GP DI SPAGNA. Nonostante al momento non vi siano alcune indicazioni ufficiali da parte del detentore dei diritti commerciali della Formula 1, pare che lindiziato numero uno per far posto a Zandvoort sia il circuito di Barcellona che potrebbe così perdere il Gran Premio di Spagna. La certezza arriverà quando il Consiglio Mondiale della Fia divulgherà la prima bozza del calendario di F.1 2020. 2019-05-14 11:54:23 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/cronaca/2019/05/14/associazioni_accordo_tra_asconauto_e_federauto/gallery/2019-AsConAuto-Federauto-accordo.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25683 AsConAuto e Federauto<br> - Fronte comune per tutelare i concessionari http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25683&tipo=fv Un accordo per affrontare le problematiche del settore automotive "attraverso una collaborazione strategica": è quanto annunciato da FEDERAUTO e ASCONAUTO [1], le associazioni che rappresentano i concessionari italiani. In base allintesa, Federauto rappresenterà gli interessi comuni nelle sedi di confronto istituzionali, mentre AsConAuto, secondo quanto indicato dal presidente Fabrizio guidi, "rafforzerà il gioco di squadra dei concessionari". TRASFORMAZIONI IN CORSO. Per Adolfo De Stefani Cosentino, numero uno di Federauto, il mercato si trova in una situazione difficile, in uno scenario di cambiamento profondo della mobilità: a mancare, però, è anche un disegno organico e coerente da parte del governo. " per questo che riteniamo indispensabile che lesecutivo rifletta rapidamente sul valore dei provvedimenti già presi in parte inadeguati e in parte nocivi (lECOTASSA [2] su tutti,_ ndr_), per adottare le necessarie correzioni di rotta". Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ASCONAUTO [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/BUROCRAZIA/2018/12/28/MANOVRA_2019_L_ECOTASSA_E_L_ECOBONUS_SONO_LEGGE.HTML 2019-05-14 11:54:23 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/14/hyundai_e_rimac_siglata_una_partnership_per_le_auto_elettriche/gallery/2019-hyundai-rimac-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25680 Gruppo Hyundai e Rimac - Siglata una partnership per le elettriche sportive http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25680&tipo=fv Il GRUPPO HYUNDAI [1] ha siglato una partnership con la RIMAC AUTOMOBILI [2] [3] per le auto elettriche. Unalleanza per la quale i coreani hanno investito 64 milioni di euro attraverso la Hyundai Motor e 16 milioni attraverso la Kia Motors, per un totale di 80 milioni di euro. ELETTRICHE E FUEL-CELL SPORTIVE NEL FUTURO DELLA HYUNDAI. La collaborazione strategica permetterà di accelerare lo sviluppo dei prototipi elettrificati: la Hyundai realizzerà infatti un modello totalmente elettrico del brand sportivo N e di un veicolo Fuel Cell ad alte prestazioni. Vedremo le concept nel corso del 2020, ma sono già allo studio le future varianti di serie. La Rimac, fondata in Croazia nel 2019 da Mate Rimac, vanta già una collaborazione e una partecipazione azionaria con Porsche, che HA ACQUISITO IL 10% DELLAZIENDA NEL CORSO DEL 2018 [4]. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-HYUNDAI [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/03/06/RIMAC_C_TWO_LA_HYPERCAR_GT_FULL_ELECTRIC_DA_1_914_CV.HTML [3] https://www.quattroruote.it/news/nuovi-modelli/2019/03/06/rimac_c_two_la_hypercar_gt_full_electric_da_1_914_cv.html [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/06/20/PORSCHE_ACQUISITO_IL_10_DELLA_RIMAC_AUTOMOBILI.HTML 2019-05-14 11:31:56 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/aziende/2019/05/13/car_pooling_toyota_financial_services_entra_in_faxi/gallery/2019-Toyota-Faxi.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25681 Gran Bretagna - Toyota Financial Services investe nel car pooling http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25681&tipo=fv TOYOTA [1] FINANCIAL SERVICES punta a diventare un operatore di mobilità a tutto tondo ed entra con una quota di maggioranza in FAXI, start-up britannica che ha sviluppato unapplicazione e una piattaforma software per il CAR POOLING [2] aziendale. Attraverso lapplicazione, i dipendenti di unazienda possono connettersi con i colleghi che condividono lo stesso percorso e recarsi in ufficio in orari compatibili. La piattaforma, inoltre, permette alle società di monitorare il servizio in tempo reale, offrendo incentivi agli utilizzatori (tra cui i parcheggi prioritari e, in caso di elettriche o ibride plug-in, ricariche gratuite o a prezzi calmierati). IL BOOM DEL CAR POOLING AZIENDALE. Nel Regno Unito, Faxi ha permesso ad alcune aziende clienti di moltiplicare i dipendenti che utilizzano questi servizi, mentre in Italia il Rapporto sulla mobilità sostenibile aziendale 2018 di JOJOB ha reso noto che sono ben duemila le aziende che utilizzano una piattaforma di car pooling, calcolando risparmi per i loro dipendenti di oltre 620 mila euro in un anno. E proprio lItalia potrebbe essere uno dei prossimi mercati di sbarco per Faxi, al lavoro su vari progetti in sei città europee e su altri tre nel resto del mondo. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/TOYOTA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CAR-POOLING 2019-05-14 11:31:56 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/14/skoda_superb_sull_ammiraglia_debuttano_i_fari_matrix_led/gallery/2019-superb-ok-.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25679 Skoda Superb - Sullammiraglia debuttano i fari Matrix Led http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25679&tipo=fv La SKODA [1] ha diffuso ulteriori anticipazioni sulla nuova generazione della SUPERB [2], che sarà svelata entro la fine del mese. Dopo i bozzetti della carrozzeria è stato infatti pubblicato un approfondimento sui gruppi ottici, che per la prima volta in casa Skoda utilizzeranno la tecnologia Matrix Led. SEI ELEMENTI ORIZZONTALI. Il design dei fari è una evoluzione degli stilemi attuali, ma i componenti interni sono stati totalmente rivoluzionati per poter integrare la luce diurna principale abbinata a sei elementi orizzontali e i moduli del sistema Matrix, capace di illuminare in maniera selettiva la strada per non abbagliare gli altri automobilisti offrendo allo stesso tempo il massimo campo visivo. Allinterno dei fari è presente il logo Skoda Chrystal Lightning, nome scelto per identificare questa tecnologia. INDICATORI DINAMICI AL POSTERIORE. Nelle stesse immagini possiamo vedere in anteprima anche una anteprima dei gruppi ottici posteriori. Qui troviamo nuovamente la tecnologia Led, inoltre sono presenti gli indicatori di direzione dinamici, già visti su altri modelli del gruppo Volkswagen. Il design dei gruppi ottici posteriori a sviluppo orizzontale è nuovamente una evoluzione dello stile Skoda. Non è presente invece la barra orizzontale che unisce i due fari, che sta diventando un trend su molti modelli premium. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SKODA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/07/SKODA_SUPERB_SVELATO_IL_PRIMO_BOZZETTO_DELLA_RINNOVATA_AMMIRAGLIA.HTML 2019-05-14 10:22:37 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/14/volkswagen_un_miliardo_di_euro_per_la_gigafactory_in_germania/gallery/2019-gruppo-Volkswagen-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25678 Volkswagen - Un miliardo di euro per la Gigafactory in Germania http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25678&tipo=fv Il GRUPPO VOLKSWAGEN [1] ha deciso di stanziare poco meno di un miliardo di euro per realizzare una fabbrica di batterie a Salzgitter, nel Land della Bassa Sassonia. La Gigafactory sarà realizzata nel quadro di un accordo di collaborazione con un soggetto terzo per ora non indicato. LOFFENSIVA ELETTRICA. Una grande fabbrica per la produzione di batterie, secondo le strategie aziendali, è fondamentale per sostenere quella svolta elettrica che recentemente ha ricevuto unulteriore spinta con LAUMENTO DEGLI OBIETTIVI DI VENDITA E PRODUZIONE [2]. Il gruppo di Wolfsburg ha infatti alzato da 50 a 70 il numero di veicoli alla spina da lanciare nei prossimi 10 anni e da 15 a 22 milioni lobiettivo di auto da produrre sulla base delle piattaforme elettrificate. In tale contesto si inseriscono alcuni passi concreti compiuti negli ultimi mesi come gli accordi di collaborazione con il produttore di accumulatori svedese Northvolt per PROMUOVERE UN CONSORZIO EUROPEO [3] responsabile di tutta la filiera degli accumulatori, così come le partnership per lapprovvigionamento sicuro di materie prime o batterie con diverse realtà asiatiche a partire dalla cinese Catl che, tra laltro, ha annunciato lintenzione di costruire proprio in Germania una GIGAFACTORY SUL MODELLO DELLA TESLA [4]. IL NUOVO IMPIANTO MULTI-BRAND. Oltre alla decisione sulla nuova fabbrica di batterie, i consigli di gestione e sorveglianza della Volkswagen hanno preso ulteriori decisioni definite "importanti per il futuro del gruppo". Ai vertici è stato infatti affidato lincarico di "avviare negoziati concreti" per individuare la migliore località per un nuovo impianto multimarca in Europa. Il management dovrà, in particolare, restringere il campo dei siti finora individuati nel quadro di una ricerca avviata già dallo scorso novembre e concentrata soprattutto NEI PAESI ORIENTALI DEL VECCHIO CONTINENTE [5]. LA VENDITA DI ASSET. Sono state inoltre varate una serie di iniziative volte a razionalizzare la struttura organizzativa e il perimetro aziendale e quindi a reperire le risorse necessarie per sostenere gli investimenti nel core-business e ancor di più nellelettrificazione della gamma: la svolta alla spina prevede un impegno finanziario di 30 miliardi di euro fino al 2023. Tra le misure rientra la ricerca di una soluzione "industriale" per le controllate Man Energy Solutions, attiva nella produzione di grandi motori diesel per navi o impianti energetici, e Renk, specializzata in riduttori per trasmissioni. La Volkswagen non ha precisato le sue intenzioni visto lampio spettro di soluzioni indicate: dalla joint venture a un accordo di partnership, fino alla vendita integrale o parziale. Del resto le due società sono da tempo oggetto di speculazioni di mercato o indiscrezioni di stampa sulla possibilità di una loro cessione. Pochi giorni fa la Reuters ha parlato di contatti con diverse aziende potenzialmente interessate alla Man Energy Solutions, tra cui la statunitense Cummins e la finlandese Wärtsilä, e della possibilità per i tedeschi di incassare fino a 3 miliardi di euro dalla vendita. TRATON VA IN BORSA. Infine a Wolfsburg hanno deciso di riavviare i preparativi per la quotazione in Borsa della Traton, la società che ha inglobato tutte le attività nei veicoli commerciali pesanti e industriali a partire dalla tedesca Man e dalla svedese Scania. Lofferta pubblica iniziale (Ipo) sarà lanciata prima della prossima "pausa estiva" ma è sempre subordinata allandamento delle Borse. Anche in questo caso lincasso per la Volkswagen dovrebbe essere multimiliardario. Nei primi mesi dellanno, quando sembrava imminente lo sbarco in Borsa (bloccato a marzo per le difficili condizioni delle Borse mondiali), si parlava di una valutazione tra 25 e 30 miliardi per lintera azienda e della possibilità di collocare fino al 25% del capitale e quindi di incassare almeno 6 miliardi. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-VOLKSWAGEN [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/03/12/GRUPPO_VOLKSWAGEN_NUOVA_SCOSSA_ALLE_STRATEGIE_DI_ELETTRIFICAZIONE.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/03/21/GRUPPO_VOLKSWAGEN_CON_NORTHVOLT_NASCE_LA_EUROPEAN_BATTERY_UNION.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/ECOLOGIA/2018/02/06/CATL_IPO_LA_PIU_GRANDE_FABBRICA_BATTERIE_ELETTRICHE_MONDIALE.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/11/16/GRUPPO_VOLKSWAGEN_COOPERAZIONE_CON_FORD_OLTRE_I_VEICOLI_COMMERCIALI_VALUTIAMO_ALTRI_PROGETTI_INNOVATIVI_.HTML 2019-05-14 10:12:03 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/14/kia_una_nuova_piccola_suv_debuttera_nell_estate_2019_/gallery/2019-kia-global-suv-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25677 Kia - Una nuova small Suv debutterà in estate http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25677&tipo=fv Cè una nuova small Suv tra le novità della KIA [1] per il 2019. Il modello, destinato al mercato globale, sarà svelato in estate: un primo assaggio di come sarà ce lo offrono questi due sketch ufficiali. NASCE DALLA SP SIGNATURE. Sorpresa? Fino a un certo punto, visto che questa world-car, della quale ancora non si conosce il nome, trae origine da una concept presentata poche settimane fa al salone di Seoul, la SP SIGNATURE [2]. Oltretutto, la piccola Suv è cugina della Hyundai Venue appena presentata a New York. Dunque una sua uscita allo scoperto era prevedibile. PRIMA IN PATRIA, POI NEL MONDO. Parenti, sì, ma molto diverse, le due sport utility. Come da tradizione dei due marchi coreani. E lo si evince già dai bozzetti. La Kia punta su firme luminose molto riconoscibili: basta guardare quella dei fari anteriori, che si estende fin sopra la griglia; ma anche dietro i Led disegnano un ricciolo nelle luci di coda, raccogliendo gli altri elementi che le compongono. Per il resto, spigoli e linee marcate configurano un aspetto robusto e piuttosto fedele a quello del prototipo. Il nuovo B-Suv verrà lanciato in Corea nella seconda metà del 2019 prima di approdare negli altri mercati ai quali è destinato. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/KIA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2019/03/28/KIA_AL_DEBUTTO_MOHAVE_MASTERPIECE_E_SP_SIGNATURE_CONCEPT.HTML 2019-05-14 10:02:03 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/burocrazia/2019/05/13/codice_della_strada_pronto_il_testo_unificato_domani_la_presentazione/gallery/2019-ciclisti-1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25676 Codice della strada - Pronto il testo unificato: ecco tutte le novità http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25676&tipo=fv A piccoli passi, la riforma del Codice della strada prende forma. Un testo unificato, contenente le numerose proposte di legge depositate nei mesi scorsi, dovrebbe essere approvato martedì alla Camera dei deputati, in commissione Trasporti: sarà infatti questo il testo base della riforma di iniziativa parlamentare che dovrebbe affiancarsi al disegno di legge delega del governo. Il quale, con tempi più lunghi, dovrebbe riscrivere interamente il Codice attuale, entrato in vigore nel 1993 e più volte modificato. Ammesso, e non concesso, che liter inizi. FASE EMBRIONALE. Va precisato che tutte le novità rientrano in un quadro preliminare, visto che il termine per la presentazione degli emendamenti in commissione è stato fissato al 3 giugno e che solo successivamente inizierà la discussione, prima in commissione e poi in aula, a Montecitorio e a Palazzo Madama. Fatta questa premessa, vediamo le novità che riguardano la totalità dellutenza, senza entrare nel dettaglio delle proposte di modifica dinteresse dellautostrasporto o del settore agricolo, contenute in un testo circolato alcuni giorni fa. Con lavvertenza che, comè ovvio, solo il testo approvato domani costituirà la base di discussione. E che, comunque, i tempi di entrata in vigore delle possibili novità non sono determinabili: potrebbero volerci molti mesi, forse anni. SEMAFORI. La durata del ciclo semaforico e delle singole luci non è prestabilita per legge. ovvio, ogni intersezione fa storia a sé per caratteristiche tecniche e di traffico. La norma in discussione inserisce però una durata minima della luce gialla, fissata in cinque secondi. PUNTI. In caso di violazioni che prevedono la perdita di punteggio non contestate su strada, la comunicazione dellidentità del trasgressore sarà obbligatoria solo se il trasgressore sarà diverso dal proprietario dellauto. Scomparirà anche la comunicazione ministeriale di avvenuta decurtazione. Ogni variazione di punteggio sarà verificabile esclusivamente sul PORTALE DELLAUTOMOBILISTA [1]. INVALIDI. La multa per chi sosta sugli spazi riservati agli invalidi salirà da 87 a 161 euro (per ciclomotori e motoveicoli a due ruote la sanzione passa da 41 a 80 euro). I veicoli al servizio degli invalidi potranno sostare gratuitamente nelle aree di sosta o di parcheggio a pagamento nel caso in cui gli stalli a loro riservati siano occupati. Le macchine per uso di persone invalide, se asservite da motore, potranno altresì transitare sulle piste ciclopedonali in caso di necessità. TELEFONO. Non più solo apparecchi radiotelefonici: il nuovo Codice contemplerà, infatti, il divieto di uso alla guida di smartphone, computer portatili, notebook, tablet e dispositivi analoghi che comportino anche solo temporaneamente lallontanamento delle mani dal volante. La multa salirà da 165 a 422 euro ed è prevista la sospensione della patente da sette giorni a due mesi. Nel caso di una seconda violazione nellarco di un biennio la multa salirà a 644 euro, mentre la sospensione andrà da uno a tre mesi. AUTOSTRADA. Il divieto di circolazione in autostrada per ciclomotori e motocicli sarà esteso ai veicoli a motore elettrico di potenza fino a 11 kW. Per quelli a motore termico la soglia si abbasserà a 120 cm. In ogni caso, la circolazione sarà consentita solo a conducenti maggiorenni muniti di patente A, B o di categoria superiore. Oppure, muniti da almeno due anni di patente A1 o A2. BICICLETTE. I comuni potranno consentire la circolazione delle biciclette sulle corsie riservate ai mezzi pubblici. Sempre i comuni potranno realizzare, ai semafori posti lungo le strade con limite fino a 50 km/h, una specifica linea di arresto avanzata, rispetto a quella per gli altri veicoli, fino alla soglia dellintersezione ed estesa a tutta la larghezza della carreggiata o della semi-carreggiata. La linea di arresto avanzata, denominata casa avanzata, potrà essere realizzata anche lungo le strade con più corsie per senso di marcia e sarà posta a una distanza di almeno 3 metri rispetto alla normale linea di arresto. Non solo. Larea delimitata sarà accessibile attraverso una corsia di lunghezza di almeno 5 metri, riservata alle biciclette e situata sul lato destro, in prossimità dellintersezione. VIOLAZIONI. Le novità comprendono anche la banca dati delle violazioni. Chiunque accerterà una violazione di una norma, dovrà trasmetterne i dati al ministero delle infrastrutture. I dati dellanno precedente saranno messi a disposizione di tutti entro il 30 giugno di ogni anno sul sito del ministero. DONNE IN STATO DI GRAVIDANZA. I comuni potranno riservare spazi per la sosta di veicoli di donne in stato di gravidanza o con un figlio piccolo (in uno dei testi circolati nei giorni scorsi si parla di età non superiore a un anno). Si tratta dei cosiddetti parcheggi rosa, che alcune amministrazioni locali hanno istituito tempo fa di propria iniziativa. GUIDA SENZA PATENTE. Se il conducente alla guida senza patente o con patente diversa sarà coinvolto in un incidente stradale le sanzioni raddoppieranno. FOGLIO ROSA. La durata del foglio rosa raddoppierà da sei a 12 mesi. Non aumenteranno, però, le possibilità di ripetere lesame. SEGNALI SOCIALI. La proposta di legge introduce, tra la segnaletica, anche i segnali che indicano messaggi sociali o di sensibilizzazione. STRADE RISERVATE. Non più solo corsie, ma intere strade potranno essere riservate a determinate categorie di veicoli o a veicoli destinati a specifici usi. STRADE SCOLASTICHE. La classificazione comprenderà anche la strada scolastica, in prossimità dei relativi edifici. I comuni potranno stabilire limitazioni alla circolazione negli orari di attività didattica e di ingresso e uscita. AMBULANZE. Sulle autoambulanze potrà essere consentito il trasporto di un accompagnatore, ma solo se lo chiederà la persona soccorsa. VEICOLI DINTERESSE STORICO. Cambierà ancora il bollo per i veicoli dinteresse storico e collezionistico con più di venti anni ma meno di trenta: saranno esentati dal pagamento della tassa automobilistica quelli individuati con propria determinazione dagli enti abilitati, cioè Asi, Fmi e registri storici Fiat, Lancia e Alfa Romeo. Potranno essere considerati veicoli dinteresse storico e collezionistico anche i ciclomotori e le macchine agricole. Per tutti i veicoli dinteresse storico, la frequenza della revisione salirà ogni quattro anni. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.PORTALEDELLAUTOMOBILISTA.IT 2019-05-13 21:21:32 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/concept/2019/05/13/citroen_19_19_concept_foto_motore_autonomia/gallery/2019-Citroen-19_19-Concept-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25674 Citroën 19_19 - Elettrica e autonoma per i 100 anni del marchio http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25674&tipo=fv Per celebrare il proprio centenario, dopo la AMI ONE [1] la CITROëN [2] ha presentato la 19_19 Concept, un prototipo elettrico a guida autonoma creato come manifesto dellinnovazione. Una vettura fuori dagli schemi, che fa della tecnologia e dellinnovazione le proprie raisons dtre. Proprio come la piccola concept pensata per la mobilità urbana, anche la 19_19 sfrutta soluzioni tecniche allavanguardia, in questo caso maggiormente orientate al confort e ai lunghi viaggi. Grazie a batterie da 100 kWh, lautonomia raggiunge gli 800 km, 600 dei quali ripristinabili in soli 20 minuti grazie a un sistema ultra-rapido che può essere utilizzato in alternativa alla ricarica wireless. PRESTAZIONI DA SPORTIVA, CONFORT DA AMMIRAGLIA. Spinta da un motore elettrico per asse, la Citroën 19_19 dispone di 462 CV e 800 Nm, sufficienti per farla scattare da 0 a 100 km/h in cinque secondi e per farle toccare una velocità massima di 200 km/h. Lunga 4.655 mm, alta 1,6 metri e larga ben due metri e 24 centimetri, la 19_19 ha un passo di tre metri e 10 centimetri: al suo interno possono trovare spazio fino a quattro persone ma, alloccorrenza, i sedili possono essere reclinati per offrire un maggiore confort agli occupanti. A contribuire alla comodità è presente un assetto intelligente con sospensioni dotate di Smorzatori Idraulici Progressivi abbinati a cerchi da 30" con pneumatici integrati per ridurre al massimo la rumorosità: il battistrada, infatti, assorbe gli urti agendo come barriera antirumore tra labitacolo e la strada. AUTONOMA, MA IL VOLANTE RIMANE. Le portiere con apertura ad armadio consentono ai passeggeri di accedere agevolmente allabitacolo, realizzato con materiali esclusivi. Il volante monorazza, per esempio, è di resina minerale e dispone di un logo del Double Chevron che rimane fisso anche in curva, così come i simboli del costruttore allinterno delle ruote. Una volta attivata la guida autonoma, il volante rientra nella plancia e la pedaliera si ritrae, lasciando più spazio per i passeggeri. Sulla plancia è inoltre presente il Persona Assistant, un oggetto cilindrico che scorre verticalmente a seconda della modalità di guida selezionata, interagendo con i passeggeri tramite comandi vocali. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2019/02/18/CITROEN_A_GINEVRA_CON_LA_AMI_ONE_CONCEPT.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/CITROEN.HTML 2019-05-13 19:32:24 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/13/mclaren_20000_esemplari_assemblati_nella_linea_di_woking/gallery/2019-20000-mclaren-02.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25675 McLaren - Tagliato il traguardo dei 20.000 esemplari assemblati a Woking http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25675&tipo=fv Nella sua elegante livrea Chicane Grey, a prima vista è una 600LT Spider come altre. Non per chi lavora a Woking, però. Non per chi, le MCLAREN [1], le assembla una ad una con cura certosina, per renderle speciali come il prezzo di cartellino impone e il cliente esige. Questultima aggiunge un numero invisibile, ma significativo: è lesemplare numero 20.000 uscito dalla linea di assemblaggio della Casa inglese, nel Surrey. AUMENTA IL LAVORO. Si tratta di un traguardo importante per la McLaren, il cui primo modello stradale prodotto risale solamente al luglio del 2011. Oggi limpianto ha a un passo più spedito che in passato: solo lanno scorso ha sfornato 4.800 vetture, cifra destinata a salire a fronte di una domanda crescente delle supercar di Woking, esportate in 32 mercati in tutto il mondo. Un trend che, di pari passo con lampliamento della gamma, dal 2016 ha reso necessaria lintroduzione di un secondo turno di produzione. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MCLAREN.HTML 2019-05-13 19:32:24 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/13/formula_1_alfa_romeo_40_anni_fa_il_ritorno_da_costruttore_ufficiale_foto_gallery/gallery/2019-Alfa-Romeo-F1-6.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25673 Formula 1 - Alfa Romeo, 40 anni fa il ritorno da costruttore ufficiale - FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25673&tipo=fv Dopo un WEEKEND DA DIMENTICARE [1] in terra spagnola, lALFA ROMEO RACING [2] si sta preparando a vivere altri due giorni sul circuito di Barcellona, per i test in-season che consentiranno alla squadra di lavorare per migliorare le prestazioni della C38. In attesa di tornare in pista, il marchio del Biscione oggi celebra due anniversari storici: il 69 anniversario dalla prima vittoria in Formula 1 e il 40 del debutto come costruttore ufficiale nel circus. Ecco una gallery per ripercorrere la storia del Biscione nel massimo campionato. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/05/12/F1_GP_SPAGNA_2019_RISULTATI_GARA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/02/18/FORMULA_1_ALFA_ROMEO_RACING_ECCO_LA_NUOVA_MONOPOSTO.HTML 2019-05-13 19:14:36 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/13/kia_sportage_1_6_crdi_mild_hybrid_motore_foto_consumi/gallery/2019-Kia-Sportage-hybrid-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25672 Kia Sportage - Anche il 1.6 Crdi diventa Mild Hybrid http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25672&tipo=fv La KIA [1] aggiorna lofferta della SPORTAGE [2] introducendo in gamma due nuovi motori diesel mild hybrid. Le nuove 1.6 Crdi 48V sono ordinabili con prezzi a partire da 28.000 euro (mille euro in più rispetto alle 1.6 Crdi tradizionali) nelle versioni da 115 CV con 280 Nm e da 136 CV con 320 Nm di coppia (30.500 euro), abbinabili sia al cambio manuale, sia allautomatico doppia frizione Dct a sette rapporti: in entrambi i casi la trazione può essere anteriore o integrale. Calano le emissioni. Il cuore della nuova unità elettrificata, proprio come sulla sorella maggiore 2.0 CRDI 48V [3], è composto da un generatore collegato allalbero motore tramite una cinghia. Alimentato da una batteria a 48 V integrata sotto al pianale del bagagliaio, il Mild-hybrid Start Generator (Mhsg) svolge la funzione di alternatore e, in alcune situazioni, di motorino davviamento (lo starter tradizionale è comunque presente) ma può anche supportare il funzionamento del propulsore a gasolio fornendo 14 CV aggiuntivi pensati per supportare le fasi di ripresa e ridurre il carico del quattro cilindri, a tutto vantaggio dellefficienza. Secondo la Casa, infatti, grazie al nuovo sistema 48V le emissioni del 1.6 turbodiesel calano del 4% nel ciclo Wltp, spaziando dai 110 ai 130 g/km di CO2 a seconda delle versioni. LISTINO PREZZI KIA SPORTAGE 1.6 CRDI MILD HYBRID Kia Sportage 1.6 Crdi Mild Hybrid 115 CV 2WD Business Class 28.000 euro Kia Sportage 1.6 Crdi Mild Hybrid 136 CV 7DCT Business Class 30.050 euro Kia Sportage 1.6 Crdi Mild Hybrid 115 CV 2WD Energy 30.500 euro Kia Sportage 1.6 Crdi Mild Hybrid 136 CV 7DCT 2WD Energy 35.500 euro Kia Sportage 1.6 Crdi Mild Hybrid 136 CV 7DCT 4WD Energy 37.250 euro Kia Sportage 1.6 Crdi Mild Hybrid 136 CV 7DCT 2WD GT Line 35.500 euro Kia Sportage 1.6 Crdi Mild Hybrid 136 CV 7DCT 4WD GT Line 37.250 euro Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/KIA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/KIA-SPORTAGE [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/05/23/KIA_SPORTAGE_CON_IL_FACELIFT_ARRIVA_IL_DIESEL_MILD_HYBRID.HTML 2019-05-13 17:06:24 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/13/fiat_500_star_e_rockstar_colori_interni_motori_gpl_prezzo_/gallery/2019-fiat-500-star-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25671 Fiat 500 - Arrivano le versioni Star e Rockstar http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25671&tipo=fv La differenza sta nel look: una più elegante (Star) e laltra più sportiva (Rockstar). Ma il prezzo è lo stesso - a partire da 17.500 euro le berlina e da 20.200 le cabrio - per queste due nuove versioni della FIAT 500 [1] appena entrate a listino, protagoniste dei prossimi porte aperte nei week-end del 18 -19 e del 25-26 maggio. Entrambe disponibili con motori a benzina 1.2 da 69 CV (automatiche o manuali), 0.9 da 85 CV e nella versione a GPL con il 1.3 Fire da 69 CV. QUELLA CHIC. La Fiat 500 Star nasce sulla base della Lounge. Peculiare è la vernice bianco Stella, caratterizzata da sfumature rosa, che si abbina a dettagli cromati, a cerchi di lega da 16 e al tetto in vetro: tutti di serie. Se il colore non entusiasma, questa 500 si può scegliere anche nelle livree bianco Gelato, grigio Carrara, nero Vesuvio, grigio Pompei, bordeaux Opera, grigio Colosseo, blu Dipinto di blu, bianco Ghiaccio. Due le combinazioni cromatiche possibili per gli interni: disponibili sabbia bianca e nero, oppure nella lavorazione Matelassé con dettagli in ecopelle e logo 500 ricamato bordeaux. La modanatura che attraversa la plancia, anziché replicare il colore della carrozzeria, può essere scelta color sabbia bianca o bordeaux opaca. PIù MASCHIA. Si inserisce invece nel filone della Sport la 500 Rockstar, con una serie di upgrade e caratteristiche, come il tetto fisso in vetro, i cerchi da 16 di lega e gli inserti sulla carrozzeria in cromo satinato. Verde Portofino è il colore di copertina, ma la tavolozza è ampia: bianco Gelato, grigio Carrara, rosso Passione, nero Vesuvio, grigio Pompei, bordeaux Opera, grigio Colosseo, azzurro Italia bianco Ghiaccio sono le alternative. Anche qui labitacolo è personalizzato: dal rivestimento della fascia centrale dei sedili, ispirato ai tessuti gessati degli abiti, dai fianchetti grigi o blu e dalla parte superiore del sedile, in ecopelle nera. Sempre due le opzioni per la fascia centrale del cruscotto: color verde scuro opaco o satin graffite. Completa il quadro il batticalcagno cromato. MUSICA DA CERIMONIA. Linfotainment è per tutte e due le novità uno Uconnect HD Live con schermo da 7, compatibile sia con Apple CarPlay sia con Android Auto, mentre limpianto BeatsAudio è da ora offerto di serie dalla 500 120 anniversario. A proposito di musica e di ricorrenze, chi acquista un cinquino (ad eccezione della versione base, la Pop) questanno riceverà sei mesi di abbonamento a Apple Music in omaggio per ascoltare la musica in streaming. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/02/07/GRUPPO_FCA_RISULTATI_2018_MANLEY_NEL_2019_DISTRIBUIREMO_IL_DIVIDENDO.HTML 2019-05-13 16:40:21 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/13/fiat_tofas_225_milioni_di_euro_per_l_aggiornamento_della_tipo/gallery/2019-Fiat-Tipo-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25669 Fiat-Tofas - 200 milioni di euro per il facelift della Tipo http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25669&tipo=fv La TOFA [1], la joint venture creata dal GRUPPO FCA [2] con la turca Ko Holding, ha annunciato 200 milioni di euro di investimenti per lo stabilimento turco di Bursa dove vengono attualmente prodotte le tre varianti carrozzeria della FIAT TIPO [3]. Liniezione di fondi, attesa entro la fine del 2020, permetterà di aggiornare le linee produttive della fabbrica in vista del facelift della compatta torinese. IN PRODUZIONE FINO AL 2024. Il nuovo investimento ha portato la joint venture a ritoccare al rialzo anche le stime di produzione, passando dagli 1,3 milioni di esemplari totali previsti nel 2013 agli 1,45 milioni annunciati a seguito dellestensione del ciclo vita della Tipo fino al 2024. "In questo contesto", ha dichiarato la Tofa, "prevediamo di investire circa 225 milioni di dollari entro la fine del 2020 e di avviare la produzione di nuovi veicoli nellultimo trimestre del 2020". Impegnata nella produzione della Tipo, e della sorella turca Aegea, dal 2015, la fabbrica di Bursa ha una capacità annua di 450 mila unità e fornisce lavoro a 9.000 persone: nel 2018, anno in cui sono state assemblate 301.750 vetture, la Tofa ha esportato l80% della propria produzione di vetture. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2014/11/07/FIAT_TOFAS_INVESTIMENTI_IN_TURCHIA_PER_LA_FAMIGLIA_C_COMPACT.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FIAT-TIPO 2019-05-13 14:09:04 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/29/toyota_yaris_2020_foto_spy_ibrida_motori_versione_grmn/gallery/2019-toyota-yaris-spy-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25670 Toyota Yaris - Avvistato un muletto al Nürburgring http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25670&tipo=fv Ci vorrà del tempo prima di vedere una nuova serie della TOYOTA [1] Yaris: parliamo di 2020 inoltrato, forse anche più tardi. A stuzzicare la curiosità ci pensa però questo misterioso muletto, spiato dai nostri fotografi mentre procede nei collaudi al Nürburgring. ADESIVI SPECIALI. I pochi indizi a riguardo trapelano dalle immagini. E dal wrapping, anzitutto: la camuffature di questo prototipo hanno infatti i colori tipici della Gazoo Racing, già visti sulla Supra quando ha sfilato lanno scorso al Goodwood Festival of Speed, mesi prima del suo debutto ufficiale. Non passano inosservati, poi, alcuni dettagli come il grosso intercooler o il doppio scarico posteriore. Segno che i test dovrebbero riguardare una versione sportiva della compatta giapponese. SPORTIVITà A DUE LIVELLI. Lattuale generazione della Yaris - la terza - risale al 2011. Rinfrescata da due restyling, uno datato al 2014 e uno 2017, PRESENTATO AL SALONE DI GINEVRA [2], oggi è proposta con motori benzina a tre cilindri (1.0 da 72 CV) e a quattro cilindri (1.5 da 111 CV) oppure con un sistema full hybrid da 101 CV basato sulla versione da 1.5 litri. Le varianti più corsaiole, al momento, sono due: la YARIS GR-S [3], dal look ispirato alle vetture del Team Gazoo Racing, senza però alcuna modifica tecnica di rilievo, né per le prestazioni né per la guida; e la YARIS GRMN [4], spinta da un 1.8 benzina da 212 CV con compressore volumetrico, venduta in Europa in soli 350 esemplari. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/TOYOTA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOVITA/2017/02/07/RESTYLING_TOYOTA_YARIS_FOTO_E_INFO_SALONE_DI_GINEVRA_2017.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/09/14/TOYOTA_YARIS_LA_GR_SPORT_ARRIVA_IN_EUROPA.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2017/07/17/TOYOTA_YARIS_GRMN_AL_VOLANTE_DELLA_1_8_DA_212_CAVALLI.HTML 2019-05-13 14:09:04 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/13/fiat_tofas_225_milioni_di_euro_per_l_aggiornamento_della_tipo/gallery/2019-Fiat-Tipo-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25668 Fiat - Tofas, 200 milioni di euro per laggiornamento della Tipo http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25668&tipo=fv La TOFA [1], la joint venture creata dal GRUPPO FCA [2] con la turca Ko Holding, ha annunciato 200 milioni di euro di investimenti per lo stabilimento turco di Bursa dove vengono attualmente prodotte le tre varianti carrozzeria della FIAT TIPO [3]. Liniezione di fondi, attesa entro la fine del 2020, permetterà di aggiornare le linee produttive della fabbrica in vista del facelift della compatta torinese. IN PRODUZIONE FINO AL 2024. Il nuovo investimento ha portato la joint venture a ritoccare al rialzo anche le stime di produzione, passando dagli 1,3 milioni di esemplari totali previsti nel 2013 agli 1,45 milioni annunciati a seguito dellestensione del ciclo vita della Tipo fino al 2024. "In questo contesto", ha dichiarato la Tofa, "prevediamo di investire circa 225 milioni di dollari entro la fine del 2020 e di avviare la produzione di nuovi veicoli nellultimo trimestre del 2020". Impegnata nella produzione della Tipo, e della sorella turca Aegea, dal 2015, la fabbrica di Bursa ha una capacità annua di 450 mila unità e fornisce lavoro a 9.000 persone: nel 2018, anno in cui sono state assemblate 301.750 vetture, la Tofa ha esportato l80% della propria produzione di vetture. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2014/11/07/FIAT_TOFAS_INVESTIMENTI_IN_TURCHIA_PER_LA_FAMIGLIA_C_COMPACT.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FIAT-TIPO 2019-05-13 13:47:24 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/13/bmw_i8_roadster_la_nuova_safety_car_della_formula_e/gallery/2019-i8-ok--33.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25667 BMW i8 Roadster - La nuova Safety car della Formula E http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25667&tipo=fv La BMW [1] ha creato un esemplare unico della I8 ROADSTER che sarà utilizzato come Safety car della FORMULA E. La vettura affianca la gemella COUPé [2] già utilizzata ma presenta modifiche uniche nel suo genere: è stata presentata in occasione dellEPRIX [3] DI MONACO [4]. PARABREZZA E ROLLBAR INEDITI. Al di là della livrea con gli sponsor della serie, la i8 Roadster è stata dotata di un parabrezza ribassato con funzione di aeroscreen e del rollbar di sicurezza, sul quale sono applicate le luci di segnalazione. In coda troviamo anche un grande spoiler fisso, sviluppato insieme allo splitter anteriore. La vettura è dotata anche di impianto frenante carboceramico, mentre non si segnalano modifiche al powertrain plug-in hybrid da 374 CV. Le modifiche alla carrozzeria non hanno richiesto rinforzi speciali grazie alla scocca in carbonio, inoltre il centro di gravità è stato abbassato di 15 mm. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BMW.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/02/15/BMW_I8_COUPE_NUOVA_LIVREA_PER_LA_SAFETY_CAR_DELLA_FORMULA_E.HTML [3] http://www.autosomma.it/(HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/05/11/FORMULA_E_VERGNE_VINCE_L_EPRIX_DI_MONACO.HTML [4] http://www.autosomma.it/(HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/05/11/FORMULA_E_VERGNE_VINCE_L_EPRIX_DI_MONACO.HTML 2019-05-13 12:35:17 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/13/aston_martin_rapide_e_l_elettrica_in_pista_a_monte_carlo/gallery/2019-Aston-Martin-Rapide-e-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25666 Aston Martin Rapide E - Lelettrica scende in pista a Monte Carlo http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25666&tipo=fv In occasione dellEPRIX [1] DI MONACO DELLA FORMULA E [2] la Aston Martin ha presentato in anteprima europea la RAPIDE E [3]. La vettura ha percorso alcuni giri del circuito cittadino con Darren Turner, il pilota ufficiale della Casa, al volante, che ne ha lodato le prestazioni: con 4 secondi netti per toccare i 100 km/h da fermo e 250 km/h di punta massima lelettrica non vuole far rimpiangere i classici V12 inglesi. 155 ESEMPLARI, 320 KM DI AUTONOMIA. La Rapide E, che è stata svelata per la prima volta al Salone di Shanghai, sarà prodotta in soli 155 esemplari ed è la prima elettrica pura della Casa di Gaydon. I due motori posteriori erogano una potenza totale di 610 CV e 950 Nm, mentre le batterie da 65 kWh con tecnologia 800V consentono di percorrere fino a 320 km nel ciclo Wltp. La base di partenza è quella della Rapide con motore endotermico V12 aspirato, ma il prezzo di listino non è stato ancora comunicato. La quattro porte a elettroni sarà prodotta nella nuova FABBRICA DI ST. ATHAN [4], dove nasceranno tutti i futuri modelli elettrificati dellAston Martin e della Lagonda. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/05/11/FORMULA_E_VERGNE_VINCE_L_EPRIX_DI_MONACO.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/05/11/FORMULA_E_VERGNE_VINCE_L_EPRIX_DI_MONACO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/16/ASTON_MARTIN_RAPIDE_E_ELETTRICA_AUTONOMIA_PRESTAZIONI_CAVALLI_VELOCITA_MASSIMA.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/02/14/ASTON_MARTIN_IL_NUOVO_STABILIMENTO_DI_ST_ATHAN_PRENDE_FORMA.HTML 2019-05-13 11:12:18 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/13/geely_xing_yue_foto_scheda_tecnica_motori_della_suv_su_base_volvo/gallery/2019-geely-xing-yue-03.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25665 Geely Xing Yue - Una Suv-coupé su base Volvo http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25665&tipo=fv La Geely presenta la Xing Yue, la prima vettura del marchio a utilizzare la piattaforma modulare CMA sviluppata in collaborazione con il partner Volvo. Si tratta di un SUV Coupè che verrà proposto con tre diversi powertrain e sarà assemblato in una fabbrica dedicata esclusivamente ai modelli basati sulla struttura CMA. LA PLUG-IN PERCORRE FINO A 80 KM A EMISSIONI ZERO. La Xing Yue, disegnata secondo la folosofia "The Moment" del centro stile, sarà proposta nelle versioni benzina (ICE), hybrid (MHEV) e plug-in hybrid (PHEV). La prima utilizza il quattro cilindri 2.0 turbo da 238 CV e 350 Nm, già in regola con le più recenti normative internazionali, abbinato al cambio automatico otto marce e permette di toccare i 100 km/h da fermo in 6,8 secondi. Le ibride sono mosse invece dal tre cilindri 1.5 turbo da 177 CV e 255 Nm con cambio doppia frizione sette marce. La MHEV adotta un sistema 48V che permette di incrementare la potenza fino a 190 CV con un consumo medio di 5,6 l/100 km. La PHEV propone due varianti di batteria da 11,3 e 15,2 kWh e dichiara rispettivamente 56 km e 1,6 l/100 km e 80 km con 1,2 l/100 km di autonomia a emissioni zero. La potenza totale del powertrain raggiunge i 258 CV e 415 Nm. Per tutti i modelli sono previsti la trazione integrale BorgWarner di quinta generazione, i cerchi da 20" e i freni anteriori da 322 mm, capaci di fermare la vetture in 35 metri da una velocità di 100 km/h. DUE SCHERMI E LHEAD-UP DISPLAY. La tecnologia a bordo rispecchia lintenzione di aggredire i segmenti più alti del mercato. La Geely ha infatti installato un sistema di Facial Recognition per richiamare le memorizzazioni dellutente relative alla posizione di guida, al climatizzatore e allinfotainment. Questultimo si basa sulla tecnologia GKUI con display da 12,3 pollici ed è completo di comandi vocali e connettività integrata. Anche la strumentazione è totalmente digitale e non manca lhead-up display a colori da 9 pollici. GUIDA AUTONOMA DI LIVELLO 2. I 22 sensori presenti nella carrozzeria consentono di gestire le funzionalità di guida autonoma di livello 2 come il Cruise Control adattivo, il Traffic Jam Assist e il Lane Keeping. Sono incluse anche telecamere a 360 gradi e il sistema di parcheggio completamente automatizzato, oltre alla frenata demergenza con riconoscimento dei pedoni. 2019-05-13 09:55:33 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/13/opel_grandland_x_hybrid4_ibrida_plug_in_foto_motore_autonomia/gallery/2019-Opel-Grandland-X-Hybrid4-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25664 Opel Grandland X - La Suv diventa unibrida plug-in da 300 CV http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25664&tipo=fv Lelettrificazione dalla gamma OPEL [1] parte dalla GRANDLAND X [2] Hybrid4. La più grande delle Suv di Rüsselsheim porta al debutto il nuovo powertrain ibrido plug-in del gruppo PSA, proponendo prestazioni elevate grazie ai 300 CV di potenza massima e consumi contenuti. Con quattro modalità di guida, elettrica, ibrida, trazione integrale e Sport, la sport utility può essere configurata per adeguarsi alle varie situazioni di guida, potendo sfruttare le batterie per viaggiare in modalità a zero emissioni od ottenere le massime performance possibili. QUATTRO CILINDRI E DUE MOTORI ELETTRICI. Oltre a lievi aggiornamenti estetici, tra i quali spicca la possibilità di avere un cofano motore nero abbinato con i montanti e il tetto, la Grandland X Hybrid4 si contraddistingue per la presenza di tre propulsori. Oltre al quattro cilindri 1.6 turbo da 200 CV (omologato Euro 6d-Temp), la Suv dispone anche di due motori elettrici da 109 CV alimentati da una batteria agli ioni di litio. Lunità elettrica anteriore è abbinata a un cambio automatico a otto rapporti collegato con il motore termico, mentre il propulsore elettrico posteriore fornisce trazione al retrotreno. Librida può così contare su un sistema a quattro ruote motrici. SI RICARICA IN MENO DI DUE ORE. Grazie alle batterie da 13,2 kWh posizionate al di sotto dei sedili posteriori, la Grandland X Hybrid4 può percorrere fino a 50 km (Wltp) in modalità a zero emissioni, ripristinabili in unora e 50 minuti tramite una wallbox domestica da 7,4 kW. Di serie la presa di ricarica della vettura, posizionata sul lato opposto del bocchettone del carburante, è da 3,3 kW ma a richiesta sarà possibile avere anche una 6,6 kW. I clienti potranno accedere alla rete Free2Move con 85.000 punti di ricarica memorizzati sullinfotainment Navi 5.0 IntelliLink con trip planner e funzioni Opel Connect con aggiornamento in tempo reale del traffico e controllo remoto della vettura. Tramite un sistema di rigenerazione on demand la Grandland X ibrida sarà guidabile quasi unicamente con lacceleratore: una volta sollevato il piede lauto inizierà a rallentare e il guidatore potrà utilizzare i freni solo per fermare completamente la vettura o in caso di pericolo. NUOVA GAMMA ELETTRIFICATA. Dopo la Ampera, progenitrice dellelettrificazione di Rüsselsheim, la Opel ha intenzione di proporre versioni ibride o a batteria di tutti i propri modelli entro il 2024. Successivamente allelettrica Ampera-e e alla nuova Grandland-X Hybrid4, la Casa del Fulmine lancerà sul mercato le versioni a zero emissioni della NUOVA CORSA [3], dellerede della Mokka X, della Zafira Life e del Vivaro. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/OPEL.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/OPEL-GRANDLAND-X [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/29/OPEL_CORSA_ULTIMI_TEST_PER_LA_SESTA_GENERAZIONE.HTML 2019-05-13 09:18:28 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/diario_di_bordo/2019/05/13/fiat_una_settimana_con_la_124_spider/gallery/2019-Fiat-124-Spider-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25663 Fiat - Una settimana con la 124 Spider [Day 1] http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25663&tipo=fv Per il Diario di Bordo di questa settimana, complice la bella stagione, abbiamo scelto una due posti italiana, la FIAT 124 SPIDER [1]. Proposta con un listino a partire da 28.000 euro, la piccola sportiva è disponibile anche nelle versioni Lusso, S-Design, America ed Europa, con prezzi fino a 35.500 euro. Di serie, sono previsti i cerchi di lega da 16", il climatizzatore manuale, il volante e il pomello del cambio di pelle, il pulsante davviamento, il cruise control e la radio Bluetooth con lettore Mp3 e presa Usb. La versione Lusso aggiunge i cerchi da 17", i fendinebbia, i sedili rivestiti di pelle, il climatizzatore automatico e i sensori di parcheggio posteriori. Tra le dotazioni a pagamento, troviamo il Pack Radio (1.000 euro) con schermo da 7" e radio Dab, il Pack Premium (800 euro) con retrocamera, apertura senza chiavi e navigatore, il Pack Visibility (1.500 euro) con fari anteriori full Led, lavafari e sensore pioggia, limpianto audio Bose (700 euro), i sedili riscaldabili (300 euro), il kit Mopar con bagagliera posteriore (634 euro) e il kit di valige Brandon (528 euro). Lesemplare utilizzato per il Diario di Bordo è caratterizzato da alcuni dettagli esclusivi - per esempio i rivestimenti dei sedili - non disponibili sul mercato, ma la meccanica e le caratteristiche sono le stesse delle versioni attualmente proposte a listino: prestazioni e sensazioni di guida, dunque, non cambiano. Spinta da un 1.4 turbobenzina da 140 CV (a 5.000 giri/min) e 240 Nm (a 2.250 giri/min), abbinato a un cambio manuale a sei rapporti e alla trazione posteriore, la Fiat 124 Spider è lunga solo 405 cm e pesa 1.125 kg in ordine di marcia: scatta da 0 a 100 km/h in 7,5 secondi e tocca una velocità massima di 215 km/h. I consumi medi dichiarati sono di 6,4 l/100 km con 148 g/km di emissioni di CO2: la spider, dunque, NON PAGA LECOTASSA [2]. VORREI UNA TAGLIA IN PIù [DAY 1]. Lo ammetto, alle spider ho sempre preferito le coupé. Non tanto per delle questioni estetiche, quanto per la praticità. Essendo alto più di un metro e 85, spesso devo "litigare" con le regolazioni dei sedili per trovare una posizione comoda, visto che su molte cabrio arrivo facilmente a toccare il tetto. Sulla spiderina torinese, ciò è ulteriormente accentuato: labitacolo ha dimensioni particolarmente contenute (come del resto lauto stessa) e viaggiare senza dover inclinare la testa per me è un problema, anche cercando di "sdraiarmi" il più possibile. Poco male, però, perché la 124 sa farsi perdonare. Visto il suo peso contenuto, la piccola torinese è piacevole da guidare: facile da gestire e generalmente prestante, la Spider ti coinvolge fin dalla prima curva. Senza puntare sulla sportività o sulle prestazioni, la due posti si concentra sulle sensazioni trasmesse al guidatore. La seduta è bassa, lo sterzo è abbastanza diretto (non eccessivamente preciso) e la trazione posteriore fa davvero la differenza. Stabile anche sui curvoni veloci, la coda della spider allarga solo quando esageri, facendosi bastare lievi correzioni di sterzo e gas per ritrovare la compostezza. Semmai, oltre allabitacolo di taglia piccola, ho rimpianto un po il sound. Il 1.4 turbo è corposo e spinge bene, ma non ha una voce granché accattivante. E questo indipendentemente dal tetto, aperto o chiuso che sia. Concludo con un accenno alla tecnologia di bordo, un particolare che pur passando in secondo piano rispetto alle prestazioni e alla guidabilità, ha una rilevanza anche su vetture di questa tipologia. La risoluzione del sistema Uconnect non è molto elevata e manca la compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay: tuttavia, lo schermo ha le giuste dimensioni per avere informare il guidatore senza infastidirlo, lideale per unauto che fa del piacere di guida il suo mantra. MIRCO MAGNI, REDAZIONE ONLINE Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FIAT-124-SPIDER [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/BUROCRAZIA/2019/02/28/AUTO_NUOVE_DOMANI_SCATTANO_ECOBONUS_ED_ECOTASSA.HTML 2019-05-13 08:38:19 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/12/mondiale_rally_tanak_trascina_la_toyota_alla_vittoria_in_cile/gallery/2019-toyota-tanak-cile.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25662 Mondiale Rally - Tanak trascina la Toyota alla vittoria in Cile http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25662&tipo=fv Il RALLY DEL CILE, sesto appuntamento del Mondiale Rally 2019, ha un solo padrone e risponde al nome di OTT TANAK. Il pilota estone della Toyota ha letteralmente dominato fin dalle prime battute, riuscendo a centrare un meritatissimo successo. Sul podio cileno anche la Citroën di Ogier e la Hyundai di Loeb. VITTORIA DI FORZA. La Yaris si è confermata la vettura da battere in terra cilena e Tanak ha gestito la gara senza alcun problema, conducendo per 15 delle 16 prove speciali in programma. Lestone ha fatto bottino pieno, conquistando oltre la vittoria del Rally anche la Power Stage, con cui si è assicurato altri cinque punti in classifica che gli permettono di avvicinarsi minacciosamente al leader Ogier, che ha un vantaggio di soli 10 punti. SCONTRO TRA TITANI. Una delle più belle lotte a cui potevamo assistere questo weekend si è facilmente concretizzata. Stiamo parlando del duello tra Ogier e Loeb, coloro che hanno monopolizzato la scena del WRC negli ultimi quindici anni. La lotta, questa volta, non era per la vittoria ma per un piazzamento in seconda posizione: alla fine, ha avuto la meglio proprio il campione in carica della Citroën: Ogier ha tagliato il traguardo finale con 7 secondi di vantaggio sul connazionale della Hyundai. Il gradino più basso del podio conquistato da Loeb è comunque un risultato confortante per il team di Alzenau, considerando la piega che aveva preso il weekend, quando Neuville è andato a capottarsi violentemente durante la PS8. Per fortuna, sia il belga che il suo copilota hanno riportato solo una serie di contusioni in un incidente le cui conseguenze potevano essere ben più gravi. HYUNDAI LEADER NEI COSTRUTTORI. Con 178 punti, la Hyundai è in testa al campionato, mentre la Toyota accorcia le distanze e si porta a 149 punti. 143, invece, i punti della Citroen. Chiude la classifica la M-Sport, a quota 100. 2019-05-12 22:11:27 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/12/f1_gp_spagna_2019_risultati_gara/gallery/2019-mercedes-hamilton-spagna.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25661 F.1, Barcellona - Doppietta Mercedes, Hamilton vince in Spagna http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25661&tipo=fv La MERCEDES conquista la QUINTA DOPPIETTA CONSECUTIVA nel Mondiale di Formula 1 2019: LEWIS HAMILTON [1] HA VINTO IL GRAN PREMIO DI SPAGNA, precedendo sul traguardo il compagno di squadra Bottas. La gara tra i due rivali della Mercedes si è decisa alla prima curva, quando Lewis ha sopravanzato Valtteri, prendendo di forza la leadership della gara per non lasciarla più fino alla bandiera a scacchi. Per Hamilton, quella di oggi è la vittoria numero 76 in carriera, impreziosita anche dal giro più veloce della gara che gli fa fare bottino pieno. Sul gradino più basso del podio sale Max Verstappen con la Red Bull Honda. In aggiornamento... GUARDA I RISULTATI COMPLETI DELLA GARA [2] Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/FORMULA1/F1/PILOTA.SHTML?HAMILTON_LEWIS_523079 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/FORMULA1/F1/RISULTATI.SHTML 2019-05-12 17:05:28 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/12/mille_miglia_2019_il_percorso_e_tutte_le_informazioni_foto_gallery/gallery/2019-Mille-Miglia-001.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25660 Mille Miglia 2019 - Il percorso e tutte le informazioni FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25660&tipo=fv Prenderà il via mercoledì 15 maggio la trentasettesima edizione della MILLE MIGLIA [1], rievocazione del celebre appuntamento motoristico andato in scena 24 volte tra il 1927 e il 1957. Per loccasione, abbiamo raccolto nella nostra galleria di immagini tutte le informazioni utili per chi è interessato a seguire la corsa più bella del mondo che, seppur con qualche piccola variazione a favore di alcuni passaggi di lungolago, si articolerà nel consueto percorso Brescia-Roma-Brescia. Links: ------ [1] https://1000miglia.it/ 2019-05-12 15:11:39 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/29/renault_koleos_avvistato_su_strada_il_restyling_novita_foto_spia_anticipazioni/gallery/2019-renault-koleos-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25659 Renault Koleos - Collaudi in corso per il facelift http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25659&tipo=fv Nuove foto spia ritraggono un prototipo della RENAULT [1] Koleos alle prese con i collaudi dei componenti che caratterizzeranno il facelift. Lanciata a metà del 2017, la seconda generazione della sport utility francese sembra infatti essere avviata verso il classico restyling di metà carriera. Resta da capirne lentità: non solo perché le pellicole applicate al prototipo nascondono gli interventi stilistici più significativi, ma anche perché un facelift della Koleos ha già debuttato recentemente al SALONE DI SHANGHAI [2], mettendo in mostra ritocchi estetici piuttosto lievi. Tuttavia, non è da escludere che tra la nuova Koleos cinese e quella destinata al mercato europeo possano esserci delle differenze, sebbene si tratti di un modello globale. OCCHIO ALLE ZONE INFERIORI. Guardando le immagini, saranno i due paraurti le zone più interessate da modifiche. La fanaleria, allineata al design della Mégane e della Talisman, sembra invece fedele alla versione attuale del Suv francese. Tra le foto spia, al momento, non ci sono immagini degli interni. Le uniche disponibili arrivano della Koleos recentemente presentata in Cina e da queste non si evincono novità di rilievo. Anche in questo caso, però, il giudizio resta sospeso in attesa di vedere svelato il modello destinato al Vecchio Continente. ORA SOLO DIESEL, MA IN FUTURO? Anche riguardo alla gamma motori è difficile sbilanciarsi. Si rischia di essere facili profeti annunciando una imminente elettrificazione la piattaforma adottata da questa generazione è predisposta per ospitare librido -, ma nessuna comunicazione ufficiale è trapelata a riguardo. In Italia la Renault offre la Koleos esclusivamente a motore diesel (2.0 dCi da 177 CV), nelle varianti a trazione anteriore o integrale, tutte abbinate alla trasmissione X-Tronic, con prezzi a partire da 38.350 euro per la 2WD e da 40.650 euro per la 4WD. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/SALONI-AUTO/SALONE-DI-SHANGHAI/2019.HTML 2019-05-12 15:11:39 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/11/formula_e_vergne_vince_l_eprix_di_monaco/gallery/2019-ds-techeetah-vergne-monaco.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25658 Formula E - Vergne vince lePrix di Monaco http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25658&tipo=fv JEAN-ERIC VERGNE è riuscito a conquistare la sua seconda vittoria stagionale in FORMULA E: il campione in carica della DS Techeetah ha infatti vinto lePrix di Monaco, battendo la Nissan di Oliver Rowland. Sul podio di Monte Carlo anche un altro volto noto del motorsport: grazie a una bella prestazione, Felipe Massa si è regalato il suo primo podio nella categoria, nella gara di casa per la Venturi. VERGNE è LEADER DEL CAMPIONATO. Nessuno fino a oggi, nella stagione 2018/2019 della Formula E, era riuscito a conquistare due vittorie. Lo ha fatto oggi Jean-Eric Vergne che ha messo le mani sulla coppia del vincitore in questa nona tappa stagionale. Un successo importante che consente al francese di issarsi in prima posizione nella classifica piloti, con cinque punti di vantaggio sul compagno di squadra André Lotter, oggi partito dal fondo e autore di una bella rimonta che lha visto recuperare fino al nono posto: alla faccia di chi dice che nel Principato è difficile recuperare. UNALTRA GARA MOVIMENTATA. Dopo la penalità rimediata a Parigi, Oliver Rowland ha perso la pole position conquistata in pista oggi. Linglese della Nissan è però rimasto uno dei protagonisti di questa corsa e ha provato fino alla fine a contrastare Vergne, autore però di una performance impeccabile. I due hanno tagliato il traguardo in volata, con Rowland che si è dovuto accontentare della seconda posizione chiudendo alle spalle dellavversario per soli 2 decimi. Distacchi contenuti e lotta serrata anche per il gradino più basso del podio: il duello tra la Venturi di Massa e la Mahindra di Wehrlein si è chiuso a favore del pilota brasiliano, capace di conquistare un meritato primo podio nella categoria. Quella di Monaco è stata una gara migliori rispetto alle precedenti, con meno episodi di autoscontro e più duelli veri. LA DS TECHEETAH COMANDA NELLA CLASSIFICA A SQUADRE. Sono 169 i punti del costruttore francese, contro i 135 della Envision Virgin Racing. La squadra clienti dellAudi ha perso la sua leadership per un ePrix di Monaco disastroso che ha visto fuori dai punti sia Frijns che Bird. Il team ufficiale Audi Sport rosicchia qualcosina e si porta ora a due punti dalla seconda posizione: per una questione dorgoglio, cè da aspettarsi un colpo di reni da parte di Daniel Abt e Lucas Di Grassi nelle prossime gare, dove ancora tutto può cambiare. EPRIX DI MONACO - RISULTATI DELLA GARA (PRIMI DIECI) 1. Vergne - Techeetah 2. Rowland - Nissan e.dams 3. Massa - Venturi 4. Wehrlein - Mahindra 5. Buemi - Nissan 6. Da Costa - BMW Andretti 7. Evans - Jaguar 8. Abt - Audi Sport 9. Lotterer - DS Techeetah 10. Lynn - Jaguar 2019-05-11 19:28:25 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/11/f1_gp_spagna_2019_risultati_qualifiche/gallery/2019-mercedes-bottas-spagna.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25657 F.1, GP di Spagna - Bottas batte Hamilton nelle Qualifiche di Barcellona http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25657&tipo=fv VALTTERI BOTTAS HA CONQUISTATO LA TERZA POLE POSITION CONSECUTIVA di questa stagione, stracciando letteralmente il più blasonato compagno di squadra Lewis Hamilton nelle QUALIFICHE DEL GP DI SPAGNA. Il finlandese della Mercedes, dopo aver perso parte della terza sessione di stamattina per un testacoda, ha recuperato alla grande ed è riuscito a piazzare un tempo di 1:15.406 che gli vale la partenza dalla prima posizione nella gara di domani. Lewis Hamilton si è dovuto accontentare della seconda posizione, ma brucia il distacco di sei decimi dal suo diretto rivale. Terzo tempo per Sebastian Vettel, che ha rimediato un distacco di ben 8 decimi che lascia lamaro in bocca al team di Maranello. SINFIAMMA LA LOTTA MONDIALE. Una prestazione eccezionale, commentata così da Bottas: "Mi sono divertito tantissimo, mi godo questa scossa dadrenalina che mi ha regalato il mio giro. Iniziare la stagione in questo modo è fantastico, mi sento sempre meglio in macchina e non vedo lora di correre domani". Valtteri, attualmente leader del campionato, avrà loccasione di confermarsi come il principale rivale di Hamilton per il campionato, ma dovrà fare attenzione alla prima curva. Proprio allinizio di questo fine settimana, infatti, Hamilton è stato chiaro: "Tra di noi ci sarà sempre molto rispetto, ma da ora in poi sarò più duro". In aggiornamento Guarda i risultati completi della sessione [1] Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/formula1/f1/risultati.shtml 2019-05-11 16:29:10 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/11/gruppo_fca_il_rispetto_delle_normative_sulle_emissioni_costera_1_8_miliardi_di_euro/gallery/2019-Fca-3.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25656 Gruppo FCA - Emissioni, il rispetto delle normative costerà 1,8 miliardi di euro http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25656&tipo=fv Da oggi al 2022, il Gruppo FCA pagherà almeno 2 miliardi di dollari (quasi 1,8 miliardi di euro) per rispettare le normative sulle emissioni vigenti negli Usa e in Europa: la spesa, che comprende IL RECENTE ACCORDO CON LA TESLA [1] per conteggiare le elettriche tra i modelli che il costruttore vende nel Vecchio continente, è stata confermata dal responsabile finanziario Richard Palmer, intervenuto durante lultima conference call con gli azionisti. I numeri, riportati da AUTOMOTIVE NEWS [2], confermano una volta di più il sistema studiato da Bruxelles, il quale consente ai costruttori di evitare multe e sanzioni compensando le emissioni medie tramite degli accordi con le altre Case e lacquisto di crediti green: un impianto molto simile a quello del borsino di quote Zev (Zero Emission Vehicles) che vige già in California, dove il mancato raggiungimento di determinati target può comportare, per un costruttore, anche lo stop alle vendite. SI PAGA PER SCHIVARE LE MULTE. Gli 1,8 miliardi di euro, che si aggiungono ai 600 milioni già spesi nel 2018 a livello globale, serviranno a coprire lacquisto di crediti nei prossimi tre anni e ad affrontare la stretta dui LIMITI DI CO2 [3] che Bruxelles introdurrà a partire dal 2021 (95 g/km). Secondo gli analisti, nel 2018 le emissioni europee del Gruppo FCA si sono attestate su una media di 128 g/km: nel 2021, il dato potrebbe scendere a quota 98,5 g/km, insufficienti per evitare le sanzioni (già quantificate in poco meno di 700 milioni di euro). Per ammortizzare il danno economico (o eliminarlo del tutto, ma ciò dipenderà dalle vendite), il gruppo italo-americano ha quindi optato per laccordo con la Tesla, creando un pool di flotte: una strada percorsa anche da altri costruttori attraverso delle alleanze ad hoc (i documenti della Commissione, per esempio, citano limpegno comune della Mazda e della Toyota, avviato nel 2018). Grazie alle elettriche di Elon Musk - il quale, con la vendita dei crediti, contiene da sempre il consistente rosso di Palo Alto - il gruppo FCA potrà ridurre lesborso del 2019 nella regione Emea da 388 milioni di euro a meno di 120. STRATEGIA TEMPORANEA. Lacquisto di crediti, ovviamente, verrà ridotto man mano che si concretizzeranno i progetti di elettrificazione delineati dallamministratore delegato Mike Manley: entro il 2022, i modelli del gruppo dotati di una batteria (vale a dire ibridi o a emissioni zero) dovrebbero essere infatti 17, un numero sufficiente per limitare in maniera considerevole il ricorso al pooling. Una delle novità sarà la FIAT 500 ELETTRICA [4], assemblata a Mirafiori: la vettura sarà lanciata allinizio del 2020. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/04/07/GRUPPO_FCA_ACCORDO_CON_TESLA_PER_RIDURRE_LE_EMISSIONI_MEDIE_DEI_MODELLI_EUROPEI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.AUTONEWS.COM/REGULATION-SAFETY/FIAT-CHRYSLER-SPEND-2-BILLION-CO2-FINES-AND-CREDITS [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/ECOLOGIA/2019/03/29/UNIONE_EUROPEA_APPROVATO_IL_PIANO_DI_RIDUZIONE_DELLE_EMISSIONI_DI_CO2.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/02/07/GRUPPO_FCA_RISULTATI_2018_MANLEY_NEL_2019_DISTRIBUIREMO_IL_DIVIDENDO.HTML 2019-05-11 16:06:19 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/12/smart_eq_fortwo_2020_autonomia_prezzo_restyling_/gallery/2019-Smart-eq-fortwo-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25655 Smart EQ Fortwo - Primi test su strada per il restyling http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25655&tipo=fv La SMART EQ FORTWO [1] è pronta a sottoporsi a un (lieve) aggiornamento di metà carriera, come dimostrano le ultime foto-spia. Lupgrade non stravolgerà lo stile della piccola citycar, bensì si concentrerà sullevoluzione di alcuni dettagli, al fine di rinfrescare il look del modello. Le modifiche riguarderanno il frontale, dove svetterà una calandra rivisitata con mascherina e gruppi ottici di nuovo corso, mentre le fiancate dovrebbero rimanere pressoché intatte. Al posteriore lunica novità dovrebbe riguardare un cambiamento delle grafiche dei gruppi ottici. Al momento non sono disponibili immagini dellabitacolo, ma è lecito aspettarsi la conferma totale dellimpostazione attuale, probabilmente arricchita nelle possibilità di personalizzazione. Il debutto del restyling è atteso per il prossimo anno. FUTURO ELETTRICO. Sotto il profilo tecnico non dovrebbero esserci evoluzioni, con la conferma del motore elettrico da 60 kW (82 CV). Lattuale EQ Fortwo sviluppa una coppia di 160 Nm e raggiunge una velocità massima di 130 km/h, limitata elettronicamente a vantaggio dellautonomia. La batteria ha una capacità di 17,6 kWh ed è collocata sotto il pianale, tra i due assi. Tutte le SMART [2] elettriche dispongono di serie di un caricabatterie da 4,6 kW che permette di ricaricarle in meno di 3,5 ore alla wallbox e in meno di sei ore alla presa elettrica domestica. Per velocizzare loperazione è disponibile anche un caricatore rapido da 22 kW, capace di ripristinare fino all80% dellautonomia in meno di 40 minuti. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2018/09/28/SMART_CON_LA_EQ_FORTWO_ALLA_GREEN_POWER_RUN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SMART.HTML 2019-05-11 15:08:36 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/10/petersen_automotive_museum_fantascienza_e_supereroi_l_auto_immaginaria_e_di_culto_foto_gallery/gallery/2019-Petersen-sci-fi-008.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25654 Petersen Automotive Museum - Fantascienza e supereroi, lauto immaginaria è di culto - FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25654&tipo=fv Si chiama "Hollywood Dream Machines: Vehicles of science fiction and fantasy" ed è la mostra inaugurata dal PETERSEN AUTOMOTIVE MUSEUM [1] di Los Angeles, uno dei più interessanti MUSEI DELLAUTO [2] del mondo (nonché uno degli edifici più caratteristici della California). In programma fino al 15 marzo 2020, la rassegna è la più ricca esposizione dedicata alle automobili e agli altri veicoli dei film e serie tv di fantasia: i mezzi ammirabili dal vivo sono ben 53, buona parte dei quali presenti in questa galleria di immagini, che pubblichiamo su gentile concessione del polo museale. LE AUTO. Dalla mitica DeLorean di Ritorno al Futuro alle più famose AUTO VOLANTI DEL CINEMA [3], come quelle di Blade Runner e Star Wars, passando per vetture di pellicole recenti come il Maggiolino di Bumblebee, la Lexus LC 500 di Black Panther e LE PIù FAMOSE BATMOBILI [4], non mancano esemplari tratti da film di fama planetaria. Ma anche da serie tv, come la notissima Kitt di Supercar, mitologica AUTO DA TELEFILM [5]. "Trovandoci nel cuore dellindustria dellintrattenimento di Hollywood e Los Angeles, siamo entusiasti di poter mostrare queste icone del cinema", ha spiegatoTerry L. Karges, direttore esecutivo del museo Petersen. "Vedere dal vivo questi pezzi di storia offre davvero una prospettiva diversa rispetto alla loro visione sul grande schermo". Per molti, la gallery è anche un bellamarcord. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.PETERSEN.ORG/ [2] https://www.quattroruote.it/news/curiosita/2016/08/11/musei_dell_auto_i_custodi_della_passione.html [3] https://www.quattroruote.it/news/curiosita/2017/05/31/auto_volanti_le_delorean_e_le_sorelle_piu_famose_del_cinema.html [4] https://www.quattroruote.it/news/curiosita/2016/03/25/le_auto_di_batman_la_nuova_batmobile_.html [5] https://www.quattroruote.it/news/curiosita/2017/02/03/auto_da_telefilm_ecco_che_fine_hanno_fatto_le_regine_delle_serie_tv_piu_amate.html 2019-05-11 11:14:50 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/10/uber_ipo_8_miliardi_quotazione_borsa_wall_street/gallery/uber-3.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25652 Wall Street<br> - Uber, debutto flop in Borsa http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25652&tipo=fv UBER [1] non sbarca in Borsa sotto i migliori auspici. Le azioni della società di ride hailing hanno infatti debuttato a Wall Street dopo tre ore dallavvio della seduta, facendo registrare un prezzo di apertura di 42 dollari e un ribasso del 6,7% rispetto al valore di collocamento, tra laltro fissato nella parte bassa della forchetta indicativa. Il titolo, nei minuti successivi al debutto, è stato oggetto di una forte volatilità, arrivando a perdere anche più dell8% prima di recuperare leggermente. UNA VALUTAZIONE GIà "BASSA". La società di ride hailing ha chiuso la sua Ipo (offerta pubblica iniziale) fissando il prezzo di 180 milioni di azioni a 45 dollari, poco sopra la soglia minima del range di collocamento tra 44 e 50 dollari. A 45 dollari, loperazione ha consentito a Uber di raccogliere 8,1 miliardi di dollari e di spuntare una valutazione di 75,5 miliardi, di poco inferiore ai 76 miliardi raggiunti nel corso di una precedente raccolta di finanziamenti "a porte chiuse", ma parecchio al di sotto dei valori circolati negli scorsi mesi. Dalla documentazione inviata a dicembre dalle banche daffari Morgan Stanley e Goldman Sachs ai propri clienti, infatti, erano emersi valori prossimi ai 120 miliardi, mentre poco prima di avviare il collocamento la stessa Uber aveva indicato la possibilità di offrire le proprie azioni tra 48 e 55 dollari. In tal caso, si sarebbe parlato di una valutazione tra 90 e 100 miliardi di dollari e di una raccolta di almeno 10 miliardi. LINCIAMPO DI LYFT. I vertici di Uber hanno abbassato progressivamente le pretese per evitare di replicare il flop borsistico della diretta concorrente Lyft. Sbarcata a Wall Street alla FINE DI MARZO CON UN PREZZO DI 72 DOLLARI [2] ad azione, la rivale è stata oggetto di vendite sin dai primi giorni, perdendo fino al 23% del valore e scendendo molto al di sotto del valore di collocamento: ieri, Lyft ha chiuso le contrattazioni poco sopra i 55 dollari. Per non subire lo stesso trattamento, il management guidato da Dara Khosrowshahi ha preferito scegliere minuziosamente i propri azionisti, privilegiando investitori istituzionali di lungo termine e non fondi speculativi. Tuttavia, il ribasso registrato durante lavvio delle contrattazioni ha dimostrato linefficacia della strategia. CONDIZIONI DEL MERCATO NON IDEALI. Sulle decisioni di Uber, potrebbero aver pesato anche le condizioni non certo favorevoli dei mercati finanziari. La scorsa settimana, infatti, gli indici di Wall Street hanno segnato sì i massimi storici, ma da lunedì hanno iniziato a scendere progressivamente a causa delle rinnovate tensioni tra gli Stati Uniti e la Cina: le ragioni stanno nelle decisioni prese dal presidente statunitense Donald Trump sul fronte delle tariffe doganali applicate a beni e servizi cinesi, giunte nel pieno delle trattative con Pechino per un nuovo accordo commerciale. La quotazione di Uber, attesa da anni a Wall Street, potrebbe avviare lo sbarco in Borsa di una serie di grandi realtà tecnologiche (i cosiddetti unicorni) come Airbnb o Pinterest: flop o meno, loperazione è destinata comunque a entrare nella storia dei mercati borsistici statunitensi come una della dieci maggiori Ipo di tutti i tempi, nonché la più importante dopo il record mondiale raggiunto nel 2014 dal colosso delle-commerce Alibaba (con una raccolta di ben 25 miliardi di dollari). Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/UBER [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/03/19/LYFT_ANTICIPA_UBER_E_AVVIA_IL_PROCESSO_DI_QUOTAZIONE.HTML 2019-05-10 18:43:02 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/10/f1_gp_di_spagna_2019_risultati_prove_libere_2/gallery/2019-mercedes-spagna.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25653 F.1, GP di Spagna - Mercedes vola, la Ferrari insegue ancora http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25653&tipo=fv Anche la seconda sessione di prove libere del GRAN PREMIO DI SPAGNA porta la firma di VALTTERI BOTTAS sul miglior tempo della giornata. Il finlandese ha preceduto laltra Mercedes di Lewis Hamilton per appena 49 millesimi, mentre la Ferrari ha occupato la terza e quarta posizione, con LECLERC DAVANTI A VETTEL, ma con un distacco di 3 decimi abbondanti. MERCEDES SUGLI SCUDI. Valtteri Bottas ha realizzato un tempo di 1:17.284 con la gomma soft, confermando la bontà del progetto W10 della Mercedes, qui a Barcellona infarcita di numerose novità tecniche. In particolar modo, la Mercedes sembra avere un ottimo vantaggio nel terzo settore, dove la temperatura delle gomme e la trazione della monoposto riesce a fare la differenza. Ed è proprio il terzo settore quello dove, invece, perdono terreno le due Ferrari. RED BULL è ANCORA LONTANA. Mentre Mercedes e Ferrari continueranno a essere protagoniste del weekend per giocarsi la vittoria, la stessa cosa pare non si possa dire della Red Bull. Dopo aver saltato gran parte della prima sessione per un problema alla power unit Honda, Max Verstappen [1] è riuscito a girare con più regolarità oggi pomeriggio, conquistando il quinto tempo. Nonostante tutto, però, lolandese si lamentava di presunti cali di potenza che hanno messo in preallarme gli uomini al muretto. Migliora il rendimento di Gasly, oggi settimo a due decimi dal compagno di squadra. Si confermano in top ten le due Haas di Grosjean e Magnussen, così come la McLaren di Sainz e la Toro Rosso di Kvyat. GUARDA I RISULTATI COMPLETI DELLA SESSIONE [2] Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/formula1/f1/pilota.shtml?verstappen_max_538405 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/FORMULA1/F1/RISULTATI.SHTML 2019-05-10 18:43:02 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/10/f1_gp_di_spagna_2019_risultati_prove_libere_2/gallery/2019-mercedes-spagna.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25650 F1 GP di Spagna - Mercedes vola, la Ferrari insegue ancora http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25650&tipo=fv Anche la seconda sessione di prove libere del GRAN PREMIO DI SPAGNA porta la firma di VALTTERI BOTTAS sul miglior tempo della giornata. Il finlandese ha preceduto laltra Mercedes di Lewis Hamilton per appena 49 millesimi, mentre la Ferrari ha occupato la terza e quarta posizione, con LECLERC DAVANTI A VETTEL, ma con un distacco di 3 decimi abbondanti. MERCEDES SUGLI SCUDI. Valtteri Bottas ha realizzato un tempo di 1:17.284 con la gomma soft, confermando la bontà del progetto W10 della Mercedes, qui a Barcellona infarcita di numerose novità tecniche. In particolar modo, la Mercedes sembra avere un ottimo vantaggio nel terzo settore, dove la temperatura delle gomme e la trazione della monoposto riesce a fare la differenza. Ed è proprio il terzo settore quello dove, invece, perdono terreno le due Ferrari. RED BULL è ANCORA LONTANA. Mentre Mercedes e Ferrari continueranno a essere protagoniste del weekend per giocarsi la vittoria, la stessa cosa pare non si possa dire della Red Bull. Dopo aver saltato gran parte della prima sessione per un problema alla power unit Honda, Max Verstappen [1] è riuscito a girare con più regolarità oggi pomeriggio, conquistando il quinto tempo. Nonostante tutto, però, lolandese si lamentava di presunti cali di potenza che hanno messo in preallarme gli uomini al muretto. Migliora il rendimento di Gasly, oggi settimo a due decimi dal compagno di squadra. Si confermano in Top Ten le due Haas di Grosjean e Magnussen, così come la McLaren di Sainz e la Toro Rosso di Kvyat. GUARDA I RISULTATI COMPLETI DELLA SESSIONE [2] Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/formula1/f1/pilota.shtml?verstappen_max_538405 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/FORMULA1/F1/RISULTATI.SHTML 2019-05-10 17:44:19 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/05/10/porsche_taycan_anticipazioni_autonomia_e_tempi_di_uscita/gallery/2019-porsche-taycan-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25651 Porsche - La Taycan mostra il design dei fari http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25651&tipo=fv La PORSCHE TAYCAN [1] ha un volto. La berlina sportiva elettrica della Casa tedesca è stata nuovamente fotografata su strada e sono visibili per la prima volta nuovi elementi dei gruppi ottici anteriori e posteriori, offrendo così una anteprima molto concreta della vettura definitiva che vedremo entro la fine del 2019. I GRUPPI OTTICI ANTERIORI E POSTERIORI SENZA VELI. Fino a oggi la Porsche Taycan aveva celato sotto pesanti protezioni plastica il vero taglio dei gruppi ottici, ma nelle immagini il richiamo alla MISSIONE E CONCEPT [2] del 2015 è finalmente evidente. Il frontale è caratterizzato da elementi luminosi con quattro luci a Led interne e da una presa daria verticale sui lati del paraurti. Le altre luci a Led orizzontali sul paraurti sono invece dei semplici adesivi e distolgono lattenzione dalla profilatura aerodinamica della zona sottostante, dove le prese daria sono divise in tre elementi. In coda sono spariti i finti terminali di scarico presenti sui prototipi precedenti nella zona vicina al grande estrattore. Si fanno invece notare i sottilissimi elementi a Led orizzontali inseriti in una zona scavata della fiancata e del portellone, che funge anche da elemento aerodinamico. 600 CV, 500 KM DI AUTONOMIA. La Porsche Taycan è spinta da due motori elettrici sincroni a magneti permanenti che erogano circa 600 CV totali. La trazione integrale permetterà alla quattro porte di scattare da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi e di raggiungere i 200 km/h da fermo in un tempo inferiore ai 12 secondi, mentre il dato relativo alla velocità massima non è ancora noto. Con le nuove colonnine di ricarica CCS a 350 kW, in un quarto dora si potranno ripristinare fino a 400 km dautonomia, mentre saranno oltre i 500 i chilometri percorribili con il totale dellenergia disponibile a bordo. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/03/28/PORSCHE_TAYCAN_AVVIATA_LA_FASE_FINALE_DEI_COLLAUDI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2015/09/14/PORSCHE_CONCEPT_STUDY_MISSION_E_E_QUESTA_L_ANTI_TESLA_DA_600_CV.HTML 2019-05-10 17:44:19 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/10/range_rover_astronaut_edition_caratteristiche_motori_ibrida_plug_in/gallery/2019-range-rover-astronaut-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25649 Range Rover - La Astronaut Edition è solo per chi va nello spazio http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25649&tipo=fv Il reparto SVO ha creato una serie speciale della RANGE ROVER [1] per rafforzare la partnership con Virgin Galactic, attiva fin dal 2014. Il progetto ha dato vita alla Range Rover Astronaut Edition, che sarà proposta soltanto allelitario gruppo della Virgin Galactic Future Astronaut Community, ovvero le persone che accederanno ai voli spaziali di Richard Branson. A BORDO UN RICORDO DEL PROPRIO VOLO SPAZIALE. Questa Range, che deriva dal ricco allestimento Autobiography nelle versioni V8 5.0 P525 e P400e Plug-in Hybrid, è caratterizzata dalla verniciatura esterna Zero Gravity Blue e dagli specifici badge applicati alla carrozzeria e al montante centrale. Labitacolo è decorato con un componente derivato dai carrelli dellastronave utilizzata per il volo di prova del 2018, ma una volta che il proprietario avrà effettuato lesperienza nello spazio questo pezzo sarà sostituito con lomologo preso dalla "navicella" da lui stesso utilizzata. La console centrale è inoltre decorata in fibra di carbonio con motivo denominato "DNA of Flight" che ritroviamo anche sui pellami, mentre le maniglie interne in alluminio presentano una speciale incisione personalizzata. Il reparto SVO è ovviamente pronto anche a soddisfare i desideri dei singoli clienti, aggiungendo ad esempio le iniziali sui poggiatesta. Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/news/primo_contatto/2019/03/27/range_rover_al_volante_della_2_0_si4_phev_autobiograhy.html 2019-05-10 14:51:19 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/primo_contatto/2019/05/10/ford_ranger_al_volante_del_raptor/gallery/2019-Ford-Ranger-Raptor-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25648 Ford - Nel deserto con la Ranger Raptor http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25648&tipo=fv Il protezionismo è finito. Parliamo di auto, non di alcol. E di Italia, piuttosto che di America. Ma sempre loro centrano. Diciamo che è uninversione di ruoli, anche se apparente e non del tutto realistica. Tradotto: anche noi, ora, possiamo guidare qualcosa di grosso (nei volumi) e di aggressivo (esteticamente). Merito del RAPTOR [1], fratello palestrato del già esistente FORD RANGER [2], e cugino dellimpossibile - per noi - F150 [3]. PRONTO PER I SALTI. Bella mossa quella della FORD [4], che ha coniato la via di mezzo bella e possibile di un pick-up già molto apprezzato in Europa. Carreggiata allargata, via le balestre (che servono per il carico) e sotto ammortizzatori Fox per incassare i salti più estremi (fa niente, poi, se qui noi saltiamo i dissuasori) grazie al 30% di escursione in più (è più alto di 52 mm). Ma ci sono anche parafanghi allargati, pneumatici dedicati, una calandra molto "americana", pedane ben fatte, telaio rinforzato, dischi posteriori al posto dei tamburi e un cambio automatico a 10 marce gestito da sei nuove modalità di guida direttamente ereditate dallF-150: normale, sport, erba/terra/neve, fango/sabbia, roccia e Baja, la più libera dai controlli di trazione. Un nome importante questultima, perché è la famosa competizione che si svolge nel sud della California. Due o quattro ruote motrici, inseribili anche in movimento tramite una manopola sul tunnel, mentre per le 4 ridotte bisogna arrestarsi e passare dalla folle. Visto dal vivo, è uno dei pochi mezzi a cui non aggiungeresti una sola parte aftermarket delle miriadi che questo mondo propone. bello così. Punto. 2.0 LITRI POSSONO BASTARE? Dentro al cofano il cuore rimane invariato, un quattro cilindri biturbo di 2.0 litri accreditato di 213 CV e 500 Nm. Un po piccolo, vedendo volume e massa coinvolti (5.398 mm e 2510 kg), ma a livello di prestazioni assolute non è poi così in difetto. Cambia la portata rispetto al Ranger, da 1000 a 620 kg, e il traino, da 3.500 a 2.500 kg. Del resto, con lui, viene più voglia di cercare lestremo fuori dallasfalto piuttosto che caricarlo come un mulo (può attraversare guadi profondi 85 cm e vanta angoli dattacco maggiori). A livello di confort, è unauto in tutto per tutto. Anzi, una Ford, e di livello: keyless, clima bizona, infotainment Sync 3 da 8 (con Apple CarPlay e Android Auto), fari xeno/led, lane keeping, frenata demergenza, cruise adattivo e tanto altro ancora. Alcune plastiche sono semplici, rigide, si respira aria dAmerica a bordo, ma il design è curato, così come gli accoppiamenti. I sedili di pelle e simil-Alcantara con inserti cromatici dedicati, poi, fanno capire che si è a bordo di qualcosa di speciale. MAROCCO MI CI FICCO. Per farci capire il suo reale potenziale, la Ford ha organizzato qualcosa di veramente speciale in Marocco. Là dove lasfalto è un miraggio come lacqua nel deserto, abbiamo avuto modo di arrampicarci sulla roccia, rimbalzare dentro enormi piste sabbiose, solcare spiagge chilometriche, ma anche di insabbiarci dove il fondo era borotalco. Rovescio della medaglia di un gioco meraviglioso. La resa del Raptor? Ineccepibile: trazione incredibile, potenza progressiva e mai toccato sotto (sulla roccia), neanche una volta. Quando avremmo giurato di farlo ripetutamente. un vero fuoristrada questo pick-up, poche storie. E assorbe le piccole asperità, prese in velocità, facendoti sentire sul velluto. Ma il bello è che, su asfalto, non è troppo gommoso, non si corica in modo eccessivo e non obbliga a rumori e giochi di trasmissione tipici dei 4x4. Solo le gomme così artigliate pongono dei limiti di direzionalità, nel senso che si è un po sulle uova, ma vedendo quanto il battistrada è aggressivo pensavamo ben peggio. Invece, va via liscio, sornione, silenzioso finché, dopo i 100/120 km/h, avverti il fruscio dei grossi specchi che fendono laria. Gran bellandare. Specie su sterrati compatti, dove si tengono velocità da statali (il concetto di fuoristrada, in Marocco, è diverso dal nostro). Lunica nota stonata è quando, affondando il piede, non arriva subito una risposta corposa, quella manata nella schiena che cubature più grosse saprebbero regalare. Il regime sale, perché il cambio è lesto a piazzare lì il rapporto giusto (cioè corto), e laccelerazione cè, abbiamo detto, ma priva di quei muscoli che un duemila, pur se generoso, può dare. Un peccato a livello di feeling, ma nessuna rinuncia in termini di brillantezza. il downsizing, bellezza. E contagia tutti. Una cosa ci sarebbe, a dirla tutta: se ci fosse anche single cab, invece che solo a doppia cabina, il Raptor sarebbe ancora più accattivante. Per due motivi: il primo estetico, il secondo perché ci starebbe sopra una moto da Cross senza dover viaggiare con la sponda un po aperta (il codice non lo consente, se supera certi ingombri). Allora sì che non ti sentiresti dire: _tu vo fa lamericano..., ma si nato in Italy!_. STELLE E STRISCE SI PAGANO. Parliamo di euro. Il Raptor costa 62.851 euro: cioè 14.030 euro in più del Ranger dotato dello stesso allestimento. Tanto? Poco? una cifra importante. Ma, messi luno in fianco allaltro, sfidiamo chiunque a non dire: _fatto 30, vale la pena 31_. Raptor tutta la vita. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/08/21/FORD_RANGER_RAPTOR_FOTO_MOTORE_EUROPA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FORD-RANGER [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FORD-F-150 [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/FORD.HTML 2019-05-10 14:47:57 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/10/citroen_c1_origins_colori_prezzi_motori_e_dotazioni/gallery/2019-citroen-c1-origins-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25647 Citroën C1 Origins - In Italia a partire da 14.400 euro http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25647&tipo=fv La Citroën presenta in Italia la C1 Origins, serie speciale che celebra i 100 anni del marchio francese GIà INTRODOTTA SULLA C3 [1] e sulla C4 CACTUS [2]. Sarà disponibile nella sola variante a cinque porte con motore a benzina VTi da 72 CV abbinato al cambio manuale, con prezzi a partire da 14.400 euro. LE FINITURE ESTERNE COLOR BRONZO. I clienti potranno scegliere la C1 Origins nelle tinte Polar White, Silver Grey, Graphite Grey e Ink Black, con la possibilità di ottenere anche il tetto a contrasto Ink Black. Le finiture esterne con il double chevron stilizzate sono di colore bronzo, tinta ripresa anche per i dettagli dei cerchi di lega da 15" in tinta Planet Black, mentre le calotte degli specchietti sono color nero lucido. Di serie sono previsti anche i vetri posteriori oscurati. GRIGIO E ORO PER GLI INTERNI. Gli interni propongono rivestimenti in tessuto Grigio Chiné con cuciture Gold e loghi personalizzati Origins, ripresi anche sui tappetini. La dotazione di serie include il climatizzatore automatico e linfotainment con display da 7 completo di retrocamera e compatibile con gli standard Mirror Link, Apple CarPlay e Android Auto. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/03/14/CITROEN_C3_CON_LA_VERSIONE_ORIGINS_CELEBRA_I_CENT_ANNI_.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/03/28/CITROEN_C4_ANCHE_LA_CACTUS_CON_L_ALLESTIMENTO_ORIGINS.HTML 2019-05-10 14:19:05 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/10/range_rover_astronaut_edition_caratteristiche_motori_ibrida_plug_in/gallery/2019-range-rover-astronaut-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25645 Range Rover - La Astronaut Edition è per chi va nello spazio http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25645&tipo=fv Il reparto SVO ha creato una serie speciale della RANGE ROVER [1] per rafforzare la partnership con Virgin Galactic, attiva fin dal 2014. Il progetto ha dato vita alla Range Rover Astronaut Edition, che sarà proposta soltanto allelitario gruppo della Virgin Galactic Future Astronaut Community, ovvero le persone che accederanno ai voli spaziali di Richard Branson. A BORDO UN RICORDO DEL PROPRIO VOLO SPAZIALE. Questa Range, che deriva dal ricco allestimento Autobiography nelle versioni V8 5.0 P525 e P400e Plug-in Hybrid, è caratterizzata dalla verniciatura esterna Zero Gravity Blue e dagli specifici badge applicati alla carrozzeria e al montante centrale. Labitacolo è decorato con un componente derivato dai carrelli dellastronave utilizzata per il volo di prova del 2018, ma una volta che il proprietario avrà effettuato lesperienza nello spazio questo pezzo sarà sostituito con lomologo preso dalla "navicella" da lui stesso utilizzata. La console centrale è inoltre decorata in fibra di carbonio con motivo denominato "DNA of Flight" che ritroviamo anche sui pellami, mentre le maniglie interne in alluminio presentano una speciale incisione personalizzata. Il reparto SVO è ovviamente pronto anche a soddisfare i desideri dei singoli clienti, aggiungendo ad esempio le iniziali sui poggiatesta. Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/news/primo_contatto/2019/03/27/range_rover_al_volante_della_2_0_si4_phev_autobiograhy.html 2019-05-10 12:49:35 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/10/f1_gp_di_spagna_2019_risultati_prove_libere/gallery/2019-mercedes-bottas-spagna.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25646 F.1, GP di Spagna<br> - Bottas il più veloce nelle Prove Libere 1 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25646&tipo=fv Il GRAN PREMIO DI SPAGNA DI FORMULA 1 è entrato nel vivo con la prima sessione di prove libere. VALTTERI BOTTAS [1] è stato il più veloce in pista nei primi novanta minuti di prove, fermando il cronometro sull1:17.951. Il finlandese ha però avuto un problema con una perdita dolio sulla sua vettura ed è dovuto rimanere ai box sul finale per consentire ai suoi meccanici di intervenire sulla vettura. Alle spalle della Mercedes numero 77 troviamo le dUe Ferrari di SEBASTIAN VETTEL E CHARLES LECLERC, con il tedesco staccato di un decimo e il monegasco di due rispetto al rivale finlandese. Solo quarto posto, per il momento, per Hamilton: Lewis ha chiuso la giornata completando 22 giri, ma con un distacco dal suo compagno di squadra di 6 decimi. In aggiornamento GUARDA LA CLASSIFICA COMPLETA [2] Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/FORMULA1/F1/PILOTA.SHTML?BOTTAS_VALTTERI_533829 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/FORMULA1/F1/PILOTA.SHTML?BOTTAS_VALTTERI_533829 2019-05-10 12:49:35 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/09/piech_mark_zero_autonomia_tempi_di_ricarica_scheda_tecnica/gallery/2019-mark-zero-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25644 Piëch Mark Zero - La ricarica è a tempo di record http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25644&tipo=fv Continua lo sviluppo della Piëch Mark Zero, che torna alla ribalta dopo aver completato i test delle sue batterie. I risultati confermerebbero uno dei punti di forza declamati SIN DAL DEBUTTO DELLA MAQUETTE AL SALONE DI GINEVRA [1], ovvero che la GT elettrica si ricarica a velocità record: possono bastare 4 minuti e 40 secondi per ripristinare l80% dellenergia, sufficiente a garantire circa 400 km di autonomia nel ciclo Wltp. Il rifornimento richiederebbe, dunque, un tempo di poco superiore a quello di unauto tradizionale. COLONNINE E BATTERIE SPECIALI. Cè un però. Questi dati presuppongono che la ricarica si effettui dalle colonnine ad alta velocità di Tgood, partner della Piëch nello sviluppo della Mark Zero; un player in espansione, che ad oggi può contare su 210.000 stazioni di ricarica in oltre 300 città della Cina. Appoggiandosi invece su altre reti, come quelle della Siemens o di Abb con un sistema a 400 Volt, la sportiva di Anton Piëch e Rea Stark Rajcic impiega circa otto minuti per ripristinare il medesimo potenziale. Le batterie al litio da 70 kWh, fornite dalla Dasten, sono raffreddate solo ad aria perché riescono a detta della Casa a contenere molto il surriscaldamento durante le ricariche rapide. E ai progettisti fanno risparmiare peso: il valore dichiarato è di 1.800 chili, per una vettura che è lunga 4,43 metri e larga 1,99. TRE MOTORI, 600 CV. Non sono note le specifiche tecniche degli accumulatori. Capaci, sulla carta, di spingere lautonomia fino a circa 500 km, omologati Wltp, e di alimentare sprint e allunghi più che sportivi: le prestazioni parlano di uno 0-100 da 3,3 secondi e di uno 0-200 da 9,3. In gioco ci sono ben 601 CV, frutto dellazione dei tre motori elettrici, uno anteriore e due posteriori. Quelle al retrotreno sono unità indipendenti e agiscono ciascuna su una ruota. LA FAMIGLIA SI ALLARGA. Prima di vedere la Mark Zero su strada ci vorrà del tempo. Luscita è prevista tra tre anni, a un prezzo stimato attorno ai 150.000 euro. E mentre il progetto va avanti, parallelamente ne nascono altri. La Piëch Automotive ha diffuso le ricostruzioni grafiche delle piattaforme di due nuovi modelli: una grande Suv e una coupé a quattro porte di medie dimensioni. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2019/03/06/PIECH_AUTOMOTIVE_LA_MARK_ZERO_SVELATA_AL_SALONE_DI_GINEVRA.HTML 2019-05-10 12:24:35 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/primo_contatto/2019/05/10/ford_ranger_al_volante_del_raptor/gallery/2019-Ford-Ranger-Raptor-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25643 Ford - Al volante del Ranger Raptor http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25643&tipo=fv Il protezionismo è finito. Parliamo di auto, non di alcol. E di Italia, piuttosto che di America. Ma sempre loro centrano. Diciamo che è uninversione di ruoli, anche se apparente e non del tutto realistica. Tradotto: anche noi, ora, possiamo guidare qualcosa di grosso (nei volumi) e di aggressivo (esteticamente). Merito del RAPTOR [1], fratello palestrato del già esistente FORD RANGER [2], e cugino dellimpossibile - per noi - F150 [3]. PRONTO PER I SALTI. Bella mossa quella della FORD [4], che ha coniato la via di mezzo bella e possibile di un pick-up già molto apprezzato in Europa. Carreggiata allargata, via le balestre (che servono per il carico) e sotto ammortizzatori Fox per incassare i salti più estremi (fa niente, poi, se qui noi saltiamo i dissuasori) grazie al 30% di escursione in più (è più alto di 52 mm). Ma ci sono anche parafanghi allargati, pneumatici dedicati, una calandra molto "americana", pedane ben fatte, telaio rinforzato, dischi posteriori al posto dei tamburi e un cambio automatico a 10 marce gestito da sei nuove modalità di guida direttamente ereditate dallF-150: normale, sport, erba/terra/neve, fango/sabbia, roccia e Baja, la più libera dai controlli di trazione. Un nome importante questultima, perché è la famosa competizione che si svolge nel sud della California. Due o quattro ruote motrici, inseribili anche in movimento tramite una manopola sul tunnel, mentre per le 4 ridotte bisogna arrestarsi e passare dalla folle. Visto dal vivo, è uno dei pochi mezzi a cui non aggiungeresti una sola parte aftermarket delle miriadi che questo mondo propone. bello così. Punto. 2.0 LITRI POSSONO BASTARE? Dentro al cofano il cuore rimane invariato, un quattro cilindri biturbo di 2.0 litri accreditato di 213 CV e 500 Nm. Un po piccolo, vedendo volume e massa coinvolti (5.398 mm e 2510 kg), ma a livello di prestazioni assolute non è poi così in difetto. Cambia la portata rispetto al Ranger, da 1000 a 620 kg, e il traino, da 3.500 a 2.500 kg. Del resto, con lui, viene più voglia di cercare lestremo fuori dallasfalto piuttosto che caricarlo come un mulo (può attraversare guadi profondi 85 cm e vanta angoli dattacco maggiori). A livello di confort, è unauto in tutto per tutto. Anzi, una Ford, e di livello: keyless, clima bizona, infotainment Sync 3 da 8 (con Apple CarPlay e Android Auto), fari xeno/led, lane keeping, frenata demergenza, cruise adattivo e tanto altro ancora. Alcune plastiche sono semplici, rigide, si respira aria dAmerica a bordo, ma il design è curato, così come gli accoppiamenti. I sedili di pelle e simil-Alcantara con inserti cromatici dedicati, poi, fanno capire che si è a bordo di qualcosa di speciale. MAROCCO MI CI FICCO. Per farci capire il suo reale potenziale, la Ford ha organizzato qualcosa di veramente speciale in Marocco. Là dove lasfalto è un miraggio come lacqua nel deserto, abbiamo avuto modo di arrampicarci sulla roccia, rimbalzare dentro enormi piste sabbiose, solcare spiagge chilometriche, ma anche di insabbiarci dove il fondo era borotalco. Rovescio della medaglia di un gioco meraviglioso. La resa del Raptor? Ineccepibile: trazione incredibile, potenza progressiva e mai toccato sotto (sulla roccia), neanche una volta. Quando avremmo giurato di farlo ripetutamente. un vero fuoristrada questo pick-up, poche storie. E assorbe le piccole asperità, prese in velocità, facendoti sentire sul velluto. Ma il bello è che, su asfalto, non è troppo gommoso, non si corica in modo eccessivo e non obbliga a rumori e giochi di trasmissione tipici dei 4x4. Solo le gomme così artigliate pongono dei limiti di direzionalità, nel senso che si è un po sulle uova, ma vedendo quanto il battistrada è aggressivo pensavamo ben peggio. Invece, va via liscio, sornione, silenzioso finché, dopo i 100/120 km/h, avverti il fruscio dei grossi specchi che fendono laria. Gran bellandare. Specie su sterrati compatti, dove si tengono velocità da statali (il concetto di fuoristrada, in Marocco, è diverso dal nostro). Lunica nota stonata è quando, affondando il piede, non arriva subito una risposta corposa, quella manata nella schiena che cubature più grosse saprebbero regalare. Il regime sale, perché il cambio è lesto a piazzare lì il rapporto giusto (cioè corto), e laccelerazione cè, abbiamo detto, ma priva di quei muscoli che un duemila, pur se generoso, può dare. Un peccato a livello di feeling, ma nessuna rinuncia in termini di brillantezza. il downsizing, bellezza. E contagia tutti. Una cosa ci sarebbe, a dirla tutta: se ci fosse anche single cab, invece che solo a doppia cabina, il Raptor sarebbe ancora più accattivante. Per due motivi: il primo estetico, il secondo perché ci starebbe sopra una moto da Cross senza dover viaggiare con la sponda un po aperta (il codice non lo consente, se supera certi ingombri). Allora sì che non ti sentiresti dire: _tu vo fa lamericano..., ma si nato in Italy!_. STELLE E STRISCE SI PAGANO. Parliamo di euro. Il Raptor costa 62.851 euro: cioè 14.030 euro in più del Ranger dotato dello stesso allestimento. Tanto? Poco? una cifra importante. Ma, messi luno in fianco allaltro, sfidiamo chiunque a non dire: _fatto 30, vale la pena 31_. Raptor tutta la vita. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/08/21/FORD_RANGER_RAPTOR_FOTO_MOTORE_EUROPA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FORD-RANGER [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FORD-F-150 [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/FORD.HTML 2019-05-10 11:44:57 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/10/calsonic_kansei_magneti_marelli_marelli_e_il_marchio_scelto_per_unire_i_due_componentisti/gallery/2019-logo-magneti-marelli-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25642 Calsonic Kansei-Magneti Marelli - Marelli è il marchio scelto per unire i due componentisti http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25642&tipo=fv La Calsonic Kansei e la Magneti Marelli compiono un ulteriore passo avanti nel percorso di integrazione creando un unico marchio globale. E Marelli il brand scelto per unire le due società di componentistica e rappresentare il nuovo gruppo nato con la CESSIONE DELLAZIENDA DI CORBETTA [1] da parte della Fiat Chrysler Automobiles alla società giapponese. PREMIATO IL MARCHIO ITALIANO. I giapponesi hanno quindi preferito scegliere uno dei marchi storici dellindustria italiana invece di crearne uno nuovo oppure di privilegiare il loro brand. A spiegare le ragioni alla base della scelta è lamministratore delegato Beda Bolzenius: Abbiamo scelto Marelli dopo un lungo processo di analisi. Sebbene Calsonic Kansei vanti una presenza forte in Asia e in Giappone, guardando al valore complessivo e alla riconoscibilità del marchio tra i clienti a livello internazionale, il brand Magneti Marelli è più diffuso. fondamentale mantenere il valore del marchio di Magneti Marelli, riproponendolo però in un modo nuovo, fresco e riconoscibile da parte dei clienti di tutto il mondo, che comunichi i contenuti di qualità e innovazione per cui siamo conosciuti e crei un senso di unità attorno a un unico marchio con una nuova immagine. NEL LOGO I COLORI DELLE DUE AZIENDE. Per quanto la scelta sia ricaduta sulla parte italiana della nuova azienda, vengono comunque mantenuti i legami con la storia della Calsonic Kansei, nata a sua volta nel 1999 da una fusione tra due aziende giapponesi (la Calsonic e la Kansei per lappunto) e controllata dalla Nissan prima della cessione nel 2016 al fondo americano Kkr. "Il nuovo logo - spiega il gruppo - rende omaggio alla lunga storia di innovazione ed eccellenza manifatturiera che ha segnato il successo della società e dei suoi clienti, affiancando i colori aziendali di Calsonic Kansei (azzurro) e Magneti Marelli (blu). Il logo consiste in due forme geometriche che simboleggiano la precisione ingegneristica e le competenze tecnologiche della società. Le forme, due frecce rivolte verso lalto, rappresentano il progresso e il futuro, e la loro unione esprime la fusione di due aziende forti, che si uniscono in una partnership nel segno di uno spirito collaborativo". NASCE UN COLOSSO DELLA COMPONENTISTICA. Del resto, per Bolzenius, si tratta di un momento cruciale per levoluzione della nostra società. Il nuovo brand si fonda sul concetto di Powering Progress Together, che riflette limpegno nellaiutare i nostri clienti a muoversi con sicurezza e affermarsi allinterno di un settore che vive una fase di cambiamento senza precedenti. Il nostro obiettivo è partire dalle basi del solido patrimonio grazie al quale le due società si sono affermate, per dare vita a un fornitore automotive leader a livello globale, di cui i nostri dipendenti e i nostri clienti siano fieri di fare parte. La creazione di un marchio unico conosciuto a livello globale è un passo fondamentale nellunire le nostre risorse e nellamplificare il nostro impatto a livello globale". Con la fusione delle due società è nato un colosso della componentistica con 62 mila dipendenti, 170 mila stabilimenti e centri di Ricerca e Sviluppo in Europa, Nord America, Sud America e Asia-Pacifico e sedi operative a Saitama (Giappone) e Corbetta, alle porte di Milano. Grazie a un fatturato di 14,6 miliardi di euro (nel 2018), si posiziona al settimo posto nella classifica dei maggiori fornitori indipendenti di componenti per il settore Auto. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/05/02/GRUPPO_FCA_5_8_MILIARDI_DALLA_CESSIONE_DI_MAGNETI_MARELLI.HTML 2019-05-10 10:39:23 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/10/nissan_in_vista_il_taglio_di_600_posti_di_lavoro_a_barcellona/gallery/imagegallery-49287-58c2a21d0cf26.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25641 Nissan - In vista 600 tagli a Barcellona http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25641&tipo=fv La NISSAN [1] ha raggiunto un accordo con le organizzazioni sindacali spagnole per procedere con il taglio di 600 posti di lavoro presso lo stabilimento di Barcellona. INTERESSATO IL 20% DEI DIPENDENTI. La riduzione del personale, frutto di vertenza durata oltre un mese e mezzo e caratterizzata da toni accesi tra lazienda e i sindacati, interesseranno quasi il 20% dei 3.500 dipendenti circa della fabbrica catalana e saranno operati tramite una combinazione di prepensionamenti e uscite volontarie nel corso del prossimo anno. Chi opterà per il prepensionamento riceverà l85% del salario netto fino al pensionamento previsto a 63 anni nonché un bonus pari al 5%, mentre le uscite volontarie saranno incentivate con un indennizzo legale e una buonuscita di 50 mila euro. INVESTIMENTI PER 70 MILIONI DI EURO. In cambio i sindacati hanno ottenuto un aumento degli stipendi del 4% per tutta la durata dellaccordo fino al 2021, misure di miglioramento dellorganizzazione del lavoro, garanzie sulla salvaguardia dei livelli occupazionali una volta completato il riassetto della forza lavoro e, in caso di nuove iniziative di ristrutturazione, limpegno ad aprire un nuovo tavolo negoziale e a privilegiare il ricorso ai prepensionamenti. Da parte sua la Nissan ha garantito la disponibilità a investire 70 milioni di euro per realizzare un nuovo reparto verniciatura allinterno della fabbrica catalana. La Casa di Yokohama, che in tutta la Spagna conta su cinque stabilimenti e impiega cinquemila persone, assembla a Barcellona i furgoni NV200 e Primastar (anche nella versione Trafic per la Renault), il pick-up Navara e la fuoristrada Pathfinder. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/NISSAN.HTML 2019-05-10 09:31:32 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/10/uber_ipo_8_miliardi_quotazione_borsa_wall_street/gallery/uber-3.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25640 Wall Street<br> - Uber raccoglie 8,1 miliardi in vista della quotazione in Borsa http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25640&tipo=fv UBER [1] è pronta a sbarcare in Borsa. La società di ride-hailing ha chiuso la sua Ipo (offerta pubblica iniziale) fissando a 45 dollari il prezzo di 180 milioni di azioni messe a disposizione degli investitori e raccogliendo così 8,1 miliardi di dollari (7,1 miliardi di euro). UNA VALUTAZIONE "BASSA". Il prezzo di collocamento, fissato nella parte bassa della forchetta indicativa compresa tra 44 e 50 dollari, implica una valutazione dellazienda di San Francisco di 75,5 miliardi, di poco inferiore ai 76 miliardi raggiunti nel corso di una precedente raccolta di finanziamenti "a porte chiuse", ma di parecchio al di sotto dei valori emersi negli scorsi mesi. Dalla documentazione inviata a dicembre dalle banche daffari Morgan Stanley e Goldman Sachs ai propri clienti, infatti, erano emersi valori prossimi ai 120 miliardi mentre poco prima di avviare il collocamento la stessa Uber aveva indicato la possibilità di offrire le proprie azioni tra 48 e 55 dollari. In tal caso si sarebbe parlato di una valutazione tra 90 e 100 miliardi di dollari e di una raccolta di almeno 10 miliardi. IL FLOP DI LYFT. Tuttavia i vertici della società hanno abbassato progressivamente le proprie pretese per evitare di replicare il flop borsistico subito dalla diretta concorrente Lyft. Sbarcata a Wall Street alla FINE DI MARZO CON UN PREZZO DI 72 DOLLARI [2] ad azione, è stata sin dai primi giorni oggetto di vendite al punto da perdere dal debutto il 23% e scendere di parecchio al di sotto del valore di collocamento: ieri ha chiuso le contrattazioni poco sopra i 55 dollari. Per non subire lo stesso trattamento il management guidato da Dara Khosrowshahi ha preferito scegliere minuziosamente i propri azionisti privilegiando investitori istituzionali di lungo termine e non fondi speculativi. CONDIZIONI DEL MERCATO NON IDEALI. Sulle decisioni di Uber di ridurre le proprie ambizioni potrebbero aver pesato anche le condizioni non certo favorevoli dei mercati finanziari. La scorsa settimana gli indici di Wall Street hanno segnato sì i massimi storici, ma da lunedì hanno iniziato una discesa continua a causa delle rinnovate tensioni tra gli Stati Uniti e la Cina dopo la decisione del presidente statunitense Donald Trump di annunciare nuove tariffe doganali su beni e servizi cinesi proprio nel pieno delle trattative in corso con Pechino per un nuovo accordo commerciale. La quotazione di Uber, da anni attesa da Wall Street per la possibilità che dia il via allo sbarco in Borsa di una serie di grandi realtà tecnologiche (i cosiddetti unicorni) come Airbnb o Pinterest, è destinata comunque a entrare nella storia dei mercati borsistici statunitensi come una della 10 maggiori Ipo di tutti i tempi e la più grande dal record mondiale raggiunto nel 2014 dal colosso delle-commerce Alibaba con una raccolta di ben 25 miliardi di dollari. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/UBER [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/03/19/LYFT_ANTICIPA_UBER_E_AVVIA_IL_PROCESSO_DI_QUOTAZIONE.HTML 2019-05-10 09:07:03 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/diario_di_bordo/2019/04/30/citroen_c3_una_settimana_con_la_puretech_110_rac3_edition_video/gallery/2019-Citroen-C3-Rac3-Edition-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25639 Citroën C3 - Una settimana con la Rac3 Edition [Day 5] - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25639&tipo=fv La CITROëN C3 [1] Rac3 Edition protagonista del Diario di Bordo di questa settimana è una serie speciale a tiratura limitata in vendita con prezzi a partire da 19.650 euro che si distingue per le colorazioni specifiche e lallestimento interno. Lunico motore disponibile è il 1.2 turbobenzina Puretech da 110 CV abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, mentre la livrea riprende quella della C3 DEL WRC [2], vincente nel mondiale Rally con Sébastien Ogier. Lunga solo 4 metri ma molto spaziosa allinterno, la piccola francese ha conquistato grandi simpatie (è saldamente al terzo posto nelle vendite delle utilitarie) perché molto colorata e personalizzabile, moderna e anche piuttosto aggiornata tecnologicamente. Questa settimana ne prenderemo in esame le caratteristiche soffermandoci sui sistemi di assistenza alla guida e sul motore, che ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue qualità. ISPIRATA DAI RALLY [DAY 1]. Voi come la vorreste una C3, così di carattere o meglio passare inosservati? A me piacciono le auto piccole e multicolore, e devo dire che la personalizzazione di questa C3 non è eccessivamente vistosa: la parte colorata che si nota di più è quella sul tetto. Nellinsieme si guida seduti abbastanza in alto (ma non come sulla Aircross) e le impressioni sono quelle di unauto di qualità: ho solo qualche perplessità sulluso del grosso tablet che centralizza tutte le funzioni nel mondo del touch, secondo me persino troppe. Ma il motore, e anche il cambio manuale, sono davvero godibili in tutte le situazioni. TRA I CORDOLI DI VAIRANO [DAY 2]. Location fuori dal comune per il secondo giorno del Diario di Bordo della Citroën C3 Rac3 Edition. Labbiamo infatti portata sulla nostra pista di Vairano per capire come si comporta tra i cordoli. Questa C3 ha l1.2 Puretech da 110 CV: bastano per destreggiarsi in pista? Scopritelo in questo video. GLI ADAS [DAY 3]. Nel terzo giorno del diario di bordo ci concentriamo sulle dotazioni di sicurezza che questa C3 ha di serie: Line Warning, Connect Box e City Brake. Rispettivamente, avviso di abbandono della carreggiata, chiamata di emergenza e frenata di emergenza in città. IL TRE CILINDRI [DAY 4]. Di motori tre cilindri turbo ne è pieno il mondo. Ma qual è il più piacevole da guidare e quali sono i suoi punti di forza? Abbiamo provato a fare il punto con il 1.2 Puretech nella versione da 110 CV, che abbina prestazioni interessanti a una piacevolezza di guida sorprendente. LE CONCORRENTI [DAY 5]. Nellultimo giorno del diario di bordo mettiamo a confronto la Citroën C3 Rac3 Edition con le sue principali concorrenti. Dalla reginetta della categoria, la Lancia Ypsilon, alle Renault Clio e Peugeot 208 fino ad arrivare alle Ford Fiesta, Hyundai i20 e Kia Rio. Chi vincerà? Scopritelo in questo video. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CITROEN-C3 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/01/12/MONDIALE_RALLY_ECCO_LA_NUOVA_CITROEN_C3_WRC_2019.HTML 2019-05-10 08:36:20 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/09/bmw_m8_piu_sportiva_con_l_m_mode/gallery/2019-BMW-M8-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25638 BMW M8 - Prestazioni su misura con lM Mode http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25638&tipo=fv Prestazioni su misura. Sarà questo il nuovo mantra delle sportive della BMW [1], a partire dalle nuove M8 [2] coupé e cabrio. La divisione M della Casa dellElica ha infatti messo a punto nuove soluzioni tecnologiche pensate per permettere al guidatore di configurare svariati parametri della vettura per adattarla al meglio alle proprie preferenze. Le grandi quattro posti di Monaco porteranno infatti al debutto un nuovo sistema di controllo che permetterà di gestire tramite un display la configurazione dellassetto, dei sistemi dassistenza alla guida, del powertrain e anche dellimpianto frenante. TOTALMENTE ONFIGURABILE. Tramite il touchscreen dellinfotainment o con la manopola delliDrive è possibile selezionare le modalità Efficient, Sport e Sport Plus per il propulsore, Comfort, Sport e Sport Plus per lassetto e Comfort e Sport per il servosterzo elettromeccanico e il sistema frenante. Questultimo, dotato di serie di dischi M Compound e a richiesta dei carboceramici, è specifico per le versioni M e dispone di un attuatore elettrico che modifica la pressione dellimpianto, rendendo più pronta e aggressiva la frenata durante le fasi di guida sportiva e rendendola più progressiva quando si viaggia su strada: è inoltre possibile selezionare due differenti sensibilità per il pedale. Disattivando il controllo di stabilità il guidatore può inoltre impostare il sistema di trazione integrale M xDrive nelle modalità 4WD, 4WD Sport e 2WD. ARRIVA IL TASTO M MODE. Sulla nuova M8 debutterà anche il nuovo pulsante dedicato allM Mode, una funzione che permetterà di selezionare tre differenti modalità di guida sportive: la Road, la Sport e la Track, questultima disponibile esclusivamente sulle versioni Competition. Queste funzioni modificano, tra le altre cose, le soglie dintervento dei sistemi dassistenza alla guida, frenata automatica demergenza e mantenimento della corsia compresi. Il quadro strumenti e lhead-up display dispongono infine dellM View, una particolare grafica che aiuta il guidatore a concentrarsi sulla guida eliminando informazioni superflue, come, per esempio, le impostazioni dellimpianto audio. Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/auto/bmw.html [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/11/09/BMW_M8_LA_SPORTIVA_ARRIVERA_A_600_CV.HTML 2019-05-09 18:57:01 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/09/alfa_romeo_stelvio_sport_tech_prezzo_allestimento_motore/gallery/2019-alfa-romeo-stelvio-sport-tech-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25637 Alfa Romeo Stelvio - La Sport-Tech è in vendita: prezzi da 41.000 euro http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25637&tipo=fv Come la GIULIA [1], anche lALFA ROMEO [2] Stelvio dà una bella sforbiciata al prezzo dattacco con la versione Sport-Tech, proposta in promozione a partire 41.000 euro. Lo sconto è di oltre 7.000 euro su un prezzo di listino che ammonterebbe a 48.200 euro per gli esemplari equipaggiati con il 2.2 turbodiesel da 160 CV. ECCO COSA OFFRE. Lallestimento prevede, di serie, cerchi in lega da 19 a cinque fori, vetri posteriori oscurati, linfotainment Alfa Connect con schermo da 8,8 e i servizi online, radio Dab, strumentazione con schermo digitale e fari bi-xenon direzionali. Sul fronte degli aiuti alla guida sono standard il cruise control adattativo e i sensori di parcheggio (solo posteriori). Disponibile nelle varianti di colore rosso, bianco, nero Vulcano e grigio Stromboli, la Stelvio Sport-Tech può indossare altri modelli di cerchi da 19 (a nove razze, oppure i Design) o due varianti della misura superiore, da 20. POSTERIORE O Q4. Nel cofano, tre opzioni: due a gasolio e una a benzina. Il prezzo più basso è per la turbodiesel 2.2 litri da 160 CV con cambio automatico a otto marce e trazione posteriore. Ma la Stelvio Sport-Tech è anche integrale: 2.2 turbodiesel Q4 da 190 CV e 2.0 benzina Q4 da 200 CV. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/07/ALFA_ROMEO_GIULIA_SPORT_TECH_PREZZO_DIMENSIONI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALFA-ROMEO 2019-05-09 18:30:31 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/09/volkswagen_id_3_elettrica_oltre_10_mila_iscrizioni_al_sito_di_preordine/gallery/2019-Volkswagen-ID3-05.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25636 Volkswagen ID.3  - Oltre 10 mila iscrizioni al sito per i preordini http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25636&tipo=fv Solamente ieri la VOLKSWAGEN [1] mostrava a Berlino la nuova elettrica ID.3 [2] e apriva ufficialmente la fase dei preordini in Europa, con la versione di lancio. A distanza di sole 24 ore dallevento, il consenso ottenuto da parte del pubblico ha superato ogni aspettativa: 10 mila potenziali clienti hanno già effettuato la registrazione sul sito ufficiale. SI PARTE CON LA FIRST EDITION. Mettersi in lista per ottenere una delle 30 mila ID.3 First edition è molto semplice: basta ISCRIVERSI ONLINE [3] e versare una caparra di mille euro. La vettura, grande come una GOLF ma più spaziosa nellabitacolo, è dotata di una batteria da 58 kWh, garantisce unautonomia di 450 km e costa intorno ai 40 MILA EURO. Ai clienti sarà offerto un pacchetto di ricariche gratis per un anno (con un limite di 2 mila kWh) alle colonnine pubbliche gestite dalla Volkswagen allinterno del programma We Charge. Lequipaggiamento di serie comprende, tra laltro, il tetto trasparente, i comandi vocali evoluti e lhead-up display con realtà aumentata. OFFENSIVA ELETTRICA. La I.D. di serie sarà assemblata nello stabilimento tedesco di Zwikau, che diventerà il più grande punto di riferimento a livello europeo per la mobilità a emissioni zero, garantendo una produzione entro la fine del 2020 di 1.500 auto elettriche al giorno. Per ottimizzare il ciclo produttivo, la Casa ha già completato la realizzazione delle prime 200 ID.3. Nel frattempo prosegue levoluzione della fabbrica e la formazione dei dipendenti finalizzata alla transizione "green": circa la metà dei nuovi 1.500 robot previsti per affiancare il lavoro umano sono già entrati in funzione, mentre quasi 3 mila degli 8 mila dipendenti hanno completato una formazione specifica. Dopo il primo modello saranno introdotte le varianti I.D. BUZZ [4] e I.D. CROZZ [5] a livello mondiale, con ambiziosi obiettivi di vendita: tra due anni il gruppo Volkswagen vuole raggiungere il target di 100 mila esemplari prodotti sulla piattaforma Meb, mentre sono 32 in totale i modelli a emissioni zero in programma per i vari brand entro il 2022, 20 dei quali con marchio Volkswagen. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/VOLKSWAGEN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/08/VOLKSWAGEN_ID_3_USCITA_AUTONOMIA_BATTERIE_FOTO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.VOLKSWAGEN.COM/ID-PREBOOKING [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2017/08/21/VOLKSWAGEN_I_D_BUZZ_VIA_LIBERA_ALLA_PRODUZIONE_DEL_BULLI_ELETTRICO.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2017/09/11/VOLKSWAGEN_I_D_CROZZ_II_L_AGGIORNAMENTO_SBARCA_A_FRANCOFORTE_PRODUZIONE_IN_SERIE_NEL_2020.HTML 2019-05-09 17:34:40 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/05/03/mclaren_grand_tourer_foto_news_anticipazioni/gallery/2019-McLaren-GT-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25635 McLaren - Avvistata su strada la Grand Tourer http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25635&tipo=fv Annunciata al Salone di Ginevra e già mostrata in alcuni scatti ufficiali durante i collaudi, la MCLAREN GRAND TOURER [1] è stata immortalata su strada dai nostri fotografi. La Grand Tourer non sostituirà un modello attuale ma aprirà alla Casa di Woking nuove opportunità commerciali, rivolgendosi a clienti che cercano maggiore confort nei lunghi viaggi senza rinunciare alle prestazioni di una supercar. La nuova GT DEBUTTERà IL 15 MAGGIO [2] durante un evento esclusivo. DUE POSTI E LINEE MENO ESTREME PER LA GT. Le immagini sono molto interessanti perché svelano numerosi dettagli inediti. La pellicola applicata alla carrozzeria è diversa rispetto a quella utilizzata in precedenza e non copre il frontale e la coda, lasciando virtualmente scoperti tutti gli elementi principali. Si notano quindi le prese daria verticali sul parafango posteriore, dove spiccano anche una canalizzazione aerodinamica che deriva dalla portiera, il design molto sottile dei gruppi ottici posteriori, la posizione bassa degli scarichi, landamento allungato del cofano motore e la profilatura aerodinamica del frontale. Qui troviamo le luci Led diurne in puro stile McLaren e uno splitter piuttosto pronunciato. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/03/MCLAREN_NUOVE_IMMAGINI_DELLA_GRAND_TOURER.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/05/07/MCLAREN_LA_GT_SARA_SVELATA_IL_15_MAGGIO.HTML 2019-05-09 16:17:35 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/09/audi_tt_rs_coupe_e_roadster_prezzo_allestimenti_interni_optional_/gallery/2019-audi-tt-rs-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25633 Audi TT RS - In Italia con prezzi da 78.300 euro http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25633&tipo=fv Svecchiata da un RECENTE RESTYLING [1], lAUDI [2] TT RS è ordinabile in Italia a un prezzo che parte da 78.300 euro per la versione Coupé e da 81.000 per la Roadster. I primi esemplari saranno in concessionaria a fine giugno. NON PROPRIO "ALL INCLUSIVE". Lequipaggiamento di serie prevede, tra gli altri, i cerchi da 19, la fanaleria full Led, i sedili sportivi RS rivestiti in Alcantara e pelle, gli inserti in alluminio nellabitacolo, linfotainment Mmi Plus, il virtual cockpit e lo stereo Audi Sound System. Sul fronte della dinamica, poi, non manca la possibilità di modulare sterzo, cambio, centralina motore, cambio (un doppia frizione a 7 rapporti), scarico e trazione (integrale permanente) con il drive select. Lassetto e i freni hanno unimpostazione più sportiva, come pure lABS. Cè anche la possibilità di regolare il sound che esce dallimpianto di scarico a doppio tubo, con terminali di scarico cromati dalla sezione ovale (ma ce nè uno ancora più grintoso in opzione, a 1.200 euro). Sono standard aiuti alla guida come il mantenimento di corsia attivo, il cruise control adattivo e i sensori di parcheggio. Non il side assist (665 euro), la telecamera di retromarcia (660 euro) e il riconoscimento automatico dei segnali stradali (185 euro). SI POSSONO AVERE I FARI MATRIX LED. Nonostante il prezzo di partenza piuttosto alto, chi compra unAudi TT RS ha margine per personalizzarla con svariatii optional. Ne cito alcuni. I pacchetti estetici per esterni ed esterni (in rosso o in blu) costano 1.080 euro, e volendo aggiungere dettagli in alluminio o in nero lucido si spendono, rispettivamente, ulteriori 780 e 360 euro. Altri 900 servono per le regolazioni elettriche dei sedili, mentre i cerchi di una misura in più, da 20, spaziano dai 1690 ai 2.050 euro di prezzo. In alternativa ai fari a Led standard si possono ordinare i più potenti Matrix Led con indicatori di direzione dinamici sia davanti sia in coda: costo 930 euro, che diventano 2.620 nella configurazione con gruppi ottici posteriori Oled Matrix. SEMPRE PIù RICCA. La linea Audi Exclusive solleva ulteriormente lasticella del lusso. Il colore della vernice personalizzato (per la TT RS Coupé) costa 2.880 euro, i pacchetti design per gli interni (tre differenti configurazioni) richiedono un extra che va dai 6.590 ai 7.160 euro, ma accontentandosi dei rivestimenti in pelle Nappa ci si ferma a 4.100 euro. Per migliorare lassetto con le sospensioni magnetic ride e per portare la velocità massima autolimitata a 280 km/h, infine, si paga un surplus rispettivamente di 1.090 e 1.815 euro. Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/news/nuovi-modelli/2019/02/06/audi_tt_anche_la_rs_si_aggiorna.html [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/AUDI.HTML 2019-05-09 16:12:07 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/09/f_1_gp_di_spagna_barcellona_l_inizio_della_stagione_europea_/gallery/2018-spagna-f1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25634 F.1, GP di Spagna - Barcellona, linizio della stagione europea http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25634&tipo=fv Il GRAN PREMIO DI SPAGNA è il quinto appuntamento del MONDIALE DI FORMULA 1 2019: si corre sul circuito di Barcellona, probabilmente quello più conosciuto dai team grazie anche agli otto giorni di test invernali che si svolgono proprio su questo impegnativo tracciato. Larrivo in Spagna corrisponde, come da tradizione, allapertura della stagione europea, con i motorhome e le hospitality dei team che invadono nuovamente il paddock. SARà ANCORA UNA SUPREMAZIA ARGENTATA? Grazie a quattro doppiette consecutive, la Mercedes domina la classifica costruttori. I due alfieri delle Frecce dArgento, invece, si contendono la leadership, con Bottas e Hamilton che si sono spartiti equamente la torta: due vittorie e due secondi posti a testa. A fare la differenza, in questo momento, è il punto aggiuntivo per il giro veloce conquistato dal finlandese in Australia che gli permette di essere davanti al suo compagno di squadra. Vettel è terzo in classifica, ma con un solo punto di vantaggio su Verstappen: Barcellona sarà una tappa decisiva per capire se la Ferrari potrà ancora provare a ribaltare lesito di un campionato che appare già scontato o se dovremo "accontentarci" di un duello interno in casa Mercedes, comera già accaduto con Rosberg e Hamilton. IL CIRCUITO. Dopo essere stato riasfaltato nel 2018, le caratteristiche dellasfalto stanno tornando a essere più simili al passato, con delle lievi ondulazioni e una superficie abrasiva. Quello di Barcellona [1] è un circuito che presenta un mix di curve lente e a media-alta velocità, dunque occorre trovare un buon compromesso nellassetto per avere delle monoposto efficienti dal punto di vista aerodinamico. La gestione delle gomme sarà un argomento cruciale per tutto il weekend: queste tendono a surriscaldarsi prima ancora di arrivare nel terzo settore e per questo molte squadre optano per avere monoposto un po più sottosterzanti, per preservare le gomme fino alla fine del giro. La curva più impegnativa è la 3, dove la ruota anteriore sinistra risulta essere la più sollecitata. LE SCELTE DELLA PIRELLI. Per il Gran Premio di Spagna, il fornitore unico di pneumatici ha optato per le tre mescole più dure della gamma 2019, ossia la C1, la C2 e la C3 (che saranno riconoscibili dai colori bianco, giallo e rosso sulla spalla). Mario Isola, responsabile F.1 e car racing della Pirelli, ha spiegato: Barcellona è un circuito ben conosciuto dai team e in particolare i test invernali si sono svolti con buone condizioni meteo e quindi più rappresentative per la stagione. Per questa gara, alcuni team porteranno delle novità sulle monoposto, di conseguenza sarà molto interessante vedere quali effetti avranno sul comportamento dei pneumatici. A questo va aggiunta la continua evoluzione del tracciato, completamente riasfaltato lo scorso anno. Durante i test collettivi abbiamo visto prestazioni significative delle monoposto, quindi ci possiamo forse aspettare un nuovo record del circuito, come già accadde nel 2018. I tre top team hanno scelto un numero diverso di set di mescole disponibili che suggerisce un diverso approccio strategico: Ferrari ha selezionato più set di soft C3, con scelte differenti tra i due piloti. Lo stesso ha fatto Mercedes. IL GP DI SPAGNA IN TV. Lintero weekend del Gran Premio di Spagna sarà trasmesso in diretta esclusiva sulla pay-tv Sky, mentre qualifiche e gara saranno visibili in chiaro in differita su TV8, canale otto del digitale terrestre. VENERDì 10 MAGGIO Prove Libere 1 | dalle 11 in diretta su Sky Sport F1 Prove Libere 2 | dalle 15 in diretta su Sky Sport F1 SABATO 11 MAGGIO Prove Libere 3 | dalle 12 in diretta su Sky Sport F1 Qualifiche | dalle 15 in diretta su Sky Sport F1 - differita TV8 ore 18 DOMENICA 12 MAGGIO Gara | dalle 15:10 in diretta su Sky Sport F1 - differita TV8 ore 18 Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/formula1/f1/circuito.shtml?circuit_de_catalunya_8 2019-05-09 16:12:07 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/09/f_1_gp_di_spagna_barcellona_l_inizio_della_stagione_europea_/gallery/2018-spagna-f1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25632 F.1, GP di Spagna - Barcellona, linizio della "stagione europea" http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25632&tipo=fv Il GRAN PREMIO DI SPAGNA è il quinto appuntamento del MONDIALE DI FORMULA 1 2019: si corre sul circuito di Barcellona, probabilmente quello più conosciuto dai team grazie anche agli otto giorni di test invernali che si svolgono proprio su questo impegnativo tracciato. Larrivo in Spagna corrisponde, come da tradizione, allapertura della stagione europea, con i motorhome e le hospitality dei team invadere nuovamente il paddock. SARà ANCORA UNA SUPREMAZIA ARGENTATA? Grazie a quattro doppiette consecutive, la Mercedes domina la classifica costruttori. I due alfieri delle Frecce dArgento, invece, si contendono la leadership, con Bottas e Hamilton che si sono spartiti equamente la torta: due vittorie e due secondi posti a testa. A fare la differenza, in questo momento, è il punto aggiuntivo per il giro veloce conquistato dal finlandese in Australia che gli permette di essere davanti al suo compagno di squadra. Vettel è terzo in classifica, ma con un solo punto di vantaggio su Verstappen: Barcellona sarà una tappa decisiva per capire se la Ferrari potrà ancora provare a ribaltare lesito di un campionato che appare già scontato o se dovremo "accontentarci" di un duello interno in casa Mercedes, comera già accaduto con Rosberg e Hamilton. IL CIRCUITO. Dopo essere stato riasfaltato nel 2018, le caratteristiche dellasfalto stanno tornando a essere più simili al passato, con delle lievi ondulazioni e una superficie abrasiva. Quello di Barcellona [1] è un circuito che presenta un mix di curve lente e a media-alta velocità, dunque occorre trovare un buon compromesso nellassetto per avere delle monoposto efficienti dal punto di vista aerodinamico. La gestione delle gomme sarà un argomento cruciale per tutto il weekend: queste tendono a surriscaldarsi prima ancora di arrivare nel terzo settore e per questo molte squadre optano per avere monoposto un po più sottosterzanti, per preservare le gomme fino alla fine del giro. La curva più impegnativa è la 3, dove la ruota anteriore sinistra risulta essere la più sollecitata. LE SCELTE DELLA PIRELLI. Per il Gran Premio di Spagna, il fornitore unico di pneumatici ha optato per le tre mescole più dure della gamma 2019, ossia la C1, la C2 e la C3 (che saranno riconoscibili dai colori bianco, giallo e rosso sulla spalla). Mario Isola, responsabile F.1 e car racing della Pirelli, ha spiegato: Barcellona è un circuito ben conosciuto dai team e in particolare i test invernali si sono svolti con buone condizioni meteo e quindi più rappresentative per la stagione. Per questa gara, alcuni Team porteranno delle novità sulle monoposto, di conseguenza sarà molto interessante vedere quali effetti avranno sul comportamento dei pneumatici. A questo va aggiunta la continua evoluzione del tracciato, completamente riasfaltato lo scorso anno. Durante i test collettivi abbiamo visto prestazioni significative delle monoposto, quindi ci possiamo forse aspettare un nuovo record del circuito, come già accadde nel 2018. I tre top team hanno scelto un numero diverso di set di mescole disponibili che suggerisce un diverso approccio strategico: Ferrari ha selezionato più set di soft C3, con scelte differenti tra i due piloti. Lo stesso ha fatto Mercedes. IL GP DI SPAGNA IN TV. Lintero weekend del Gran Premio di Spagna sarà trasmesso in diretta esclusiva sulla pay-tv Sky, mentre qualifiche e gara saranno visibili in chiaro in differita su TV8, canale otto del digitale terrestre. VENERDì 10 MAGGIO Prove Libere 1 | dalle 11 in diretta su Sky Sport F1 Prove Libere 2 | dalle 15 in diretta su Sky Sport F1 SABATO 11 MAGGIO Prove Libere 3 | dalle 12 in diretta su Sky Sport F1 Qualifiche | dalle 15 in diretta su Sky Sport F1 - differita TV8 ore 18 DOMENICA 12 MAGGIO Gara | dalle 15:10 in diretta su Sky Sport F1 - differita TV8 ore 18 Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/formula1/f1/circuito.shtml?circuit_de_catalunya_8 2019-05-09 15:15:34 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/09/salone_di_barcellona_seat_porsche_lamborghini_tre_interpretazioni_sull_elettrico/gallery/2017-demeo1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25631 Salone di Barcellona - Seat, Porsche, Lamborghini: tre interpretazioni sullelettrico http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25631&tipo=fv "Il GRUPPO VOLKSWAGEN sente la responsabilità di essere un leader del settore e quindi vuole agire con fermezza e rapidità. Lelettrico è dietro langolo e noi stiamo investendo 30 miliardi di euro su questo fronte entro il 2025. Ma con larrivo delle zero emissioni cambieranno anche le regole del gioco. E lindustria dovrà abbracciare un nuovo paradigma di cooperazione concorrenziale. Io lo chiamo coopetition. Sono queste le parole scelte dallad della SEAT LUCA DE MEO per aprire i lavori della Volkswagen Night alla vigilia del SALONE DI BARCELLONA, evento cui hanno preso parte anche OLIVER BLUME, ad della PORSCHE, e STEFANO DOMENICALI, ad della LAMBORGHINI. PORSCHE, TRE SOLUZIONI PER IL FUTURO. Quello dellelettrificazione non è un tema che riguarda soltanto i marchi generalisti, come appunto la Seat, ma che al contrario interessa da vicino anche il mondo delle prestazioni: "In Porsche siamo convinti che in futuro dovremo muoverci su tre binari: benzina, ibrido ed elettrico puro", ha affermato Blume intervenendo alla manifestazione. BLUME: "TUTTE LE FABBRICHE FARANNO LELETTRICO". "A livello di gruppo stiamo lavorando impianto per impianto per mettere in condizione tutte le nostre fabbriche di produrre auto elettriche", ha aggiunto lad, che ha anche la carica di responsabile della produzione dellintero colosso Volkswagen. "Ci metteremo 10-15 anni", ha precisato il dirigente. "A Martorell abbiamo iniziato a lavorare sia sullibrido sia sullelettrico. E presto arriveremo al punto di fabbricare anche qui un modello a zero emissioni". DOMENICALI: "ATTENZIONE AI DESIDERI DEI CLIENTI". Nemmeno la Lamborghini, pur dal suo punto di vista estremamente peculiare, può restare indifferente al tema: "Per noi il motore termico rappresenta ancora un valore importante" ha dichiarato lad Stefano Domenicali, "ma siamo in una fase di trasformazione. Si tratta di un processo, tuttavia, diverso da Paese a Paese: dobbiamo tenere conto delle diverse legislazioni in giro per il mondo e bilanciare la nostra produzione in base a quello. Non dobbiamo reagire emotivamente alle sfide del futuro, ma rimanere molto attenti a dove vogliono andare i nostri clienti". LAMBO ELETTRICA: "Sì, MA NON SAPPIAMO QUANDO". Domenicali ha colto loccasione per aprire un interessante spiraglio sul futuro dei sistemi di propulsione del marchio. "Se faremo una Lamborghini completamente elettrica? Penso di sì, anche se non so ancora dire quando. Dobbiamo capire quando i nostri clienti saranno pronti per capire questa sfida: non sarà un problema di performance né di autonomia, ma di capacità di suscitare con unauto elettrica le stesse emozioni che generano i nostri modelli attuali". UN PUBBLICO SEMPRE PIù GIOVANE. "Pur nel profondo cambiamento che sta attraversando il settore", ha proseguito Domenicali nel suo ragionamento, "sono convinto che tra venti anni il marchio Lamborghini sarà ancora protagonista: letà media dei nostri clienti sta scendendo e credo che il mercato del super lusso rimarrà stabile in tutte le principali aree geografiche. Quella che è cresciuta di più ultimamente, per quanto strano possa sembrare, è stata proprio lEuropa, dove pure il quadro legislativo sulle emissioni è tra i più severi al mondo". DE MEO: "LELETTRICO è PER MILIONI DI PERSONE". Quello della completa elettrificazione dellauto, tuttavia, è un cammino già in pieno, e inesorabile, svolgimento: "Quello che paghiamo oggi per una macchina normale è frutto di 130 anni di lavoro. Ma i veicoli elettrici", ha osservato in conclusione Luca De Meo "sono intrinsecamente più semplici e hanno un solo nodo: quello delle batterie. Quindi cè un grande potenziale per rendere la mobilità a zero emissioni una possibilità per milioni di persone, non per milionari". 2019-05-09 14:18:20 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/09/formula_1_il_gp_del_brasile_potrebbe_spostarsi_a_rio_de_janeiro/gallery/2018-gp-brasile.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25630 Formula 1 - Il GP del Brasile potrebbe spostarsi a Rio de Janeiro http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25630&tipo=fv La FORMULA 1 potrebbe lasciare presto Interlagos per spostarsi A RIO DE JANEIRO, su un impianto di imminente costruzione nel distretto di Deodoro. quanto emerge dalle recenti dichiarazioni del presidente del Brasile Jair Bolsonaro, pronunciate prima in una conferenza stampa e poi affidate alla rete tramite i propri canali social. UN CIRCUITO DEDICATO A SENNA. Bolsonaro ha annunciato che è stato raggiunto un accordo con il governatore e il sindaco di Rio per la realizzazione di un nuovo circuito per ospitare il Gran Premio di Formula 1 a Rio a partire dal 2020. Secondo i piani, la pista dovrebbe essere realizzata entro la fine di questanno e dovrebbe essere dedicata al compianto Ayrton Senna da Silva. Lintero progetto dovrebbe essere finanziato con investimenti privati. Con un tweet pubblicato sul suo profilo ufficiale, il presidente brasiliano ha dichiarato: "La Formula 1 ha deciso di rimanere in Brasile, ma anche di costruire una nuova pista a Rio de Janeiro che dovrebbe avere il nome dellidolo Ayrton Senna. Creeremo così migliaia di posti di lavoro, a tutto vantaggio della nostra economia". SI APRE LA DISPUTA CON INTERLAGOS. Nonostante le dichiarazioni sul futuro del GP del Brasile da parte della massima carica politica brasiliana, non cè alcuna ufficialità né commento da parte del detentore dei diritti commerciali della Formula 1. E da Interlagos, gli organizzatori si sono affrettati a replicare: Lanno prossimo si correrà ancora a Interlagos, abbiamo un contratto valido anche per il 2020. Il futuro del Gran Premio del Brasile, adesso, è arrivato a un bivio. 2019-05-09 12:54:25 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/09/fiat_professional_in_prima_fila_nella_lotta_ai_tumori_maschili/gallery/2019-fiat-ok2-06.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25628 Fiat Professional - In tour per la prevenzione dei tumori maschili http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25628&tipo=fv Partirà sabato da via Roma a Torino, il tour nazionale dedicato alla SALUTE AL MASCHILE della FONDAZIONE UMBERTO VERONESI. Nato nel 2015 per promuovere la lotta ai tumori maschili, da questanno vede la partecipazione del marchio FIAT PROFESSIONAL come partner. Undici tappe in altrettante grandi città, e conclusione a novembre a Milano durante il mese della prevenzione dei tumori maschili. DUE DUCATO ALLESTITI. Grazie alla partnership con Fiat Professional, a bordo di due Ducato appositamente allestisti, si potranno incontrare gli specialisti della Società Italiana di Urologia per un colloquio informale sui rischi delle patologie maschili, che sono molto aggressive: ogni anno si registrano 35 mila casi di tumore alla prostata, 27 mila alla vescica, 13 mila ai reni, 2.400 ai testicoli. Il 25% degli uomini over 65 soffre di prostatiti. "In questo scenario la prevenzione può fare la differenza, anche se la paura spesso fa più danni dellignoranza" ha spiegato Paolo Veronesi, presidente Fondazione Umberto Veronesi, oggi a Torino in occasione della consegna dei mezzi. "Siamo orgogliosi di essere al fianco della Fondazione Umberto Veronesi impegnata in questo nuovo progetto che coinvolgerà migliaia di persone in tuttItalia", aggiungono Santo Ficili, a capo del mercato italiano di Fca Italia, e Stephane Gigou, responsabile per larea Emea del brand Fiat Professional. Da sabato si comincia a TORINO alle 10, con lobiettivo di 50 colloqui a giornata, poi il tour proseguirà a VERONA (18-20 maggio), GENOVA (25 27 maggio), BOLOGNA (8 10 giugno), FIRENZE (15 17 giugno), PESCARA (22 24 giugno), BARI (29 giugno 1 luglio), ROMA (21 23 settembre), NAPOLI (28 30 settembre), FANO (14 15 ottobre), PORTO MARGHERA (17 18 ottobre), PALERMO (19 21 ottobre), SAN DONATO (24 - 25 ottobre) e MILANO dal 4 all11 novembre. 2019-05-09 12:30:23 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/curiosita/2019/05/09/alfa_romeo_stelvio_quadrifoglio_prestazioni_e_record_in_circuito/gallery/2019-alfa-romeo-stelvio-quadrifoglio-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25629 Alfa Romeo Stelvio - Sfida alle altre Suv sulle piste inglesi - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25629&tipo=fv Al Nürburgring la competizione tra Suv è fervente. Dopo che lALFA ROMEO [1] Stelvio Quadrifoglio AVEVA FERMATO IL CRONOMETRO A 751E 7 DECIMI [2] mettendosi dietro la Porsche Cayenne Turbo, nel novembre scorso la MERCEDES-AMG GLC 63 S [3] è salita sul Ring diventando la sport utility attualmente più veloce sul Nordschleife. Ma perché non accendere la sfida anche altrove? Allora la Stelvio Quadrifoglio è scesa in pista a Silverstone, Donington Park e Brands Hatch tre dei più iconici tracciati dInghilterra per registrare il primo tempo sul giro di una sport utility di produzione. Invitando indirettamente le rivali a farsi sotto. NUMERI E IMMAGINI. Guidata dal pilota professionista David Brise, la Suv del Biscione ha percorso in 231 e 6 decimi i quasi sei km di Silverstone. A 121 e 1 decimo e 55,9 secondi ammontano, rispettivamente, i crono di Donington e Brands Hatch. Questo per gli amanti delle statistiche. Per gli appassionati cè invece un bel video emozionale (qui sopra) che sintetizza bene le tre performance. LAlfa Romeo ha anche registrato degli onboard dei giri veloci e li ha postati sul SUO CANALE YOUTUBE [4]. CONFIGURAZIONE DI SERIE. O QUASI? Per la cronaca, a detta della Casa lesemplare utilizzato nei tempi sul giro non differiva di un bullone rispetto a quello che un comune cliente inglese potrebbe acquistare in concessionaria, che come base basta e avanza per ottenere tra i cordoli prestazioni sorprendenti per una Suv. La Stelvio Quadrifoglio monta infatti un V6 biturbo di origine Ferrari da 510 CV e 600 Nm di coppia, scaricati a terra con laiuto di un cambio automatico a otto rapporti e della trazione integrale Q4. Tuttavia, nessuna indicazione ufficiale è stata ancora fornita sul tipo di gomme utilizzate. Che in questi casi non sono un dettaglio. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALFA-ROMEO [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2017/09/29/ALFA_ROMEO_STELVIO_LA_QUADRIFOGLIO_SEGNA_UN_RECORD_AL_NURBURGRING.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2018/11/22/MERCEDES_AMG_GLC_63_S_AL_RING_E_LA_SUV_PIU_VELOCE_DI_SEMPRE.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.YOUTUBE.COM/USER/ALFAROMEOUK/VIDEOS 2019-05-09 12:30:23 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/09/fiat_professional_in_prima_fila_nella_lotta_ai_tumori_maschili/gallery/2019-fiat-ok2-06.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25627 Fiat Professional - In tour per la prevenzione ai tumori maschili http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25627&tipo=fv Partirà sabato da via Roma a Torino, il tour nazionale dedicato alla SALUTE AL MASCHILE della FONDAZIONE UMBERTO VERONESI. Nato nel 2015 per promuovere la lotta ai tumori maschili, da questanno vede la partecipazione del marchio FIAT PROFESSIONAL come partner. Undici tappe in altrettante grandi città, e conclusione a novembre a Milano durante il mese della prevenzione dei tumori maschili. DUE DUCATO ALLESTITI. Grazie alla partnership con Fiat Professional, a bordo di due Ducato appositamente allestisti, si potranno incontrare gli specialisti della Società Italiana di Urologia per un colloquio informale sui rischi delle patologie maschili, che sono molto aggressive: ogni anno si registrano 35 mila casi di tumore alla prostata, 27 mila alla vescica, 13 mila ai reni, 2.400 ai testicoli. Il 25% degli uomini over 65 soffre di prostatiti. "In questo scenario la prevenzione può fare la differenza, anche se la paura spesso fa più danni dellignoranza" ha spiegato Paolo Veronesi, presidente Fondazione Umberto Veronesi, oggi a Torino in occasione della consegna dei mezzi. "Siamo orgogliosi di essere al fianco della Fondazione Umberto Veronesi impegnata in questo nuovo progetto che coinvolgerà migliaia di persone in tuttItalia", aggiungono Santo Ficili, a capo del mercato italiano di Fca Italia, e Stephane Gigou, responsabile per larea Emea del brand Fiat Professional. Da sabato si comincia a TORINO alle 10, con lobiettivo di 50 colloqui a giornata, poi il tour proseguirà a VERONA (18-20 maggio), GENOVA (25 27 maggio), BOLOGNA (8 10 giugno), FIRENZE (15 17 giugno), PESCARA (22 24 giugno), BARI (29 giugno 1 luglio), ROMA (21 23 settembre), NAPOLI (28 30 settembre), FANO (14 15 ottobre), PORTO MARGHERA (17 18 ottobre), PALERMO (19 21 ottobre), SAN DONATO (24 - 25 ottobre) e MILANO dal 4 all11 novembre. 2019-05-09 12:01:14 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/09/jeep_compass_s_renagade_s_e_cherokee_s_prezzo_foto/gallery/2019-Jeep-Renegade-S-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25626 Jeep - Le Compass, Renegade e Cherokee S arrivano in Italia http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25626&tipo=fv Dopo il DEBUTTO AL SALONE DI GINEVRA [1], le versioni S delle JEEP [2] Compass, Renegade e Cherokee arrivano sul mercato italiano. La nuova serie speciale è caratterizzata da finiture esclusive per gli esterni e da svariate dotazioni tecnologiche che spaziano dagli Adas allinfotainment connesso. Le tre Suv americane saranno presenti nelle concessionarie italiane in occasione dei tre porte aperte in programma nei weekend dell11-12, 18-19 e 25-26 maggio. LA COMPASS S. Il modello più venduto della Jeep, la COMPASS [3], è disponibile in versione S con cinque differenti motorizzazioni con potenze dai 120 ai 170 CV. A listino sono presenti un 1.6 Multijet II da 120 CV con cambio manuale, un 2.0 Multijet da 140 o 170 CV con cambio automatico a nove rapporti con trazione integrale e un 1.4 turbobenzina da 140 o 170 CV, con trasmissione manuale a sei rapporti o automatica nove marce a quattro ruote motrici. Tutte le Compass S dispongono di serie di fari bi-xeno, del portellone con apertura elettrica, del sistema audio Beats e dellAdaptive Cruise Control. I cerchi di lega da 19" sono contraddistinti da una finitura Low Gloss Granite Crystal, la stessa tinta che viene ripresa anche dalla calandra, dalle cornici dei gruppi ottici, dalle modanature dei cristalli laterali, dagli inserti dei paraurti e dai badge applicati sulla carrozzeria. Nellabitacolo, oltre allinfotainment Uconnect Nav da 8,4" sono previste delle sellerie di pelle nera con impunture color tungsteno, sedili regolabili elettricamente e plancia con finitura Gun Metal. LA RENEGADE S. Basata sulla versione più completa della gamma, la Limited, la RENEGADE [4] S è in vendita con prezzi a partire da 31.700 euro. La nuova versione della piccola Suv è disponibile in tre differenti motorizzazioni: la gamma parte dalla 1.3 T4 turbobenzina da 150 CV a trazione anteriore con cambio automatico Ddct per arrivare alla 1.3 T4 da 180 CV con trazione integrale e cambio automatico a nove rapporti (35.300 euro). La Renegade S è disponibile anche con i motori diesel 1.6 Multijet da 120 CV a trazione anteriore con cambio manuale (31.900 euro) o automatico Ddct (33.700 euro) e 2.0 Multijet da 140 CV con trazione integrale e cambio automatico nove rapporti (37.100 euro). Indipendentemente dalla motorizzazione, la Renegade S è caratterizzata da cerchi di lega da 19" Granite Crystal e finitura Low Gloss per gli inserti e la calandra. Labitacolo è caratterizzato da un ambiente All Black con sedili premium e volante di pelle: non mancano linfotainment Uconnect Nav da 8,4" compatibile con Android Auto e Apple Carplay, il climatizzatore bizona, i sensori di parcheggio anteriori e posteriori, il Forward Collision Warning e il Full Pack Led con fari anteriori, posteriori e fendinebbia a Led. LA CHEROKEE S. Tra le nuove versioni S la CHEROKEE [5] è quella più ricca di contenuti tecnologici. Oltre allinfotainment da 8,4" Uconnect Nav compatibile con Android Auto e Apple CarPlay, la Suv dispone di serie del cruise control adattivo con funzione Stop Go, dellActive Speed Limiter, dellAdvanced Brake Assist, del Lane Departure Warning Plus, del Forward Collision Warning Plus con riconoscimento di pedoni, del Blind Spot monitoring, e del rear cross-path detection. Tra le altre dotazioni, oltre al Keyless Enter-N-Go, sono presenti anche i sensori di parcheggio anteriori e posteriori con sistema di assistenza al parcheggio parallelo e perpendicolare. Anche su questo modello sono previsti cerchi di lega da 19", finiture Granite Crystal metallic per la calandra, la cornice dei fendinebbia, le barre del tetto e i badge esterni, mentre gli interni sono caratterizzati da sellerie di pelle nappa nera con impunture color tungsteno. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/02/26/JEEP_TUTTE_LE_NOVITA_AL_SALONE_DI_GINEVRA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/JEEP.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/JEEP-COMPASS [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/JEEP-RENEGADE [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/JEEP-CHEROKEE 2019-05-09 12:01:14 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/05/09/breve_termine_anche_la_giulia_quadrifoglio_nella_collezione_italia_di_hertz/gallery/2019-Selezione-Italia-Hertz-Giulia-Quadrifoglio.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25625 Breve termine - Anche la Giulia Quadrifoglio nella Selezione Italia di Hertz http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25625&tipo=fv La GIULIA QUADRIFOGLIO [1] entra in SELEZIONE ITALIA, il catalogo di vetture made in Italy proposto dalla filiale tricolore della HERTZ [2]: la berlina sportiva con il 2.9 T V6 da 510 CV, proposta in esclusiva mondiale per il noleggio, si aggiunge alle altre ALFA [3] (STELVIO [4] e 4C [5]), alla FIAT 500 CABIO [6], alla 124 SPIDER [7] e ad altri modelli MASERATI [8] e ABARTH [9], TARIFFE A PARTIRE DA 510 EURO. Il prezzo giornaliero dellAlfa Quadrifoglio Verde, disponibile in tre esemplari a Roma Fiumicino, a Milano e e Firenze, è di 510 euro. Secondo il general manager di Hertz Italia, Massimiliano Archiapatti, questo genere di auto è caratterizzata da una media di soggiorni piuttosto lunghi, da una a due settimane, generando margine superiori rispetto ad altre tipologie. ARRIVANO ANCHE LA BRITISH E LA GERMAN COLLECTION. Il successo di Selezione Italia (nel 2017 il fatturato è raddoppiato, con performance sono superiori alla media aziendale) ha spinto la multinazionale a stelle e strisce a lanciare iniziative analoghe in Gran Bretagna (la BRITISH COLLECTION, con modelli RANGE ROVER [10]) e in Germania. Inoltre, la stessa Selezione Italia potrebbe essere esportata in altri Paesi, per esempio gli Stati Uniti o lOlanda. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GIULIA-QUADRIFOGLIO [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/HERTZ [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/ALFA-ROMEO.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALFA-ROMEO-STELVIO [5] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALFA-4C [6] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FIAT-500 [7] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FIAT-124-SPIDER [8] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MASERATI.HTML [9] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/ABARTH.HTML [10] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RANGE-ROVER.HTML 2019-05-09 11:01:16 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/09/general_motors_investimenti_per_oltre_800_milioni_di_dollari_tra_ohio_e_canada/gallery/2019-general-motors-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25624 General Motors - Investimenti per oltre 800 milioni di dollari tra Ohio e Canada http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25624&tipo=fv La GENERAL MOTORS [1] compie nuovi passi nel suo percorso di RISTRUTTURAZIONE DELLE ATTIVITà INDUSTRIALI [2] in Nord America. Il gruppo guidato da Mary Barra ha, in particolare, avviato trattative per cedere limpianto di Lordstown e stanziato oltre 800 milioni di dollari (più di 700 milioni di euro) per convertire una fabbrica in Canada e per riorganizzare tre stabilimenti in Ohio. LORDSTOWN PASSA A WORKHOUSE? Lannuncio più importante dal punto di vista politico riguarda limpianto di Lordstown, al centro di aspre polemiche scatenate dal presidente statunitense Donald Trump per la sua chiusura. La Generale Motors ha infatti confermato ieri sera quanto anticipato poche ore prima dallo stesso Trump con una serie di tweet su trattative in corso per la cessione del sito a una startup di Cincinnati specializzata nella produzione di mezzi di trasporto a a batteria ma di dimensioni molto esigue: circa 100 dipendenti e ricavi per appena un milione di dollari nel 2018. Nello specifico, il gruppo di Detroit ha avviato un negoziato con la Workhorse fondata da Steve Burns per vendere la fabbrica chiusa a marzo a causa del calo delle vendite della berlina CHEVROLET CRUZE [3]. In caso di esito positivo, a Lordstown saranno prodotti pickup elettrici e, secondo quanto riferito da Burns, saranno assunti "centinaia di lavoratori", anche tra quelli iscritti al sindacato Uaw. LA CONVERSIONE DI OSHAWA. Un altro impianto al centro di polemiche e attriti con il mondo della politica o dei sindacati, ma del Canada, è quello di Oshawa, in Ontario. Limpianto di assemblaggio, che inizialmente doveva essere chiuso entro la fine dellanno, sarà convertito in una fabbrica di componentistica grazie a un investimento di circa 130 milioni di dollari. Le nuove produzioni, destinate al vicino impianto di Ingersoll dedicato alla CHEVROLET EQUINOX [4], non consentiranno, però, di salvaguardare i 2.600 posti di lavoro persi con la chiusura. Limpianto avrà solo 300 dipendenti ma la General Motors ha promesso ulteriori assunzioni in caso di buon andamento delle attività. 700 MILIONI DI DOLLARI IN OHIO. Infine il gruppo di Detroit ha stanziato 700 milioni di dollari per tre dei suoi impianti siti in Ohio. Linvestimento è destinato ad ampliare la capacità produttiva delle fabbriche di motori diesel di Moraine, di trasmissioni di Toledo e di componenti di Parma. Saranno create oltre 450 posizioni lavorative, che saranno, però, coperte con gli esuberi di altri siti produttivi, come quello di Lordstown. Trump, che lo scorso novembre aveva aspramente criticato il piano di ristrutturazione annunciato dalla GM intimando i vertici a rivedere al più presto le loro decisioni, ha elogiato con toni entusiastici i nuovi investimenti e il relativo impatto occupazionale in uno Stato da sempre cruciale nel determinare lesito delle elezioni presidenziali negli Stati Uniti. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GENERAL-MOTORS [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/11/26/GENERAL_MOTORS_IN_NORD_AMERICA_CHIUDE_CINQUE_FABBRICHE.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2009/06/23/BELLA_ADDORMENTATA.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOVITA/2016/09/23/CHEVROLET_EQUINOX_AL_DEBUTTO_SU_UNA_SUV_USA_IL_1_6_DIESEL_DA_136_CV.HTML 2019-05-09 10:01:24 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/diario_di_bordo/2019/04/30/citroen_c3_una_settimana_con_la_puretech_110_rac3_edition_video/gallery/2019-Citroen-C3-Rac3-Edition-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25623 Citroën C3 - Una settimana con la Rac3 Edition [Day 4] - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25623&tipo=fv La CITROëN C3 [1] Rac3 Edition protagonista del Diario di Bordo di questa settimana è una serie speciale a tiratura limitata in vendita con prezzi a partire da 19.650 euro che si distingue per le colorazioni specifiche e lallestimento interno. Lunico motore disponibile è il 1.2 turbobenzina Puretech da 110 CV abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, mentre la livrea riprende quella della C3 DEL WRC [2], vincente nel mondiale Rally con Sébastien Ogier. Lunga solo 4 metri ma molto spaziosa allinterno, la piccola francese ha conquistato grandi simpatie (è saldamente al terzo posto nelle vendite delle utilitarie) perché molto colorata e personalizzabile, moderna e anche piuttosto aggiornata tecnologicamente. Questa settimana ne prenderemo in esame le caratteristiche soffermandoci sui sistemi di assistenza alla guida e sul motore, che ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue qualità. ISPIRATA DAI RALLY [DAY 1]. Voi come la vorreste una C3, così di carattere o meglio passare inosservati? A me piacciono le auto piccole e multicolore, e devo dire che la personalizzazione di questa C3 non è eccessivamente vistosa: la parte colorata che si nota di più è quella sul tetto. Nellinsieme si guida seduti abbastanza in alto (ma non come sulla Aircross) e le impressioni sono quelle di unauto di qualità: ho solo qualche perplessità sulluso del grosso tablet che centralizza tutte le funzioni nel mondo del touch, secondo me persino troppe. Ma il motore, e anche il cambio manuale, sono davvero godibili in tutte le situazioni. TRA I CORDOLI DI VAIRANO [DAY 2]. Location fuori dal comune per il secondo giorno del Diario di Bordo della Citroën C3 Rac3 Edition. Labbiamo infatti portata sulla nostra pista di Vairano per capire come si comporta tra i cordoli. Questa C3 ha l1.2 Puretech da 110 CV: bastano per destreggiarsi in pista? Scopritelo in questo video. GLI ADAS [DAY 3]. Nel terzo giorno del diario di bordo ci concentriamo sulle dotazioni di sicurezza che questa C3 ha di serie: Line Warning, Connect Box e City Brake. Rispettivamente, avviso di abbandono della carreggiata, chiamata di emergenza e frenata di emergenza in città. IL TRE CILINDRI [DAY 4]. Di motori tre cilindri turbo ne è pieno il mondo. Ma qual è il più piacevole da guidare e quali sono i suoi punti di forza? Abbiamo provato a fare il punto con il 1.2 Puretech nella versione da 110 CV, che abbina prestazioni interessanti a una piacevolezza di guida sorprendente. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CITROEN-C3 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/01/12/MONDIALE_RALLY_ECCO_LA_NUOVA_CITROEN_C3_WRC_2019.HTML 2019-05-09 08:40:44 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/07/porsche_911_speedster_2019_prezzo_vendita_991/gallery/2019-Porsche-911-Speedster-991-001.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25622 Porsche 911<br> - Avviata la produzione della Speedster http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25622&tipo=fv Avviando la produzione della NUOVA 911 SPEEDSTER [1], la PORSCHE [2] ne ha anche annunciato il prezzo. La serie speciale a tiratura limitata di 1.948 esemplari creata per celebrare i 70 anni della storia del marchio e ispirata alla Roadster 356 Numero 1 del 1948, è ordinabile con un prezzo di partenza di 277.384 euro. 510 CV E 310 KM/H. Basata sulla precedente generazione della 911, la 991, la nuova Speedster deriva dalle versioni più estreme della sportiva di Zuffenhausen, le 911 GT3 e 911 R. Gli ingegneri tedeschi hanno combinato alcune delle caratteristiche di queste due sportive per creare un modello pensato per esaltare il piacere di guida nella sua forma più pura. Cambio manuale, flat six aspirato di 4.0 litri da 9.000 giri/min e trazione posteriore: con 510 CV erogati a 8.400 giri/min e 470 Nm a 6.250 giri/min la Speedster tocca una velocità massima di 310 km/h e accelera da 0 a 100 km/h in quattro secondi netti. Cè ANCHE LAUTO BLIP. Di serie è previsto un differenziale autobloccante meccanico e la trasmissione è dotata della funzione auto blip che compensa le differenze di rotazione tra il motore e la trasmissione nelle scalate: il guidatore può scegliere di disattivane il funzionamento indipendentemente dalla modalità di guida selezionata. Non mancano dotazioni pensate per incrementare le performance come limpianto frenante carboceramico Pccb, assetto adattivo Pasm ribassato di 25 mm, Porsche Torque Vectoring e cerchi forgiati da 20" con serraggio monodado. DETTAGLI DA GT3, TOURING E R. Anche le componenti della carrozzeria sono state sviluppate nellottica delle prestazioni. Il cofano anteriore di fibra di carbonio è più leggero di 2 kg rispetto a quello della GT3, mentre i parafanghi, sempre di materiale composito, sono gli stessi della 911 R. Il paraurti anteriore, derivato dalla GT3, dispone di un nuovo splitter, mentre al posteriore la grembiulatura e lo spoiler estendibile derivano dalla 911 GT3 Touring. Totalmente nuova è invece la parte superiore della coda, che integra le classiche gobbe simbolo delle Speedster e nasconde, quando si viaggia en plein air, la capote retraibile elettricamente. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/17/PORSCHE_911_SPEEDSTER_FOTO_MOTORE_USCITA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/PORSCHE.HTML 2019-05-08 19:04:26 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/08/honda_e_foto_interni_autonomia_tempi_di_ricarica_uscita/gallery/2019-honda-e-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25621 Honda - La piccola elettrica si chiamerà e http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25621&tipo=fv Dopo lanticipazione del modello di serie, attraverso LA CONCEPT E-PROTOTYPE [1] esposta al SALONE DI GINEVRA [2], la HONDA [3] ha ufficializzato il nome della sua prima citycar a emissioni zero: si chiamerà HONDA E. Come anticipato in occasione della kermesse svizzera, la vettura ricalcherà quasi completamente le linee e i contenuti visti sul prototipo. Pertanto, il design dovrebbe confermare unimpostazione stilistica minimalista. Linee semplici ed essenziali caratterizzeranno unauto dalle dimensioni compatte (intorno ai 4 metri di lunghezza), in grado di combinare in maniera efficiente sbalzi corti e passo lungo. La presa di ricarica della batteria si celerà sotto un oblò, posizionato sul cofano, mentre le maniglie delle portiere saranno affogate nella carrozzeria, in linea con una tendenza moderna già vista su numerosi modelli. UNA PICCOLA CHE HA CARATTERE. Il debutto della Casa nipponica nel mondo delle zero emissioni partirà da un modello costruito su uninedita piattaforma dedicata ai futuri modelli 100% elettrici. Per la HONDA E sono inoltre previste sospensioni indipendenti e un motore (con una potenza intorno ai 100 CV e una coppia di 300 Nm) collegato alle ruote posteriori di trazione, alimentato da una batteria installata sotto il pianale. Una soluzione che permetterà di mantenere il baricentro basso. Lautonomia dovrebbe aggirarsi intorno ai 200 chilometri omologati Wltp, mentre, per quanto riguarda la ricarica, utilizzando le colonnine fast charge si ripristinerebbe l80% della batteria in 30 minuti. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2019/02/27/HONDA_E_PROTOTYPE_L_ELETTRICA_SU_STRADA_DAL_2020.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/SALONE-DI-GINEVRA [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/HONDA.HTML 2019-05-08 18:48:23 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/08/honda_jazz_hybrid_2020_news_anticipazioni_debutto_al_tokyo_motor_show_2019/gallery/2019-honda-jazz-hybrid-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25620 Honda Jazz - La nuova generazione sarà ibrida http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25620&tipo=fv Lo scatto di un dettaglio dellauto e poche righe per confermare ufficialmente due notizie. Uno, che la nuova HONDA [1] Jazz sarà anche ibrida, come annuncia a chiare lettere il teaser. Due, che la PROSSIMA GENERAZIONE [2] della piccola monovolume giapponese si svelerà al pubblico al Salone di Tokyo 2019, di scena dal 23 ottobre al 4 novembre prossimo. DENTRO è PIù MODERNA. La quarta serie della Jazz introdurrà non poche novità. Dalle prime foto-spia pubblicate qualche settimana fa si vede unauto fedele alle sue forme tradizionali, che lhanno resa una delle segmento-B più pratiche e sfruttabili sul mercato per spazio interno e capacità di carico, ma diversa negli interni rispetto al modello uscente. Nellabitacolo spicca infatti un grande display al centro della plancia, installato mo di tablet, anche se in posizione piuttosto inclinata: un innesto che rende gli interni più moderni benché da solo non basti a afre piazza pulita dei comandi fisici. SCHEMA I-MMD. Honda ha confermato che la sua utilitaria si affiderà alla tecnologia ibrida Intelligent Multi-Mode Drive, che sulla recente CR-V HYBRID [3] abbiamo visto declinata in uno schema in serie composto da un 2.0 litri benzina e due motori elettrici (uno che funge da alternatore e laltro da propulsore), abbinati a una trasmissione con marcia singola. Questo sistema in cui il motore termico rimane scollegato dalle ruote motrici per la maggior parte dellutilizzo dovrebbe sarà replicato sulla Jazz, presumibilmente con un motore a combustione interna di cilindrata ridotta. Non dovrebbero però mancare alternative più tradizionali, come dei piccoli benzina di nuova generazione. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/HONDA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2019/03/28/HONDA_JAZZ_PARTITI_I_COLLAUDI_DELLA_QUARTA_GENERAZIONE.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/11/20/HONDA_CR_V_HYBRID.HTML 2019-05-08 17:49:55 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/05/08/bmw_x6_collaudi_in_italia_per_la_suv_coupe/gallery/2019-BMW-X6-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25619 BMW X6 - Collaudi in Italia per la Suv coupé http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25619&tipo=fv I collaudi della nuova generazione della BMW X6 [1] procedono senza sosta in diverse parti del globo, Italia inclusa. Un nostro lettore, Alessandro Guizzetti, ha infatti avvistato un prototipo della Suv coupé bavarese alle porte di Bergamo, inviandoci queste foto spia. POSSIBILE COLLAUDO DEI FRENI BREMBO. La carrozzeria è totalmente ricoperta da pellicole e alcuni particolari, come gli scarichi e il paraurti, fanno pensare a una possibile variante sportiva. Il prototipo è caratterizzato da dettagli simili a quelli delle versioni avvistate al Nürburgring ma, probabilmente, è destinato al collaudo sul lungo termine di componenti meccaniche, come per esempio i freni, vista la vicinanza geografica con la sede principale della Brembo. LOOK DINAMICO. La terza generazione della X6 arriverà sul mercato nel 2020, proponendosi come versione più dinamica dellodierna X5. Svariati dettagli, a partire dalla coda ispirata alle coupé, renderanno più sportivo il look della sport utility, che riprenderà unimpostazione stilistica simile a quella della sorella minore X4. A differenziare esteticamente le due Suv coupé, oltre alle dimensioni, vi saranno diversi particolari, a partire dai gruppi ottici fino ad arrivare alle venature delle fiancate e al design dei paraurti. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/BMW-X6 2019-05-08 17:37:54 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/08/tesla_incassati_2_7_miliardi_di_dollari_con_l_offerta_di_azioni_e_bond/gallery/2019-Tesla.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25618 Tesla - Incassati 2,7 miliardi di dollari con lofferta di azioni e bond http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25618&tipo=fv La Tesla ha chiuso con successo lofferta di azioni e obbligazioni lanciata con lintento di rafforzare le proprie finanze: la Casa californiana ha infatti incassato 2,7 miliardi di dollari (2,41 miliardi di euro), ben oltre i 2 miliardi originariamente previsti. FORTE DOMANDA TRA GLI INVESTITORI. Loperazione, AVVIATA UFFICIALMENTE IL 2 MAGGIO [1], ha riscontrato un forte interesse tra gli investitori del mercato sia azionario che obbligazionario, al punto da spingere la Tesla ad aumentare il quantitativo di titoli messi a disposizione. Inizialmente, lofferta prevedeva il collocamento di titoli ordinari per 650 milioni di dollari e di prestiti obbligazionari convertibili con scadenza nel 2024 per 1,35 miliardi e quindi per un controvalore di 2 miliardi. Inoltre, Palo Alto aveva garantito agli investitori la possibilità di esercitare entro 30 giorni unopzione su ulteriori titoli per un ammontare pari al 15% del quantitativo iniziale. Il valore dellofferta sarebbe dunque salito a 2,3 miliardi, ma la Casa guidata da Elon Musk, di fronte alle elevate richieste, ha deciso di alzare lasticella. Lintera transazione è stata conclusa con la vendita di 3,5 milioni di azioni al prezzo di 243 dollari, per un controvalore di 860 milioni e con il collocamento di bond per 1,84 miliardi. MUSK RADDOPPIA IL PROPRIO IMPEGNO. Loperazione, tra laltro, ha visto la partecipazione attiva di Musk con un impegno finanziario progressivamente aumentato rispetto alle indicazioni iniziali. Lamministratore delegato, già titolare di circa il 20% del capitale della Tesla, ha acquistato 102.880 azioni investendo 25 milioni di dollari, oltre il doppio rispetto ai 10 milioni annunciati in avvio dofferta. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/05/02/TESLA_AL_VIA_L_OFFERTA_DI_AZIONI_E_BOND_PER_2_MILIARDI_DI_DOLLARI.HTML 2019-05-08 15:50:33 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/05/08/bmw_x4_collaudi_in_italia_per_la_suv_coupe/gallery/2019-BMW-X4-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25617 BMW X4 - Collaudi in Italia per la Suv coupé http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25617&tipo=fv La nuova generazione della BMW X4 [1] è già sul mercato da diversi mesi, ma i collaudi delle nuove versioni procedono in diverse parti del globo, Italia inclusa. Un nostro lettore, Alessandro Guizzetti, ha infatti avvistato un prototipo della Suv coupé bavarese alle porte di Bergamo, inviandoci queste foto spia. DETTAGLI SPORTIVI. La carrozzeria è totalmente ricoperta da pellicole e alcuni dettagli, come gli scarichi e il paraurti, appaiono diversi rispetto ai modelli già in vendita. Non è dunque da escludere lipotesi che possa trattarsi di un modello di pre produzione con componenti ancora non definitivi (o con supporti pensati per nascondere il reale aspetto dellauto) utilizzato per collaudare sul lungo termine componenti meccaniche come per esempio i freni, vista la vicinanza geografica con la sede principale della Brembo. Tuttavia, trattandosi di un modello da poco introdotto sul mercato, il prototipo potrebbe nascondere novità dentro al cofano, con la possibile presenza di un propulsore elettrificato che, a giudicare dai grandi terminali di scarico simili a quelli della M40d, potrebbe proporre prestazioni elevate. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2018/07/01/BMW_X4_AL_VOLANTE_DELLA_NUOVA_SUV_SPORTIVA_VIDEO.HTML 2019-05-08 15:39:59 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/08/volkswagen_id_3_uscita_autonomia_batterie_foto/gallery/2019-Volkswagen-ID3-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25615 Volkswagen - Lelettrica si chiamerà ID.3 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25615&tipo=fv Confermato il nome ID.3 per il primo dei veicoli elettrici che la VOLKSWAGEN [1] metterà sul mercato dalla primavera del prossimo anno. FINO A 550 KM DAUTONOMIA. "Perché non abbiamo chiamato il primo modello 1 invece che 3?", ha chiesto retoricamente il capo del marketing della Casa tedesca, Jürgen Stackmann. E ha subito risposto: "in Volkswagen 3 indica la categoria delle compatte, quella della Golf e della Tiguan per intenderci. Quindi iniziamo da quello che è la nostra spina dorsale". La ID3 sarà disponibile con tre capacità di batterie: 45, 58 e 77 kWh, che si traducono in percorrenze dichiarate da un minimo di 330 a un massimo di 550 km. GRANDE COME LA GOLF, MA PIù SPAZIOSA. Basteranno 1.000 euro per mettersi in lista per ottenere una delle 30 mila ID.3 First edition. Con una batteria da 58 kWh e 450 km di autonomia, costerà poco meno di 40 mila euro. Tra le dotazioni, tetto trasparente, comandi vocali evoluti, head-up display con realtà aumentata. Con dimensioni esterne analoghe alla GOLF [2], offrirà molto più spazio nellabitacolo. Ai clienti sarà offerto un pacchetto che prevede ricariche gratis per un anno (con un limite di 2.000 kWh) presso le colonnine pubbliche gestite dalla Volkswagen allinterno del programma We Charge. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/VOLKSWAGEN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/VOLKSWAGEN-GOLF 2019-05-08 14:14:37 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/08/bentley_continental_gt_la_convertible_e_anche_bavaria_edition/gallery/2019-bentley-continental-gt-mulliner-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25616 Bentley Continental GT - La Convertible è anche Bavaria Edition http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25616&tipo=fv La BENTLEY [1] presenta una particolare versione della CONTINENTAL GT CONVERTIBLE [2], la Bavaria Edition by Mulliner. Si tratta di una personalizzazione ideata da Stefan Sielaff - direttore del design Bentley - per omaggiare la bellezza della regione bavarese (in Germania). La particolare vettura nasce nellanno del centenario del marchio britannico, le cui celebrazioni sono iniziate a GINEVRA [3] col debutto della CONTINENTAL GT NUMBER 9 EDITION [4]: modello Ispirato alla storica 4 Litre Birkin Blower che corse a Le Mans nel 1930 con il numero nove. VESTITO ELEGANTE. Questo esemplare sarà facilmente riconoscibile grazie alla livrea bianca (Glacier White) abbinata alla stoffa del tettuccio color blu imperiale, lo stesso impiegato nella bandiera della Baviera, declinata per loccasione in decalcomania e applicata sulle fiancate dellauto. Il look esterno è poi completato da specifici cerchi di lega Mulliner da 22 e una calandra con griglie cromate. Glinterni scuri, con cuciture a contrasto bianche, ripropongono la bandiera bavarese su tutti e quattro i poggiatesta dei lussuosi sedili in pelle. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BENTLEY.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2019/02/26/BENTLEY_CONTINENTAL_AL_VOLANTE_DELLA_GT_CONVERTIBLE.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/SALONE-DI-GINEVRA [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/03/04/BENTLEY_CONTINENTAL_GT_LA_NUMBER_9_EDITION_CELEBRA_I_100_ANNI_DEL_MARCHIO.HTML 2019-05-08 14:14:37 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/08/volkswagen_id_3_uscita_autonomia_batterie_foto/gallery/2019-Volkswagen-ID3-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25614 Volkswagen ID.3 - Lelettrica si chiamerà ID.3 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25614&tipo=fv Confermato il nome ID.3 per il primo dei veicoli elettrici che la VOLKSWAGEN [1] metterà sul mercato dalla primavera del prossimo anno. FINO A 550 KM DAUTONOMIA. "Perché non abbiamo chiamato il primo modello 1 invece che 3?", ha chiesto retoricamente il capo del marketing della Casa tedesca, Jürgen Stackmann. E ha subito risposto: "in Volkswagen 3 indica la categoria delle compatte, quella della Golf e della Tiguan per intenderci. Quindi iniziamo da quello che è la nostra spina dorsale". La ID3 sarà disponibile con tre capacità di batterie: 45, 58 e 77 kWh, che si traducono in percorrenze dichiarate da un minimo di 330 a un massimo di 550 km. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/VOLKSWAGEN.HTML 2019-05-08 13:48:14 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/primo_contatto/2019/05/08/chrysler_pacifica_al_volante_della_prima_ibrida_fca/gallery/2019-Chrysler-Pacifica-Hybrid-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25611 Chrysler Pacifica - Al volante della prima ibrida FCA - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25611&tipo=fv La CHRYSLER PACIFICA [1] da qualche anno è una best seller negli Usa e, per il momento, rimane lunico esempio di auto ibrida plug-in prodotta dal GRUPPO FCA [2] (anche se prestissimo sarà affiancata da Jeep). Labbiamo guidata in lungo e in largo per scoprire come si comporta questo sistema ibrido, quanto consuma e soprattutto se è davvero piacevole da guidare come promettono gli ingegneri americani. Per farlo abbiamo utilizzato un esemplare importato dalla CAVAUTO DI MONZA [3] direttamente dagli Stati Uniti. DOPPIO MOTORE ELETTRICO. Lunga ben cinque metri e 17 centimetri, la Pacifica può accogliere fino a sette passeggeri. La versione Hybrid è spinta da un V6 di 3.6 litri a ciclo Atkinson supportato da due motori elettrici da 84 e 114 CV alimentati da una batteria agli ioni di litio da 16 kWh alloggiata al di sotto della seconda fila di sedili. La potenza complessiva del sistema è di 260 CV: la monovolume a trazione anteriore riesce così a coprire lo 0-100 km/h in 7,6 secondi e a toccare una velocità massima di 229 km/h. Il prezzo per lItalia? 74.650 euro. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOVITA/2016/01/15/CHRYSLER_PACIFICA_DIECI_COSE_DA_SAPERE_SULLA_PRIMA_MONOVOLUME_PLUG_IN_HYBRID.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/MERCATO/2018/02/27/GRUPPO_CAVAUTO_ARRIVA_IN_ITALIA_ANCHE_LA_CHRYSLER_PACIFICA_S_APPEARANCE.HTML 2019-05-08 12:50:08 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/tecnologia/2019/05/08/android_auto_ecco_cosa_cambia_dopo_l_ultimo_aggiornamento/gallery/2019-android-auto-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25612 Android Auto - Ecco cosa cambierà con il prossimo aggiornamento - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25612&tipo=fv Nellannuale incontro con gli sviluppatori, Google ha annunciato novità anche per ANDROID AUTO [1]. A partire dallestate prossima verranno introdotti aggiornamenti che consentiranno di sfruttare meglio lassistente vocale per la guida. Sulle auto con protocolli di connettività compatibili sarà possibile anche attivare alcune funzioni da remoto con le paroline magiche Hey Google. Oltretutto, il software per lauto di Mountain View avrà una grafica rivista, più simile a Apple CarPlay. OTTIMIZZA LINTERAZIONE. Laspetto più interessante è la nuova driving mode dellassistente vocale. Si attiva automaticamente una volta connesso lo smartphone al Bluetooth o pronunciando uno specifico comando, aprendo una schermata che raggruppa le funzioni più importanti: navigazione, ultime chiamate, messaggi e media. Come nei sistemi on board più avanzati basati sullassistente vocale, dal Mercedes Mbux al BMW IPA, personalizzazioni e consigli dellintelligenza artificiale si basano su parametri personalizzati, per esempio i contatti e il calendario, o semplicemente leggendo la routine dellautomobilista (guarda il video sopra). ANCHE LOCCHIO VUOLE LA SUA PARTE. Una volta implementato, laggiornamento permetterà, su alcuni modelli, anche di impartire comandi a distanza. Si potrà chiedere a Google di alzare o di abbassare il climatizzatore, per dirne una, a patto che lauto sia predisposta a interagire. Dallestate prossima Android Auto cambierà anche il layout dellinterfaccia. I nuovi controlli dovrebbero risultare più semplici da attivare e più facilmente individuabili al colpo docchio, e la schermata di navigazione integrerà i comandi per gestire le app, consentendoci, per esempio, di passare da un brano allaltro della playlist di Spotify senza uscire dalla mappa. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ANDROID 2019-05-08 12:50:08 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/08/andrea_dovizioso_audi_rs5_dtm_misano/gallery/2019-Audi-RS5-DTM-Dovizioso-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25613 Audi - Dovizioso correrà con lAudi RS5 - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25613&tipo=fv Andrea Dovizioso correrà nel DTM con lAUDI RS5 [1]. Ad annunciare il guest driver per la gara di Misano (8-9 giugno) è stata la Casa dei Quattro Anelli che ha deciso di concedere al pilota della MotoGP di abbandonare per un weekend la sua Ducati Desmosedici per mettersi al volante della nuova RS5 DTM. AL POSTO DI FITTIPALDI. Nella tappa romagnola del campionato tedesco Dovizioso correrà con la vettura del WRT Team Audi Sport rimpiazzando Pietro Fittipaldi, che sarà impegnato con il Gran Premio del Canada di Formula 1. Il pilota italiano ha seguito le orme di altri motociclisti passati dalle due alle quattro ruote, come John Surtees, Mike Hailwood e Johnny Cecotto, partecipando anche ad altre competizioni, dal Monza Rally Show fino al Lamborghini Supertrofeo. SI PASSA AL TURBO. La stagione 2019 del Deutsche Tourenwagen Masters ha segnato una svolta nella storia del campionato riservato alle vetture turismo, il passaggio ai motori turbo. Le nuove DTM montano un quattro cilindri sovralimentato a iniezione diretta che supera i 610 CV: i nuovi 2.0 litri a iniezione diretta pesano solo 85 kg, quasi la metà rispetto ai precedenti V8 aspirati. Le unità turbo sono inoltre dotate di una nuova funzione push-to-pass che permette, premendo un pulsante, di fornire più benzina (5 kg/ora addizionali) per garantire una potenza superiore di 30 CV per brevi periodi. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/AUDI-RS5 2019-05-08 12:50:08 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/primo_contatto/2019/05/08/mercedes_benz_e_300_de_al_volante_della_diesel_ibrida_plug_in/gallery/2019-Mercedes-Benz-E-300-de-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25610 Mercedes-Benz E 300 de - Al volante della diesel ibrida plug-in http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25610&tipo=fv Molte Case credono ancora nel diesel, MERCEDES-BENZ [1] inclusa, che ha deciso di elettrificare alcuni dei motori a gasolio della propria gamma. Il risultato è il powertrain ibrido plug-in della E 300 de EQ Power, un modello che in Italia è in vendita con prezzi a partire da 65.656 euro. OLTRE 50 KM DI AUTONOMIA A EMISSIONI ZERO. Per presentare la sua nuova ibrida la Stella ha organizzato una breve economy run (cioè una gara a chi consuma meno) con partenza da Milano e arrivo a Como. Circa 46 km, di cui 33 di autostrada, da affrontare sfruttando al massimo lautonomia assicurata dalla batteria da 13,5 kWh dellauto (posizionata posteriormente) prima di far subentrare, eventualmente, lunità termica. Il mio equipaggio è riuscito a completare il percorso marciando esclusivamente in modalità elettrica: alla fine della prova avanzano circa 8 km di autonomia e il consumo elettrico medio si è attestato a 15.1 kWh/100 km (il dichiarato è di 19,1-18,7 kWh/100 km). Non male, considerata la stazza complessiva del modello, superiore alle 2 tonnellate. Ma per raggiungere questo risultato serve un "piede di fata" nelle accelerazioni e in autostrada non si devono superare i 100 km/h: inoltre, bisogna usare poco il freno che, però, fa ricaricare la batteria e sfruttare le discese per ricaricare laccumulatore. ELETTRICO PER LA CITTà, DIESEL PER I VIAGGI. La motorizzazione in oggetto, comunque, ha degli obiettivi assai diversi dalle gare di efficienza: la E 300 de EQ Power è infatti concepita per viaggiare in elettrico soprattutto in ambito cittadino, mentre i percorsi più lunghi sono il pane del quattro cilindri diesel, silenzioso e potente. Il nuovo cambio automatico a nove marce con convertitore di coppia, poi, assicura grande fluidità, mentre lo sterzo rappresenta un buon compromesso fra confort e prontezza. Di alto livello lisolamento acustico e lassorbimento delle sospensioni. MECCANICA EVOLUTA. Il powertrain della E 300 de EQ Power si compone di un 2.0 turbodiesel da 194 CV e 400 Nm (costanti fra 1.600 e 2.800 giri/min) e di un motore elettrico da 122 CV e 300 Nm, integrato nel cambio automatico 9G-tronic: assieme, i propulsori erogano una potenza massima di 306 CV e una coppia motrice di 700 Nm. Utilizzando entrambi, lauto scatta da 0 a 100 km/h in 5,9 secondi e tocca la velocità massima di 250 km/h: prestazioni paragonabili a quelle della E 350 d con il 6 cilindri 3.0 turbodiesel da 286 CV. Secondo la Casa, la vettura può percorrere almeno 52 km a emissioni zero a una velocità massima di circa 130 km/h, mentre il consumo medio nel ciclo Wltp è di 1,6 l/100 km. Presto, il sistema ibrido plug-in diesel arriverà anche sulla Classe C, sulla Classe S e sulla GLE. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML 2019-05-08 12:19:13 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/08/lancia_nuova_ypsilon_black_and_noir_prezzo_gpl_motori/gallery/2019-Lancia-Ypsilon-Black-and-Noir-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25609 Lancia Ypsilon - A listino la serie speciale Black and Noir http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25609&tipo=fv La LANCIA YPSILON [1] si rinnova con la serie speciale Black and Noir. Una versione nata per celebrare un lungo successo commerciale: dopo 34 anni e quasi tre milioni di unità vendute, la piccola del Lingotto ha fatto registrare, tra gennaio e aprile, il miglior quadrimestre della sua storia. In Italia, con oltre 24mila unità vendute, e il 15% di quota, Ypsilon si è confermata ai vertici nel suo segmento. Come suggerisce il nome, linedita variante si contraddistingue per una livrea nera, arricchita da dettagli oro e finiture nellabitacolo che la personalizzano. Disponibile nelle concessionarie a partire dal weekend dell11-12 maggio sarà proposta con un prezzo di partenza di 9.100 euro, in abbinamento a un finanziamento specifico. ABITO TOTAL BLACK. La Ypsilon Black and Noir presenta una carrozzeria bicolore, un ricercato connubio tra nero lucido e nero opaco. Il look è completato dalla presenza del nuovo Elefantino Rose Gold sulle fiancate e una serie di dettagli color oro, come la scritta del modello, il logo sul portellone posteriore e sui cerchi. Negli interni, il motivo Chevron caratterizza la selleria in tessuto nera e grigia dei sedili in Rose Gold, così come il logo Ypsilon cucito sui poggiatesta anteriori. La dotazione di serie, essenziale ma completa, comprende tra gli altri il climatizzatore, i sensori di parcheggio, la radio integrata con comandi al volante, Bluetooth e ingresso USB. Per quanto concerne le motorizzazioni, la Black and Noir può essere equipaggiata col propulsore 1.2 Fire Evo II da 69 CV, sia benzina sia bifuel (benzina e Gpl), oppure col piccolo 0.9 Twiair da 70 CV. UN OMAGGIO A TUTTE LE DONNE. Con lesordio in concomitanza con la festa della mamma, la LANCIA [2] ha realizzato un video per festeggiare questa importante ricorrenza che verrà divulgato prossimamente. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/LISTINO/LANCIA/YPSILON [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/LANCIA.HTML 2019-05-08 10:28:01 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/08/andrea_dovizioso_audi_rs5_dtm_misano/gallery/2019-Audi-RS5-DTM-Dovizioso-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25608 Audi - Dovizioso correrà con lAudi RS5 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25608&tipo=fv Andrea Dovizioso correrà nel DTM con lAUDI RS5 [1]. Ad annunciare il guest driver per la gara di Misano (8-9 giugno) è stata la Casa dei Quattro Anelli che ha deciso di concedere al pilota della MotoGP di abbandonare per un weekend la sua Ducati Desmosedici per mettersi al volante della nuova RS5 DTM. AL POSTO DI FITTIPALDI. Nella tappa romagnola del campionato tedesco Dovizioso correrà con la vettura del WRT Team Audi Sport rimpiazzando Pietro Fittipaldi, che sarà impegnato con il Gran Premio del Canada di Formula 1. Debuttando nel DTM il pilota italiano seguirà così le orme di altri motociclisti passati dalle due alle quattro ruote, come John Surtees, Mike Hailwood e Johnny Cecotto. SI PASSA AL TURBO. La stagione 2019 del Deutsche Tourenwagen Masters ha segnato una svolta nella storia del campionato riservato alle vetture turismo, il passaggio ai motori turbo. Le nuove DTM montano un quattro cilindri sovralimentato a iniezione diretta che supera i 610 CV: i nuovi 2.0 litri a iniezione diretta pesano solo 85 kg, quasi la metà rispetto ai precedenti V8 aspirati. Le unità turbo sono inoltre dotate di una nuova funzione push-to-pass che permette, premendo un pulsante, di fornire più benzina (5 kg/ora addizionali) per garantire una potenza superiore di 30 CV per brevi periodi. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/AUDI-RS5 2019-05-08 10:28:01 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/tecnologia/2019/05/08/guida_autonoma_robotaxi_waymo_al_via_a_phoenix_con_lyft/gallery/waymo.jpeg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25607 Guida autonoma - Robotaxi Waymo al via a Phoenix con Lyft http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25607&tipo=fv La WAYMO ha in programma di lanciare un servizio di robotaxi a Phoenix insieme alla LYFT, la diretta rivale della Uber nel campo del trasporto a chiamata. A breve lapp delloperatore statunitense di ride-hailing offrirà corse con veicoli a guida autonoma gestiti dalla società nata da una costola del progetto della Google Car. SI PARTE CON 10 VEICOLI. Laccordo, frutto di una PARTNERSHIP [1] avviata nel 2017, prevede che la Waymo metta a disposizione inizialmente 10 veicoli a guida autonoma, probabilmente le CHRYSLER PACIFICA [2] da tempo utilizzate per test condotti in diverse aree degli Stati Uniti. Il servizio, attivo per ora nelle periferie della città dellArizona, vedrà comunque la presenza di operatori al volante delle vetture per garantire la sicurezza delle corse prenotate dagli utenti. Per la Waymo si tratta di un nuovo passo in avanti nei suoi due programmi di sviluppo commerciale dei robotaxi nella periferia di Phoenix. Il primo è WAYMO ONE [3], caratterizzato dalla presenza di operatori a bordo e disponibile da dicembre con oltre mille corse già operate; il secondo è lEARLY RIDER che consente agli automobilisti di salire su un veicolo a guida autonoma anche senza nessuna assistenza. Per ora non si sa quando sarà lanciato un servizio commerciale con robotaxi completamente autonomi. ALLEANZE SEMPRE PIù NECESSARIE. La collaborazione tra le due società rappresenta solo lultimo esempio di quanto le alleanze siano diventate necessarie per sviluppare le tecnologie della guida autonoma per ridurre i costi e condividire investimenti sempre più crescenti. Non a caso ieri la GENERAL MOTORS ha raccolto altri 1,2 miliardi di dollari per la sua divisione CRUISE. Il nuovo round di finanziamenti ha visto la partecipazione di diversi investitori finanziari e di altri, come le giapponesi SOFTBANK [4] e HONDA [5], già presenti nel capitale della stessa Cruise dopo gli accordi di investimento siglati lo scorso anno tra maggio e ottobre dello scorso anno. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVE_TECNOLOGIE/2017/05/15/WAYMO_LYFT_SIGLATA_LA_PARTNERSHIP_PER_LE_FLOTTE_AUTONOME.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/TECNOLOGIA/2018/01/30/GUIDA_AUTONOMA_FCA_FORNIRA_A_WAYMO_MIGLIAIA_DI_CHRYSLER_PACIFICA.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/TECNOLOGIA/2018/12/05/WAYMO_ONE_AVVIATO_IL_PRIMO_SERVIZIO_DI_RIDE_HAILING_AUTONOMO.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/05/31/GUIDA_AUTONOMA_LA_GENERAL_MOTORS_SI_ALLEA_CON_LA_SOFTBANK.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/10/03/GUIDA_AUTONOMA_HONDA_SI_ALLEA_CON_GENERAL_MOTORS.HTML 2019-05-08 09:59:00 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/07/alfa_romeo_giulia_sport_tech_prezzo_/gallery/2019-Alfa-Romeo-Giulia-Sport-Tech-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25606 Alfa Romeo Giulia<br> - Arriva la versione Sport-Tech http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25606&tipo=fv Una nuova promozione fa sì che lALFA ROMEO GIULIA [1] sia ora acquistabile con un prezzo di partenza di 35.900 euro, grazie a un contributo delle concessionarie. La versione Sport-Tech della berlina viene infatti proposta con dotazioni più ricche rispetto ai modelli dingresso gamma, ma con un listino prezzi più contenuto. PIù TECNOLOGIA. Basata sulla 2.2 Turbo Diesel da 160 CV e 450 Nm con cambio automatico otto rapporti e trazione posteriore, la GIULIA SPORT-TECH dispone di serie di cerchi di lega a cinque fori, del cruise control adattivo e dellimpianto multimediale con schermo da 8.8", radio digitale Dab e integrazione per smartphone con compatibilità Android Auto e Apple CarPlay. Proprio linfotainment è dotato degli Alfa Connected Services che permettono di gestire alcune funzioni dellauto da remoto, potendo controllare da unapplicazione per smartphone, tra le altre cose, anche lapertura e la chiusura delle serrature delle portiere, il livello del carburante, la pressione dei pneumatici e la posizione dellauto. DIMENSIONI E PRESTAZIONI. Lunga quattro metri e 64 cm, la quattro porte dispone di un passo di 282 cm e di un bagagliaio da 480 litri. Come le altre Giulia 2.2 Turbo Diesel, anche la Sport Tech è in grado di raggiungere una velocità massima di 220 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi. Il consumo dichiarato, invece, si attesta sui 5.0 l/100 km con 131 g/km di emissioni di CO2, dato che permette alla berlina di Arese di NON PAGARE LECOTASSA [2]. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/LISTINO/ALFA-ROMEO/GIULIA [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/BUROCRAZIA/2019/02/28/AUTO_NUOVE_DOMANI_SCATTANO_ECOBONUS_ED_ECOTASSA.HTML 2019-05-08 09:31:56 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/diario_di_bordo/2019/04/30/citroen_c3_una_settimana_con_la_puretech_110_rac3_edition_video/gallery/2019-Citroen-C3-Rac3-Edition-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25605 Citroën C3 - Una settimana con la Rac3 Edition [Day 3] - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25605&tipo=fv La CITROëN C3 [1] Rac3 Edition protagonista del Diario di Bordo di questa settimana è una serie speciale a tiratura limitata in vendita con prezzi a partire da 19.650 euro che si distingue per le colorazioni specifiche e lallestimento interno. Lunico motore disponibile è il 1.2 turbobenzina Puretech da 110 CV abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, mentre la livrea riprende quella della C3 DEL WRC [2], vincente nel mondiale Rally con Sébastien Ogier. Lunga solo 4 metri ma molto spaziosa allinterno, la piccola francese ha conquistato grandi simpatie (è saldamente al terzo posto nelle vendite delle utilitarie) perché molto colorata e personalizzabile, moderna e anche piuttosto aggiornata tecnologicamente. Questa settimana ne prenderemo in esame le caratteristiche soffermandoci sui sistemi di assistenza alla guida e sul motore, che ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue qualità. ISPIRATA DAI RALLY [DAY 1]. Voi come la vorreste una C3, così di carattere o meglio passare inosservati? A me piacciono le auto piccole e multicolore, e devo dire che la personalizzazione di questa C3 non è eccessivamente vistosa: la parte colorata che si nota di più è quella sul tetto. Nellinsieme si guida seduti abbastanza in alto (ma non come sulla Aircross) e le impressioni sono quelle di unauto di qualità: ho solo qualche perplessità sulluso del grosso tablet che centralizza tutte le funzioni nel mondo del touch, secondo me persino troppe. Ma il motore, e anche il cambio manuale, sono davvero godibili in tutte le situazioni. TRA I CORDOLI DI VAIRANO [DAY 2]. Location fuori dal comune per il secondo giorno del Diario di Bordo della Citroën C3 Rac3 Edition. Labbiamo infatti portata sulla nostra pista di Vairano per capire come si comporta tra i cordoli. Questa C3 ha l1.2 Puretech da 110 CV: bastano per destreggiarsi in pista? Scopritelo in questo video. GLI ADAS [DAY 3]. Nel terzo giorno del diario di bordo ci concentriamo sulle dotazioni di sicurezza che questa C3 ha di serie: Line Warning, Connect Box e City Brake. Rispettivamente, avviso di abbandono della carreggiata, chiamata di emergenza e frenata di emergenza in città. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CITROEN-C3 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/01/12/MONDIALE_RALLY_ECCO_LA_NUOVA_CITROEN_C3_WRC_2019.HTML 2019-05-08 08:36:47 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/07/fca_i_bozzetti_delle_supercar_alfa_romeo_e_maserati_dei_designer_americani/gallery/2019-drive-for-design-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25604 Drive For Design - Le supercar Alfa e Maserati secondo i designer americani http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25604&tipo=fv Si chiamano ALFA ROMEO [1] Serpente, oppure MASERATI [2] Pescecane e, chissà, magari un giorno riecheggeranno nei futuri modelli del Biscione e del Tridente. Per ora sono semplicemente le supercar uscite dalla matita di aspiranti designer in età da liceo: i vincitori della settima edizione del Drive For Design, un contest organizzato dalla filiale americana di FCA. UN INCENTIVO PER FARSI LE OSSA. Il compito era di tracciare le linee dellauto definitiva per alcuni marchi del Gruppo F. E nessuno ha fatto il timido, basta dare unocchiata ai bozzetti per rendersene conto. I tre premiati, al secolo in rigoroso ordine di classifica - Maximillian Cooper del Design and Architecture Senior High di Miami, Mason Ross del Kennedy Catholic High School di Burien e Vincent Piaskowski dellErnest W. Seaholm High School di Birmingham hanno vinto una borsa di studio per uno stage estivo al CCS (College for Creative Studies) di Detroit. A loro sarà concessa anche una visita al centro stile di Auburn Hills e la possibilità di incontrare in privato i designer di punta che lavorano nel quartier generale di FCA negli USA. Sperando di occuparne una scrivania, un bel giorno. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/ALFA-ROMEO.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MASERATI.HTML 2019-05-07 18:54:53 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/tecnologia/2019/05/07/guida_autonoma_via_libera_alla_sperimentazione_in_italia/gallery/2019-Lincoln-Vislab-guida-autonoma-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25603 Guida autonoma - Via libera alla sperimentazione in Italia http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25603&tipo=fv Sulle strade della periferia di Parma unauto a guida autonoma CIRCOLA DA UN BEL PO Dì TEMPO [1]. Si tratta di una Lincoln ibrida appositamente attrezzata di proprietà della Vislab, nata come spin off dellUniversità di Parma e ora società del gruppo americano Ambarella. La quale, dal 2018, sperimenta la guida autonoma in forza di unautorizzazione del comune di Parma. Oggi, a oltre un anno dalla pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale del cosiddetto DECRETO SMART ROAD [2], il via libera alla sperimentazione sulle strade pubbliche della tecnologia driverless è arrivato anche dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. VIA LIBERA A PARMA E TORINO. "La direzione competente del Mit, ha fatto sapere il dicastero di piazza di Porta Pia, "ha concluso con esito positivo le necessarie verifiche preliminari di idoneità tecnica alla circolazione del veicolo oggetto della sperimentazione, della VisLab S.r.l., Società controllata da Ambarella, unica finora ad aver presentato domanda di autorizzazione. La sperimentazione - prosegue il ministero - riguarderà lambito urbano e lultimo miglio tipo D, E, F di precisi tratti stradali nelle città di Torino e Parma, nel rispetto di tutte le prescrizioni dettate dal gestore delle strade stesse e in presenza di un supervisore in grado di commutare tra operatività automatica e manuale del veicolo, in modo da garantire in ogni circostanza il rispetto massimo della sicurezza". Insomma, la Lincoln dovrà essere sempre controllata da un tester a bordo, pronto a intervenire in caso di bisogno. Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/news/tecnologia/2018/05/14/guida_autonoma_al_via_i_test_su_strada_del_vislab_di_parma.html [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/TECNOLOGIA/2018/03/05/SMART_ROAD_FIRMATO_IL_DECRETO_VIA_LIBERA_ALLA_SPERIMENTAZIONE.HTML 2019-05-07 18:54:53 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/07/christian_meunier_presidente_jeep/gallery/2019-Jeep-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25602 Jeep - Christian Meunier è il nuovo presidente http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25602&tipo=fv CHRISTIAN MEUNIER, ex numero uno della Infiniti, è il nuovo presidente della JEEP [1]. La Casa del gruppo FCA ha annunciato che il manager rivestirà il ruolo di Global President ed entrerà nel Group Executive Council del costruttore americano. A CAPO DELLA INFINITI PER QUATTRO MESI. Alla Infiniti sarà sostituito ad interim da Christian Vandenhende, chief quality officer della NISSAN [2], fino a quando il board nominerà un nuovo numero uno. Meunier ha lasciato il ruolo di presidente a quattro mesi esatti dalla nomina: aveva infatti preso il comando del costruttore nipponico lo scorso 7 gennaio dopo laddio di Roland Krueger, ora a capo della divisione auto elettriche della Dyson. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/JEEP.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/NISSAN.HTML 2019-05-07 18:01:30 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/07/ferrari_a_fine_maggio_l_ibrida_del_cavallino/gallery/ferrari-logo1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25601 Ferrari - A fine maggio librida del Cavallino http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25601&tipo=fv La FERRARI [1] è pronta a presentare il suo primo modello dotato di motorizzazione ibrida. Lo ha confermato lamministratore delegato Louis Camilleri, durante una conference call con gli analisti successiva alla pubblicazione dei RISULTATI FINANZIARI DEL PRIMO TRIMESTRE [2]. PRESENTAZIONE A FINE MAGGIO. La prima ibrida del Cavallino rampante sarà presentata alla fine di maggio in occasione di un evento presso la sede storica alle porte di Modena. "Il secondo modello che lanciamo questanno sarà presentato in una première mondiale a Maranello alla fine del mese. Una supercar ibrida, una vera bellezza", ha affermato Camilleri. Il primo dei modelli è stata la F8 TRIBUTO [3]: presentata allultimo Salone di Ginevra, con consegne previsto a partire dal secondo semestre. Nel complesso, la Ferrari ha messo in programma per lintero 2019 la presentazione di 5 vetture. FIDUCIA PER IL MONDIALE DI F1. Camilleri, che ha descritto il primo trimestre come "molto forte" dal punto di vista finanziario anche per il successo della PORTOFINO [4], ha parlato anche dellandamento del campionato di F.1. "I risultati delle prime gare non soddisfano le nostre ambizioni, ma siamo ancora convinti di avere tutte le qualità necessarie per essere un contendente credibile per vincere il campionato", ha ribadito lamministratore delegato. "Abbiamo una macchina veloce, sulla quale stiamo lavorando per migliorare le prestazioni. Abbiamo due grandi piloti, un grande team principal e lavoratori di talento sia in pista che a Maranello". Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/FERRARI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/05/07/FERRARI_NEL_PRIMO_TRIMESTRE_RICAVI_E_UTILI_CRESCONO_A_DOPPIA_CIFRA.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/02/28/FERRARI_F8_TRIBUTO_FOTO_MOTORE_PRESTAZIONI_EREDE_488.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOVITA/2017/08/23/FERRARI_PORTOFINO_A_FRANCOFORTE_LA_NUOVA_SCOPERTA_DEL_CAVALLINO_.HTML 2019-05-07 18:01:30 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/07/audi_a4_25_anni_dal_primo_modello_le_cinque_generazioni_a_confronto/gallery/2019-audi-a4-25-anni-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25600 Audi - La A4 spegne 25 candeline - FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25600&tipo=fv Oggi fanno 25 anni da quando la prima A4, nata per rimpiazzare lAudi 80, ha lasciato la catena di montaggio di Ingolstadt. Un quanto di secolo lha trasformata in un best seller per la casa dei Quattro anelli: ad oggi è il suo modello più popolare al mondo, prodotto in oltre sette milioni e mezzo di esemplari e consegnato a 344.586 clienti solamente nello scorso anno. TEMPO DI AGGIORNARSI. Tuttavia, il peso degli anni si sente. E per la A4 B9 [1] nome in codice dellultima generazione della media tedesca alle viste cè il classico RESTYLING [2] di metà carriera. Anzi, si può ben dire che sia dietro langolo: AUDI [3] lo svelerà tra pochi giorni. Intanto, ripercorriamo la storia di questo modello dagli esordi ad oggi, con una foto-gallery che racconta come lauto si è evoluta nel tempo, stilisticamente e non solo. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOVITA/2015/07/29/NUOVA_AUDI_A4_LE_COSE_DA_SAPERE.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2019/02/04/AUDI_A4_AVVISTATA_ANCHE_LA_ALLROAD_FACELIFT.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/AUDI.HTML 2019-05-07 17:00:36 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/05/06/mercato_aniasa_presenta_il_suo_18_rapporto_con_tante_luci_e_qualche_ombra/gallery/2019-18-rapporto-Aniasa-Archiapatti.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25599 Il rapporto Aniasa<br> - Numeri record per il noleggio http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25599&tipo=fv Il rapporto ANIASA [1] registra numeri da record per il noleggio in Italia, anche se non affronta gli ostacoli per il futuro del comparto. Il XVIII rapporto dellAssociazione confindustriale dellautonoleggio e dei servizi automobilistici evidenzia infatti il superamento del milione di veicoli in flotta, con un fatturato in aumento del 9,8% sullanno precedente (a quota 6,8 miliardi di euro) e il nuovo record di immatricolazioni di auto e veicoli commerciali leggeri, i quali rappresentano il 25% del mercato delle nuove auto e il 14% della flotta circolante. Una flotta che, natuaralmente, comprende veicoli Euro 6 o Euro 6d-Temp. "Nel primo trimestre del 2019, il breve termine ha confermato il trend, con meno immatricolazioni e un calo delle tariffe giornaliere a fronte di un aumento di fatturato - ha spiegato il presidente dellAniasa Massimiliano Archiapatti - Fatturato che cresce anche per il lungo termine, con una flotta in aumento del 12% e immatricolazioni in calo del 10%, in attesa di un aprile positivo". Il CAR SHARING [2] invece si consolida, con una diminuzione degli utenti attivi e una crescita dei noleggi. Per il 2019, comunque, Aniasa prevede una chiusura in positivo, "con 485 mila immatricolazioni, a più 1% rispetto al 2018, e una flotta in crescita del 3%, a quota 1,12 milioni. I SETTORI IN DETTAGLIO. Il NOLEGGIO A BREVE TERMINE [3] ha messo a segno un record storico, con 179 mila auto in flotta durante lestate e un boom di noleggio dei veicoli commerciali (+28,6%). I risultati operativi, di contro, sono in chiaroscuro: si registrtano laumento dei giorni di noleggio (+4,7%) e del numero di veicoli (+3,2%), a fronte di una diminuzione dellutilizzo della flotta (-3,3%), di un calo del fatturato (-1,4%) e dei giorni di noleggio (-2,8%). Dal canto suo, il NOLEGGIO A LUNGO TERMINE [4] continua a crescere, superando le 900 mila auto in flotta grazie alle 309 mila immatricolazioni (+2% sul 2017) e al contributo di due nuovi trend di mercato: limpennata dei contratti destinati ai privati (50 mila questanno, contro i 40 mila del 2018 e i 25 mila del 2017) e lofferta nuove realtà, spesso emanazione diretta di concessionari e presenti sul mercato con proposte di noleggio che vanno dai pochi minuti a 3-5 anni. FISCO E DIESEL. Tra i problemi del comparto, Aniasa annota il nostro regime fiscale: questultimo, infatti, risulta penalizzante per le auto aziendali rispetto ai grandi mercati europei, visto che lItalia ha chiesto di prorogare fino al 2022 il contingentamento della detraibilità dellIva al 40% (invece del 100%, come accade altrove). "In Germania, un veicolo del valore di 30 mila euro gode di un vantaggio fiscale del 200%, mentre in Italia è pari al 19%", ha ricordato Archiapatti. Per quel che riguarda le motorizzazioni, anche il comparto del noleggio subisce la guerra contro il diesel, che però resta la scelta delezione: "I fleet manager hanno visioni più razionali rispetto ai privati e, visto che le percorrenze medie delle flotte sono alte, tra i 26 e i 28 mila chilometri anno, continuano a rivolgersi al gasolio, il quale rappresenta tuttora il 70% delle nuove immatricolazioni". Le benzina, invece, risultano in calo a favore delle propulsioni alternative, le quali raddoppiano la quota arrivando a 33 mila unità (il 7,5% del totale). Di queste, ben 5 mila sono auto elettriche, pari al 60% di tutte le emissioni zero vendute in Italia nel 2018. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ANIASA [2] http://www.quattroruote.it/tags/car-sharing [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/NOLEGGIO-A-BREVE-TERMINE [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/NOLEGGIO-A-LUNGO-TERMINE 2019-05-07 16:40:05 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/07/emissioni_porsche_multa_da_535_milioni_di_euro_in_germania/gallery/2019-Porsche-2.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25598 Emissioni - Porsche, multa da 535 milioni di euro in Germania http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25598&tipo=fv Le autorità tedesche hanno multato la PORSCHE [1] per 535 milioni di euro, comminati per i ritardi nelle comunicazioni che avrebbero permesso al costruttore di falsare i test sulle emissioni dei motori diesel. I pubblici ministeri di Stoccarda hanno dichiarato che la società del GRUPPO VOLKSWAGEN [2] avrebbe trascurato i propri obblighi legali, arrivando a immettere sul mercato automobili con emissioni superiori a quelle dichiarate. CODA DEL DIESELGATE. La nuova multa segue le sanzioni da 800 milioni e un miliardo di euro che i pubblici ministeri tedeschi hanno imposto rispettivamente allAudi e alla Volkswagen come conseguenza delle indagini sul dieselgate. La Porsche, non appellandosi alla corte, ha confermato la sanzione, dichiarando che i procedimenti legali contro la società sono giunti a conclusione. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/PORSCHE.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-VOLKSWAGEN 2019-05-07 16:14:05 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/07/mclaren_la_gt_sara_svelata_il_15_maggio/gallery/2019-McLaren-GT-1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25597 McLaren - La GT sarà svelata il 15 maggio http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25597&tipo=fv Rilasciando dei nuovi teaser, la MCLAREN [1] ha annunciato che la sua nuova Grand Tourer sarà svelata online il 15 maggio. Le immagini e il video mostrano per la prima volta la sportiva senza camuffature: alcuni dettagli riprenderanno lo stile della Speedtail, supersportiva con cui la nuova GT potrebbe condividere la meccanica. NON SOLO PRESTAZIONI. La Casa di Woking descrive la sua nuova sportiva come una "Grand Tourer ultraleggera": si tratterà dunque di una sportiva che porrà particolare attenzione sul confort e sulla fruibilità, senza tuttavia rinunciare a performance particolarmente elevate. La nuova McLaren GT si affiancherà alle Sports Series e Super Series e sarà il quarto modello del PIANO INDUSTRIALE TRACK25 [2], per il quale il costruttore ha pianificato investimenti per 1,2 miliardi di Sterline. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MCLAREN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/07/13/MCLAREN_TRACK25_18_NUOVE_SPORTIVE_ENTRO_IL_2025.HTML 2019-05-07 15:43:40 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/07/ferrari_nel_primo_trimestre_ricavi_e_utili_crescono_a_doppia_cifra/gallery/2018-Ferrari-6.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25596 Ferrari - Crescita a doppia cifra nel primo trimestre http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25596&tipo=fv Il Campionato di Formula 1 sta riservando, almeno per il momento, solo delusioni alla FERRARI [1] ma la Casa di Maranello può consolarsi con i dati finanziari del primo trimestre. Nei primi tre mesi dellanno lazienda del Cavallino Rampante ha infatti visto le consegne, i ricavi e gli utili crescere a doppia cifra su nuovi livelli record. LA PORTOFINO SPINGE LE CONSEGNE. Nel dettaglio le consegne, pari a 2.610 unità, sono cresciute del 22,7% con i modelli a 8 cilindri in ascesa del 30,6% e i 12 cilindri in miglioramento del 4,1%. "La performance dei modelli V8 - hanno spiegato da Maranello - è stata guidata in particolare dalle robuste consegne della FERRARI PORTOFINO [2]. Ciò è stato in parte compensato dai minori volumi della famiglia 488, con la 488 GTB [3] e la 488 Spider che si avvicinano al termine del loro ciclo di vita, la 488 PISTA [4] in fase di crescita e la 488 Pista Spider che deve ancora arrivare sul mercato. La performance dei modelli V12 è stata guidata dalla 812 SUPERFAST [5]". Lo spaccato delle vendite per area geografica fornisce inoltre un quadro di generalizzata crescita: +9,6% per la regione Emea (Europa-Medio Oriente-Africa), +26,5% per le Americhe, +79,2% per Cina-Taiwan-Hong Kong e +29,3% per il resto dellAsia. RICAVI BOOM, MALE LE VENDITE ALLA MASERATI. Conseguentemente i ricavi sono aumentati a 940 milioni con una crescita del 13,1% (+11,1% a cambi costanti). Le vendite di Automobili e parti di ricambio hanno contributo per 735 milioni, il +20,1% in più rispetto al pari periodo dellanno scorso con la Portofino, la 812 Superfast e il lancio della 488 Pista ad annullare il calo de LAFERRARI APERTA [6] e luscita di produzione della 488 GTB e della 488 Spider. "Hanno contribuito positivamente anche i programmi di personalizzazione, insieme alle consegne della FXX K EVO [7]", hanno aggiunto da Maranello. Le vendita dei motori sono invece scese del 23,4% a 58 milioni a causa delle minori consegne alla Maserati mentre i ricavi da sponsorizzazioni, proventi commerciali e relativi al marchio sono saliti del 2% a 128 milioni. UTILI SU, CASSA MIGLIORA CON LE MONZA. Anche le principali voci reddituali mostrano una crescita a doppia cifra nonostante un mix di prezzo reso sfavorevole dallo stop alla produzione della la LaFerrari Aperta. Il margine operativo lordo è passato da 272 a 311 milioni mentre lutile operativo, depurato dalle voci straordinarie, è cresciuto del 10,7% (+4,9% a cambi costanti) arrivano a 232 milioni di euro. Lutile netto è, infine, migliorato da 149 milioni a 180 milioni. Inoltre il flussi di cassa industriali sono saliti da 95 milioni a ben 282 milioni anche grazie allimpatto positivo dellincasso degli anticipi per le FERRARI MONZA SP1 E SP2 [8]. Inoltre lindebitamento industriale netto è sceso dai 370 milioni di fine 2018 a 192 milioni. TARGET CONFERMATI. La Ferrati ha infine confermato tutti i suoi target per il 2019: i ricavi sono previsti in crescita a oltre 3,5 miliardi, il margine operativo lordo a 1,2/1,5 miliardi, lutile operativo tra 850 e 900 milioni e i flussi di cassa intorno ai 450 milioni. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/FERRARI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOVITA/2017/08/23/FERRARI_PORTOFINO_A_FRANCOFORTE_LA_NUOVA_SCOPERTA_DEL_CAVALLINO_.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/PROVE/2016/FERRARI-488-GTB-PROVA-SU-STRADA.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/03/06/FERRARI_488_LA_PISTA_DEBUTTA_A_GINEVRA.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/PROVE/2017/FERRARI_LA_PROVA_DELLA_812_SUPERFAST.HTML [6] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/TOPCAR/2016/09/29/FERRARI_LAFERRARI_LA_APERTA_TRA_LE_PROTAGONISTE_DELLO_STAND_DI_PARIGI.HTML [7] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2017/10/29/FERRARI_FXX_K_EVO_ALLE_FINALI_MONDIALI_L_EVOLUZIONE_DELL_HYPERCAR_DA_PISTA.HTML [8] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/09/18/FERRARI_MONZA_SP1_SP2_FOTO_MOTORE_PRESTAZIONI_VIDEO.HTML 2019-05-07 13:19:13 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/05/07/noleggio_chiaro_le_proposte_di_noleggio_a_lungo_termine_dei_modelli_jeep_fiat_alfa_romeo_e_lancia_/gallery/2019-noleggiochiaro-fca-001.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25595 Gruppo FCA - DallAlfa Stelvio alla Lancia Ypsilon, ecco quanto costano http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25595&tipo=fv Leasys lancia una nuova campagna per NOLEGGIO CHIARO [1], formula che permette di affittare a lungo termine unauto del GRUPPO FCA [2] e poi acquistarla alla fine del contratto, a un prezzo e a condizioni di riscatto pre-determinate, tra cui lanticipo da versare. Questultimi dipendono, oltre che dal modello scelto, dalla durata dellaccordo e dal chilometraggio prestabilito, che possono variare in base alle esigenze del cliente rispetto ai canonici 36 mesi e 60.000 km. CI SONO QUASI TUTTE LE AUTO DEL LINGOTTO. Rivolto ai privati come ai liberi professionisti, Noleggio Chiaro è applicato ai marchi Fiat, Jeep, Lancia e Alfa Romeo. Il servizio include copertura RCA, riparazione danni, furto e incendio, bollo, manutenzione ordinaria e straordinaria, assistenza stradale e servizi di reportistica Leasys I-Care. FACCIAMO QUALCHE PREVENTIVO. Dal SITO DEDICATO [3] è possibile conoscere i costi di rate, anticipo e riscatto in base al modello scelto: tutti tarati su un contratto di 36 e 60.000 chilometri come percorrenza massima. Per esempio, unAlfa Romeo Stelvio 2.2 160 CV in allestimento Business prevede rate da 299 euro al mese, una caparra di 9.900 euro e, volendo acquistarla, altri 29.075 euro. Stesse cifre, allincirca, applicate alla versione Sport Tech della Suv del Biscione, nuovo allestimento con, tra gli altri, cerchi in lega sportivi a 5 fori da 19", vetri oscurati, multimedia da 8,8" con integrazione Apple CarPlay e Android Auto, servizi Alfa Connected, radio Dab, cruise control adattivo, fari bi-xenon e sensori di parcheggio. Anche per una Giulia 2.2 da 160 CV Super il canone ammonta a 299 euro al mese, versando 15.200 euro prima dellinizio delle rate e 20.640 euro se la si intende riscattare. RENEGADE O COMPASS? Passando a Jeep, una Renegade 1.6 da 120 cv Longitude richiede rate da 199 euro, acconto di 8.500 euro e un riscatto da 15.460 euro; una Jeep Compass 120 CV Limited con Noleggio Chiaro sale a 249 euro al mese di canone, 9.500 euro di anticipo e un prezzo dacquisto finale di 17.550 euro. LA TIPO STATION, LA 500X E LELEFANTINO BLU. La formula comprende anche alcuni modelli Fiat e la Lancia Ypsilon, che con motore 1.2 da 69 CV, in allestimento Elefantino Blu, si noleggia a 169 euro al mese previo anticipo di 4.500 euro, potendosela mettere in garage a fine contratto scucendo altri 6.670 euro. Leasys offre, tra le altre, la Fiat Tipo SW 1.3 95 CV Easy con un canone di 199 euro, acconto di 6.400 euro e eventuale saldo di 10.547 euro. Oppure una 500X 1.6 120 CV Urban a 199 euro al mese, 7.300 euro danticipo e prezzo dacquisto di fine noleggio a 13.175 euro. IL VANTAGGIO DEI PRO. Nel frattempo prosegue liniziativa Bonus Lavoro dedicata ai possessori di partita IVA. In questo caso FCA applica uno sconto fisso al prezzo di listino, che raggiunge i 9.000 euro per alcuni modelli Alfa Romeo in pronta consegna. Su Fiat 500X e Fiat Tipo, il bonus è invece di 5.500 euro, mentre per la Jeep Renegade arriva a 7.000 euro. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOLEGGIO/2018/11/09/LEASYS_ARRIVA_IL_NOLEGGIO_CON_RISCATTO_FINALE_DELL_AUTO.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://DPROMO.FIAT.IT/NOLEGGIOCHIARO?CAMPAIGNID=MULTI-BRAND_NOLEGGIOCHIARO_2019-05-02_2019-05-31_RANGE_IT AMP;SOURCE=PROMO 2019-05-07 12:49:03 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/07/skoda_superb_svelato_il_primo_bozzetto_della_rinnovata_ammiraglia/gallery/2019-superb-ok-.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25593 Skoda Superb - Svelato il primo bozzetto della rinnovata ammiraglia http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25593&tipo=fv Sarà presentata ufficialmente a fine maggio a Bratislava, in Slovacchia, in occasione dei mondiali di hockey (che la Casa sponsorizza dal 1993). Ma intanto la SKODA [1] ha svelato il primo bozzetto della sua rinnovata ammiraglia, la SUPERB [2]. Tra le principali novità, il frontale rivisto in cui spiccano la nuova forma di gruppi ottici e fendinebbia, oltre alla calandra ridisegnata. Nel posteriore, invece, ci sarà il marchio Skoda in lettere al posto del logo della freccia alata, come già visto sulle recenti SCALA [3] e KAMIQ [4]. La Superb, come da tradizione ormai quasi ventennale (la prima generazione è del 2001), punterà su qualità, dotazioni di categoria superiore e soprattutto sulleccezionale spaziosità dellabitacolo, in particolare per le gambe dei passeggeri dietro. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SKODA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2018/05/12/SKODA_SUPERB_AL_VOLANTE_DELLA_2_0_TDI_150_CV_DSG_WAGON_STYLE.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2019/04/02/SKODA_SCALA_AL_VOLANTE_DELLA_10_TSI_115_CV_STYLE.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/02/26/SKODA_KAMIQ_E_L_ORA_DELLA_SUV_PIU_PICCOLA_DI_CASA.HTML 2019-05-07 12:17:32 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/05/07/noleggio_chiaro_le_proposte_di_noleggio_a_lungo_termine_dei_modelli_jeep_fiat_alfa_romeo_e_lancia_/gallery/2019-noleggiochiaro-fca-001.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25594 FCA - Nuova campagna per il noleggio a lungo termine di Alfa Romeo, Jeep, Fiat e Lancia http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25594&tipo=fv Leasys lancia una nuova campagna per NOLEGGIO CHIARO [1], formula che permette di affittare a lungo termine unauto del GRUPPO FCA [2] e poi acquistarla alla fine del contratto, a un prezzo e a condizioni di riscatto pre-determinate, tra cui lanticipo da versare. Questultimi dipendono, oltre che dal modello scelto, dalla durata dellaccordo e dal chilometraggio prestabilito, che possono variare in base alle esigenze del cliente rispetto ai canonici 36 mesi e 60.000 km. CI SONO QUASI TUTTE LE AUTO DEL LINGOTTO. Rivolto ai privati come ai liberi professionisti, Noleggio Chiaro è applicato ai marchi Fiat, Jeep, Lancia e Alfa Romeo. Il servizio include copertura RCA, riparazione danni, furto e incendio, bollo, manutenzione ordinaria e straordinaria, assistenza stradale e servizi di reportistica Leasys I-Care. FACCIAMO QUALCHE PREVENTIVO. Dal SITO DEDICATO [3] è possibile conoscere i costi di rate, anticipo e riscatto in base al modello scelto: tutti tarati su un contratto di 36 e 60.000 chilometri come percorrenza massima. Per esempio, unAlfa Romeo Stelvio 2.2 160 CV in allestimento Business prevede rate da 299 euro al mese, una caparra di 9.900 euro e, volendo acquistarla, altri 29.075 euro. Stesse cifre, allincirca, applicate alla versione Sport Tech della Suv del Biscione, nuovo allestimento con, tra gli altri, cerchi in lega sportivi a 5 fori da 19", vetri oscurati, multimedia da 8,8" con integrazione Apple CarPlay e Android Auto, servizi Alfa Connected, radio Dab, cruise control adattivo, fari bi-xenon e sensori di parcheggio. Anche per una Giulia 2.2 da 160 CV Super il canone ammonta a 299 euro al mese, versando 15.200 euro prima dellinizio delle rate e 20.640 euro se la si intende riscattare. RENEGADE O COMPASS? Passando a Jeep, una Renegade 1.6 da 120 cv Longitude richiede rate da 199 euro, acconto di 8.500 euro e un riscatto da 15.460 euro; una Jeep Compass 120 CV Limited con Noleggio Chiaro sale a 249 euro al mese di canone, 9.500 euro di anticipo e un prezzo dacquisto finale di 17.550 euro. LA TIPO STATION, LA 500X E LELEFANTINO BLU. La formula comprende anche alcuni modelli Fiat e la Lancia Ypsilon, che con motore 1.2 da 69 CV, in allestimento Elefantino Blu, si noleggia a 169 euro al mese previo anticipo di 4.500 euro, potendosela mettere in garage a fine contratto scucendo altri 6.670 euro. Leasys offre, tra le altre, la Fiat Tipo SW 1.3 95 CV Easy con un canone di 199 euro, acconto di 6.400 euro e eventuale saldo di 10.547 euro. Oppure una 500X 1.6 120 CV Urban a 199 euro al mese, 7.300 euro danticipo e prezzo dacquisto di fine noleggio a 13.175 euro. IL VANTAGGIO DEI PRO. Nel frattempo prosegue liniziativa Bonus Lavoro dedicata ai possessori di partita IVA. In questo caso FCA applica uno sconto fisso al prezzo di listino, che raggiunge i 9.000 euro per alcuni modelli Alfa Romeo in pronta consegna. Su Fiat 500X e Fiat Tipo, il bonus è invece di 5.500 euro, mentre per la Jeep Renegade arriva a 7.000 euro. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOLEGGIO/2018/11/09/LEASYS_ARRIVA_IL_NOLEGGIO_CON_RISCATTO_FINALE_DELL_AUTO.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://DPROMO.FIAT.IT/NOLEGGIOCHIARO?CAMPAIGNID=MULTI-BRAND_NOLEGGIOCHIARO_2019-05-02_2019-05-31_RANGE_IT AMP;SOURCE=PROMO 2019-05-07 12:17:32 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/06/mercedes_benz_eqc_prezzo_interni_autonomia_suv/gallery/2019-Mercedes-Benz-EQC-10.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25592 Mercedes-Benz EQC - Aperti gli ordini in Italia http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25592&tipo=fv La MERCEDES-BENZ [1] ha aperto gli ordini della nuova EQC [2], la prima Suv elettrica del marchio di Stoccarda, annunciando il listino prezzi italiano a pocher ore dallavvio della produzione nella fabbrica di Brema. Il modello, la cui sigla completa è EQC 400 4Matic, è già ordinabile anche in Italia con un prezzo di partenza da 76.839 euro e viene assemblato sulle stesse linee di altre vetture (Classe C e GLC) grazie alla modularità della piattaforma e dellimpianto, pensato per poter gestire la produzione in base alla richiesta del mercato. Entro la fine del 2019 sarà avviata anche la produzione in Cina da parte della Beijing Benz Automotive (BBAC). FINO A 471 KM DI AUTONOMIA. La EQC offre unautonomia variabile da 445 a 471 km (Nedc) in base allallestimento previsto. La potenza massima è pari a 408 CV e 760 Nm e la velocità massima è autolimitata a 180 km/h, mentre i 100 km/h da fermo vengono raggiunti in 5,1 secondi. I tempi di ricarica completa delle batterie da 80 kWh variano dalle 11 ore dei sistemi delle abitazioni private ai 40 minuti delle colonnine rapide a 400 V. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/09/04/MERCEDES_EQC_FOTO_INFORMAZIONI_DATI_TECNICI_NUOVA_SUV_ELETTRICA.HTML 2019-05-07 11:21:07 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/diario_di_bordo/2019/04/30/citroen_c3_una_settimana_con_la_puretech_110_rac3_edition_video/gallery/2019-Citroen-C3-Rac3-Edition-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25591 Citroën C3 - Una settimana con la Rac3 Edition [Day 2] - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25591&tipo=fv La CITROëN C3 [1] Rac3 Edition protagonista del Diario di Bordo di questa settimana è una serie speciale a tiratura limitata in vendita con prezzi a partire da 19.650 euro che si distingue per le colorazioni specifiche e lallestimento interno. Lunico motore disponibile è il 1.2 turbobenzina Puretech da 110 CV abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, mentre la livrea riprende quella della C3 DEL WRC [2], vincente nel mondiale Rally con Sébastien Ogier. Lunga solo 4 metri ma molto spaziosa allinterno, la piccola francese ha conquistato grandi simpatie (è saldamente al terzo posto nelle vendite delle utilitarie) perché molto colorata e personalizzabile, moderna e anche piuttosto aggiornata tecnologicamente. Questa settimana ne prenderemo in esame le caratteristiche soffermandoci sui sistemi di assistenza alla guida e sul motore, che ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue qualità. ISPIRATA DAI RALLY [DAY 1]. Voi come la vorreste una C3, così di carattere o meglio passare inosservati? A me piacciono le auto piccole e multicolore, e devo dire che la personalizzazione di questa C3 non è eccessivamente vistosa: la parte colorata che si nota di più è quella sul tetto. Nellinsieme si guida seduti abbastanza in alto (ma non come sulla Aircross) e le impressioni sono quelle di unauto di qualità: ho solo qualche perplessità sulluso del grosso tablet che centralizza tutte le funzioni nel mondo del touch, secondo me persino troppe. Ma il motore, e anche il cambio manuale, sono davvero godibili in tutte le situazioni. TRA I CORDOLI DI VAIRANO [DAY 2]. Location fuori dal comune per il secondo giorno del Diario di Bordo della Citroën C3 Rac3 Edition. Labbiamo infatti portata sulla nostra pista di Vairano per capire come si comporta tra i cordoli. Questa C3 ha l1.2 Puretech da 110 CV: bastano per destreggiarsi in pista? Scopritelo in questo video. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CITROEN-C3 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/01/12/MONDIALE_RALLY_ECCO_LA_NUOVA_CITROEN_C3_WRC_2019.HTML 2019-05-07 10:53:13 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/07/alfa_romeo_giulia_sport_tech_prezzo_/gallery/2019-Alfa-Romeo-Giulia-Sport-Tech-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25590 Alfa Romeo Giulia <br> - Arriva la versione Sport-Tech http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25590&tipo=fv Una nuova promozione fa sì che lALFA ROMEO GIULIA [1] sia ora acquistabile con un prezzo di partenza di 35.900 euro, grazie a un contributo delle concessionarie. La versione Sport-Tech della berlina viene infatti proposta con dotazioni più ricche rispetto ai modelli dingresso gamma, ma con un listino prezzi più contenuto. PIù TECNOLOGIA. Basata sulla 2.2 Turbo Diesel da 160 CV e 450 Nm con cambio automatico otto rapporti e trazione posteriore, la GIULIA SPORT-TECH dispone di serie di cerchi di lega a cinque fori, del cruise control adattivo e dellimpianto multimediale con schermo da 8.8", radio digitale Dab e integrazione per smartphone con compatibilità Android Auto e Apple CarPlay. Proprio linfotainment è dotato degli Alfa Connected Services che permettono di gestire alcune funzioni dellauto da remoto, potendo controllare da unapplicazione per smartphone, tra le altre cose, anche lapertura e la chiusura delle serrature delle portiere, il livello del carburante, la pressione dei pneumatici e la posizione dellauto. DIMENSIONI E PRESTAZIONI. Lunga quattro metri e 64 cm, la quattro porte dispone di un passo di 282 cm e di un bagagliaio da 480 litri. Come le altre Giulia 2.2 Turbo Diesel, anche la Sport Tech è in grado di raggiungere una velocità massima di 220 km/h e di scattare da 0 a 100 km/h in 8,2 secondi. Il consumo dichiarato, invece, si attesta sui 5.0 l/100 km con 131 g/km di emissioni di CO2, dato che permette alla berlina di Arese di NON PAGARE LECOTASSA [2]. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/LISTINO/ALFA-ROMEO/GIULIA [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/BUROCRAZIA/2019/02/28/AUTO_NUOVE_DOMANI_SCATTANO_ECOBONUS_ED_ECOTASSA.HTML 2019-05-07 10:53:13 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/07/gruppo_bmw_nel_primo_trimestre_crollano_gli_utili_e_l_auto_va_in_rosso/gallery/BMW-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25589 Gruppo BMW - Nel primo trimestre calano gli utili e lauto va in rosso http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25589&tipo=fv Primo trimestre di forte sofferenza per il GRUPPO BMW. I bavaresi hanno chiuso i primi tre mesi dellanno con un calo generalizzato della redditività a livello di gruppo e con le attività Automotive in perdita a causa della decisione di contabilizzare accantonamenti per oltre un miliardo di euro a copertura dellindagine antitrust avviata dallUnione Europea per un PRESUNTO CARTELLO CON LA VOLKSWAGEN E LA MERCEDES [1]. IL PROCEDIMENTO IN CORSO. In particolare il gruppo ha messo a riserva 1,4 miliardi di euro dopo aver ricevuto a inizio aprile una lettera di obiezioni da Bruxelles con la quale sono state formalizzate le accuse di violazione delle normative antitrust per la creazione di un cartello volto a a condividere decisioni di carattere tecnico e strategico sulladozione di tecnologie per il trattamento delle emissioni inquinanti tra il 2006 e il 2014. Laccantonamento è stato quantificato sulla base della probabilità che le autorità comunitarie chiudano il procedimento con una "multa significativa". La BMW non è in grado al momento di "valutare in pieno le conseguenze finanziarie", ma ha comunque voluto adeguarsi alle disposizioni degli standard internazionali sullobbligo di contabilizzare accantonamenti. A Monaco continuano a respingere tutte le accuse della Commissione europea e pertanto intendono contestarle "con tutti i mezzi legali a disposizione". GIù GLI UTILI. Intanto, però, gli accantonamenti hanno prodotto un effetto decisamente negativo sulla redditività del gruppo e delle attività prettamente automobilistiche. A livello consolidato, infatti, lutile operativo, pari a 589 milioni, è sceso di ben il 78,2%, lutile pre-tasse del 75,7% a 762 milioni e lutile netto del 74,2% a 588 milioni. E questo nonostante i ricavi siano risultati sostanzialmente stabili: sono calati di appena lo 0,9% fermandosi a 22,462 miliardi. Leffetto degli accantonamenti è stato in parte compensato dal positivo andamento delle attività nei servizi finanziari e nel campo delle moto, ma sul business Automotive è stato accentuato dallaumento dei costi produttivi e, soprattutto, dai maggiori investimenti per lelettrificazione della gamma e il lancio di nuovi modelli. Se i ricavi Auto, a fronte di consegne in crescita di appena lo 0,1% a 605.333 unità, sono calati dello 0,6% arrivando a 19,213 miliardi, il risultato operativo è passato da un utile di 1,88 miliardi a una perdita di 310 milioni con un margine sul fatturato negativo per l1,6% (+9,7% un anno fa). Al netto degli accantonamenti, tale percentuale risulta pari al 5,6%, ben al di sotto dellobiettivo strategico compreso tra l8% e il 10%. Il conto economico trimestrale delle attività Automotive del gruppo bavarese mostra alla fine una perdita pre-tasse di 27 milioni, a fronte dellutile di 2,28 miliardi del pari periodo dellanno scorso. CONTESTO DIFFICILE. "Il nuovo record di vendite del primo trimestre del Gruppo - ha affermato lamministratore delegato Harald Krüger - dimostra che stiamo mettendo i prodotti giusti sulle strade, attirando così nuovi clienti e ispirando i clienti esistenti. In termini operativi, restiamo fermamente sulla buona strada e ci aspettiamo che il business tragga vantaggio da alcuni fattori favorevoli, specialmente nella seconda metà dellanno, quando saranno disponibili numerosi nuovi modelli. Allo stesso tempo, stiamo subendo limpatto di elevati livelli di spesa in numerose aree che interessano lintero settore automobilistico. Inoltre, è stato anche necessario riconoscere una disposizione relativa ai procedimenti in corso della Commissione europea", ha aggiunto il top manager ammettendo, quindi, le difficoltà affrontate in un contesto operativo sempre più impegnativo per lintero settore automobilistico. TARGET CONFERMATI, MA CON UNA PRECISAZIONE. Del resto il gruppo bavarese, per quanto parli di "tempi turbolenti dal punto di vista economico e politico, si aspetta una "forte ripresa" delle attività nella seconda parte dellanno che compensi il fattore frenante dellaumento dei costi legato anche ai sempre più stringenti requisiti normativi sulle emissioni. Per lintero 2019, salvo cambiamenti significativi e imprevisti delle condizioni economici e politiche, è confermato, quindi, lobiettivo di una "leggera crescita" delle consegne e di un margine operativo per il gruppo tra l8% e il 10% e per il business auto, al netto degli accantonamenti per la procedura Ue, tra il 6% e l8%. Tuttavia, includendo limpatto negativo della possibile multa, per il segmento Automotive il margine è previsto scenda tra il 4,5% e il 6%. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/04/05/IL_CARTELLO_TEDESCO_L_EUROPA_METTE_SOTTO_ACCUSA_BMW_DAIMLER_E_VOLKSWAGEN.HTML 2019-05-07 10:00:23 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/06/gtcup_2019_sabato_11_maggio_la_prima_tappa_a_vallelunga/gallery/2019-GT-Cup-Vallelunga-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25588 GTCup 2019 - Sabato 11 maggio la prima tappa a Vallelunga http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25588&tipo=fv Finalmente ci siamo: sabato 11 maggio avrà ufficialmente inizio la stagione 2019 della GTCUP [1], con la prima tappa in programma presso lAutodromo di Vallelunga. Si tratta della settima edizione dellevento ideato da Top Gear, da questanno supportato da un partner deccezione con una grande esperienza nelle competizioni e nei prodotti alto di gamma: PIRELLI [2], infatti, sarà in pista assieme a noi per fornire il suo know how in materia a tutti i partecipanti. TRACK DAY, RADUNI E NON SOLO. Il cuore dellevento sarà rappresentato, come sempre, dal track day e dal raduno dei Club. Il primo è organizzato con la competenza e la professionalità di Track4Fun, da anni un riferimento nel settore. Il meeting è invece loccasione perfetta per condividere il proprio amore per un marchio o per un modello specifico con tantissimi altri appassionati. Le vetture dei Club non saranno le uniche ad animare il Village della GTCup. Ci sarà infatti unesposizione con le più iconiche vetture del momento scelte dalla redazione di Top Gear, dalla Lamborghini Aventador SVJ alla Porsche 911 992 passando per la BMW Serie 8, che potranno essere ammirate nel paddock in tutto il loro splendore. ANCHE SIMRACING, EASY DRIFT E HOTLAP. Se poi se volete mettere alla prova le vostre doti di simracer, preparatevi perché da questanno si fa sul serio: abbiamo messo in piedi un torneo con Assetto Corsa in collaborazione con Sparco Gaming, che porterà in pista lultima generazione di postazioni di guida dedicata al racing virtuale. La partecipazione attiva continua con la possibilità di provare lEasy Drift nellapposita area, per imparare a padroneggiare il sovrasterzo in tutta sicurezza. E se volete scoprire il limite di una sportiva come la Toyota GT86, basta registrarsi per gli hot laps in pista con piloti professionisti. Non per ultimo, tutti i partecipanti avranno la possibilità di effettuare test drive su percorsi selezionati nei dintorni di Vallelunga. CLICCA QUI PER INFO E ISCRIZIONI [3] Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/SPECIALI/GT-CUP.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/PIRELLI [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/SPECIALI/GT-CUP/GT-CUP-2019-VALLELUNGA-11-MAGGIO.HTML 2019-05-06 17:40:44 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/mercato/2019/05/06/promozioni_fiat_maggio_panda_tipo_500l_e_500x_in_sconto_con_la_megarottamazione/gallery/2019-fiat-megarottamazione-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25587 Fiat - Fino a 6.000 euro di sconto con la Megarottamazione http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25587&tipo=fv La FIAT [1] lancia in Italia per il mese di maggio la campagna di MegaRottamazione, che sarà supportata da tre porte aperte delle concessionarie nei fine settimana dell 11-12, 18-19 e 25-26 maggio. La proposta commerciale offre fino a un massimo di 6.000 euro di sconto dal listino rottamando un veicolo che può anche non essere intestato direttamente al cliente, previa presentazione di una specifica autorizzazione. LA PANDA A PARTIRE DA 7.600 EURO. Con questa promozione, in combinazione con le formule di finanziamento specifiche, sarà possibile acquistare la Fiat Panda a partire da 7.600 euro, mentre le soglie di ingresso degli altri modelli scendono a 9.550 euro per la 500, 11.500 euro per la Tipo, 12.700 euro per la 500L e 15.500 euro per la 500X. Sulla Tipo, sulla 500L e sulla 500X sono previste ulteriori iniziative per gli esemplari in pronta consegna. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/FIAT.HTML 2019-05-06 16:47:18 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/06/bmw_una_x4_m_per_il_piu_veloce_della_motogp/gallery/2019-BMW-X4-M-Competition-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25586 BMW - Una X4 M per il più veloce della MotoGP http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25586&tipo=fv La partnership tra la BMW [1] e la MOTOGP [2] continua per il 21 anno: anche per questa stagione, infatti, le vetture di Monaco saranno le auto ufficiali della massima serie a due ruote, SAFETY CAR COMPRESA [3]. Come da tradizione la Casa dellElica premierà con unauto sportiva il pilota che a fine stagione avrà conquistato più pole position: dopo la M3 CS DELLO SCORSO ANNO [4] e la M4 CS DEL 2017 [5], il più veloce del 2019 riceverà una X4 M COMPETITION [6]. 510 CV E FIBRA DI CARBONIO. Presentata durante il weekend di gara a Jerez de la Frontera, la diciassettesima vettura destinata al vincitore del BMW M Award è caratterizzata dalla tinta Toronto Red Metallic e dagli interni con sedili sportivi di pelle Merino Adelaide Grey. Trattandosi di una Competition, questa X4 M è spinta da un 3.0 TwinPower Turbo da 510 CV e 600 Nm. In abbinata al cambio automatico M Steptronic a otto rapporti e alla trazione integrale M xDrive con differenziale attivo M, la Suv sportiva riesce a scattare da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi e tocca una velocità massima limitata elettronicamente a 250 km/h. Lesemplare messo in palio dalla BMW è dotato anche dellimpianto di scarico M Sport e del Carbon Exterior Package che include svariati componenti esterni di fibra di carbonio. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BMW.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/MOTOGP [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2017/10/30/BMW_M5_SAFETY_CAR_A_TRAZIONE_INTEGRALE_PER_LA_MOTOGP.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2018/11/19/BMW_A_MARC_MARQUEZ_UNA_M3_CS.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2017/11/13/BMW_MARC_MARQUEZ_PREMIATO_CON_UNA_M4_CS.%5BGINDEX%5D.HTML [6] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/02/13/BMW_X3M_E_X4M_FOTO_MOTORE_PRESTAZIONI.HTML 2019-05-06 15:49:11 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/05/06/porsche_911_carrera_992_foto_news_anticipazioni/gallery/2019-porsche-911-992-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25585 Porsche - Collaudi in corso per nuove versioni della 911 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25585&tipo=fv La PORSCHE [1] prosegue lo sviluppo della 911 della serie 992. Con le CARRERA S E 4S COUPè E CABRIOLET [2] già a listino sono infatti in corso i collaudi di altre varianti di carrozzeria e di motore che andranno nel tempo a completare la sempre affollata gamma della sportiva tedesca. I TERMINALI SQUADRATI DELLA CARRERA. Lesemplare delle immagini mostra una serie di dettagli interessanti. La veste aerodinamica è infatti quella del pacchetto Sport Design opzionale, che in questo caso include anche un alettone posteriore fisso che integra il terzo stop, spostato rispetto alla posizione standard della griglia motore. Lo sguardo si posa poi sui terminali di scarico: fino a oggi abbiamo visto soltanto versioni a due e quattro uscite tondeggianti, ma stavolta troviamo due elementi squadrati che potrebbero indicare la presenza della motorizzazione base delle future Carrera e Carrera 4. PIù POTENZA ANCHE PER IL MODELLO ENTRY LEVEL. I terminali squadrati hanno caratterizzato le versioni meno potenti della 911 sia sulla serie 997 che sulla 991 [3] e rappresenterebbero, quindi, una scelta coerente. Il propulsore 3.0 biturbo della Carrera S ha raggiunto una potenza di 450 CV nella sua più recente evoluzione, contro i 420 della 991 uscente. Per la Carrera è dunque lecito immaginare circa 400 CV, contro i 370 del modello commercializzato fino al 2018. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/PORSCHE.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2019/01/23/PORSCHE_911_AL_VOLANTE_DELLA_992_CARRERA_4S_.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOVITA/2015/10/07/PORSCHE_911_CARRERA_4_E_4S_IN_ITALIA_LISTINO_PREZZI_A_PARTIRE_DA_107_900_EURO.HTML 2019-05-06 15:20:00 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/05/06/noleggio_a_lungo_termine_ald_automotive_partnership_elettrica_con_chargepoint/gallery/2019-ALD-Chargepoint.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25584 Lungo termine - ALD Automotive, partnership elettrica con ChargePoint http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25584&tipo=fv ALD AUTOMOTIVE [1] punta sullelettrico e sigla un accordo internazionale con CHARGEPOINT [2], rete di ricarica per veicoli elettrici diffusa a livello globale: grazie allintesa, i clienti del noleggio a lungo termine - sia privati sia aziendali - potranno avvalersi dellinfrastruttura di ChargePoint in più di nove mercati europei. I servizi comprendono ununica soluzione di fatturazione, linstallazione, la manutenzione e lassistenza clienti 24/7. RICARICA ANCHE A DOMICILIO. Oltre allaccesso alla rete pubblica europea, ChargePoint propone la ricarica a domicilio per i conducenti, rafforzando la fornitura energetica già offerta da ALD Automotive attraverso diverse partnership. In più, attraverso i servizi di ALD Electric, lazienda di noleggio punta a semplificare il processo decisionale dei clienti e ad alleviare lansia da autonomia. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALD-AUTOMOTIVE [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CHARGEPOINT 2019-05-06 12:04:27 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/curiosita/2019/05/06/lykan_hypersport_della_polizia_di_abu_dhabi_foto_caratteristiche_prestazioni_prezzo/gallery/59578320_2993167400746226_3297925929979871232_o.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25583 Lykan Hypersport - 770 cavalli agli ordini della polizia di Abu Dhabi (VIDEO) http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25583&tipo=fv Le auto dalla polizia negli Emirati Arabi Uniti ormai non fanno più notizia. Fanno invidia, semmai, perché parliamo di modelli stellari: per lo più di supercar, comunque sempre di esemplari costosi e belli carichi di cavalli. Tra questi cè anche una LYKAN HYPERSPORT [1] al servizio dei gendarmi di Abu Dhabi, mostrata in nuove foto e in un video. DIAMANTI E CAVALLI FANNO LIEVITARE IL COSTO. Lhypercar costruita dalla W Motors, produttore di auto di lusso con sede a Dubai ma di origine libanese, appartiene alla élite della AUTO PIù COSTOSE DI SEMPRE [2]. Il prezzo di circa 3,2 milioni di euro si spiega soprattutto con la rarità del modello (solo sette esemplari previsti) e la possibilità di personalizzarlo con metalli di valore e pietre preziose; un esempio per tutti: la fanaleria anteriore comprende lame in titanio con 420 diamanti incastonati. Poi, certo, le prestazioni non passano in secondo piano. Soprattutto quando il mezzo in questione si appresta a dare la caccia ai cattivi. E allora, ecco un breve resumé: qui abbiamo 770 CV e 1000 Nm sprigionati da un sei cilindri boxer biturbo di origine Porsche ed elaborato da Ruf, per unaccelerazione da 0 a 100 km/h di soli 2,8 e una velocità massima che sfiora i 400 km/h. Se poi ci aggiungete che la Lykan Hypersport HA FATTO PARTE DEL CAST DI FAST FURIOUS 7 [3], il quadro è completo. IL GARAGE DEL VICINO. Probabilmente la polizia di Abu Dhabi lha arruolata anche per tener testa ai vicini colleghi di Dubai, il cui parco mezzi è diventato mitico: Bugatti Veyron, Bentley Continental GT, Mercedes-Benz SLS AMG, Ferrari FF, Brabus B63S, Nissan GT-R, Audi R8, McLaren MP4-12C e BMW M6, tanto per fare alcuni nomi. E se le auto in divisa hanno sempre un fascino tutto loro, e di ANNO IN ANNO SI AGGIORNANO CON NUOVI ARRIVI [4], non tutte però sono modelle da copertina come quelle ammirate negli Emirati. Sono anche mezzi non convenzionali, COME QUELLI CHE VI ABBIAMO ILLUSTRATO PRECEDENTEMENTE IN QUESTA GALLERY [5]. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/FOTO/2015/03/25/LYKAN_HYPERSPORT_2015_.4.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CURIOSITA/2019/03/29/RARE_ED_ESCLUSIVE_LE_AUTO_PIU_COSTOSE_DI_SEMPRE_FOTO_GALLERY.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/EVENTI/2015/03/25/FAST_FURIOUS_7_LYKAN_HYPERSPORT_LA_STAR_DA_770_CV_E_1_000_NM_VIDEO_.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CURIOSITA/2018/12/17/FORZE_DELL_ORDINE_LE_AUTO_ARRUOLATE_NEL_2018_FOTO_GALLERY.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CURIOSITA/2017/04/19/AUTO_DELLA_POLIZIA_STRANEZZE_IN_DIVISA_DAL_MONDO.HTML 2019-05-06 12:04:27 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/06/mercedes_benz_eqc_prezzo_interni_autonomia_suv/gallery/2019-Mercedes-Benz-EQC-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25582 Mercedes-Benz - Avviata la produzione della EQC - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25582&tipo=fv La MERCEDES-BENZ [1] ha avviato nella fabbrica di Brema la produzione della EQC [2], la prima Suv elettrica del marchio di Stoccarda. Il modello, la cui sigla completa è EQC 400 4Matic, viene assemblato sulle stesse linee di altre vetture (Classe C e GLC) grazie alla modularità della piattaforma e dellimpianto, pensato per poter gestire la produzione in base alla richiesta del mercato. Entro la fine del 2019 sarà avviata anche la produzione in Cina da parte della Beijing Benz Automotive (BBAC). La EQC è già ordinabile in Germania con un prezzo di partenza da 71.281 euro, mentre la serie limitata di lancio EQC EDITION 1886 [3] viene proposta con un listino prezzi a partire da 84.930 euro. FINO A 471 KM DI AUTONOMIA. La EQC offre unautonomia variabile da 445 a 471 km (Nedc) in base allallestimento previsto. La potenza massima è pari a 408 CV e 760 Nm e la velocità massima è autolimitata a 180 km/h, mentre i 100 km/h da fermo vengono raggiunti in 5,1 secondi. I tempi di ricarica completa delle batterie da 80 kWh variano dalle 11 ore dei sistemi delle abitazioni private ai 40 minuti delle colonnine rapide a 400 V. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/09/04/MERCEDES_EQC_FOTO_INFORMAZIONI_DATI_TECNICI_NUOVA_SUV_ELETTRICA.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/17/MERCEDES_BENZ_EQC_1886_EDITION.HTML 2019-05-06 12:04:27 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/06/bmw_serie_8_teaser_della_gran_coupe/gallery/2019-BMW-Serie-8-Gran-Coupe-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25581 BMW Serie 8 - Primo teaser della Gran Coupé http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25581&tipo=fv La BMW [1] conferma larrivo della SERIE 8 [2] Gran Coupé con un teaser ufficiale. La Casa tedesca introdurrà la vettura nel corso dellevento BMW Group #NextGen previsto a Monaco dal 25 al 27 giugno, mentre le vendite saranno avviate a settembre. ANTICIPATA NEL 2018 DALLA CONCEPT M8. La berlina coupé, erede dellomonima SERIE 6 [3], è stata anticipata dalla CONCEPT M8 GRAN COUPé [4] alledizione 2018 del SALONE DI GINEVRA [5]. Osservando i prototipi e il teaser del modello definitivo le somiglianze sono evidenti: il taglio della portiera posteriore è identico, così come laccenno di spoiler posteriore, inoltre il passo allungato offrirà maggiore abitabilità. ASPETTANDO LA M8. Per il momento la BMW non ha fornito indicazioni sulla gamma dei propulsori previsti, quindi lipotesi più probabile è che siano proposte le medesime unità benzina e diesel già previste sulla Serie 8 Coupé e Cabriolet. Per tutte e tre le varianti di carrozzeria cè grande attesa anche per il LANCIO DELLA SPORTIVA M8 [6], che sfrutterà lo stesso propulsore della M5 [7] e probabilmente anche il sistema di trazione integrale. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BMW.HTML [2] https://www.quattroruote.it/tags/bmw-serie-8 [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/LISTINO/BMW/SERIE-6-GRAN-COUPE [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2018/03/06/BMW_LA_SORPRESA_E_LA_CONCEPT_M8_GRAN_COUPE.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/SALONE-DI-GINEVRA [6] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2019/05/05/BMW_M8_TEST_AL_NURBURGRING_PER_LA_GRAN_COUPE.HTML [7] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/05/22/BMW_M5_IN_ITALIA_A_PARTIRE_DA_122000_EURO.HTML 2019-05-06 10:16:05 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/diario_di_bordo/2019/04/30/citroen_c3_una_settimana_con_la_puretech_110_rac3_edition_video/gallery/2019-Citroen-C3-Rac3-Edition-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25580 Citroën C3 - Una settimana con la Rac3 Edition - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25580&tipo=fv La CITROëN C3 [1] Rac3 Edition protagonista del Diario di Bordo di questa settimana è una serie speciale a tiratura limitata in vendita con prezzi a partire da 19.650 euro che si distingue per le colorazioni specifiche e lallestimento interno. Lunico motore disponibile è il 1.2 turbobenzina Puretech da 110 CV abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, mentre la livrea riprende quella della C3 DEL WRC [2], vincente nel mondiale Rally con Sébastien Ogier. Lunga solo 4 metri ma molto spaziosa allinterno, la piccola francese ha conquistato grandi simpatie (è saldamente al terzo posto nelle vendite delle utilitarie) perché molto colorata e personalizzabile, moderna e anche piuttosto aggiornata tecnologicamente. Questa settimana ne prenderemo in esame le caratteristiche soffermandoci sui sistemi di assistenza alla guida e sul motore, che ha ricevuto numerosi riconoscimenti per le sue qualità. ISPIRATA DAI RALLY [DAY 1]. Voi come la vorreste una C3, così di carattere o meglio passare inosservati? A me piacciono le auto piccole e multicolore, e devo dire che la personalizzazione di questa C3 non è eccessivamente vistosa: la parte colorata che si nota di più è quella sul tetto. Nellinsieme si guida seduti abbastanza in alto (ma non come sulla Aircross) e le impressioni sono quelle di unauto di qualità: ho solo qualche perplessità sulluso del grosso tablet che centralizza tutte le funzioni nel mondo del touch, secondo me persino troppe. Ma il motore, e anche il cambio manuale, sono davvero godibili in tutte le situazioni. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CITROEN-C3 [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2019/01/12/MONDIALE_RALLY_ECCO_LA_NUOVA_CITROEN_C3_WRC_2019.HTML 2019-05-06 08:44:13 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/04/30/drive_up_sabato_4_maggio_la_quarta_puntata/gallery/2019-Drive-Up-puntata-4-4.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25579 Drive Up - Guarda la quarta puntata! - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25579&tipo=fv Prendete una BMW Z4. La M40, la versione più cattiva che cè. Mettetela in pista e aggiungete un DJ Ringo scatenato e una Juliana Moreira in vena di sgommate. Mescolate il tutto con una bella dose di divertimento e un pizzico di sfida: ecco servito il piatto forte della quarta puntata di DRIVE UP [1], la trasmissione tv realizzata da Mediaset in collaborazione con la nostra testata, in programma sabato 4 maggio, alle 13.50, su Italia 1. TRA I CORDOLI A RITMO DI SAMBA. Lallegria e la grinta di Moreira, showgirl e modella brasiliana, sono contagiose. Così, tra una chiacchierata e una derapata, Juliana prende confidenza con la pista di Vairano e si prepara ad affrontare le due prove di abilità stabilite dalla giuria di Drive Up. Non senza sorprese E NON FINISCE QUI. Nel frattempo, Irene Saderini punta verso il Trentino, sul tracciato di una mitica cronoscalata, dove si lancia in unarrampicata a cielo aperto a bordo di una Rossa mozzafiato. E, a proposito di rosse, è di questo colore anche la Suv con cui Alessia Ventura molla tutto, scappa dalla città e si prende una pausa di relax in mezzo alla natura. Non solo Suv, però: nonostante la predominanza di modelli a ruote alte nelle classifiche di vendita, molti costruttori continuano a proporre anche lalternativa station wagon. Alessio Viola ci racconta una delle ultime novità. E, per finire, Matteo Valenti ci svela un doppio regalo di compleanno davvero speciale Per saperne di più, guardate la puntata qui sopra. E non perdete lappuntamento di sabato, alle 13.50, su Italia 1. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/DRIVE-UP 2019-05-05 22:45:59 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/04/emissioni_diesel_fca_oltre_300_milioni_di_dollari_per_chiudere_la_causa_con_i_clienti_negli_usa/gallery/2017-fca2.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25578 Emissioni diesel - FCA, oltre 300 milioni di dollari per chiudere la causa con i clienti Usa http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25578&tipo=fv Il GRUPPO FCA pagherà 307,5 milioni di dollari come risarcimento a circa 100.000 clienti americani che hanno acquistato o noleggiato veicoli della Ram e della Jeep dotati, secondo il governo Usa, di software per il controllo delle emissioni, congegni che consentirebbero ai motori di produrre ossidi di azoto (NOx) superiori ai limiti di legge. Laccordo, approvato ieri dalla Corte Federale di San Francisco, riguarda circa 100.000 proprietari e locatari di Ram 1500 e Jeep Grand Cherokee con motore diesel da 3.0 litri di cilindrata prodotti tra il 2014 e il 2016. UN COMPENSO DI OLTRE 3.000 DOLLARI A CLIENTE. La maggior parte di questi riceverà 3.075 dollari a testa per mettere in regola il software. Fino al 21 febbraio 2021 sarà possibile presentare un reclamo, mentre scade a maggio dello stesso anno il termine per completare la riparazione e ottenere il risarcimento. Anche gli ex proprietari dei modelli interessati potranno beneficiarne: in questo caso cè tempo fino ad agosto per farsi avanti. VIA LIBERA AGLI ALTRI PATTEGGIAMENTI. La corte californiana ha inoltre approvato il decreto di consenso tra FCA e lEpa (lagenzia federale per la protezione ambientale), quello con lo stato della California e con gli altri 49 Stati già annunciato lo scorso 10 gennaio, quando il gruppo ha divulgato I TERMINI DI MASSIMA DELLACCORDO RAGGIUNTO CON IL DIPARTIMENTO DI GIUSTIZIA [1]. NON TUTTO è CONCLUSO. In questo quadro, va precisato, FCA non è stata costretta ad assumere alcuna responsabilità e ha sempre respinto le accuse, come riportato in una nota diffusa alla stampa tempo fa, per la quale gli accordi non modificano la posizione della società secondo cui FCA non ha mai adottato qualsivoglia disegno deliberatamente diretto ad installare impianti di manipolazione per aggirare i test sulle emissioni. Inoltre, il consent decree e gli accordi transattivi non contengono alcun accertamento o ammissione in merito a qualsivoglia pretesa violazione delle norme sulle emissioni" . Lintera vicenda risale addirittura al gennaio 2017, CON LE ACCUSE DELLEPA [2] che hanno poi indotto il dipartimento di Giustizia ad avviare una causa legale richiedendo multe e trattative con FCA per chiudere la questione, almeno dal punto di vista civile. Unindagine penale è invece ancora in corso. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/01/10/EMISSIONI_DIESEL_FCA_PAGHERA_OLTRE_700_MILIONI_DI_DOLLARI_PER_CHIUDERE_LA_CAUSA_NEGLI_USA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2017/01/12/FCA_USA_L_EPA_ACCUSA_UN_SOFTWARE_NEI_MOTORI_DIESEL_JEEP_E_RAM_.HTML 2019-05-05 17:38:37 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/12/aston_martin_dbx_news_immagini_prezzo_del_suv_aston_martin_2019/gallery/2019-aston-martin-dbx-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25577 Aston Martin DBX - Collaudi al Ring per la prima Suv della Casa http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25577&tipo=fv I nostri fotografi sono riusciti a immortalare lASTON MARTIN DBX [1], la prima Suv del marchio britannico, durante una sessione di test in pista, tra i cordoli del Nürburgring. Il muletto ha ancora addosso molte pellicole per camuffare la carrozzeria e mostra alcuni dettagli non definitivi. Nonostante ciò i principali stilemi del modello di serie sono già evidenti. Il progetto si trova in una fase avanzata e la presentazione ufficiale della DBX è sempre più vicina: il debutto dovrebbe avvenire nellultima parte di questanno. DESIGN DI CARATTERE. Fin dal primo sguardo i più meticolosi si saranno accorti di un dettaglio inerente limpostazione stilistica: rispetto allomonima concept, svelata durante il Salone di Ginevra del 2015, la versione di produzione della DBX avrà una configurazione a cinque porte. A tal proposito bisogna evidenziare che le portiere, non ancora del tutto visibili, disporranno di maniglie a scomparsa. Nella porzione posteriore, la particolare conformazione dello sportello dovrebbe inoltre agevolare laccessibilità. Nel complesso il look della sport utility risulterà particolarmente dinamico. Al frontale, per esempio, svetterà una prominente calandra, abbinata a grandi prese daria, marcate nervature sul cofano motore e gruppi ottici affilati. La linea slanciata e filante delle fiancate attirerà lattenzione sul retrotreno, caratterizzato da uno spoiler sul lunotto, da un pronunciato terzo volume sul portello e dalla fanaleria con elementi tondeggianti. PRODOTTA A ST. ATHAN. Lo sviluppo della DBX è partito da uno stage del rally del Galles, dove lauto è stata guidata da Matt Becker, Chief Engineer della Casa. Si sono poi susseguite numerose simulazioni al computer, per sviluppare le varie componenti della Suv. LASTON MARTIN [2] DBX ha poi affrontato le condizioni più estreme del pianeta, passando dal rigido clima del circolo polare artico al caldo torrido del Medio Oriente. Nellultimo step, quello attuale, la vettura sta percorrendo le Autobahn tedesche e il banco di prova finale per ogni nuova sportiva, il Nürburgring. La produzione di serie avverrà nella nuova FABBRICA GALLESE DI ST. ATHAN [3], nella quale nasceranno anche le future elettriche del marchio britannico. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ASTON-MARTIN-DBX [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/ASTON-MARTIN.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/02/14/ASTON_MARTIN_IL_NUOVO_STABILIMENTO_DI_ST_ATHAN_PRENDE_FORMA.HTML 2019-05-05 15:16:15 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/curiosita/2019/05/05/dalla_z1_alla_nuova_z4_il_fascino_delle_bmw_serie_z_foto_gallery/gallery/2019-BMW-Serie-Z-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25576 Dalla Z1 alla nuova Z4 - Il fascino delle BMW Serie Z FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25576&tipo=fv La nuova BMW Z4 [1] protagonista DELLA QUARTA PUNTATA DI DRIVE UP [2] è lennesimo capitolo di una serie ultratrentennale di sportive a due posti che ha fatto il suo esordio con la Z1, una roadster caratterizzata dalle CURIOSE PORTIERE A SCOMPARSA [3] e prodotta in pochi esemplari. IL SUCCESSO. La definitiva consacrazione delle Z arriva negli anni 90 con la successiva Z3, assemblata in poco meno di 300 mila unità nello stabilimento di Spartanburg, nella Carolina del Sud. Del resto, le sue linee da capogiro, moderne e al contempo rétro, ne fanno una vera e propria instant classic, tuttora molto appetibile TRA LE SCOPERTE USATE [4] e affiancata, a partire dal 1999, dalla più esclusiva Z8. LE Z4. Per il debutto della prima delle tre generazioni della Z4 bisognerà attendere linizio del nuovo millennio, quando dalla creatività del team di designer guidati da Chris Bangle viene alla luce una spider dalle forme moderne, che abbandona ogni suggestione del passato. Da allora nasceranno altre due serie della Z4, NONOSTANTE LE DIFFICOLTà DELLE OPEN TOP [5], di cui parliamo con maggiori dettagli nella nostra galleria di immagini, dove raccontiamo la storia delle BMW Serie Z dal 1988 a oggi. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/08/23/BMW_Z4_2018_FOTO_MOTORI_INFORMAZIONI_USCITA.HTML [2] https://www.quattroruote.it/news/eventi/2019/04/30/drive_up_sabato_4_maggio_la_quarta_puntata.html [3] https://www.quattroruote.it/news/curiosita/2017/11/16/auto_curiose_non_aprite_quella_portiera_foto_gallery.html [4] https://www.quattroruote.it/news/mercato/2019/04/06/usato_spider_e_cabriolet_a_meno_di_10_mila_euro_foto_gallery.html [5] https://blog.quattroruote.it/viamazzocchi/il-coraggio-di-produrre-ancora-delle-spider/ 2019-05-05 11:29:07 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/05/mondiale_endurance_la_toyota_e_campione_del_mondo_costruttori/gallery/2019-spa-toyota-neve.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25575 Mondiale Endurance - La Toyota è campione del mondo costruttori http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25575&tipo=fv La TOYOTA HA VINTO LA 6 ORE DI SPA-FRANCORCHAMPS, penultima prove del Mondiale Endurance 2018-2019, conquistando così la certezza matematica del titolo costruttori con una gara danticipo. Fernando Alonso, Sébastien Buemi e Kazuki Nakajima hanno conquistato oggi il quarto successo stagionale, tagliando per primi il traguardo di una gara pazza sotto il profilo del meteo, che ha visto i piloti destreggiarsi tra freddo, pioggia, grandine e neve. Alle spalle della Toyota #8 si sono piazzate due LMP1 private: la REBELLION RACING #3 di Menezes, Laurent e Berton e la SMP RACING di Aleshin, Petrov e il rookie Vandoorne. TOYOTA FESTEGGIA IL TITOLO COSTRUTTORI. Non tutto è andato liscio per la Toyota nella 6 ore di Spa, perché la vettura numero 7 che aveva condotto buona parte della corsa è dovuta rimanere ferma ai box per ben 11 minuti a causa di un problema con un sensore della parte ibrida che, di fatto, ha tolto allequipaggio ogni possibilità di vittoria. Mike conway, Kamui Kobayashi e José Marìa Lopez si sono così dovuti accontentare della sesta posizione finale. Con questo risultato, invece, lequipaggio #8 della Toyota si invola verso il titolo iridato: Alonso, Buemi e Nakajima correranno la 24 Ore di Le Mans con 31 punti di vantaggio sui compagni di team. Oggi, intanto, il team Toyota Gazoo Racing ha conquistato il Mondiale costruttori. Hisatake Murata, chairman del team Toyota Gazoo Racing, ha sugellato il momento con queste parole: "Congratulazioni a tutto il team per aver vinto il campionato del mondo. il giusto riconoscimento per il duro lavoro svolto nellultimo anno. Oggi abbiamo affrontato una gara difficile: mi dispiace per lequipaggio #7, perché aveva fatto una grande gara e hanno perso la possibilità di lottare per la vittoria a causa di un sensore. Attendiamo con ansia il culmine della stagione, una gara che aspettiamo da un anno, la 24 Ore di Le Mans. LMP2 E GTE-PRO. La DragonSpeed ha conquistato la prima vittoria stagionale, sfruttando lottima prestazione dellex pilota di F.1, Pastor Maldonado. Secondo posto per la G-Drive di Vergne, Rusinov e Van Uitert, mentre Lapierre, Negrado e Thiriet hanno ottenuto il terzo posto. In GTE-Pro, secondo successo stagionale per lAston Martin, mentre in GTE-AM si registra la vittoria della Proton Competition con la Porsche #77 di Ried, Campbell e Pera. 2019-05-05 02:43:09 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/04/wcifit_2019_un_summit_sulle_energie_rinnovabili_nell_automotive_alla_fiera_cinese/gallery/2019-WCIFIT-cina-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25574 WCIFIT 2019 - Un summit sulle energie rinnovabili nellautomotive alla fiera cinese http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25574&tipo=fv Ci sarà anche lautomobile al centro della seconda edizione della WCIFIT (Western China International Fair for Investment and Trade) che si terrà dal 16 al 19 maggio presso lInternational Expo Center di Chongqing. Levento ospiterà, tra gli altri, il China New Energy Automobile Forum for International Cooperation, nel corso del quale operatori del settore, imprenditori e accademici potranno discutere e confrontarsi sui benefici derivanti dalle energie rinnovabili per il mercato automobilistico. UN CROCEVIA DI INTERESSI. Organizzato da Myalink Group in collaborazione con il Consiglio cinese per la promozione del commercio internazionale, questo forum vuole mettere in contatto professionisti dellautomotive locali e internazionali per condividere conoscenze e creare opportunità legate alle nuove fonti di energia. Lincontro, che si terrà il 16 maggio subito dopo la cerimonia di apertura, prevede alcune tavole rotonde a tema e, successivamente, meeting B2B. Le richieste di partecipazione possono essere inviate entro l8 maggio prossimo allindirizzo: infochongqing@cameraitacina.com. 2019-05-04 15:42:07 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/04/emissioni_diesel_fca_oltre_300_milioni_di_dollari_per_chiudere_la_causa_con_i_clienti_negli_usa/gallery/2017-fca2.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25573 Emissioni diesel - FCA, oltre 300 milioni di dollari per chiudere la causa con i clienti USA http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25573&tipo=fv Il GRUPPO FCA pagherà 307,5 milioni di dollari come risarcimento a circa 100.000 clienti americani che hanno acquistato o noleggiato veicoli della Ram e della Jeep dotati, secondo il governo USA, di software per il controllo delle emissioni, congegni che consentirebbero ai motori di produrre ossidi di azoto (NOx) superiori ai limiti di legge. Laccordo, approvato ieri dalla Corte Federale di San Francisco, riguarda circa 100.000 proprietari e locatari di Ram 1500 e Jeep Grand Cherokee con motore diesel da 3.0 litri di cilindrata prodotti tra il 2014 e il 2016. UN COMPENSO DI OLTRE 3.000 DOLLARI A CLIENTE. La maggior parte di questi riceverà 3.075 dollari a testa per mettere in regola il software. Fino al 21 febbraio 2021 sarà possibile presentare un reclamo, mentre scade a maggio dello stesso anno il termine per completare la riparazione e ottenere il risarcimento. Anche gli ex proprietari dei modelli interessati potranno beneficiarne: in questo caso cè tempo fino ad agosto per farsi avanti. VIA LIBERA ANCHE AGLI ALTRI PATTEGGIAMENTI. La corte californiana ha anche approvato il decreto di consenso tra FCA e lEpa (lagenzia federale per la protezione ambientale), quello con lo stato della California e con gli altri 49 Stati già annunciati lo scorso 10 gennaio quando ha divulgato I TERMINI DI MASSIMA DELLACCORDO RAGGIUNTO CON IL DIPARTIMENTO DI GIUSTIZIA [1]. NON TUTTO è CONCLUSO. In questo quadro, va precisato, FCA non è stata costretta ad assumere alcuna responsabilità e ha sempre respinto le accuse, come riportato in una nota diffusa alla stampa tempo fa, secondo la quale gli accordi non modificano la posizione della società secondo cui FCA non ha mai adottato qualsivoglia disegno deliberatamente diretto ad installare impianti di manipolazione per aggirare i test sulle emissioni. Inoltre, il consent decree e gli accordi transattivi non contengono alcun accertamento o ammissione in merito a qualsivoglia pretesa violazione delle norme sulle emissioni" . Lintera vicenda risale addirittura al gennaio 2017, CON LE ACCUSE DELLEPA [2] che hanno poi indotto il dipartimento di Giustizia ad avviare una causa legale richiedendo multe e trattative con FCA per chiudere la questione, almeno dal punto di vista civile. Unindagine penale è invece ancora in corso. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/01/10/EMISSIONI_DIESEL_FCA_PAGHERA_OLTRE_700_MILIONI_DI_DOLLARI_PER_CHIUDERE_LA_CAUSA_NEGLI_USA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2017/01/12/FCA_USA_L_EPA_ACCUSA_UN_SOFTWARE_NEI_MOTORI_DIESEL_JEEP_E_RAM_.HTML 2019-05-04 15:42:07 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/05/04/seat_leon_il_nuovo_modello_continua_i_collaudi/gallery/2019-Seat-Leon-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25572 Seat Leon - Proseguono i collaudi del nuovo modello http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25572&tipo=fv Mentre la NUOVA SEAT LEON [1], attesa sul mercato per la fine dellanno, continua i suoi test aspettando la presentazione ufficiale, un nuovo bouquet di foto spia svela qualche dettaglio sui cambiamenti che caratterizzeranno la quarta generazione della compatta. SGUARDO FELINO. Partiamo dal design. Nonostante la camuffatura ancora abbondante, dalle immagini si intravede il nuovo corso della fanaleria, completamente ridisegnata sia allanteriore, sia al posteriore. Le luci di coda e il portellone sembrano prendere ispirazione dalla Suv Tarraco e potrebbero sfoggiare, una volta caduti gli sticker, una barra luminosa a tutta larghezza che congiunge i due elementi. Guardando la griglia, caratterizzata da una trama a matrice, si dedurrebbe poi che lesemplare immortalato sia una versione sportiva. ANCHE IBRIDA. Le novità tecniche introdotte dalla quarta SEAT [2] Leon saranno invece ampiamente anticipate dalla Golf 8, che debutterà prima della spagnola condividendone la piattaforma. Anche in questo caso lelettrificazione è dietro langolo, compresa una versione plug-in. Sulla base della quarta Leon, secondo alcune indiscrezioni, dovrebbe anche nascere una nuova Suv dal taglio sportiveggiante (una Cuv, in gergo tecnico). Lopzione è ancora al vaglio dei vertici della Seat e non è stata confermata. Parliamo comunque di unauto che difficilmente vedremo prima del 2021. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2019/04/05/SEAT_LEON_ORMAI_PRONTA_AL_DEBUTTO_LA_QUARTA_GENERAZIONE.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SEAT.HTML 2019-05-04 15:11:58 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/04/brembo_daniele_schillaci_e_il_nuovo_amministratore_delegato/gallery/2019-schillaci-brembo-001.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25571 Brembo - Daniele Schillaci è il nuovo amministratore delegato http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25571&tipo=fv Cambio al vertice per la Brembo. Dal prossimo 30 giugno Daniele Schillaci assumerà la carica di amministratore delegato dellazienda bergamasca produttrice di sistemi frenanti per autoveicoli e moto. LOBIETTIVO DELLA CRESCITA. Schillaci, che pochi giorni fa ha rassegnato le DIMISSIONI DA TUTTI GLI INCARICHI RICOPERTI NELLA NISSAN [1], andrà a sostituire Andrea Abbati Marescotti e riporterà al vice presidente esecutivo, Matteo Tiraboschi. Il suo compito, allinterno della società della famiglia Bombassei, sarà quello di sostenere i progetti di crescita, anche tramite acquisizioni, con lobiettivo ultimo di raddoppiare un fatturato che lanno scorso ha superato i 2,6 miliardi di euro. Benvenuto a Schillaci, un manager italiano che rientra con orgoglio e passione in Italia dopo 20 anni trascorsi allestero e da cui ci attendiamo un forte contributo al futuro sviluppo dellazienda, che dovrà essere perseguito sia attraverso crescita organica sia per linee esterne, individuando nuove opportunità nei mercati in sviluppo ed in aree di business sinergiche con quelle presidiate da Brembo, ha dichiarato il presidente Alberto Bombassei. IL SOGNO MAGNETI MARELLI. Negli ultimi mesi lo stesso Bombassei, parlando delle strategie di crescita, ha sottolineato la disponibilità a perseguire operazioni straordinarie anche di grandi dimensioni. In particolare limprenditore ed ex politico ha indicato la possibilità per la sua famiglia di scendere al di sotto del 50% del capitale della Brembo, mantenendo comunque il controllo operativo e lindirizzo strategico, pur di renderla ancor più forte e solida. E in tale conteso che va letto il tentativo, non andato a buon fine, di ACQUISIRE DALLA FCA LA MAGNETI MARELLI [2], realtà ben più grande (nel 2018 i ricavi sono arrivati a 7,5 miliardi di euro) passata ormai SOTTO IL CONTROLLO DEI GIAPPONESI DI CALSONIC KANSEI [3]. IL PASSATO DI SCHILLACI. Schillaci è un manager di valore assoluto di grande respiro internazionale, con una profonda conoscenza dei mercati automotive ed una specifica esperienza in materia di guida autonoma, elettrificazione e connettività, ha sottolineato Tiraboschi. Daniele porta allinterno della società il valore di una forte visione strategica e di una leadership maturata in contesti internazionali, necessarie al fine di guidare lo sviluppo della società nei prossimi anni". Del resto il curriculum vitae del manager di origini siciliane parla chiaro. Laureatosi nel 1993 in Ingegneria delle Tecnologie Industriali presso il Politecnico di Milano, ha maturato unesperienza di oltre 25 anni nel settore automotive in ruoli di crescente complessità a livello internazionale. Dopo le iniziali esperienze in Renault ed un passaggio in Fiat Auto in qualità di responsabile del marchio Alfa Romeo, ha lavorato in Toyota arrivando fino alla carica di Senior Vice President, Sales Marketing per Toyota Europe. Nel luglio del 2015 è DIVENTATO VICE PRESIDENTE ESECUTIVO [4] e membro del comitato direttivo della Nissan, con il ruolo di Head of Global Sales Marketing and Eletric Vehicles per tutti i brand della Casa di Yokohama (Nissan, Datsun, Infiniti). E stato inoltre presidente della Regione Japan Asia con delega sulle attività di produzione, ingegneria, progettazione, vendite e marketing, amministrazione e finanza nonché RESPONSABILE DEL PROGETTO ZERO EMISSION VEHICLES [5]. LA DIASPORA DELLA NISSAN. Schillaci è stato solo lultimo di una serie di manager stranieri che hanno DECISO DI LASCIARE LA NISSAN DOPO LARRESTO [6] e il CONSEGUENTE LICENZIAMENTO [7] dellex presidente Carlos Ghosn. Negli ultimi mesi, si sono dimessi anche José Munoz, direttore operativo con responsabilità sulle attività cinesi, il direttore delle risorse umane Arun Bajai e il numero uno del marchio Infiniti, Roland Krueger, diventato il RESPONSABILE DELLE ATTIVITà AUTOMOBILISTICHE DELLA DYSON [8]. La diaspora ha colpito anche la Mitsubishi, con luscita del direttore operativo Trevor Mann e del responsabile delle strategie di prodotto Vincent Cobee. Per Schillaci sono circolate voci su un possibile approdo alla Hyundai, in particolare dopo lassunzione di Munoz, ma le chance coreane sono diminuite drasticamente in occasione dellannuncio delle dimissioni dagli incarichi della Nissan. Schillaci, secondo quanto comunicato dalla stessa Casa giapponese, ha infatti deciso di lasciare i suoi incarichi per seguire "nuove opportunità nel continente europeo, più vicine al suo paese natale". E la conferma è arrivata ora con il nuovo incarico alla Brembo. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/04/24/NISSAN_SI_DIMETTE_ANCHE_DANIELE_SCHILLACI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/10/30/ALBERTO_BOMBASSEI_BREMBO_NON_E_IN_VENDITA_E_RESTA_ITALIANA_.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/05/02/GRUPPO_FCA_5_8_MILIARDI_DALLA_CESSIONE_DI_MAGNETI_MARELLI.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2015/06/03/NISSAN_DANIELE_SCHILLACI_AL_POSTO_DI_ANDY_PALMER.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2016/03/11/NISSAN_GHOSN_RIVOLUZIONA_I_VERTICI_A_SCHILLACI_ANCHE_LA_DELEGA_ALLE_ELETTRICHE_.HTML [6] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/04/04/RENAULT_NISSAN_TOKYO_CARLOS_GHOSN_ARRESTATO_PER_LA_QUARTA_VOLTA.HTML [7] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/11/22/NISSAN_IL_CDA_HA_LICENZIATO_GHOSN_.HTML [8] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/01/22/DYSON_ROLAND_KRUEGER_A_CAPO_DELLA_DIVISIONE_AUTO_ELETTRICHE.HTML 2019-05-04 12:11:44 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/04/emissioni_diesel_fca_oltre_300_milioni_di_dollari_per_chiudere_la_causa_con_i_clienti_negli_usa/gallery/2017-fca2.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25570 Emissioni diesel - FCA: oltre 300 milioni di dollari per chiudere la causa con i clienti negli USA http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25570&tipo=fv Il GRUPPO FCA pagherà 307,5 milioni di dollari come risarcimento a circa 100.000 clienti americani che hanno acquistato o noleggiato veicoli della Ram e della Jeep dotati, secondo il governo USA, di software per il controllo delle emissioni, congegni che consentirebbero ai motori di produrre ossidi di azoto (NOX) superiori ai limiti di legge. Laccordo, approvato ieri dalla Corte Federale di San Francisco, riguarda circa 100.000 proprietari e locatari di Ram 1500 e Jeep Grand Cherokee con motore diesel da 3.0 litri di cilindrata prodotti tra il 2014 e il 2016. UN COMPENSO DI OLTRE 3.000 DOLLARI A CLIENTE. La maggior parte di questi riceverà 3.075 dollari a testa per mettere in regola il software. Fino al 21 febbraio 2021 sarà possibile presentare un reclamo, mentre scade a maggio dello stesso anno il termine per completare la riparazione e ottenere il risarcimento. Anche gli ex proprietari dei modelli interessati potranno beneficiarne: in questo caso cè tempo fino ad agosto per farsi avanti. VIA LIBERA ANCHE AGLI ALTRI PATTEGGIAMENTI. La corte californiana ha anche approvato il decreto di consenso tra FCA e lEpa (lagenzia federale per la protezione ambientale), quello con lo stato della California e con gli altri 49 Stati già annunciati lo scorso 10 gennaio quando ha divulgato I TERMINI DI MASSIMA DELLACCORDO RAGGIUNTO CON IL DIPARTIMENTO DI GIUSTIZIA [1]. NON TUTTO è CONCLUSO. In questo quadro, va precisato, FCA non è stata costretta ad assumere alcuna responsabilità e ha sempre respinto le accuse, come riportato in una nota diffusa alla stampa tempo fa, secondo la quale gli accordi non modificano la posizione della società secondo cui FCA non ha mai adottato qualsivoglia disegno deliberatamente diretto ad installare impianti di manipolazione per aggirare i test sulle emissioni. Inoltre, il consent decree e gli accordi transattivi non contengono alcun accertamento o ammissione in merito a qualsivoglia pretesa violazione delle norme sulle emissioni" . Lintera vicenda risale addirittura al gennaio 2017, CON LE ACCUSE DELLEPA [2] che hanno poi indotto il dipartimento di Giustizia ad avviare una causa legale richiedendo multe e trattative con FCA per chiudere la questione, almeno dal punto di vista civile. Unindagine penale è invece ancora in corso. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/01/10/EMISSIONI_DIESEL_FCA_PAGHERA_OLTRE_700_MILIONI_DI_DOLLARI_PER_CHIUDERE_LA_CAUSA_NEGLI_USA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2017/01/12/FCA_USA_L_EPA_ACCUSA_UN_SOFTWARE_NEI_MOTORI_DIESEL_JEEP_E_RAM_.HTML 2019-05-04 11:25:15 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/03/jaguar_e_pace_foto_interni_motori_diesel_e_benzina_prezzo/gallery/2019-jaguar-e-pace-chequered-flag-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25568 Jaguar E-Pace - Arriva la versione Chequered Flag http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25568&tipo=fv La JAGUAR [1] introduce in Italia la E-PACE [2] Chequered Flag Special Edition, che sarà disponibile a partire da 55.150 euro e declinato nelle varianti benzina da 200 e 249 CV e diesel da 150 e 180 CV, tutte abbinate al cambio automatico e alla trazione integrale. UNA TINTA ESCLUSIVA PER LA CARROZZERIA. Questa versione della E-Pace è caratterizzata dai cerchi da 19" Satin Dark Grey, dal Black Exterior Pack, dai paraurti sportivi R-Dynamic, da gruppi ottici Led e dai terminali di scarico sdoppiati. Le tinte esterne disponibili sono Corris Grey e Yulong White, alle quali si aggiunge il Photon Red esclusivo di questa serie speciale. FULL OPTIONAL CON LINFOTAINMENT AGGIORNATO. Gli interni propongono rivestimenti in pelle Ebony Grained con cuciture rosse, volante R-Dynamic, padiglione in tinta Ebony Morzine, paddle del cambio in alluminio scuro e battitacco personalizzati. Della dotazione di serie fanno parte anche il tetto panoramico, i sedili anteriori a regolazione elettrica riscaldabili e la strumentazione digitale con schermo da 12,3 pollici. Linfotainment Touch Pro con display da 10 pollici è inoltre aggiornato e ora è compatibile con Apple Carplay e Android Auto. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/JAGUAR.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/DIARIO_DI_BORDO/2019/01/10/JAGUAR_E_PACE_UNA_SETTIMANA_CON_LA_2_0_AWD_R_DYNAMIC_VIDEO.HTML 2019-05-03 17:01:02 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/02/volkswagen_id_prenotazioni_prezzo_caratteristiche_dell_elettrica_di_wolfsburg/gallery/2019-volkswagen-id-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25569 Volkswagen - Investimenti a doppia cifra per promuovere lelettrica ID e le sue sorelle http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25569&tipo=fv Inizia un anno prima dellarrivo del primo prodotto sul mercato la campagna di marketing destinata a promuovere la famiglia di veicoli a impatto zero ID. E la VOLKSWAGEN [1] ha già messo a preventivo per lEuropa uno stanziamento milionario a doppia cifra. Sì perché quella che precede il lancio della ID, prima auto elettrica di volumi del gruppo e testa di ponte di unoffensiva ad ampio raggio, non è una compagna qualunque. REINVENTARE IL MARKETING. Qui non stiamo a definire la strategia comunicativa per un lancio commerciale convenzionale. Siamo intenti a comunicare un nuovo movimento. La Volkswagen è in procinto di rendere la mobilità elettrica adeguata alle masse, asserisce Jochen Sengpiehl, responsabile del marketing del brand Volkswagen. Dunque lesigenza era quella di reinventare il marketing in funzione della nuova famiglia di veicoli a zero emissioni, che implica una percezione diversa dellidentità di marca e richiede un approccio nuovo in primo luogo al consumatore. ABBATTERE LE BARRIERE. Quindi oltre alla comunicazione del prodotto in sé, la ID, compatta due volumi che sarà svelata al Salone di Francoforte in settembre e arriverà nelle concessionarie nella primavera del 2020, con un prezzo atteso al di sotto dei 30 mila euro, la campagna spazierà anche sul brand, sugli stili di vita (ecosostenibili) e sulle cosiddette barriere, cioè sui pregiudizi che circondano lauto a batteria. Il tutto sotto gli slogan Start electric e Now you can. La massiccia offensiva mediatica (manifesti, spot televisivi, filmati social e così via) partirà l8 maggio in occasione dellapertura delle pre-prenotazioni. GUIDA PER I NEOFITI. Accanto agli strumenti più propriamente di marketing pubblicitario, la Casa tedesca ha deciso di creare una piattaforma web chiamata ID Hub che partirà anchessa dall8 maggio. Con il format di magazine online fornirà informazioni su tutte le tematiche connesse alla mobilità elettrica, rispondendo anche alle domande più comuni che possono porsi potenziali clienti interessati a fare, per la prima volta, il grande salto verso la mobilità a zero emissioni. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/VOLKSWAGEN.HTML 2019-05-03 17:01:02 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/03/shelby_gt_s_e_sixt_una_serie_limitata_a_noleggio_negli_usa/gallery/2019-shelby-gts-sixt-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25567 Shelby GT-S - Una serie limitata a noleggio con Sixt negli Usa http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25567&tipo=fv La Shelby American ha stretto un accordo con la SIXT [1] per realizzare una serie limitata della SHELBY [2] GT-S da proporre nelle flotte di noleggio in California, Florida e Nevada nel corso dellestate. Il primo lotto di 20 esemplari è già in fase di realizzazione e sarà personalizzato con i loghi Sixt Edition. Si tratta di una operazione simile a quella che negli anni 60 coinvolse la Hertz e la Ford stessa, che creò per loccasione la serie speciale Shelby Mustang GT350H, ma la Shelby American è oggi una realtà indipendente. 600 CV A NOLEGGIO. La Shelby GT-S nasce sulla base della Ford Mustang GT e il propulsore V8 5.0 viene dotato di un compressore volumetrico per raggiungere una potenza di oltre 600 CV. Lunica trasmissione disponibile è quella automatica 10 marce. Inoltre, sono previste modifiche allassetto e allimpianto frenante Brembo. Esteticamente, la GT-S è riconoscibile per le appendici aerodinamiche, per i cerchi in lega dedicati e per le grafiche personalizzate. NOLEGGIA E POI ACQUISTA. Tutte le vetture costruite per la Sixt saranno numerate e saranno iscritte al registro ufficiale Shelby. Una volta terminato laccordo per il noleggio le vetture saranno messe in vendita sul mercato e i clienti potranno chiedere alla Shelby American di installare ulteriori componenti speciali. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/AZIENDE/2019/03/01/MOBILITA_MULTIMODALE_.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/06/12/FORD_MUSTANG_SHELBY_GT350.HTML 2019-05-03 14:14:34 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/03/gruppo_fca_nel_primo_trimestre_in_calo_consegne_ricavi_e_utili/gallery/2019-Gruppo-FCA-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25566 Gruppo FCA - Nel primo trimestre calano consegne, ricavi e utili http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25566&tipo=fv Primo trimestre con conti in flessione e al di sotto delle attese per la FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES [1]: il gruppo italo-statunitense, infatti, ha registrato un calo generalizzato delle performance commerciali e finanziarie, evidenziando consegne, ricavi e utili con il segno meno. I NUMERI. Da gennaio a marzo, le consegne globali si sono attestate su 1,037 milioni di unità, il 14% in meno rispetto allo stesso periodo dellanno scorso. Il gruppo attribuisce la flessione alla sovrapposizione, nel 2018, delle due generazioni della Jeep Wrangler e al "pianificato riallineamento delle strategie commerciali in Europa". La contrazione dei ricavi, comunque, è di entità inferiore, grazie al mix di prodotto e prezzo più favorevole. Nello specifico, il fatturato è sceso a 24,481 miliardi (-5%), contro i 25,037 del consenso degli analisti elaborato da FactSet. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA 2019-05-03 13:46:17 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/03/gruppo_fca_nel_primo_trimestre_in_calo_consegne_ricavi_e_utili/gallery/2019-Gruppo-FCA-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25564 Gruppo FCA - Nel primo trimestre in calo consegne, ricavi e utili http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25564&tipo=fv Primo trimestre con conti in flessione e al di sotto delle attese per la FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES [1]. Il gruppo italo-statunitense ha, infatti, registrato un calo generalizzato delle performance commerciali e finanziarie con consegne, ricavi e utili con segno meno. RICAVI FLETTONO MENO DELLE CONSEGNE. Nel dettaglio le consegne globali si sono attestate nel primo trimestre a 1,037 milioni di unità, il 14% in meno rispetto al pari periodo dellanno scorso. La flessione è stata attribuita dal gruppo per lo più alla "sovrapposizione nel 2018 della produzione della Jeep Wrangler di nuova e precedente generazione" e al "pianificato riallineamento delle strategie commerciali in Europa". I ricavi hanno subito un calo di entità comunque inferiore grazie al mix di prodotto e prezzo più favorevole. Nello specifico il fatturato è sceso del 5% arrivando a 24,481 miliardi e non centrando le attese del consenso degli analisti elaborato da FactSet poste a 25,037 miliardi. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA 2019-05-03 13:17:27 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/03/shelby_gt_s_e_sixt_una_serie_limitata_a_noleggio_negli_usa/gallery/2019-shelby-gts-sixt-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25565 Shelby GT-S - Una serie limitata a noleggio con Sixt negli USA http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25565&tipo=fv La Shelby American ha stretto un accordo con la SIXT [1] per realizzare una serie limitata della SHELBY [2] GT-S da proporre nelle flotte di noleggio in California, Florida e Nevada nel corso dellestate. Il primo lotto di 20 esemplari è già in fase di realizzazione e sarà personalizzato con i loghi Sixt Edition. Si tratta di una operazione simile a quella che negli anni 60 coinvolse la Hertz e la Ford stessa, che creò per loccasione la serie speciale Shelby Mustang GT350H, ma la Shelby American è oggi una realtà indipendente. 600 CV A NOLEGGIO. La Shelby GT-S nasce sulla base della Ford Mustang GT e il propulsore V8 5.0 viene dotato di un compressore volumetrico per raggiungere una potenza di oltre 600 CV. Lunica trasmissione disponibile è quella automatica 10 marce, inoltre sono previste modifiche allassetto e allimpianto frenante Brembo. Esteticamente la GT-S è riconoscibile per le appendici aerodinamiche, per i cerchi in lega dedicati e per le grafiche personalizzate. NOLEGGIA E POI ACQUISTA. Tutte le vetture costruite per la SIXT saranno numerate e saranno iscritte al registro ufficiale Shelby. Una volta terminato laccordo per il noleggio le vetture saranno messe in vendita sul mercato e i clienti potranno chiedere alla Shelby American di installare ulteriori componenti speciali. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/AZIENDE/2019/03/01/MOBILITA_MULTIMODALE_.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/06/12/FORD_MUSTANG_SHELBY_GT350.HTML 2019-05-03 13:17:27 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/aziende/2019/05/03/telematica_tom_tom_telematics_lancia_oem_connect/gallery/2019-Tom-Tom.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25562 TomTom Telematics - Con OEM.Connect punta sulle flotte dei costruttori http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25562&tipo=fv TOMTOM TELEMATICS [1] punta sui costruttori e sulle loro flotte con un nuovo prodotto, OEM.CONNECT: il nuovo programma consente alle Case di collegarsi con una piattaforma di assistenza telematica dedicata e di dotare i propri veicoli dei sistemi di gestione TomTom Webfleet e Nextfleet, contribuendo così ad aumentare lefficienza, la produttività e la sicurezza del parco vetture. TomTom Telematics, recentemente acquisita da BRIDGESTONE [2], annovera partner come il GRUPPO PSA [3], la RENAULT [4] o la BMW [5]: tra i servizi offerti cè anche CarData, uno strumento che consente di valorizzare gli investimenti fatti sulla connettività dei veicoli. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/TOM-TOM-TELEMATICS [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/BRIDGESTONE [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/GRUPPO-PSA.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/BMW.HTML 2019-05-03 12:52:56 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/03/suzuki_swift_sport_katana_edition_foto_interni_prezzo/gallery/2019-suzuki-swift-sport-katana-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25563 Suzuki Swift Sport - Trenta esemplari ispirati alla moto Katana http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25563&tipo=fv A volte si incontrano, le auto e le moto di Hamamatsu. Stavolta in unedizione a tiratura limitatissima della SUZUKI [1] Swift più sportiva, ispirata alla naked Katana presentata lo scorso anno allIntermot di Colonia e poi transitata anche allEicma. I giapponesi ne hanno previsti solo 30 esemplari, per ora dedicati esclusivamente al mercato olandese. Prezzo: 28.999 euro. DUE O QUATTRO RUOTE, STESSA DIVISA. I colori sono quelli con cui la moto un modello di ritorno, per Suzuki si è svelata al pubblico mesi fa: una livrea nero argento con inserti rossi, che sulla Swift Sport Katana si traducono in un tetto nero perlato abbinato al silver metallizzato. Altri segni particolari? La finitura rossa che incornicia la calandra, le bonnet stripes e le grafiche della fiancata, che riportano la scritta Katana in kanji e il simbolo della tradizionale spada giapponese, da cui la moto trae il nome. I cerchi sono griffati OZ Racing: misura 17 di serie, 18 in opzione. ASSETTO PIù TAGLIENTE. Questa caratterizzazione stilistica è ripresa anche negli interni della Swift motociclistica, seppure in tono minore. Le personalizzazioni si limitano ai rivestimenti dei sedili, al volante e alla tappezzeria. In compenso Suzuki ha voluto rendere questa Swift Sport Katana un po più affilata, grazie a un assetto ribassato e sospensioni regolabili. Il pacchetto comprende anche uno scarico ad hoc che dovrebbe rendere più coinvolgente il rumore del 1.4 Boosterjet da 140 CV che la piccola giapponese custodisce nel cofano. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SUZUKI.HTML 2019-05-03 12:52:56 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/03/chevrolet_camaro_2020_novita_versione_ss_motori_cambio_a_10_marce/gallery/2019-chevrolet-camaro-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25561 Chevrolet Camaro - Le novità del Model Year 2020 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25561&tipo=fv La CHEVROLET [1] presenta la gamma Model Year 2020 della CAMARO [2]. Le modifiche coinvolgono elementi stilistici e tecnici, evolvendo la vettura sotto molti aspetti per tenere testa alle concorrenti. RESTYLING DEL FRONTALE SULLA VERSIONE SS. La versione sportiva SS propone un frontale modificato, ispirato alla SHOCK CONCEPT VISTA AL SEMA [3], con la griglia dotata di fascia verniciata e con il logo Chevrolet spostato tra i gruppi ottici. Si tratta di un aggiornamento giunto a soli 12 mesi dal restyling del modello, frutto del feedback del mercato americano. Ai clienti sportivi è dedicata anche la nuova variante LT1 con propulsore V8 da 455 CV abbinato al cambio manuale sei marce o automatico dieci marce. La Camaro LT1 propone di serie lestetica della versione LT con il cofano della SS e i cerchi da 20". AUTOMATICO DIECI MARCE ANCHE PER LA V6. Anche le versioni V6 3.6 possono essere ora richieste con il cambio automatico a dieci marce, al posto del precedente a otto rapporti. Si tratta della medesima trasmissione della SS, modificata a livello di software per adattarsi al meglio alle caratteristiche di erogazione del propulsore aspirato. Rimane comunque a listino anche il propulsore 2.0 turbo quattro cilindri, per il quale non sono previste modifiche. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/CHEVROLET.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/01/30/CHEVROLET_CAMARO_ZL1_1LE_LA_PIU_VELOCE_DI_SEMPRE.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2018/10/17/CHEVROLET_CAMARO_E_CHEVELLE_SI_PREPARANO_PER_IL_SEMA.HTML 2019-05-03 12:07:36 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/cronaca/2019/05/03/autostrade_sotto_sequestro_12_viadotti_sull_a16/gallery/Viadotto.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25560 Autostrade - Sotto sequestro 12 viadotti sullA16 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25560&tipo=fv Non cè pace per il viadotto di Acqualonga dellautostrada A16, protagonista, suo malgrado, del gravissimo INCIDENTE STRADALE DEL LUGLIO 2013 [1] in cui persero la vita 40 persone. Nellambito dellinchiesta bis sulla strage che, ricordiamo, fu causata dalla caduta di un pullman dal ponte dopo aver abbattuto le barriere di protezione, la procura di Avellino ha disposto il sequestro della struttura insieme ad altri 11 viadotti dello stesso tratto autostradale: Pietra Gemma, Carafone, Vallonato I e II, F.Lenza Pezze, Scofeta Vergine, Sabato, Boscogrande, Francia, Vallone del Duca e Del Varco. MANAGER INDAGATI. Nellambito dello stesso procedimento, la procura ha iscritto nel registro degli indagati tre dirigenti di Autostrade per lItalia per una serie di omissioni: Michele Renzi, ex direttore di tronco di Cassino, Massimo Giulio Fornaci e Costantino Ivoi. Il ricorso ai sigilli, in via cautelativa, si è reso necessario perché si presumono carenze di materiali e sistemi di protezione: per questo, non si possono escludere eventuali limitazioni alla circolazione. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SICUREZZA/2014/07/02/INCIDENTE_DEL_BUS_SULL_A16_ARRESTATII_DUE_FUNZIONARI_DELLA_MOTORIZZAZIONE.HTML 2019-05-03 11:53:08 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/03/suzuki_swift_sport_katana_edition_foto_interni_prezzo/gallery/2019-suzuki-swift-sport-katana-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25559 Suzuki Swift Sport - 30 esemplari ispirati alla moto Katana http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25559&tipo=fv A volte si incontrano, le auto e le moto di Hamamatsu. Stavolta in unedizione a tiratura limitatissima della SUZUKI [1] Swift più sportiva, ispirata alla naked Katana presentata lo scorso anno allIntermot di Colonia e poi transitata anche allEicma. I giapponesi ne hanno previsti solo 30 esemplari, per ora dedicati esclusivamente al mercato olandese. Prezzo: 28.999 euro. DUE O QUATTRO RUOTE, STESSA DIVISA. I colori sono quelli con cui la moto un modello di ritorno, per Suzuki si è svelata al pubblico mesi fa: una livrea nero argento con inserti rossi, che sulla Swift Sport Katana si traducono in un tetto nero perlato abbinato al silver metallizzato. Altri segni particolari? La finitura rossa che incornicia la calandra, le bonnet stripes e le grafiche della fiancata, che riportano la scritta Katana in kanji e il simbolo della tradizionale spada giapponese, da cui la moto trae il nome. I cerchi sono griffati OZ Racing: misura 17 di serie, 18 in opzione. ASSETTO PIù TAGLIENTE. Questa caratterizzazione stilistica è ripresa anche negli interni della Swift motociclistica, seppure in tono minore. Le personalizzazioni si limitano ai rivestimenti dei sedili, al volante e alla tappezzeria. In compenso Suzuki ha voluto rendere questa Swift Sport Katana un po più affilata, grazie a un assetto ribassato e sospensioni regolabili. Il pacchetto comprende anche uno scarico ad hoc che dovrebbe rendere più coinvolgente il rumore del 1.4 Boosterjet da 140 CV che la piccola giapponese custodisce nel cofano. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SUZUKI.HTML 2019-05-03 11:25:25 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/03/francia_germania_fino_a_6_miliardi_di_euro_per_l_airbus_delle_batterie/gallery/2018-Idrogeno-EV-06.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25558 Francia-Germania - Fino a 6 miliardi di euro per "lAirbus delle batterie" http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25558&tipo=fv Francia e Germania compiono ulteriori passi per sviluppare unindustria europea delle batterie per veicoli elettrici. I ministri delle finanze dei due Paesi hanno svelato ieri il piano per unalleanza tra soggetti pubblici e privati che riesca a rompere il dominio dei produttori asiatici in un mercato sempre più cruciale per sostenere la svolta elettrica del settore automobilistico. TRA 5 E 6 MILIARDI DI INVESTIMENTI. Lobiettivo di Berlino e Parigi è replicare il successo dellAirbus, la società aeronautica nata nel 1970 dalla fusione tra aziende francesi, tedesche, spagnole e britanniche e diventata nel tempo il secondo maggior produttore di aerei al mondo dietro la sola Boeing. Sono previsti investimenti tra cinque e sei miliardi di euro per creare la cosiddetta "Airbus delle batterie" secondo lidea partorita per la prima volta 18 mesi fa da funzionari dellUnione Europea preoccupati dal ritardo accumulato dal Vecchio Continente nello sviluppo dellelettromobilità rispetto a Usa e Cina. " un passo importante nella lunga storia della nostra industria europea che dimostra che lEuropa non è destinata a dipendere dalle importazioni tecnologiche dalle due potenze che sono Stati Uniti e Cina", ha dichiarato il ministro francese Bruno Le Maire durante una conferenza stampa congiunta con il suo omologo tedesco Peter Altmaier e con Maros Sefcovic, vicepresidente della Commissione europea con delega allenergia. DA BRUXELLES 1,2 MILIARDI. "Il tempo stringe se vogliamo che la nostra produzione europea vada a regime entro quattro o cinque anni", ha aggiunto Sefcovic sottolineando come la Ue sia pronta ad autorizzare la concessione di 1,2 miliardi di euro di sussidi pubblici per sostenere il progetto: il via libera ufficiale che dovrebbe arrivare per il prossimo mese di ottobre. Ulteriori quattro miliardi di euro dovrebbero essere messi a disposizione da 35 aziende dei settori automobilistico ed energetico che hanno già manifestato il proprio interesse. PRIME FABBRICHE IN FRANCIA E GERMANIA, INTERESSE DALLITALIA. Il progetto, PARTITO UFFICIALMENTE ALLA FINE DI FEBBRAIO [1], prevede linaugurazione nei prossimi mesi di una fabbrica pilota con circa 200 dipendenti e lobiettivo di aprire due siti produttivi, in Francia e in Germania, entro il 2023 con una forza lavoro di 3.000 persone. Le Maire ha, comunque, sottolineato come lintero progetto sia aperto al contributo degli altri Paesi del blocco comunitario. A tal proposito sono state rivelate manifestazioni di interesse da parte dellItalia, del Belgio, della Polonia, dellAustria e della Finlandia. Del resto nei mesi scorsi Altmaier aveva indicato un obiettivo ben preciso per lUnione Europea: coprire entro il 2030 il 30% della domanda globale con "diversi siti di produzione" in Germania e altri Paesi Ue. Si tratta di un obiettivo ambizioso visto che attualmente, secondo alcuni ricerche, lEuropa non arriva all1% della produzione globale di celle agli ioni di litio, a fronte del 60% della Cina, del 17% del Giappone e del 15% della Corea del Sud. Grazie ai nuovi siti produttivi annunciati o in fase di apertura, lEuropa dovrebbe comunque raggiungere tra il 10% e il 15% della produzione globale entro il 2025. I PROGETTI GIà AVVIATI. Attualmente i maggiori costruttori europei si riforniscono da produttori cinesi o coreani e per tale motivo, anche tramite la loro associazione di categoria Acea, hanno più volte invitato i legislatori europei a mettere in atto programmi per sostenere alcuni dei progetti attualmente in fase di sviluppo per la realizzazione di fabbriche sul modello della GIGAFACTORY DELLA TESLA [2]. Attualmente il maggior programma di investimento è stato avviato dalla svedese Northvolt, che lanno prossimo, anche grazie a un impegno economico di quasi 1,5 miliardi di euro, DOVREBBE APRIRE UN IMPIANTO [3] destinato ad avere entro il 2023 una capacità di 32 GWh. Lo scorso marzo, inoltre, la stessa Northvolt ha avviato una COLLABORAZIONE CON LA VOLKSWAGEN [4] per creare un consorzio europeo responsabile di tutta la filiera produttiva, ossia dallapprovvigionamento delle materie prime fino al riciclaggio degli accumulatori esausti. Lanno scorso, poi, la cinese Catl ha annunciato un progetto per una mega fabbrica in Germania. Inoltre è previsto che le nuove fabbriche vengano realizzate dalle coreane LG Chem, Samsung SDI e SK Innovation. LINTERESSE DI PSA. In Francia, invece, una delle aziende più attive è la Saft del gruppo petrolifero Total, che sta al momento sviluppando una nuova generazione di batterie in collaborazione le tedesche Siemens e Manz e le belghe Solvay e Umicore. Proprio la Saft è stata citata da Altmaier tra le aziende interessate a partecipare al progetto franco-tedesco insieme alla PSA. Il gruppo transalpino, al momento, sta valutando, tramite la controllata Opel, i programmi svelati ieri. "Nessuna decisione è stata presa in questa fase, e non lo sarà fino a quando lUnione europea non assumerà un impegno deciso" sul tema degli aiuti di Stato, ha precisato un portavoce del produttore francese. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/ECOLOGIA/2019/02/28/MOBILITA_ELETTRICA_FRANCIA_E_GERMANIA_UNITE_PER_LA_PRODUZIONE_DI_BATTERIE_MADE_IN_EUROPE.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2016/07/28/TESLA_GIGAFACTORY_MUSK_INAUGURA_LA_MAXI_FABBRICA_ECCO_TUTTE_LE_INFORMAZIONI_GALLERY_.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2017/09/26/ABB_E_NORTHVOLT_IN_SVEZIA_LA_PIU_GRANDE_FABBRICA_DI_BATTERIE.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/03/21/GRUPPO_VOLKSWAGEN_CON_NORTHVOLT_NASCE_LA_EUROPEAN_BATTERY_UNION.HTML 2019-05-03 11:25:25 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/29/mercedes_amg_un_prototipo_misterioso_forse_la_base_della_sl/gallery/2019-mercedes--ok-18185.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25557 Mercedes-AMG - Un prototipo misterioso, forse la base della SL http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25557&tipo=fv La MERCEDES-BENZ [1] sta collaudando su strada un prototipo decisamente curioso, alimentando varie teorie sul progetto attualmente in fase di sviluppo. Muletti come questo sono spesso prodotti in esemplare unico per permettere di testare piattaforme di nuova concezione, ma le proporzioni evidentemente diverse dalla CLASSE E standard attirano lattenzione anche senza camuffature. UNA CLASSE E ACCORCIATA COME MULETTO. La Casa tedesca ha accorciato in maniera drastica il passo di una Classe E riducendo la lunghezza delle portiere posteriori, mentre frontale e coda sono rimasti quelli originali. Le carreggiate sono allargate e sono presenti dei codolini aggiuntivi, mentre terminali di scarico e prese daria frontali sono quelle della E 63 AMG, incluso il generoso impianto frenante. Nellabitacolo si nota la presenza di un rollbar completo, ma soprattutto va notata la posizione ribassata del volante e del guidatore rispetto alla linea di cintura. POTREBBE TRATTARSI DELLOTTAVA SL. Riuniti tutti gli indizi, si aprono interessanti ipotesi sul conto di questo strano muletto. La teoria più quotata è quella del collaudo della piattaforma che servirà da base per la ottava generazione della SL, che da notizie ufficiali sarà sviluppata direttamente dalla AMG su una piattaforma specifica che sarà condivisa con la nuova generazione della GT. Il debutto della roadster potrebbe avvenire nel 2021 e potrebbe quindi tornare a proporre unimpostazione più sportiva rispetto al passato recente. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML 2019-05-03 09:34:54 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/02/volkswagen_id_prenotazioni_prezzo_caratteristiche_dell_elettrica_di_wolfsburg/gallery/2019-volkswagen-id-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25555 Volkswagen - Più di 10 milioni di euro per promuovere lelettrica ID e le sue sorelle http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25555&tipo=fv Inizia un anno prima dellarrivo del primo prodotto sul mercato la campagna di marketing destinata a promuovere la famiglia di veicoli a impatto zero ID. E la VOLKSWAGEN [1] ha già messo a preventivo per lEuropa uno stanziamento milionario a doppia cifra. Sì perché quella che precede il lancio della ID, prima auto elettrica di volumi del gruppo e testa di ponte di unoffensiva ad ampio raggio, non è una compagna qualunque. REINVENTARE IL MARKETING. Qui non stiamo a definire la strategia comunicativa per un lancio commerciale convenzionale. Siamo intenti a comunicare un nuovo movimento. La Volkswagen è in procinto di rendere la mobilità elettrica adeguata alle masse, asserisce Jochen Sengpiehl, responsabile del marketing del brand Volkswagen. Dunque lesigenza era quella di reinventare il marketing in funzione della nuova famiglia di veicoli a zero emissioni, che implica una percezione diversa dellidentità di marca e richiede un approccio nuovo in primo luogo al consumatore. ABBATTERE LE BARRIERE. Quindi oltre alla comunicazione del prodotto in sé, la ID, compatta due volumi che sarà svelata al Salone di Francoforte in settembre e arriverà nelle concessionarie nella primavera del 2020, con un prezzo atteso al di sotto dei 30 mila euro, la campagna spazierà anche sul brand, sugli stili di vita (ecosostenibili) e sulle cosiddette barriere, cioè sui pregiudizi che circondano lauto a batteria. Il tutto sotto gli slogan Start electric e Now you can. La massiccia offensiva mediatica (manifesti, spot televisivi, filmati social e così via) partirà l8 maggio in occasione dellapertura delle pre-prenotazioni. GUIDA PER I NEOFITI. Accanto agli strumenti più propriamente di marketing pubblicitario, la Casa tedesca ha deciso di creare una piattaforma web chiamata ID Hub che partirà anchessa dall8 maggio. Con il format di magazine online fornirà informazioni su tutte le tematiche connesse alla mobilità elettrica, rispondendo anche alle domande più comuni che possono porsi potenziali clienti interessati a fare, per la prima volta, il grande salto verso la mobilità a zero emissioni. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/VOLKSWAGEN.HTML 2019-05-02 19:31:39 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/05/02/jeep_grand_cherokee_record_sul_ghiaccio_la_trackhawk_a_280_kmh/gallery/2019-Jeep-Grand-Cherokee-Trackhawk-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25556 Jeep Grand Cherokee - Record sul ghiaccio: la Trackhawk a 280 km/h - VIDEO http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25556&tipo=fv La JEEP GRAND CHEROKEE TRACKHAWK [1] ha stabilito un singolare record sul lago ghiacciato di Baikal. La Fia e la Federazione russa Raf hanno infatti certificato la velocità di 280 km/h raggiunta dalla Suv americana, che è così diventata la sport utility più veloce di sempre sul ghiaccio. Levento si è tenuto in concomitanza con il festival motoristico Speed Days on the Baikal Ice. SUL GHIACCIO A 280 KM/H. La Grand Cherokee Trackhawk, forte dei 710 CV erogati dal suo V8 6,2 litri con compressore volumetrico, ha toccato una punta massima di 280 km/h tenendo una media di 257 km/h sul chilometro lanciato e registrando una media di oltre 100 km/h sul chilometro con partenza da fermo. La prova è stata ripetuta in due direzioni su un percorso di 12 km, necessario per poter accelerare e frenare in totale sicurezza. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/TEMPO_SUL_GIRO/2018/11/13/JEEP_GRAND_CHEROKEE_IL_GIRO_PISTA_DELLA_TRACKHAWK_VIDEO.HTML 2019-05-02 19:31:39 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/concept/2019/05/02/mitsubishi_shogun_sport_svp_foto_caratteristiche_serie_speciale/gallery/2019-mitsubishi-shogun-sport-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25554 Mitsubishi Shogun Sport SVP - La Suv giapponese si arma per il fuoristrada duro http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25554&tipo=fv La MITSUBISHI [1] ha presentato a Birmingham lo Shogun Sport SVP Concept, basato sul modello Shogun Sport non commercializzato in Italia. Questo prototipo è stato dotato di una serie di accessori speciali pensati per la guida in fuoristrada e anticipa una serie speciale che debutterà nei prossimi mesi sul mercato inglese. MOTORE DI SERIE, ASSETTO E ACCESSORI DA OFFROAD. Lassetto è opera della Walkinshaw Performance con componenti Koni, mentre i pneumatici BF Goodrich sono abbinati a cerchi in lega Predator da 18" bicolore, che hanno richiesto lallargamento dei passaruota per via delle carreggiate allargate di 40 mm. Sul tetto è presente una light bar, abbinata due fari di profondità PIAA, fissati alla mascherina frontale dotata di un inedito bordo rosso. Oltre alla grafiche esterne personalizzate è stato anche modificato linterno installando sedili sportivi e illuminazione led di colore rosso. Nessuna modifica è invece prevista per il motore diesel 2.4 da 181 CV e 430 Nm, abbinato al cambio automatico otto marce e alla trazione integrale Super Select 4WD. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MITSUBISHI.HTML 2019-05-02 19:04:42 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/mercato/2019/05/02/mercato_italiano_vendite_auto_aprile_2019/gallery/mercato-auto-italia-aprile-2019.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25552 Mercato italiano - Le immatricolazioni tornano a crescere: +1,47% ad aprile http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25552&tipo=fv Il mercato italiano dellauto torna a lanciare segnali di ripresa seppur contenuti. Secondo i dati diffusi dal ministero dei Trasporti, ad aprile le immatricolazioni sono state 174.412, l1,47% in più rispetto allo stesso mese dellanno scorso. La crescita non consente, però, di invertire il trend negativo determinato, soprattutto, dalle flessioni registrate tra gennaio e marzo: il consuntivo del primo quadrimestre mostra, infatti, una diminuzione del 4,62% con 712.196 registrazioni. 2019-05-02 18:11:03 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/02/audi_rs_5_sportback_in_italia_a_partire_da_92_250_euro/gallery/2019-audi-ok-.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25553 Audi RS 5 Sportback - In Italia con prezzi a partire da 92.250 euro http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25553&tipo=fv LAUDI [1] ha combinato per la prima volta la motorizzazione più potente della RS 5 [2] con la carrozzeria cinque porte, dando vita alla RS 5 SPORTBACK. Le prevendite in Italia sono appena state avviate, con prezzi di listino a partire da 92.250 euro, lo stesso della coupé. La vettura è stata presentata in anteprima mondiale al Salone di New York. 450 CV CON CINQUE POSTI. La RS 5 conferma ladozione del V6 2.9 TFSI da 450 CV e 600 Nm, abbinato esclusivamente alla trasmissione automatica tiptronic otto marce e alla trazione quattro con ripartizione base del 60% sullasse posteriore. La cinque porte sviluppata da Audi Sport è in grado di raggiungere i 100 km/h da fermo in 3,9 secondi, mentre la velocità massima è autolimitata a 250 km/h. I PACCHETTI DINAMICI OPZIONALI. Ai clienti saranno proposti due pacchetti opzionali che integrano i principali elementi chiamati ad esaltare ulteriormente prestazioni e piacere di guida. Il pacchetto Dynamic (8.000 euro) include laumento della velocità massima a 280 km/h, lo sterzo dinamico, il differenziale posteriore sportivo con torque vectoring, lasse RS plus con Dynamic Ride Control e i gruppi ottici Matrix Led bruniti. Il pacchetto Dynamic Plus (15.000 euro) aggiunge a tutti gli elementi citati limpianto frenante carboceramico e limpianto di scarico sportivo. PERSONALIZZAZIONI AUDI EXCLUSIVE. Come già accaduto per la RS 5 coupé, anche la RS 5 Sportback potrà contare su speciali personalizzazioni Audi Exclusive basate sulle tinte Blu Nogaro, Grigio Signal e Verde Sonoma (da 6.980 a 9.900 euro), oltre a tutti gli altri optional ordinabili per rendere unico il proprio esemplare. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/AUDI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/03/28/AUDI_RS5_A_NEW_YORK_DEBUTTA_LA_VERSIONE_SPORTBACK.HTML 2019-05-02 18:11:03 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/02/hyundai_ioniq_electric_2019_restyling_autonomia_batteria_da_38_3_kwh_tempi_di_ricarica/gallery/2019-hyundai-ioniq-ev-26.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25550 Hyundai Ioniq Electric - Con il restyling aumenta lautonomia http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25550&tipo=fv La HYUNDAI [1] completa laggiornamento della Ioniq diffondendo i dettagli relativi alla variante totalmente elettrica. Il leggero restyling segue la strada già intrapresa dalle VERSIONI HYBRID E LA PLUG-IN HYBRID [2], con lievi differenze estetiche e linfotainment evoluto con display da 10,25 pollici, ma i dati più importanti riguardano il powertrain. OLTRE 290 KM DI AUTONOMIA CON LE BATTERIE PIù CAPIENTI. La Ioniq elettrica viene dotata di una nuova batterie da 38,3 kWh, una capacità superiore del 36% rispetto alla versione uscente. Lautonomia supera i 290 km nel ciclo wltp mentre il propulsore è capace di erogare 136 CV e 295 Nm di coppia massima. A bordo è previsto un caricabatterie da 7,2 kW (contro i precedenti 6,6 kW) che permette di recuperare l80% dellautonomia in meno di 60 minuti con una colonnina rapida da 100 kW. RECUPERO DI ENERGIA EVOLUTO E NUOVE MODALITà DI GUIDA. Per la Ioniq elettrica la Hyundai ha previsto anche laggiornamento della grafica del display da 7 pollici integrato nella strumentazione, inoltre viene ereditata dalla Kona Electric la tecnologia 1-pedal driving che permette di regolare il recupero denergia in frenata tramite i paddles al volante per poter gestire i rallentamenti più frequenti semplicemente sollevando il piede dallacceleratore. La modalità di guida Eco+, inoltre, si aggiunge a quelle Eco, Comfort e Sport: in Eco+ la vettura riduce prestazioni e consumo denergia per eventuali situazioni di emergenza. I SERVIZI CONNESSI. Grazie allintegrazione della connettività di bordo dellinfotainment Blue Link, la Hyundai Ioniq elettrica può contare anche su nuovi servizi. Oltre alla chiamata di emergenza automatica eCall in caso di incidente e le informazioni in tempo reale su traffico, meteo e punti di interesse, lutente può infatti collegarsi da remoto per avviare o spegnere lauto, controllare le serrature, gestire la climatizzazione e verificare lo stato di carica delle batterie. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/HYUNDAI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/01/17/HYUNDAI_IONIQ_IBRIDA_E_PLUG_IN_SI_AGGIORNANO.HTML 2019-05-02 17:42:19 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/ecologia/2019/05/02/competizioni_ecologiche_al_via_la_seconda_edizione_del_green_endurance/gallery/eco4.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25551 Green Endurance - Al via il campionato per auto ecologiche http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25551&tipo=fv Dopo la prima prova dellAciComo Ecogreen (27 e 28 aprile), è entrata nel vivo la seconda edizione del Green Endurance, il campionato italiano di energy saving riservato alle vetture ecologiche alimentate a energie alternative o rinnovabili. Dopo la vittoria della Abarth 500 a biometano dellEcomotori Racing Team, adesso tutte le energie sono indirizzate verso la prossima prova del Sesa Green Endurance Este in provincia di Padova dal 21 al 23 giugno. OCCHIO ALLAMBIENTE. Il Green Endurance, organizzato da Aci sport, è un campionato basato su una serie di gare di regolarità che esaltano lefficienza energetica, lo stile di guida, lanalisi del percorso e il rispetto dei tempi-gara. Ogni competizione è suddivisa in quattro manche da 100 km tra cui una notturna. Gli equipaggi, composti da pilota e navigatore, seguono un road book che indica la strada. La classifica è stilata in base alla somma delle singole manche più il punteggio maturato nella classifica Energy Saving, basata sulle performance energetiche dellauto. Tra gli obiettivi della gara cè anche quello di mettere a confronto le caratteristiche ecologiche delle varie soluzioni e labilità degli equipaggi nel gestire il proprio veicolo. PANORAMA VARIEGATO. Sono ammesse alla gara solo vetture omologate per la circolazione stradale nellUE, elettriche, ibride, a biometano, metano e Gpl. Siccome molte partecipanti sono elettriche o ibride e hanno la necessità di ricaricare le batterie, sono previste fasi di rifornimento durante le quali gli equipaggi possono accedere alle vetture solo per questo scopo. A disposizione, prese del Tipo 2 Mennekes, 230V - 16A (3.7 kW), con periodi di ricarica di 3 ore nelle fasi diurne e di 9 ore nelle fasi notturne di gara. Dopo lAciComo Ecogreen, e il prossimo Sesa Green Endurance Este in provincia di Padova dal 21 al 23 giugno, gli equipaggi gareggeranno ancora durante lE-Dolomites 2019 di Trento (dal 5 all8 settembre) e poi nel Green Endurance Torino 2019 (il 12 e il 13 ottobre). Secondo gli organizzatori, ci sarebbero altre due date in fase di definizione. 2019-05-02 17:42:19 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/02/tesla_al_via_l_offerta_di_azioni_e_bond_per_2_miliardi_di_dollari/gallery/tesla generica.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25548 Tesla - Al via lofferta di azioni e bond per due miliardi di dollari http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25548&tipo=fv La TESLA [1] ha ufficialmente avviato unoperazione di rafforzamento patrimoniale da almeno 2 miliardi di dollari, lequivalente di circa 1,78 miliardi di euro al cambio attuale. In dettaglio, la Casa californiana ha annunciato lintenzione di offrire agli investitori azioni ordinarie per un valore di 650 milioni di dollari e prestiti obbligazionari convertibili con scadenza nel 2024 per 1,35 miliardi. MUSK PARTECIPERà ALLAUMENTO DI CAPITALE. I proventi della raccolta di nuovi capitali potrebbero salire, però, fino a 2,3 miliardi di dollari. La Tesla ha infatti garantito a chiunque sottoscriva le due offerte lopzione per acquisire entro 30 giorni un ulteriore 15% delle azioni e dei prestiti. Le due emissioni vedranno la partecipazione anche dellamministratore delegato e co-fondatore Elon Musk, che ha già annunciato il proprio impegno ad acquisire azioni di nuova emissione per un valore di 10 milioni di dollari. LOBIETTIVO è RAFFORZARE IL BILANCIO. Le due operazioni, secondo quanto comunicato dalla Casa californiana, hanno due obiettivi precisi. Uno, più generico, riguarda finalità aziendali generali", laltro coinvolge la situazione patrimoniale, visto che la Tesla ha precisato la sua intenzione di "utilizzare i proventi netti delle offerte per rafforzare ulteriormente il proprio bilancio", si legge in un comunicato. UNOPERAZIONE ANTICIPATA DA MUSK. Il rafforzamento patrimoniale, gestito da quasi tutte le maggiori banche daffari di Wall Street (Goldman Sachs, Citigroup, BofA-Merrill Lynch, Deustsche Bank, Morgan Stanley, Credit Suisse, Societe Generale e Wells Fargo) e pertanto destinata, salvo sorprese, a un esito positivo, era stata già anticipata pochi giorni fa dallo stesso Musk in occasione della PUBBLICAZIONE DEI CONTI DI UN PRIMO TRIMESTRE [2] chiuso in perdita per oltre 700 milioni di dollari e con un calo della liquidità in cassa per ben 1,5 miliardi. "Oggi la Tesla è unorganizzazione molto più efficiente dal punto di vista operativo di quanto non lo fosse un anno fa. Abbiamo apportato miglioramenti sensazionali a tutti i livelli e quindi penso che a questo punto ci sia una logica nellidea di raccogliere capitali freschi. probabilmente il momento giusto", aveva affermato lamministratore delegato. I TIMORI DEL MERCATO. Con una dichiarazione del genere, Musk aveva confermato per la prima volta quella possibile ricapitalizzazione chiesta o comunque paventata da mesi da investitori e analisti a causa del progressivo peggioramento delle performance finanziarie degli ultimi mesi. Se il TERZO TRIMESTRE DELLANNO SCORSO [3] era stato chiuso con un utile di oltre 310 milioni, nel QUARTO [4] i profitti si sono rivelati molto più contenuti (140 milioni circa) e nelle ultime settimane Musk ha cancellato lobiettivo di chiudere tutti i trimestri del 2019 con dati positivi. Inoltre, anche alla luce delle numerose difficoltà nellaumentare la produzione della Model 3, sono spesso emersi timori sulla possibilità che la Tesla riesca a sostenere i suoi progetti di crescita, tra cui figurano la costruzione della Gigafactory di Shanghai e lespansione delle vendite, soprattutto in Cina ed Europa. La Tesla, che solo per questanno ha messo in programma investimenti tra 2 e 2,5 miliardi di dollari e per i prossimi due tra 2,5 e 3 miliardi, ha comunque più volte chiesto al mercato capitali freschi negli ultimi anni. Non solo tramite aumenti di capitale o emissioni di prestiti obbligazionari ma anche attraverso unoperazione di finanza strutturata come la "cartolarizzazione" dei leasing concessi sui suoi veicoli o le caparre garantite dagli acquirenti per bloccare le prenotazioni dei modelli. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/TESLA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/04/25/TESLA_UN_PRIMO_TRIMESTRE_IN_PROFONDO_ROSSO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/10/25/TESLA_PROMESSA_MANTENUTA_IL_TERZO_TRIMESTRE_2018_CHIUDE_IN_UTILE.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/01/31/TESLA_CHIUDE_UN_ALTRO_TRIMESTRE_IN_UTILE_MA_PERDE_IL_DIRETTORE_FINANZIARIO.HTML 2019-05-02 16:42:08 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/news-lavoro/2019/05/02/telematica_axodel_lancia_anche_in_italia_la_sua_soluzione_di_corporate_car_sharing/gallery/2019-Axodel-Fleet-Management.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25549 Axodel - Corporate car sharing, il servizio MovInBlue sbarca in Italia http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25549&tipo=fv La società francese KUANTIC accelera sulla nuova mobilità e lancia anche in Italia linnovativo servizio di CORPORATE CAR SHARING [1] MOVINBLUE tramite la filiale locale AXODEL. Per trasformare le auto in flotta in veicoli condivisi, questi ultimi devono essere equipaggiati con le black box Kuantic GP 8000, a cui Axodel aggiunge il kit car sharing per labilitazione allapertura e alla chiusura delle porte. Gestite, come per le prenotazioni, attraverso lapp dedicata. La stessa tecnologia a bordo dei veicoli del GRUPPO PSA [2], con la soluzione FREE2MOVE [3] CONNECT FLEET. IL GRUPPO VALEO-KUANTIC. Axodel, nata in Francia nel 2013, è specializzata in soluzioni di fleet management e di telematica avanzata per la connessione dei veicoli. La filiale del gruppo Kuantic ha recentemente chiuso un accordo con la piattaforma di noleggio ai privati DRIVY per la gestione della prenotazione, dellapertura e della chiusura delle auto in affitto. Nel 2017, il 33% di Kuantic è stato acquisito da Valeo, sempre più interessata al mondo corporate italiano. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CAR-SHARING [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/GRUPPO-PSA.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FREE2MOVE 2019-05-02 16:42:08 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/02/gruppo_fca_5_8_miliardi_dalla_cessione_di_magneti_marelli/gallery/magneti-marelli-1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25545 Gruppo FCA - 5,8 miliardi dalla cessione di Magneti Marelli http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25545&tipo=fv Il GRUPPO FCA [1] ha perfezionato laccordo per la cessione della Magneti Marelli a Calsonic Kansei Corporation, fornitore giapponese di componentistica per autoveicoli controllato a sua volta dal fondo americano KKR. Con la chiusura delloperazione il produttore italo-statunitense ha incassato un corrispettivo in contanti di circa 5,8 miliardi di euro, poco meno dei 6,2 miliardi di valorizzazione dellintero business oggetto delloperazione indicati al momento della firma dellaccordo ALLA FINE DELLO SCORSO OTTOBRE [2]. AI SOCI FCA DIVIDENDI STRAORDINARI PER 2 MILIARDI. Lincasso consentirà al gruppo Fca di distribuire il dividendo straordinario di 2 miliardi di euro GIà ANTICIPATO NEI MESI SCORSI [3]. In particolare gli azionisti riceveranno, a partire dal 30 maggio prossimo, 1,3 euro per ogni azione posseduta che si aggiungeranno ai 65 centesimi di euro di cedole ordinarie pagate a valere SUL BILANCIO 2018 [4]. NASCE IL SETTIMO FORNITORE DI COMPONENTISTICA AL MONDO. Con loperazione, che tecnicamente ha visto la CK Holdings acquisire lazienda lombarda e ha ricevuto tutte le autorizzazioni normative e antitrust, nasce il settimo maggior fornitore indipendente di componentistica per il settore auto con un fatturato di 14,6 miliardi di euro e circa 170 fra stabilimenti e centri di Ricerca e Sviluppo, in Europa, Giappone, America e Asia-Pacifico. Il nuovo gruppo, denominato Magneti Marelli CK Holdings Co., Ltd., sarà guidato da Beda Bolzenius, attuale amministratore delegato di Calsonic Kansei, mentre Ermanno Ferrari, Ceo della Magneti Marelli, entrerà a far parte del consiglio di amministrazione. LEGAMI DI FORNITURA PLURIENNALI CON FCA. La Magneti Marelli attuale manterrà la sua sede operativa a Corbetta, nellhinterland milanese, e continuerà a essere un fornitore di primo piano del gruppo italo-statunitense come sottolineato ancora una volta nei comunicati di annuncio del perfezionamento. "Fca - ha ribadito lamministratore delegato Mike Manley - conferma il proprio impegno nei confronti di Magneti Marelli, che continuerà ad essere un fornitore chiave, e sono convinto che questa operazione garantirà un futuro solido ai dipendenti e agli altri stakeholder di Marelli. Questa cessione riconosce anche lalto valore strategico di Magneti Marelli, migliora la nostra posizione finanziaria, consegna valore ai nostri azionisti e ci consente di concentrarci ancora di più sulla nostra gamma chiave di prodotto. "Il nostro rapporto con FCA rimane importante, in quanto continueremo a servirla come cliente nellambito del nostro accordo di fornitura pluriennale", ha aggiunto Bolzenius. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/10/22/GRUPPO_FCA_VENDE_MAGNETI_MARELLI_PER_6_2_MILIARDI_.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2018/10/30/GRUPPO_FCA_TORNA_AL_DIVIDENDO_GRAZIE_A_MAGNETI_MARELLI.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/02/22/FCA_DISTRIBUIRA_DIVIDENDI_ORDINARI_PER_1_MILIARDO_DI_EURO.HTML 2019-05-02 15:53:02 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/news-lavoro/2019/05/02/sguardo_sull_estero_in_belgio_al_via_il_mobility_budget/gallery/2019-bandiera-belga.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25546 Belgio - Un "budget per la mobilità" come alternativa allauto aziendale http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25546&tipo=fv Il BELGIO lancia il MOBILITY BUDGET con lobiettivo di diminuire di circa un quarto la flotta di ben 450mila auto aziendali che circolano sulle strade del Paese, grazie a una favorevole fiscalità che le considera come un benefit scarsamente tassato. Proprio sulla bassa tassazione dei benefit aziendali si basa questa nuova legge che si rivolge a chi ha unauto assegnata e si articola su tre pilastri: la possibilità di richiedere unauto più piccola, con emissioni di CO2 non superiori a 105 g/km (100 g/km nel 2020 e 95 g/km dal 2021) e di poter utilizzare una parte del budget per le soluzioni di trasporto alternative (abbonamenti ai MEZZI PUBBLICI [1], soluzioni di mobilità condivisa come il CAR POOLING [2], il CAR SHARING [3], il BIKE SHARING [4], i taxi, le auto con autista) e il noleggio auto (fino a 30 giorni allanno), fino allacquisto, noleggio o leasing di biciclette, e-bike, ciclomotori e moto elettriche. Il terzo pilastro della nuova legge è il conferimento al dipendente di una cifra in contanti, soggetta a una tassazione fissa del 38,07%, punto mutuato da un recente provvedimento denominato Cash for car: entrata in vigore nel gennaio 2018, la norma propone la rinuncia allauto aziendale a fronte dellincasso dell85% del suo valore, quantificato in 525 euro lordi medi al mese. Un provvedimento che, a onor del vero, non ha avuto molto successo tra le aziende attive sul suolo belga. LO STUDIO DI DELOITTE. Dopo lentrata in vigore della legge, la società di consulenza e revisione DELOITTE [5] ha realizzato uno studio su questa innovativa iniziativa in tema di mobilità. Secondo gli esperti, se il downsizing dellauto non pone problemi allazienda sui fronti dellamministrazione e della fiscalità, i pilastri due e tre vengono considerati un costo al 100% deducibile. Il Mobility Budget non si qualificherebbe quindi come un salario in contanti, con un valore che non viene preso in considerazione nel calcolo della tredicesima, delle ferie, della pensione, dello stipendio garantito, ecc., ma viene assimilato a unauto aziendale per la determinazione dellindennità di licenziamento. "Il Mobility Budget è una buona idea perché risponde a unesigenza reale - spiega FRANK VAN GOOL, direttore generale dellAssociazione belga di noleggio veicoli RENTA - Fino a oggi, i dipendenti erano bloccati nelluso dellauto aziendale, anche se forme alternative di pendolarismo sono più efficienti. Interessante, poi, è il fatto che il sistema fiscale belga si adatti alla mobilità come servizio, anche se ci sono ancora ampi margini di miglioramento". Links: ------ [1] http://www.quattroruote.it/tags/trasporto-pubblico [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CAR-POOLING [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CAR-SHARING [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/BIKE-SHARING [5] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/DELOITTE 2019-05-02 15:53:02 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/04/30/noleggio_a_lungo_termine_inizio_anno_al_ralenti_per_il_comparto/gallery/2019-noleggio-a-lungo.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25547 Lungo termine - Battuta darresto nel primo trimestre http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25547&tipo=fv Dopo anni di crescita, grazie ai quali la flotta italiana ha superato i 906 mila veicoli circolanti, il NOLEGGIO A LUNGO TERMINE [1] subisce una battuta di arresto. Nel primo trimestre del 2019, infatti, il settore ha registrato un calo del 10,9% rispetto allo stesso periodo del 2018, solo parzialmente contenuto dal risultato - comunque negativo - di marzo (-5%). Stando ai dati Dataforce, tra le quattro big del noleggio, ALD AUTOMOTIVE [2], LEASEPLAN [3] e ARVAL [4], solo questultima ha messo a segno una performance positiva (16.384 immatricolazioni, + 9,6%), riuscendo a conquistare la seconda posizione. Le principali quote di mercato, infatti, sono ancora appannaggio della captive del GRUPPO FCA [5], LEASYS [6], che però risulta in calo con 22.279 nuove auto (-8,5%) nonostante lacquisizione di WinRent. Negativo anche il trimestre di ALD Automotive, che ha perso oltre 8.000 immatricolazioni mettendo a segno un pesante meno 40,9% (pari a 12.015 immatricolazioni). Con 10.309 immatricolazioni (-27,3%), anche Leaseplan registra una contrazione. LE ALTRE SOCIETà. Nella top ten, VOLKSWAGEN FINANCIAL SERVICES [7] e ALPHABET [8] hanno entrambe il segno positivo (+1,9% e +8,9% rispettivamente); CAR SERVER [9] cede il 5,7% e ATHLON [10] lo 0,4%, mentre SIFà [11] e RENAULT-NISSAN [12] sono le protagoniste di un vero e proprio boom: con 813 immatricolazioni, la prima cresce infatti dell83,8%, mentre la seconda si attesta su 553 nuove auto (+84,6%). La finanziaria della MERCEDES-BENZ [13] è in calo del 25,9%, il gruppo PSA [14] registra un incremento del 13,1% e la miglior perfomance del trimestre, mentre PROGRAM sale del 196% (con 232 auto nuove in più, il totale raggiunge le 350 unità). In attesa delle nuove realtà che stanno nascendo soprattutto tra i concessionari (vedi RENT2GO [15]), la top ten dei noleggiatori a lungo termine si chiude con PAN (266 vetture, +28,6%) e GFC (34, +40,5%). Le immatricolazioni sono principalmente ascrivibili alle aziende, ma interessano sempre di più anche i privati: secondo ANIASA [16], lAssociazione Nazionale Industria dellAutonoleggio e Servizi Automobilistici di Confindustria, tale segmento di consumatori continuerà a crescere nel corso del 2019, fino a superare le 50 mila immatricolazioni. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/NOLEGGIO-A-LUNGO-TERMINE [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALD-AUTOMOTIVE [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LEASEPLAN [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ARVAL [5] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/GRUPPO-FCA.HTML [6] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LEASYS [7] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/VOLKSWAGEN-FINANCIAL-SERVICES [8] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALPHABET [9] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CAR-SERVER [10] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ATHLON [11] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/SIFA [12] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT-NISSAN.HTML [13] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML [14] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/GRUPPO-PSA.HTML [15] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/RENT2GO [16] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ANIASA 2019-05-02 15:53:02 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/02/audi_s4_avant_e_berlina_arriva_il_diesel_mild_hybrid_tdi_347_cavalli/gallery/2019-audi-s4-avant-tdi-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25544 Audi S4 - Arriva il TDI mild hybrid da 347 CV http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25544&tipo=fv Era prevedibile ma adesso è ufficiale. Anche lAUDI [1] A4 più sportiva apre al diesel, affiancando alla S4 3.0 TFSI una versione a gasolio equipaggiata con il 3.0 litri TDI da 347 cv e 700 Nm di coppia. Esattamente come hanno già fatto le sorelle maggiori S5 [2], S6 E S7 [3]. DIAMO I NUMERI. Disponibile sia per la S4 Avant sia per la S4 Sedan, questo V6, dotato di mild hybrid con sistema a 48 Volt, dichiara consumi di 6,2 litri per 100 km sulla versione a tre volumi e di 6,3 litri per 100 km sulla wagon. Le emissioni di CO2 si assetano rispettivamente 163/161 (a seconda degli allestimenti) g/km e 165/164 g/km. UN AIUTO CONTRO IL RITARDO DEL TURBO. Parlando invece di prestazioni, lo 0-100 km/h si completa in 4,8 secondi al volante della berlina e un decimo di secondo più tardi con la familiare. La differenza con la S4 a benzina di soli 0,1 secondi, mentre la velocità massima è identica: 250 km/h. Abbinato di serie al cambio tiptronic a 8 rapporti e alla trazione integrale quattro, questo diesel può contare su un compressore ad azionamento elettrico, alimentato dalla rete a 48 Volt, per ridurre il turbo lag. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/AUDI.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/17/AUDI_S5_TDI_PREZZO_MOTORE_PRESTAZIONI_CONSUMI_FOTO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/11/AUDI_S6_TDI_S7_TDI_MOTORE_IBRIDO_FOTO_PRESTAZIONI.HTML 2019-05-02 14:24:15 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/concept/2019/03/11/porsche_una_show_car_per_i_50_anni_della_917/gallery/2019-Porsche-917-concept-study-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25543 Porsche - Nuove foto della show car per i 50 anni della 917 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25543&tipo=fv La PORSCHE [1] ha realizzato una show car per celebrare i 50 anni dal debutto della 917. La Casa tedesca ha diffuso alcune immagini della vettura, confermando che il modello sarà esposto al museo di Stoccarda in occasione di una mostra tematica prevista dal 14 maggio al 15 settembre e denominata "Colours of Speed 50 Years of the 917". In quella occasione saranno presenti al museo 10 esemplari della 917 nelle varie versioni che si sono susseguite nel tempo e tra queste figura anche il telaio 001, restaurato dalla Casa madre. UNA SHOW CAR COME PURO ESERCIZIO DI STILE. La 917 show car è stata realizzata da un piccolo team di ingegneri e designer che hanno preso ispirazione dalla 917 numero 23 vincitrice nel 1970 a Le Mans con i colori rosso e bianco della Porsche Salzburg. Le linee sono una rielaborazione in chiave moderna delle originali, senza appendici aerodinamiche fisse e con un abitacolo estremamente raccolto. La presenza dei cerchi di lega della 918 Spyder potrebbe far pensare a un powertrain ibrido, ma la Porsche non ha fornito alcuna indicazione sulla meccanica, limitandosi a definire lesemplare unico come un puro esercizio di stile. Il restauro del telaio 001 del 1969. In occasione dei festeggiamenti, la Porsche esporrà al Museo anche la 917 con telaio 001, restaurata secondo le specifiche con le quali fu presentata al pubblico il 12 marzo del 1969. Sottoposta a vari aggiornamenti, la vettura fu modificata e diventò la 917 K che vinse ledizione 1970 della 24 Ore di Le Mans, a cui è ispirata la Show Car. Il restauro ha richiesto oltre un anno e un lungo lavoro di analisi dei disegni tecnici originali, in modo da stabilire quali componenti fossero rimasti originali e quali dovessero essere ricostruiti. Il telaio 001 fa parte del primo lotto di 25 vetture da competizione che la Porsche costruì nel 1969 per ottemperare ai regolamenti dellepoca e omologare la 917: il progetto fu sviluppato da Hans Mezger, quando Ferdinand Piëch era a capo della divisione Motorsport della Casa tedesca. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/PORSCHE.HTML 2019-05-02 12:59:02 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/curiosita/2019/05/02/bugatti_la_voiture_noire_c_e_cristiano_ronaldo_tra_i_possibili_acquirenti_/gallery/2019-bugatti-la-voiture noire-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25542 Bugatti La Voiture Noire - Cè Cristiano Ronaldo tra i possibili acquirenti http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25542&tipo=fv Quando la Bugatti ha presentato allo scorso SALONE DI GINEVRA [1] lauto nuova più costosa di sempre, LA VOITURE NOIRE [2], una domanda è subito sorta spontanea: chi se la comprerà? La curiosità si spiega per due motivi: primo, i francesi ne realizzeranno una e una sola al mondo; due, questa hypercar costa la bellezza di 11 milioni di euro. Al toto-nome dei possibili acquirenti si è aggiunto nelle ultime ore Cristiano Ronaldo, il centravanti della Juventus, già possessore di una Bugatti Chiron (GUARDA TUTTE LE AUTO DI CRISTIANO RONALDO [3]). SIRENE SPAGNOLE. La Voiture Noire diventerebbe il gioiello più pregiato di un garage, quello del calciatore portoghese, da sogno. Utilizzare il condizionale, però, è dobbligo. Perché al momento nulla confermerebbe i rumors lanciati da Marca, quotidiano sportivo spagnolo con sede a Madrid, dove Ronaldo ha vissuto e giocato dal 2009 al 2018 con la casacca del Real. E soprattutto perché, già allindomani della presentazione a Ginevra, altre indiscrezioni indicavano Ferdinand Piech, ex numero uno del Gruppo Volkswagen, quale compratore de La Voiture Noire. SOTTO Cè LA DIVO. Questa vettura si ispira a una gloriosa Bugatti del passato, la Type 57 SC Atlantic e nasce per celebrare il 110 anniversario della Casa. La base è fornita dalla DIVO [4] ma le differenze estetiche sono tante. Non cambia invece il motore, lo stesso W16 quadriturbo da 1.500 cv montato sulla Chiron. Sulla carta la Voiture Noire non dovrebbe prevedere alcun upgrade di prestazioni. Tuttavia, ci vorranno ancora due anni prima che lesemplare unico venga ultimato e, di fronte a un prezzo del genere, mai dire mai. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/SALONI-AUTO/SALONE-DI-GINEVRA/2019.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/03/04/BUGATTI_LA_VOITURE_NOIRE_L_AUTO_PIU_COSTOSA_DEL_MONDO_RENDE_OMAGGIO_ALLA_TYPE_57_SC_ATLANTIC.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CURIOSITA/2018/07/06/CRISTIANO_RONALDO_TUTTE_LE_AUTO_DI_CR7_JUVENTUS_REAL_MADRID_FOTO_GALLERY.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/08/24/BUGATTI_DIVO_FOTO_PREZZO_MOTORE_CAVALLI_PRESTAZIONI_.HTML 2019-05-02 12:07:35 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/02/tesla_model_3_in_canada_ha_solo_150_km_d_autonomia/gallery/2019-Tesla-Model-3-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25541 Tesla Model 3 - In Canada ha solo 150 km dautonomia http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25541&tipo=fv La TESLA [1] ha lanciato una nuova versione della MODEL 3 [2] appositamente studiata per il mercato canadese. Per consentire ai clienti di accedere agli incentivi governativi, infatti, la Casa californiana ha sviluppato una variante dingresso gamma con autonomia limitata a soli 150 km. Proposta a 44.999 dollari canadesi (29.848 euro), la Model 3 Standard Range canadese sarà ordinabile unicamente negli store del costruttore e non sarà prenotabile online. LA BATTERIA PIù CAPIENTE DIVENTA OPTIONAL. Per il momento la Casa non ha diramato informazioni tecniche sulla nuova versione entry level che dovrebbe rimanere unesclusiva per il Canada, dove grazie al prezzo contenuto potrà beneficiare di un incentivo statale di 5.000 dollari canadesi, che scende a 1.250 dollari canadesi per un noleggio di 12 mesi, a 2.500 per 24 mesi e a 3.750 dollari canadesi per un leasing di tre anni. Il governo locale, infatti, ha previsto delle agevolazioni economiche per tutte le vetture elettriche con prezzi di partenza al di sotto dei 45.000 dollari canadesi (29.849 euro), ai quali si possono aggiungere fino a 10.000 dollari canadesi di accessori (6.633 euro). Ciò consente di far rientrare nella manovra di incentivazione anche la Model 3 Standard Range Plus, proposta a 53.700 dollari canadesi (35.619 euro): la batteria più capiente viene infatti proposta come optional. La Plus può arrivare a percorrere fino a 386 km con una carica e ha una configurazione estremamente simile alle versioni base già disponibili negli Stati Uniti e in Europa, dove viene rispettivamente proposta a 39.500 dollari (35.222 euro) e 49.480 euro. VANTAGGI DIVERSI DA PROVINCIA A PROVINCIA. Oltre allincentivo federale, alcune province hanno previsto delle agevolazioni che vanno a sostituire quelle statali. In British Columbia per le auto elettriche con prezzi inferiori ai 77.000 dollari canadesi è previsto un incentivo di 5.000 dollari (3.318 euro) ai quali si vanno ad aggiungere 750 dollari (498 euro) di contributo per linstallazione di una wallbox domestica e la possibilità di accedere anche alle corsie riservate per il Carpooling, unico vantaggio per le elettriche dellOntario. In Québec gli incentivi arrivano a 8.000 dollari canadesi (5.309 euro) per le auto con prezzi inferiori ai 75.000 dollari canadesi (49.773 euro), che scendono a 3.000 (1.991 euro) per le auto con listini base fino a 125.000 dollari canadesi (82.954 euro). Per linstallazione delle wallbox è previsto un contributo di 600 dollari canadesi (398 euro) e, oltre a essere esentate dal pagamento dei pedaggi sui ponti e dei biglietti dei traghetti, le elettriche possono circolare liberamente anche nelle corsie preferenziali. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/TESLA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/TESLA-MODEL-3 2019-05-02 12:07:35 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/02/gruppo_volkswagen_ricavi_trimestrali_in_crescita_ma_gli_utili_calano_/gallery/VWagen.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25540 Gruppo Volkswagen - Ricavi trimestrali in crescita, ma gli utili calano http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25540&tipo=fv Il GRUPPO VOLKSWAGEN ha registrato nel primo trimestre performance finanziarie contrastanti con i ricavi in crescita grazie alle maggiori vendite di Suv e utili in ulteriore calo anche per leffetto di nuovi accantonamenti legati al Dieselgate. Nello specifico il fatturato trimestrale è cresciuto del 3,1% arrivando a 60,012 miliardi di euro nonostante le consegne globali siano scese del 2,8% a 2,583 milioni. UN MILIARDO ACCANTONATO PER IL DIESELGATE. La crescita dei ricavi è stata sostenuta non solo dal miglior mix di prodotto, determinato a sua volta dalle positive performance commerciali della famiglia delle Suv offerte dai vari marci, ma anche dai programmi di efficientemento produttivo. Tale combinazione, unita al miglioramento delle attività nei servizi finanziari, ha consentito al gruppo di compensare le continue conseguenze dello scandalo delle emissioni sul fronte della redditività. Lutile operativo è, infatti sceso di solo 300 milioni rispetto ai 4,2 miliardi del primo trimestre del 2018 attestandosi a 3,9 miliardi, sostanzialmente in linea con le attese del mercato malgrado 981 milioni di accantonamenti per rischi legali connessi con il Dieselgate. Tali rischi, hanno precisato da Wolfsburg, non sono legati agli ultimi sviluppi giudiziari dello scandalo. Lo scorso mese lex amministratore delegato MARTIN WINTERKORN e altri quattro dirigenti sono stati incriminati, tra laltro, per FRODE AGGRAVATA [1] per non aver rivelato le manipolazioni illegali dei motori a gasolio. SALE IL MARGINE OPERATIVO. Depurato dai nuovi accantonamenti, lutile operativo è risultato comunque in crescita di 600 milioni di euro fino a 4,8 miliardi per un margine sui ricavi in miglioramento dal 7,2 all8,1%. Lutile pre-tasse è, invece, sceso da 4,5 a 4,1 miliardi, mentre la liquidità netta è peggiorata nel giro di tre mesi da 19,4 miliardi a 16 miliardi, ma solo per leffetto dellapplicazione di nuovi principi contabili. PORSCHE E AUDI IN NEGATIVO. Tra i vari marchi spiccano le performance negative di quelli premium. Se il brand VW ha messo a segno ricavi in crescita del 7,1% e un utile operativo in leggero miglioramento (da 879 a 921 milioni), lAudi ha subito un calo del fatturato da 15,3 a 13,8 miliardi, anche per effetto di una modifica alla struttura commerciale, e dellEbit da 1,3 a 1,1 miliardi a causa di diversi fattori, come le conseguenze delle nuove procedure di omologazione Wltp e laumento degli investimenti su nuovi prodotti e tecnologie. Per la Porsche i ricavi sono passati da 5,4 a 5,2 miliardi e lutile operativo è sceso dell11,6%. In crescita, invece, la Skoda e la Seat e perfino la Bentley, tornata in utile grazie anche alla crescita del fatturato. PREVISIONI POSITIVE. Il gruppo ha quindi confermato le previsioni per lintero 2019 malgrado diverse "sfide" da affrontare nei prossimi mesi come il rallentamento economico, lintensificazione della concorrenza, la volatilità dei cambi e le sempre più stringenti normative sulle omologazioni. Ciononostante sono state confermate le stime su un leggero miglioramento delle consegne, su una crescita dei ricavi annuali del 5% e su un utile operativo tra il 6,5% e il 7,5% con gli accantonamenti per eventi straordinari che dovrebbero, però, portare il dato vicino alla parte bassa dellintervallo indicato. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/04/15/DIESELGATE_WINTERKORN_INCRIMINATO_PER_FRODE.HTML 2019-05-02 11:35:33 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/05/02/gruppo_fca_per_il_nuovo_impianto_a_detroit_si_tratta_sugli_incentivi_/gallery/2018-gruppo-FCA.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25539 Gruppo FCA - Per il nuovo impianto a Detroit si tratta sugli incentivi http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25539&tipo=fv Il GRUPPO FCA ha chiesto allo Stato del Michigan 160 milioni di dollari (143 milioni di euro) di agevolazioni fiscali per il progetto di un NUOVO COMPLESSO INDUSTRIALE [1] nella città di Detroit. La richiesta, secondo un portavoce citato da diversi organi di stampa locali, deve comunque essere ancora approvata mentre le trattative tra il produttore italo-statunitense e le autorità statali e comunali sono attualmente in una fase di stallo a causa della necessità di risolvere una questione legata alla proprietà di alcuni terreni. I PROGRAMMI DEL MICHIGAN PER LE IMPRESE. "FCA conferma di aver richiesto fino a 160 milioni di dollari da programmi di incentivi statali esistenti in relazione alla proposta di sviluppo del Mack Avenue Engine Complex e del Jefferson North Assembly Plant. Gli incentivi devono ancora essere approvati e i negoziati sono ancora in sospeso", ha dichiarato il portavoce del gruppo. Secondo una relazione inviata al consiglio comunale della città di Detroit, le agevolazioni richieste, pari al 6,4% dei 2,5 miliardi di investimenti totali, riguardano diversi programmi statali tra cui quelli per la riduzione delle tasse sulla proprietà industriale, per loccupazione qualificata e per lo sviluppo delle aziende. La FCA non è lunica azienda a chiedere laccesso a programmi di incentivazione per la localizzazione di imprese: negli Usa tutti gli Stati hanno piani per agevolare con corposi sconti fiscali la realizzazione di impianti manifatturieri. Uno dei più generosi è stato il NEVADA con sgravi per ben 1,3 miliardi di dollari per la GIGAFACTORY DELLA TESLA [2] mentre gli Stati del Sud sono riusciti ad attirare, sempre con forti agevolazioni, gran parte dei produttori europei e giapponesi. PROSSIMO APPUNTAMENTO IL 28 MAGGIO. La richiesta della FCA è stata inviata alla Michigan economic development Corporation (Medc), ma deve essere approvata dal consiglio di amministrazione del Michigan Strategic Fund. Nel mentre il gruppo e i funzionari della Medc stanno ancora definendo lintero pacchetto di incentivi che sarà esaminato probabilmente in una riunione in calendario per il 28 maggio prossimo. Intanto martedì scorso il consiglio comunale di Detroit ha approvato una serie di scambi di terreni con diverse società e persone fisiche che dovrebbero spianare la strada al progetto. La transazione, che riguarda nel complesso 80 ettari di superfici funzionali alle strutture del nuovo impianto, ha, però trovato un ostacolo nelle difficili trattative con la Crown Enterprises della famiglia Moroun, tra i maggiori possidenti terrieri del Michigan e di tutti gli Stati Uniti. Il Comune ha comunque tempo fino a sabato per acquisire i terreni da mettere a disposizione del produttore automobilistico. Intanto la scorsa settimana è stata raggiunta unintesa tra la Città di Detroit e la FCA che garantisce ai residenti un accesso privilegiato alle selezioni per le assunzioni nello stabilimento e include un investimento di 13,8 milioni di dollari da parte del gruppo per la formazione della forza lavoro, per programmi di istruzione, alloggi e progetti di rilancio del quartiere. IL PRIMO NUOVO IMPIANTO A DETROIT DAL 1991. Il gruppo italo-statunitense ha in programma di investire 1,6 miliardi di dollari per convertire due impianti del complesso Mack Avenue Engine in una fabbrica per la produzione della nuova JEEP GRAND CHEROKEE, di una nuova SUV FULL-SIZE a tre file del marchio Jeep e di modelli IBRIDI PLUG-IN. Il progetto, comunque subordinato allottenimento di tutte le autorizzazioni e dei relativi incentivi fiscali, è previsto crei 3.850 posti di lavoro, mentre i lavori di costruzione dovrebbero iniziare entro la fine di giugno, con la produzione dei primi veicoli a tre file entro la fine del 2020 e quella della nuova Grand Cherokee nel primo semestre del 2021. Ulteriori 1.100 posti sono previsti nello stabilimento di Jefferson North, grazie a investimenti da 900 milioni di dollari per ristrutturare limpianto in vista della produzione del Dodge Durango e della nuova Jeep Grand Cherokee. Mack sarà il primo stabilimento dassemblaggio a essere costruito a Detroit negli ultimi tre decenni dopo linaugurazione di Jefferson North nel 1991. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/02/26/GRUPPO_FCA_AMPLIERA_LA_CAPACITA_PRODUTTIVA_IN_MICHIGAN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2016/07/28/TESLA_GIGAFACTORY_MUSK_INAUGURA_LA_MAXI_FABBRICA_ECCO_TUTTE_LE_INFORMAZIONI_GALLERY_.HTML 2019-05-02 11:08:16 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/news-lavoro/2019/05/02/sguardo_sull_estero_in_belgio_al_via_il_mobility_budget/gallery/2019-bandiera-belga.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25537 Sguardo sullestero - In Belgio al via il Mobility Budget http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25537&tipo=fv Il BELGIO lancia il MOBILITY BUDGET con lobiettivo di diminuire di circa un quarto la flotta di ben 450mila auto aziendali che circolano sulle strade del paese, grazie a una favorevole fiscalità che le considera come un benefit scarsamente tassato. Proprio sulla bassa tassazione dei benefit aziendali si basa questa nuova legge che si rivolge a chi ha unauto assegnata e che viene sviluppata su tre pilastri: la possibilità di richiedere unauto più piccola, con, però, emissioni di CO2 non superiori a 105 g/km (100 g/km nel 2020 e 95 g/km dal 2021); poter utilizzare una parte del budget per trasporti alternativi, dagli abbonamenti ai TRASPORTI PUBBLICI [1], a soluzioni di mobilità condivisa (compresi il CAR POOLING [2], il CAR SHARING [3], il BIKE SHARING [4], i taxi, le auto con autista) e il noleggio auto (fino a 30 giorni allanno), fino allacquisto, noleggio o leasing di biciclette, e-bike, ciclomotori, e moto elettriche. Il terzo pilastro della nuova legge è il conferimento al dipendente di una cifra in contanti, soggetta a una tassazione fissa del 38,07%, punto mutuato da un recente provvedimento denominato Cash for car, entrato in vigore nel gennaio 2018 e che prevedeva la rinuncia allauto aziendale a fronte dellincasso dell85% del suo valore, che gli esperti hanno calcolato in 525 euro lordi medi al mese. Un provvedimento che, a dir la verità, non ha avuto molto successo tra le aziende attive sul suolo belga. LO STUDIO DI DELOITTE. La società numero uno al mondo per i servizi di consulenza e revisione DELOITTE [5] ha, sin dal primo mese di entrata in vigore della legge, realizzato uno studio su questa innovativa iniziativa dello stato belga in tema di mobilità. Sottolineando che se il downsizing dellauto si comporta per lazienda come una normale auto da flotta per amministrazione e fiscalità, i pilastri due e tre vengono considerati un costo al 100% deducibile. Il Mobility Budget non si qualificherebbe quindi come un salario in contanti, con un valore che non viene preso in considerazione nel calcolo della tredicesima, delle ferie, della pensione, dello stipendio garantito, ecc. ma viene assimilato a unauto aziendale per la determinazione dellindennità di licenziamento. "Il Mobility Budget è una buona idea perché risponde a unesigenza reale. Fino ad ora, i dipendenti erano bloccati nelluso dellauto aziendale, anche se forme alternative di pendolarismo sono in realtà più efficienti" ha commentato lavvio di questa legge FRANK VAN GOOL, Direttore generale dellAssociazione belga di noleggio veicoli RENTA. Che ha aggiunto: Interessante poi il fatto che sistema fiscale belga si adatti alla mobilità come servizio. Ma cè ancora molto margine di miglioramento. Links: ------ [1] http://www.quattroruote.it/tags/trasporto-pubblico [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CAR-POOLING [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CAR-SHARING [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/BIKE-SHARING [5] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/DELOITTE 2019-05-02 10:45:11 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/05/02/aston_martin_la_vantage_amr_diventa_manuale/gallery/2019-aston-ok--8.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25538 Aston Martin - La Vantage AMR diventa manuale http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25538&tipo=fv Ai clienti che chiedevano a gran voce un modello sportivo con il classico cambio manuale, la ASTON MARTIN [1] risponde presentando la VANTAGE AMR. Lallestimento sportivo curato dal reparto Aston Martin Racing, presentato a Spa Francochamps in occasione della gara del mondiale WEC, sarà proposto in soli 200 esemplari ed è caratterizzato infatti dallabbinamento del V8 4.0 BITURBO DA 510 CV di origine AMG con una TRASMISSIONE MANUALE A SETTE MARCE e un differenziale autobloccante con tarature specifiche. A partire dal 2020, una volta esaurita la serie limitata, il cambio manuale diventerà una opzione disponibile per tutte le Vantage. MANUALE SETTE MARCE CON DOPPIETTA AUTOMATICA. Con la prima in basso a sinistra e le altre sei marce con il classico schema a doppia H il cambio riporta sensazioni tipiche delle supercar più classiche, ma le prestazioni rimangono quelle odierne. I 100 km/h vengono raggiunti in 4,0 secondi, mentre la velocità massima è pari a 312 km/h. Con la funzione AMSHIFT è inoltre prevista la doppietta automatica in scalata per facilitare e velocizzare luso sportivo della trasmissione. PESA 95 KG IN MENO. Lallestimento AMR con cambio manuale ha permesso di ridurre la massa totale rispetto ai modelli con trasmissione automatica. Allo stesso tempo è previsto di serie limpianto frenante carboceramico, quindi la massa totale è stata ridotta in totale di 95 kg. Assetto e regolazioni di tutta lelettronica legata alla dinamica di guida sono stati rivisti per offrire un coinvolgimento ancora maggiore. 59 ESEMPLARI ANCORA PIù SPECIALI. I 200 esemplari che la Aston Martin costruirà saranno proposti in cinque varianti. 141 vetture saranno disponibili nelle tinte Sabiro Blue, Onyx Black, China Grey e White Stone, mentre 59 unità proporranno la livrea speciale Vintage 59, ispirata alla vittoria della Aston Martin DBR1 alledizione 1959 della 24 Ore di Le Mans. Questultima propone la verniciatura Sterling Green con dettagli Lime e gli interni in pelle Dark Knight e Alcantara con cuciture a contrasto. La Aston Martin Vantage AMR sarà proposta in Europa a partire da 184.995 euro, mentre la Vantage 59 sarà disponibile a partire da 209.995 euro: entrambi i prezzi sono riferiti al mercato tedesco. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/ASTON-MARTIN.HTML 2019-05-02 10:45:11 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/04/30/drive_up_sabato_4_maggio_la_quarta_puntata/gallery/2019-Drive-Up-puntata-4-4.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25536 Drive Up - Sabato 4 maggio non perdete la quarta puntata! http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25536&tipo=fv Prendete una BMW Z4. La M40, la versione più cattiva che cè. Mettetela in pista e aggiungete un DJ Ringo scatenato e una Juliana Moreira in vena di sgommate. Mescolate il tutto con una bella dose di divertimento e un pizzico di sfida: ecco servito il piatto forte della quarta puntata di DRIVE UP [1], la trasmissione tv realizzata da Mediaset in collaborazione con la nostra testata, in programma sabato 4 maggio alle 13.50 su Italia 1. TRA I CORDOLI A RITMO DI SAMBA. Lallegria e la grinta di Moreira, showgirl e modella brasiliana, è contagiosa. Così, tra una chiacchierata e una derapata, Juliana prende confidenza con la pista di Vairano e si prepara ad affrontare le due prove di abilità stabilite dalla giuria di Drive Up. Non senza sorprese E NON FINISCE QUI. Nel frattempo, Irene Saderini punta verso il Trentino, sul tracciato di una mitica cronoscalata, dove si lancia in unarrampicata a cielo aperto a bordo di una Rossa mozzafiato. E a proposito di rosse, è di questo colore anche la Suv con cui Alessia Ventura molla tutto, scappa dalla città e si prende una pausa di relax in mezzo alla natura. Non solo Suv, però: nonostante la predominanza di modelli a ruote alte nelle classifiche di vendita, molti costruttori continuano a proporre anche lalternativa station wagon. Alessio Viola ci racconta una delle ultime novità. E per finire, Matteo Valenti ci svela un doppio regalo di compleanno davvero speciale Per saperne di più, lappuntamento è sabato, alle 13.50, su Italia 1. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/DRIVE-UP 2019-05-02 10:12:45 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/05/01/mondiale_endurance_alonso_lascera_la_toyota_dopo_le_mans/gallery/alonso-wec.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25535 Mondiale Endurance - Alonso lascerà la Toyota dopo Le Mans http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25535&tipo=fv FERNANDO ALONSO LASCERà IL MONDIALE ENDURANCE alla fine della Superseason 2018-2019, ma continuerà a collaborare con il team Toyota Gazoo Racing per altre esperienze nellambito del motorsport, probabilmente puntando alla prossima edizione della Dakar [1]. Al suo posto, il costruttore giapponese ha ingaggiato Brendon Hartley. ANCORA IN CORSA PER IL TITOLO. Ci sono ancora due appuntamenti che Fernando Alonso correrà insieme ai compagni di squadra - Sebastien Buemi e Kamui Kobayashi - e chiuderà in bellezza lesperienza nellendurance con la 24 Ore di Le Mans, il prossimo giugno. "Vincere Le Mans, lo scorso anno, è certamente uno dei momenti più belli della mia carriera e lo ricorderò per sempre. Oggi siamo in lotta per diventare campioni del mondo e fare il possibile per vincere le prossime due gare. Mi sono divertito a correre nel WEC, ma adesso è il momento giusto per pensare a nuove sfide con la Toyota. Auguro a Brendon tutto il meglio per la prossima stagione", ha affermato il pilota spagnolo. HARTLEY TORNA IN LMP1. Dopo aver conquistato due titoli con la Porsche e corso in Formula 1 con la Scuderia Toro Rosso, il neozelandese tornerà a competere ad alti livelli nel WEC. Hartley avrà il ruolo di titolare per la prossima stagione, ma inizierà a guidare la TS050 Hybrid già il prossimo 2 giugno, nei test di preparazione della 24 Ore di Le Mans. "Sono davvero felice di unirmi alla squadra. Torno nel WEC con la consapevolezza di essere un pilota migliore dopo lesperienza in Formula 1 e non vedo lora di tornare in pista con il mio nuovo team", ha dichiarato Brendon. Links: ------ [1] https://www.quattroruote.it/news/sport/2019/03/28/fernando_alonso_sogna_la_dakar_e_prova_la_toyota_hilux.html 2019-05-01 20:04:42 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/02/corvette_la_c8_avvistata_su_strada/gallery/2019-Corvette-C8-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25534 Corvette - Avvistata su strada la nuova C8 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25534&tipo=fv Lottava serie della CORVETTE [1] è stata nuovamente fotografata durante i test su strada, mostrando questa volta anche alcune anticipazioni dellabitacolo. La prima versione a motore centrale della sportiva americana è attesa al debutto entro breve tempo dopo una serie di ritardi nella messa a punto dei prototipi. ALA RICURVA, PROPORZIONI NUOVE PER UNA CORVETTE. Le immagini consentono di osservare ancora una volta la C8 nel dettaglio. Le pellicole adesive sono ormai aderenti alla carrozzeria e permettono di notare chiaramente molti particolari, tra cui la curiosa forma ricurva dellalettone posteriore e le superfici elaborate della portiera e delle fiancate che gestiscono i flussi aerodinamici e quelli per il raffreddamento. VOLANTE A DUE RAZZE E STRUMENTAZIONE DIGITALE. Le foto dellabitacolo sono invece tra le prime in assoluto: il volante a due razze con zona superiore e inferiore piatta è dotato di comandi multifunzione. La strumentazione digitale è composta dal contagiri circolare, dallindicazione numerica della velocità, dal sensore di accelerazione (forza g) e dalla temperatura di raffreddamento, oltre a uno spazio dedicato allinfotainment sulla destra: potrebbe trattarsi di una delle possibili schermate personalizzabili. Curiosa la presenza della spia motore accesa, che potrebbe però indicare lutilizzo di un software non definitivo invece di un vero e proprio guasto. In un altro scatto, infine, si nota il retrovisore interno che proietta le immagini di una telecamera: facile dedurre questa informazione visto che il lunotto è totalmente oscurato. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/FOTO_SPIA/2019/03/25/CORVETTE_NUOVO_AVVISTAMENTO_DELLA_C8.HTML 2019-05-01 13:18:33 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/04/30/senna_io_ayrton_e_il_basket/gallery/senna-cavicchi-basket.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25533 Senna - Io, Ayrton e il basket http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25533&tipo=fv passato un quarto di secolo e a me sembra ancora ieri. Eppure sono 25 anni che ripenso al grande campione e al felice rapporto che avevo avuto con lui fuori dalle piste. Ayrton Senna era uno che selezionava le persone da frequentare, ben attento a evitare gli adulatori e tutti quelli che lui riteneva opportunisti. Aveva un pugno di amici veri, tra questi il fotografo Angelo Orsi, e una lista molto asciugata di conoscenti con i quali aveva piacere di stare assieme. Io tra questi. A BOLOGNA NEL 1989. proprio durante queste frequentazioni che ho avuto lopportunità di apprezzare il lato estremamente paziente di questo asso indiscusso e indimenticabile, capace di accettare anche i capricci di quelli del suo giro senza mai far valere il suo status di stella di prima grandezza. Ecco allora un ricordo che mi porto addosso con enorme soddisfazione perché lo considero un gesto di estrema cortesia nei miei confronti. Tutto accadde a cavallo della primavera 1989. Ayrton era venuto a Imola per dei test da fresco campione del mondo con la McLaren e, come accadeva ogni volta, ci eravamo sentiti per uscire a cena e chiacchierare un po (peraltro lui parlava sempre e solo di auto e di corse). Succede però che quella sera si gioca a Bologna la semifinale di Coppa Italia tra Caserta e la Virtus, mia squadra del cuore e vera fede in una città che si è sempre nutrita di pane e basket. Come fare? DUE CAMPIONI BRASILIANI AL PALASPORT. La soluzione per me è una sola: andare alla partita e poi a cena. Ma come potevo intrigare Ayrton che di pallacanestro nulla ne sapeva e tantomeno gli interessava? Mi venne in mente che a Caserta giocava un formidabile campione brasiliano, Oscar (Schmidt), e che sarebbe stato bello farglielo incontrare. Accettò con la pazienza di cui sopra, un atto davvero non dovuto. Finimmo così al Palasport strapieno di spettatori con lui che era molto preoccupato perché era sempre restio agli affollamenti senza protezioni. Chiesi allora al segretario della Lega Pallacanestro, tale Crovetti, se si poteva fare una foto prima della partita, magari a centrocampo, con i due che si stringevano la mano, ma mi sentii rispondere di no perché ne avrebbe patito la concentrazione di Oscar. Una decisione di una miopia assoluta perché quellimmagine avrebbe spopolato in Brasile e fatto il giro del mondo nel giro del basket. Comunque Senna rimase seduto tutto il tempo a guardarsi un incontro di cui nulla capiva, sorbendosi persino un tempo supplementare, prima di mettere i piedi sotto il tavolo di un ristorante in città disposto a servirci anche se dopo le 23 passate. Ecco, questo era Ayrton e questa la sua disponibilità. Mi piace ricordarlo così soprattutto in questi giorni dove tutti i pensieri vanno alle sue leggendarie imprese al volante o al suo disgraziato pomeriggio del primo maggio 1994. 2019-05-01 09:51:56 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/04/30/senna_25_anni_senza_ayrton_foto_gallery/gallery/2019-Ayrton-Senna-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25532 Senna - 25 anni senza Ayrton - FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25532&tipo=fv Imola, primo maggio 1994. Luogo e data di una delle tragedie sportive che ci hanno privato di uno dei più grandi forse, il più grande - personaggi del motorsport: AYRTON SENNA. Sono passati esattamente 25 anni da quel giorno, eppure il ricordo del pilota brasiliano è ancora vivo ed emoziona allo stesso modo. Rivedere le sue interviste, le sue gare, risentire le sue parole provoca ancora oggi la pelle doca. IERI COME OGGI. Tanto amato e altrettanto odiato, Senna è stato un personaggio contorto e pieno di contraddizioni. Probabilmente, proprio per questo è così vicino a ognuno di noi. Ayrton aveva un rapporto particolare con la religione e unintegrità morale solida. Sentiva la responsabilità di sostenere chi era stato meno fortunato di lui e lunico modo era cercare la perfezione in quello che sapeva fare meglio: correre. Ma quando vestiva i panni del pilota era esattamente lopposto: avido, feroce, delle volte arrogante. Difetti che, di fatto, si sono disintegrati insieme alla sua Williams in quel terribile incidente alla curva del Tamburello. La parte più contorta di Senna se nè andata ed è rimasto il mito: lAyrton capace di ispirare ancora oggi milioni di persone, in pista come nella vita. 2019-05-01 09:51:56 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/curiosita/2019/04/29/mopar_il_motore_da_1000_cv_si_puo_ordinare/gallery/2019-mopar-hellephant-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25527 Mopar - Il motore da 1.000 cavalli è in vendita http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25527&tipo=fv Alla faccia del superbollo che tanto negli Usa nemmeno cè. La Mopar ha aperto gli ordini dellHellephant, il V8 Hemi sovralimentato da 1.000 CV e 1.290 Nm di coppia presentato allo scorso Sema di Las Vegas dentro il cofano del RESTMOD DI UNA DODGE CHARGER DEL 1968 [1]. Venduto al pubblico a più del prezzo di listino di una Charger nuova: 29.995 dollari (26.880 euro) a cui eventualmente vanno aggiunti 2.265 dollari (2.030 euro) di kit motore (centralina, cablaggi, pedale dellacceleratore, ecc.) e i costi di manodopera, questo motore aftermarket adesso si può prenotare attraverso il sito WWW.CRATEHEMI.COM [2]. UN NOME UN PERCHé. Hellephant, termine che gioca con il termine inglese hell (inferno) e elephant (elefante), semplifica il nome completo: Hellephant 426 Supercharged Crate Hemi, dove il numero esprime la cilindrata in pollici cubi, equivalente a 7.0 litri. Maggiorata, rispetto al motore di serie da cui deriva, un V8 Hemi da 6.2 litri. Laltra modifica di sostanza riguarda linstallazione di un compressore volumetrico. PER LE ARZILLE VECCHIETTE. Per lo swap vengono fornite tutte le componenti che è necessario sostituire: pompa dellacqua, iniettori, compressore, pistoni, volano, coppa dellolio, ecc. Sia il motore sia il relativo kit che ne completa lintegrazione sono destinati, si apprende dal comunicato della Mopar, a modelli di auto stradali e da off-road commercializzati prima del 1976. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2018/10/31/DODGE_SUPERCHARGER_CRATE_426_MOPAR_QUANDO_I_CAVALLI_NON_BASTANO_MAI.HTML [2] http://www.cratehemi.com/ 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/eventi/2019/04/29/volkswagen_id_r_al_nurburgring_per_un_nuovo_record/gallery/2019-Volkswagen-ID-R-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25528 Volkswagen ID. R - Al Nürburgring per un nuovo record http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25528&tipo=fv La VOLKSWAGEN [1] sta ultimando i test al Nürburgring con una versione modificata della ID. R [2] in vista del tentativo di record previsto per i prossimi giorni. Lelettrica da competizione, già VITTORIOSA AL DEBUTTO ALLA PIKES PEAK [3], sarà di nuovo in azione con Romain Dumas per tentare il primato delle auto elettriche al Ring, che appartiene dal 2017 alla Nio EP9 con un tempo di 6 minuti e 45 secondi. NUOVA LIVREA, MA LE VERE NOVITà SONO QUELLE TECNICHE. Le foto spia scattate al Nürburgring mettono in luce le principali novità, dal momento che la ID. R non è stata assolutamente camuffata. La livrea è nuova e utilizza il blu e il nero tipici dei modelli R stradali, ma le novità sono ben più profonde: laerodinamica appare infatti aggiornata e sono visibili anche speciali carenature per i cerchi, abbinati a inedite gomme Bridgestone. Tali scelte sono motivate dalla speciale conformazione del circuito, dove si raggiungono velocità decisamente più elevate rispetto alla cronoscalata americana. DRS E NUOVA TRASMISSIONE PER TOCCARE I 270 KM/H. La Volkswagen ha confermato che la versione portata al Ring è stata evoluta sotto diversi punti di vista. Lala posteriore è infatti dotata di Drs ispirato alla Formula 1 per massimizzare la velocità sui rettilinei senza sacrificare il carico in curva, mentre i propulsori sono stati regolati per erogare 680 CV e sono stati abbinati a una trasmissione modificata per le caratteristiche del circuito tedesco e a un sistema di recupero dellenergia in frenata totalmente rivisto. Secondo le simulazioni la ID. R toccherà una velocità massima di circa 270 km/h, con una media sul giro superiore a 180 km/h. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/VOLKSWAGEN.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2018/03/19/VOLKSWAGEN_I_D_R_PIKES_PEAK_PRIME_FOTO_DEL_PROTOTIPO_ELETTRICO.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/SPORT/2018/06/24/PIKES_PEAK_2018_LA_VOLKSWAGEN_I_D_R_SBRICIOLA_TUTTI_I_RECORD.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/04/29/fiat_argo_trekking_in_italia_prezzi_foto_motori/gallery/2019-Fiat-Argo-Trekking-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25529 Fiat - La Argo diventa Trekking http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25529&tipo=fv La FIAT [1] ha lanciato sul mercato brasiliano la ARGO [2] Trekking, una variante dallanimo off-road della piccola cinque porte. Proposta con prezzi a partire da 58.990 Real, equivalenti a 13.456 euro, la nuova versione dellutilitaria non dovrebbe arrivare in Italia trattandosi di un progetto specificatamente pensato per i mercati sudamericani. NUOVO LOOK E UCONNECT DI SERIE. Come si può facilmente vedere dalle foto, la Trekking dispone di svariati dettagli ispirati al mondo delle Suv e delle fuoristrada. Un esempio sono le protezioni di plastica nera che percorrono tutta la parte bassa della vettura, passaruota compresi, fondendosi con i nuovi paraurti specifici. Non mancano altri dettagli esclusivi, come le barre del tetto, le grafiche adesive sulle portiere e dei cerchi di lega da 15" con pneumatici tassellati. I gruppi ottici anteriori hanno luci diurne a Led e, di serie, si abbinano a finiture nere per la calandra, le prese daria, il tetto, le calotte degli specchietti retrovisori e i loghi montati al posteriore. Allinterno dellabitacolo sono presenti nuove finiture per i sedili, ora dotati di impunture arancioni a contrasto e del ricamo con il logo Trekking, un volante aggiornato con logo Fiat nero e limpianto multimediale Uconnect da 7" con retrocamera e compatibilità con Android Auto e Apple Carplay. PIù ALTA E SOLO COL 1.3. La Fiat Argo Trekking è disponibile con un motore a benzina 1.3 Firefly da 109 CV e 140 Nm abbinato a un cambio manuale a cinque rapporti con trazione anteriore. Rispetto alle altre Argo 1.3, la Trekking ha un assetto rialzato di 40 mm: le nuove sospensioni, completamente ritarate, portano laltezza da terra a 210 mm. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/FIAT.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOVITA/2017/05/31/NUOVA_FIAT_ARGO_FOTO_E_INFORMAZIONI.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/04/29/renault_restyling_per_master_e_trafic_concept_elettrica_per_la_kangoo/gallery/2019-trafic-ok--13.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25530 Renault - Restyling per Master e Trafic, concept elettrica per la Kangoo http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25530&tipo=fv Dopo laggiornamento della ALASKAN [1], la RENAULT [2] ha confermato anche lintroduzione del restyling dei modelli MASTER e TRAFIC, sia nelle versioni commerciali sia per trasporto persone. Nella stessa occasione la Casa francese ha anche presentato la KANGOO Z.E. CONCEPT, anticipazione della futura generazione a emissioni zero del proprio modello compatto. LAGGIORNAMENTO DEL MASTER. Per il modello Master è stato sviluppato un design inedito del frontale, con i gruppi ottici dotati di luci diurne Led a "C" che richiamano lo stile delle vetture. Lo stesso family feeling si ritrova anche nella mascherina estesa verso i lati e verso il basso con inserti cromati, abbinata a un cofano ridisegnato. Gli interni sono stati aggiornati ridisegnando la strumentazione e integrando il display dellinfotainment nel comparto centrale, Sono stati creati nuovi vani portaoggetti aperti e chiusi e viene offerta anche la ricarica wireless per smartphone, controllabili grazie alla compatibilità con Apple CarPlay e Android Auto. Debuttano Adas importanti come Rear view assist con display nello specchietto centrale, il Side wind assist, i sensori di parcheggio anteriori, il Blind spot warning e la frenata dlemergenza, che affiancano il Lane departure warning e i sensori posteriori già previsti. La gamma dei propulsori Euro 6d-Temp, ora capace di consumi inferiori, include il 2.3 dCi con potenze fino a 180 Cv e 400 Nm, con la possibilità di ordinare anche il cambio automatico robotizzato sei marce in alternativa al manuale. IL NUOVO MASTER Z.E. ELETTRICO. Per il Master è stata annunciata anche una versione elettrica, per il momento nella sola versione commerciale. Il Master Z.E. è ideale per le consegne urbane e utilizza lo stesso propulsore R75 da 57 kW del Kangoo Z.E. La velocità massima è di 100 km/h mentre lautonomia con le batterie da 33 kWh è di 120 km nella guida reale. La Renault specifica che anche nelle condizioni più gravose di traffico e carico ammesso il veicolo percorre almeno 80 km e sono necessarie circa 6 ore per ricaricare le batterie con la Wallbox da 7,4 kW. LA GAMMA TRAFIC AGGIORNATA. La gamma Trafic è stata rivista con gruppi ottici Full Led di nuovo disegno con luci Led diurne a "C", uniti stilisticamente alla griglia ridisegnata. La plancia è stata totalmente rivisita e integra ora linfotaimment di ultima generazione, oltre a finiture di livello superiore. Oltre ai nuovi adas con i sensori di parcheggio, la retrocamera e il Trailer Swing Assist, per il Trafic sono previsti propulsori Euro 6d-Temp con consumi ridotti. La scelta è tra vari livelli di potenza del 2.0 dCi da 120 a 170 CV e il top di gamma può essere abbinato anche al cambio automatico edc. LA KANGOO Z.E. CONCEPT. Con la Kangoo Z.E. Concept la Renault anticipa i contenuti della nuova generazione del veicolo compatto, attesa sul mercato nel corso del 2020. La carrozzeria in tinta Austral Grey adotta uno stile più aggressivo e sportivo, strizzando locchio agli altri modelli Renault di ultima generazione. Le superfici scolpite e ricercate sono state disegnate con lo stesso approccio delle autovetture, ma questa scelta non ha compromesso lo spazio interno. Il frontale propone anche una nuova firma luminosa che integra un elemento orizzontale che unisce gli elementi laterali e circonda il logo Renault. Per il momento non sono state rese note le caratteristiche tecniche di questo prototipo. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/24/RENAULT_ALASKAN_2019_NOVITA_INTERNI_MOTORI_DEL_PICKUP.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/09/renault_talisman_proseguono_i_collaudi_in_vista_del_restyling/gallery/2019-renault-talisman-02.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25531 Renault Talisman - Proseguono i collaudi in vista del restyling http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25531&tipo=fv La RENAULT TALISMAN [1], introdotta sul mercato nel 2015, è pronta a sottoporsi al tradizionale aggiornamento di metà carriera. Le novità estetiche, mirate, si affiancheranno con tutta probabilità a interni più curati, con una dotazione tecnologica dultima generazione. La presentazione ufficiale del restyling dovrebbe avvenire nel corso del prossimo anno. RITOCCHI DI STILE. Le foto spia odierne, scattate in Spagna, mostrano un muletto durante la messa a punto su strada e ci fanno capire che le modifiche saranno concentrate solamente in alcune porzioni della carrozzeria, specialmente nei due paraurti. Al frontale spiccherà una calandra più prominente affiancata da generosi gruppi ottici, modellati sullo stile dei modelli di recente produzione. Al posteriore non è da escludere un cambiamento nel layout della fanaleria, al momento ancora camuffata. GAMMA ARTICOLATA. Il listino della Talisman non dovrebbe subire grandi cambiamenti confermando una gamma completa, con differenti soluzioni di propulsione a benzina e diesel. I clienti attualmente possono optare per due motorizzazioni a benzina (1.3 e 1.8 litri) con potenze comprese tra i 160 e i 225. Sul versante diesel, invece, motori 1.8 e 2.0 litri con potenze dai 120 ai 200 CV. Con il restyling la gamma potrebbe essere semplificata. EVOLUZIONE RAPIDA. Quel che è certo è che la produzione dei nuovi modelli RENAULT [2] avverrà in maniera sempre più rapida. La Casa punta infatti a ridurre a solo tre anni i tempi di sviluppo dei modelli e del relativo lancio sul mercato. Lobiettivo rientra in un nuovo programma denominato Fast (Future-ready At Scale Transformation) e legato al piano industriale 2022 "DRIVE THE FUTURE [3]". La possibilità di ridurre il periodo di sviluppo di ogni modello a solo 3 anni, a fronte dei 5 anni che generalmente passano tra lideazione di un veicolo e il suo arrivo nelle concessionarie (time to market), è solo la punta delliceberg di un processo che, a detta di Bolloré, ad di Renault, potrebbe consentire alla Renault di ridurre ogni anno i costi fissi del 5% nel prossimo triennio. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/LISTINO/RENAULT/TALISMAN-BERLINA [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA/2017/10/06/GRUPPO_RENAULT_5_MILIONI_DI_AUTO_ENTRO_IL_2022_E_8_MODELLI_ELETTRICI.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/04/29/giappone_inaugurato_il_toyota_technical_center_shimoyama/gallery/2019-toyota-ok--4.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25526 Giappone - Inaugurato il Toyota Technical Center Shimoyama http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25526&tipo=fv La TOYOTA [1] ha inaugurato in Giappone un nuovo centro di ricerca e sviluppo. Il TOYOTA TECHNICAL CENTER SHIMOYAMA si trova vicino alle città di Toyota e Okazaki ed è immerso nel verde in una area di circa 650 ettari. Inizialmente sarà operativa soltanto una parte, mentre è prevista per il 2023 la piena funzionalità dellimpianto, quando saranno impiegate circa 3.300 persone. Linvestimento totale nel sito di Shimoyama è pari a 300 miliardi di yen, pari a circa 2,4 miliardi di euro al cambio attuale. IL TRACCIATO ISPIRATO AL NüRBURGRING. La prima sezione ad essere aperta include un circuito di prova di 5,3 km, realizzato ispirandosi al Nürburgring con un dislivello di 75 metri. Accanto a quello che prende il nome di Conutry Road Test Course sorgeranno in futuro gli uffici dei tecnici, i reparti tecnici e una seconda pista che includerà un percorso di alta velocità e una serie di tracciati con superfici speciali. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/TOYOTA.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/04/29/gruppo_fca_pronti_alla_rivoluzione_tecnologica/gallery/2019-FCA-Mike-Manley-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25523 Gruppo FCA - "Siamo pronti alla rivoluzione tecnologica" http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25523&tipo=fv MIKE MANLEY [1], ad della FIAT CHRYSLER AUTOMOBILES [2], si è definito sicuro delle capacità del gruppo di affrontare la rivoluzione tecnologica in corso. Nei prossimi anni, infatti, i vari marchi sotto legida di FCA dovranno aggiornarsi con nuovi modelli caratterizzati dallelettrificazione e dalla guida autonoma, oltre che con vetture appositamente sviluppate per la Cina. FCA PRONTA ALLA RIVOLUZIONE TECNOLOGICA. Daltro canto migliorare la presenza nel maggior mercato automobilistico al mondo è solo una delle tante sfide che il gruppo FCA deve affrontare nei prossimi anni con una strategia affidata alla nuova squadra manageriale guidata da Manley. A tal proposito lamministratore delegato, in unintervista concessa allagenzia Bloomberg in vista delluscita in libreria di una nuova biografia su Sergio Marchionne, ha ribadito la sua fiducia sulle capacità del produttore italo-statunitense di superare lattuale fase di grande mutamento tecnologico in atto nel settore. "Sono sicuro al 100%" che la Fiat Chrysler sarà in grado di sopravvivere alla rivoluzione in corso perché "siamo fondamentalmente una casa di marchi", ha affermato Manley per sottolineare le peculiarità distintive di ogni brand di proprietà del gruppo. "Non penso che abbiamo un marchio che sia identificabile con un carattere insipido. In pratica, sottolinea lagenzia americana, il dirigente inglese, così come il suo predecessore, ritiene che marchi distintivi come JEEP [3], ALFA ROMEO [4] e MASERATI [5] conferiscano al gruppo FCA un vantaggio competitivo rispetto ai produttori di massa. LA FIAT HA UN FUTURO GRAZIE ALLA 500. Manley ha quindi allontanato tutti i timori sul marchio FIAT [6] sottolineando come abbia un futuro davanti a sé anche grazie al successo della 500 [7], capace di registrare lanno scorso nuovi record di vendita malgrado abbia ormai oltre un decennio di vita. "I nostri marchi hanno dimostrato che saranno in grado di sopravvivere", ha rincarato il manager, trovando un sostegno anche nella parole di Pietro Gorlier, il responsabile dellarea Emea. Gorlier ha in particolare parlato di un futuro brillante in Europa per il brand torinese grazie a tutti i modelli della famiglia 500 e allo sviluppo di quel "concetto di mobilità esemplificato a Ginevra dalla presentazione della CENTOVENTI [8]. NUOVA NOMINA IN CINA. Mini rimpasto al vertice di una delle società del gruppo FCA in Cina. Massimiliano Trantini è stato infatti nominato quale nuovo presidente della Guangzhou Automobile Group-Fiat Chrysler Automobiles Sales Company, la società dedicata alle attività di distribuzione in Cina della joint venture tra i due produttori automobilistici. Trantini, già amministratore delegato della Getrag Jiangxi Transmissions e della joint venture nel settore delle trasmissioni tra FCA e Gac nonché Director of China Business per il gruppo italo-statunitense, assumerà il nuovo incarico immediatamente in sostituzione di Daphne Zheng, destinata, a sua volta, a lasciare anche il ruolo di direttore operativo della Fiat Chrysler per la Cina. Il ricambio al vertice della società di distribuzione, si legge in un comunicato, rientra nel più ampio programma di iniziative volto a rafforzare la competitività del gruppo italo-statunitense in Cina. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/MIKE-MANLEY [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/JEEP.HTML [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/ALFA-ROMEO.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MASERATI.HTML [6] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/FIAT.HTML [7] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/FIAT-500 [8] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/CONCEPT/2019/03/05/FIAT_CENTOVENTI_COSI_SARA_LA_NUOVA_PANDA.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/04/29/opel_corsa_ultimi_test_per_la_sesta_generazione/gallery/2019-corsa-ok-506626.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25524 Opel Corsa - Ultimi test per la sesta generazione http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25524&tipo=fv La OPEL [1] tiene alta lattenzione sulla sesta generazione della CORSA [2] pubblicando nuove foto e informazioni sui collaudi. Gli ordini della vettura si apriranno in estate con le prime consegne previste in autunno e sono quindi in corso gli ultimi interventi di messa a punto. Il materiale ufficiale non svela per il momento nuovi dettagli estetici rispetto a quanto visto fino a oggi. PIATTAFORMA PSA. Il marchio tedesco, ora sotto il controllo della PSA, ha testato la Corsa nelle condizioni più disparate per validare le nuove soluzioni tecniche, passando dai -30 gradi dei Circolo polare artico ai centri prova di Dudenhofen e Rüsselsheim. Uno degli obiettivi principali è quello del miglioramento dellefficienza, ottenuto sia lavorando sulla messa a punto generale sia sfruttando la leggerezza della piattaforma modulare condivisa con PSA. PESO RIDOTTO FINO A 980 KG. Il peso scenderà sotto fino a 980 kg per alcuni allestimenti (oltre 100 kg rispetto al passato), anche grazie a speciali accorgimenti per la costruzione degli interni e lutilizzo del cofano di alluminio. Ulteriori risorse sono state inoltre messe in campo per la nascita della Corsa con propulsione esclusivamente elettrica, al debutto assoluto nella storia del modello. La Corsa vanterà anche un altro primato: sarà la prima del suo segmento a proporre la tecnologia IntelliLux Led per i gruppi ottici anteriori, sfruttando lesperienza maturata dalla Opel sui modelli di classe superiore. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/OPEL.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2019/04/15/OPEL_CORSA_LA_PICCOLA_PESERA_MENO_DI_1000_KG.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/curiosita/2019/04/29/jaguar_una_tecnologia_per_guadagnare_soldi_in_criptovaluta_andando_in_auto/gallery/2019-jaguar-smartwallet-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25525 Jaguar Land Rover - Uno smart wallet per gli automobilisti virtuosi http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25525&tipo=fv Guadagnare guidando grazie alle nuove tecnologie: la sfida è lanciata dal GRUPPO JAGUAR LAND ROVER [1], che annuncia lo sviluppo di uno speciale portafoglio integrato nelle auto connesse. Il sistema, in fase di sperimentazione in Irlanda su una F-Pace e su una Range Rover Velar appositamente attrezzate, permette di accumulare crediti condividendo attraverso lauto informazioni utili per la sicurezza e la viabilità collettive. I crediti accumulati si possono poi spendere in vari modi: per comprare un caffè, per pagare il pedaggio, oppure il parcheggio, ma anche per ricaricare unauto elettrica dalle colonnine pubbliche. SCAMBI INTANGIBILI. La remunerazione e il pagamento, è bene precisarlo, sono in criptovalute. La Jaguar ha infatti avviato una partnership con la Iota Foudation per implementare il servizio, frutto di transazioni esclusivamente virtuali. Per gestirle, la moneta di Iota sfrutta un canale chiamato Tangle, un protocollo software differente dalla classica blockcahin; un sistema che, nel suo funzionamento, dovrebbe favorire i micro pagamenti e processarli più velocemente. Allo stesso tempo non richiede commissioni sulle operazioni. UN PROCESSO COLLETTIVO. Chi sta al volante di una Jaguar connessa può dunque segnalare la presenza di una buca, di un cantiere o di un ingorgo e ricevere in cambio dei bonus. Beneficenza? No, ma un incentivo sì. Lidea punta alla semplificazione e si fonda su tre pilastri: promuovere la sicurezza su strada, la guida a zero emissioni (di qui i crediti speciali per le auto alimentate a batteria) e ridurre il traffico. Il tutto sfruttando la comunicazione car-to-car e car-to-x. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-JAGUAR-LAND-ROVER 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/sport/2019/04/30/formula_1_il_gp_d_italia_resta_a_monza_trovato_l_accordo/gallery/2019-monza.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25512 Formula 1 - Il GP dItalia resta a Monza: trovato laccordo http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25512&tipo=fv Buone notizie per il futuro del GRAN PREMIO DITALIA A MONZA [1]: lAutomobile Club dItalia e il detentore dei diritti commerciali della Formula 1 hanno fatto sapere di aver raggiunto UNINTESA DI MASSIMA per il nuovo contratto che permetterà al Tempio della Velocità di mantere la sua corsa storica almeno fino al 2024. CONTRATTO PER UN QUINQUENNIO. Proprio oggi, il Consiglio Generale dellAci ha dato mandato al presidente Angelo Sticchi Damiani di proseguire la negoziazione con la Formula 1 su tutti gli aspetti tecnici e commerciali relativi a questa collaborazione, così da giungere in tempi brevi alla firma del nuovo contratto. Si tratta di una conferma importante, sia dal punto di vista sportivo che economico del nostro Paese. Monza resta una delle grandi classiche della Formula 1: sul circuito brianzolo si corre dal 1950 e solamente una volta (1980) il GP dItalia si è trasferito a Imola. Lannuncio dellintesa raggiunta tra le parti pone delle solide basi per il futuro di questo sport in Italia. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/FORMULA1/F1/CIRCUITO.SHTML?AUTODROMO_NAZIONALE_DI_MONZA_1 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/tecnologia/2019/04/30/ford_i_pacchi_di_amazon_arrivano_in_macchina/gallery/2019-ford-amazon-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25513 Ford - I pacchi di Amazon arrivano in macchina http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25513&tipo=fv La FORD [1] ha stretto un accordo con Amazon per offrire ai propri clienti il servizio di consegna Key by Amazon In-Car delivery abbinato al pacchetto Amazon Prime. Sarà possibile fare consegnare i pacchi negli Stati Uniti direttamente nel bagagliaio della propria vettura, ricevendo un feedback in tempo reale sulla cronologia degli eventi. CON UNA APP SI AUTORIZZA IL CORRIERE. Sulle vetture Ford prodotte a partire dal 2017 con FordPass Connect e sulle Lincoln costruite a partire dal 2018 con Lincoln Connect sarà possibile attivare questa funzione attraverso le app FordPass e Lincoln Way. Oltre a monitorare le attività collegando il proprio account Amazon Prime, gli utenti potranno annullare la consegna, posticiparla o modificare le preferenze, mentre il corriere verificherà la chiusura automatica delle serrature prima di passare allindirizzo successivo. PRONTE ALTRE INIZIATIVE CONNESSE. Laccordo con Amazon è il primo di una serie di attività che consentiranno di sfruttare le potenzialità delle Ford connesse. La Casa americana sta infatti trattando con altre aziende che proporranno i propri servizi a domicilio, sia per le consegne sia per altri scopi, come ad esempio il lavaggio direttamente in strada. Questultimo sarà presto disponibile negli Stati Uniti grazie alle collaborazioni avviate con le piattaforme Spifffy, Sparkl e Rub A Dub. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/FORD/AUDI.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/04/30/gruppo_fca_al_via_il_riassetto_delle_joint_venture_cinesi/gallery/2019-GAC-FCA-02.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25514 Gruppo FCA - Al via il riassetto delle joint venture cinesi http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25514&tipo=fv Il GRUPPO FCA [1] riorganizza la sua presenza in Cina e in particolare le joint venture con il produttore locale Guangzhou Automobile Group. Il riassetto è funzionale al rilancio delle attività nel maggior mercato al mondo, dove la Fiat Chrysler ha ancora una presenza marginale con vendite molto lontane dai livelli raggiunti da altri grandi produttori internazionali come la Volkswagen, la General Motors o la Ford. UNA SOLA JV PER PRODUZIONE E VENDITE. Nello specifico, a partire da domani, entreranno in vigore alcune modifiche alla struttura sia organizzativa che dirigenziale. Il riassetto riguarda infatti la joint venture produttiva GAC-FCA e quella commerciale GAC-FCA Sales Company che saranno gestite congiuntamente come ununica associazione dimprese guidata da dirigenti di entrambe le società azioniste. Inoltre, le funzioni aziendali delle due entità saranno accorpate. NUOVI MANAGER. La joint venture sarà guidata da una nuova linea manageriale con Massimiliano Trantini, ieri diventato NUMERO UNO DELLA GAC-FCA SALES COMPANY [2], come nuovo presidente e Zhang Zongsheng quale vice presidente esecutivo. Inoltre Patrick Dougherty e Guo Baixun sono stati nominati vice direttori generali incaricati delle attività commerciali. "Questa governance semplificata di GAC-FCA - si legge in un comunicato - accelererà lintegrazione delle operazioni industriali e commerciali, risponderà più rapidamente ai cambiamenti nel contesto del mercato cinese e consentirà la fornitura di prodotti e servizi ancora più competitivi ai propri clienti". IN VISTA UN NUOVO PIANO PRODOTTI. "Lannuncio di oggi indica una più profonda integrazione delle attività tra FCA e GAC e un nuovo passo per migliorare la nostra competitività in Cina", ha dichiarato lamministratore delegato del gruppo italo-statunitense, Mike Manley, indicando come obiettivi del nuovo management il miglioramento della qualità, la riduzione dei costi e, soprattutto, il lancio sul mercato di prodotti più competitivi. A tal proposito la riorganizzazione sarà seguita da unulteriore iniziativa. I due produttori, infatti, hanno deciso di imprimere un colpo di acceleratore alla pianificazione di prodotto di medio-lungo termine con lobiettivo di annunciare nei prossimi mesi nuovi piani produttivi destinati a invertire il declino delle performance commerciali sul mercato cinese. SOLO IL 4% DELLE VENDITE GLOBALI. Attualmente, la Cina non fornisce un grande contributo alle attività del gruppo FCA: lintera area Apac (Asia-Pacifico) ha registrato lanno scorso 209 mila consegne, il 28% in meno del 2017 per effetto della debolezza del mercato cinese e poco più del 4,3% dei 4,842 milioni di veicoli commercializzati in tutto il mondo. I ricavi dellarea si sono attestati a solo 2,7 miliardi su un fatturato totale di 115,4 miliardi di euro e il risultato operativo è passato da un utile di 172 milioni a una perdita di 296 milioni anche a causa, secondo quanto comunicato dalla stessa FCA in occasione dei RISULTATI DI BILANCIO 2018 [3], dei minori risultati della joint venture cinese. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-FCA [2] https://www.quattroruote.it/news/industria-finanza/2019/04/29/gruppo_fca_pronti_alla_rivoluzione_tecnologica.html [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/02/07/GRUPPO_FCA_RISULTATI_FINANZIARI_2018_CRESCITA.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/noleggio/2019/04/30/noleggio_a_lungo_termine_inizio_anno_al_ralenti_per_il_comparto/gallery/2019-noleggio-a-lungo.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25515 Lungo termine - Inizio anno al ralenti http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25515&tipo=fv Dopo anni di crescita, grazie ai quali la flotta italiana ha superato i 906 mila veicoli circolanti, il NOLEGGIO A LUNGO TERMINE [1] subisce una battuta di arresto. Nel primo trimestre del 2019, infatti, il settore ha registrato un calo del 10,9% rispetto allo stesso periodo del 2018, solo parzialmente contenuto dal risultato - comunque negativo - di marzo (-5%). Stando ai dati Dataforce, tra le quattro big del noleggio, ALD AUTOMOTIVE [2], LEASEPLAN [3] e ARVAL [4], solo questultima ha messo a segno una performance positiva (16.384 immatricolazioni, + 9,6%), riuscendo a conquistare la seconda posizione. Le principali quote di mercato, infatti, sono ancora appannaggio della captive del GRUPPO FCA [5], LEASYS [6], che però risulta in calo con 22.279 nuove auto (-8,5%) nonostante lacquisizione di WinRent. Negativo anche il trimestre di ALD Automotive, che ha perso oltre 8.000 immatricolazioni mettendo a segno un pesante meno 40,9% (pari a 12.015 immatricolazioni). Con 10.309 immatricolazioni (-27,3%), anche Leaseplan registra una contrazione. LE ALTRE SOCIETà. Nella top ten, VOLKSWAGEN FINANCIAL SERVICES [7] e ALPHABET [8] hanno entrambe il segno positivo (+1,9% e +8,9% rispettivamente); CAR SERVER [9] cede il 5,7% e ATHLON [10] lo 0,4%, mentre SIFà [11] e RENAULT-NISSAN [12] sono le protagoniste di un vero e proprio boom: con 813 immatricolazioni, la prima cresce infatti dell83,8%, mentre la seconda si attesta su 553 nuove auto (+84,6%). La finanziaria della MERCEDES-BENZ [13] è in calo del 25,9%, il gruppo PSA [14] registra un incremento del 13,1% e la miglior perfomance del trimestre, mentre PROGRAM sale del 196% (con 232 auto nuove in più, il totale raggiunge le 350 unità). In attesa delle nuove realtà che stanno nascendo soprattutto tra i concessionari (vedi RENT2GO [15]), la top ten dei noleggiatori a lungo termine si chiude con PAN (266 vetture, +28,6%) e GFC (34, +40,5%). Le immatricolazioni sono principalmente ascrivibili alle aziende, ma interessano sempre di più anche i privati: secondo ANIASA [16], lAssociazione Nazionale Industria dellAutonoleggio e Servizi Automobilistici di Confindustria, tale segmento di consumatori continuerà a crescere nel corso del 2019, fino a superare le 50 mila immatricolazioni. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/NOLEGGIO-A-LUNGO-TERMINE [2] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALD-AUTOMOTIVE [3] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LEASEPLAN [4] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ARVAL [5] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/GRUPPO-FCA.HTML [6] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/LEASYS [7] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/VOLKSWAGEN-FINANCIAL-SERVICES [8] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ALPHABET [9] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/CAR-SERVER [10] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ATHLON [11] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/SIFA [12] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/RENAULT-NISSAN.HTML [13] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/MERCEDES-BENZ.HTML [14] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/GRUPPO-PSA.HTML [15] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/RENT2GO [16] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/ANIASA 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/tecnologia/2019/04/30/gruppo_fca_con_google_e_harman_per_le_auto_connesse/gallery/2018-Here.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25516 Gruppo FCA - Con Google e Harman per le auto connesse http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25516&tipo=fv Il GRUPPO FCA ha annunciato che creerà un nuovo ecosistema per veicoli connessi sfruttando le tecnologie di GOOGLE [1] e della Harman, unazienda di proprietà della SAMSUNG [2]. Lhardware necessario al funzionamento del nuovo sistema sarà introdotto gradualmente sulle vetture dei vari marchi del costruttore a partire dal 2019: lobiettivo è quello di garantire soluzioni di connettività per tutti i nuovi modelli FCA a partire dal 2022. ANCHE PER ELETTRICHE E AUTONOME. Il nuovo ecosistema farà da base ai futuri veicoli elettrici e autonomi del gruppo FCA, garantendo funzionalità quali linterazione tra il veicolo e la rete elettrica con gestione remota della batteria o la navigazione intelligente. Oltre a questo la piattaforma connessa permetterà di creare nuovi servizi di mobilità, come la tariffazione chilometrica per lutilizzo della vettura e la gestione dei noleggi a lungo, medio o breve termine, oltre che dei sistemi di car sharing peer-to-peer come U-GO [3]. PRONTA PER IL 5G. Alla base della nuova piattaforma vi sarà larchitettura cloud Harman Ignite, già pronta alle reti 5G, che garantirà la massima compatibilità con le infrastrutture, permettendo unintegrazione totale con le tecnologie utilizzate in più di 150 Paesi di tutto il mondo. I passeggeri potranno così sfruttare un sistema Android per gestire le varie funzioni dellauto, che saranno costantemente al passo coi tempi grazie agli aggiornamenti over-the-air resi possibili dal collegamento a internet garantito dalla Sim integrata nellauto. Smartphone e tablet si potranno connettere allauto senza fili, mentre la comunicazione con le infrastrutture permetterà di ottenere avvisi sul traffico, informazioni sulle stazioni di ricarica e assistenza in tempo reale. Oltre a questo, le auto potranno dialogare con la piattaforma SmartThings della Samsung per controllare la domotica. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GOOGLE [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/SAMSUNG [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NOLEGGIO/2019/04/10/ALFA_ROMEO_GIULIETTA_CON_U_GO_DIVENTA_CONDIVISA.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/04/30/isuzu_d_max_il_pick_up_in_versione_arctic_trucks_at35_safir/gallery/2019-isuzu-ok-1122.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25517 Isuzu D-Max - Il pick-up in versione Arctic Trucks AT35 Safir http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25517&tipo=fv La ISUZU [1] ha presentato a Birmigham la serie speciale D-Max Arctic Trucks AT35 Safir. Questo allestimento sarà costruito in 10 esemplari numerati e deriva dal D-MAX [2] con carrozzeria Double Cab con propulsore diesel da 164 CV e 360 Nm. Sarà proposto sul mercato inglese a partire da 45.000 sterline, pari a circa 52.100 euro. ACCESSORI E MATERIALI ESCLUSIVI. Oltre alla speciale verniciatura Sapphire Blue Mica, la versione Safir è contraddistinta dalle barre di alluminio di protezione per la scocca, dal set di luci aggiuntive Led sul tetto e sulla mascherina e dai cerchi da 17" con canale da 10 pollici e finitura Hyper Dark diamantata. Gli interni sono di pelle nera con cuciture Sapphire Blue, abbinamento ripreso anche per il volante dove spiccano gli inserti scamosciati. Linfotainment include il display da 9" con schermata di accensione personalizzata e integra le immagini di una telecamera nel frontale del veicolo per la guida in fuoristrada, mentre nel cassetto portaoggetti è installato un sistema di ricarica wireless per smartphone. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/ISUZU.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2016/12/21/ISUZU_AL_VOLANTE_DEL_D_MAX_1_9_TDI.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/nuovi-modelli/2019/04/30/land_rover_defender_2020_news_anticipazioni_tempi_di_uscita/gallery/2019-landrover-defender-02.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25518 Land Rover Defender - Completati 1,2 milioni di km di collaudi http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25518&tipo=fv In vista del debutto previsto entro la fine dellanno, e larrivo nelle concessionarie programmato nei primi mesi del 2020, la LAND ROVER [1] ha diffuso nuove informazioni sul conto della Defender. Dopo le celebrazioni per i 70 anni dalla nascita della Series 1 nel 1948, lattenzione è ora puntata sugli ultimi collaudi del nuovo modello. La Defender sarà prodotta nella fabbrica di Nitra, in Slovacchia, e nel corso del 2020 sarà avviata anche la commercializzazione in Nord America. 1,2 MILIONI DI KM DI TEST. La flotta dei prototipi della nuova Defender ha già percorso in totale 1,2 milioni di chilometri nelle più disparate condizioni climatiche per assicurare che tutti i componenti progettati siano allaltezza del marchio inglese. Sono stati portati avanti ben 45.000 test diversi, passando dai -40 gradi del circolo polare artico ai 50 gradi delle zone desertiche, come conferma la galleria fotografica diffusa insieme al comunicato ufficiale: qui vediamo esemplari a tre e cinque porte con un aspetto simile alle foto spia scattate nei mesi scorsi. ULTIME PROVE IN KENYA. Per celebrare i 71 anni dalla presentazione della Defender al Salone di Amsterdam del 1948, la Land Rover ha annunciato anche lavvio della fase finale dei collaudi, scegliendo per loccasione il Borana Conservancy in Kenya, unarea gestita dallorganizzazione no-profit Tusk Trust con la quale la Land Rover collabora da 15 anni. Un esemplare dotato di una livrea commemorativa sarà impegnato in test di guida in fuoristrada in condizioni molto gravose, come ulteriore prova dei risultati raggiunti dai tecnici inglesi. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/LAND-ROVER.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/04/30/smart_stop_alle_vendite_in_usa_e_canada/gallery/2019-Smart-1.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25519 Smart - Stop alle vendite in Usa e Canada http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25519&tipo=fv Il GRUPPO DAIMLER [1] ha deciso di interrompere le vendite della SMART [2] negli Stati Uniti e in Canada. Il costruttore tedesco ha motivato la decisione con il "declino del mercato delle citycar" nei due mercati nordamericani e con i crescenti costi di omologazione dei modelli. IL FORTE CALO DELLE VENDITE. Nello specifico, le vendite della Smart hanno subito un deciso declino soprattutto negli Stati Uniti mentre in Canada si sono mantenute sempre su livelli comunque bassi. Lanno scorso la flessione sul mercato canadese è stata del 6,3% con solo 345 unità commercializzate, mentre la domanda statunitense è crollata del 58% fino a 1.276 esemplari. La contrazione potrebbe essere legata anche alla decisione della Casa tedesca di trasformare la Smart in un marchio di vetture esclusivamente elettriche. "Dopo unattenta valutazione, la Smart porrà fine alla EQ FORTWO [3] a batteria nei mercati statunitensi e canadesi alla conclusione del MY2019", ha affermato un portavoce. "Alla base di questa decisione ci sono una serie di fattori, tra cui il declino del mercato delle citycar negli Stati Uniti e in Canada, combinato con gli elevati costi di omologazione per modelli dai bassi volumi. ELETTRICHE SOLO CON IL MARCHIO EQ. Il prossimo giugno dovrebbe essere lultimo mese di produzione per gli esemplari destinati al Nord America, mentre le vendite dovrebbero continuare fino alla fine dellanno per esaurire le scorte. I proprietari di veicoli a benzina o elettrici continueranno a ricevere assistenza tramite i concessionari autorizzati e comunque liniziativa della Mercedes-Benz non implica un abbandono del mercato statunitense delle vetture alla spina. Il brand della Stella a tre punte si sta, infatti, preparando a lanciare una serie di dieci modelli elettrici con il logo EQ. Il primo sarà la SUV EQC [4] che dovrebbe essere lanciata sul mercato statunitense nel 2020. FUTURO ORIENTALE. Per la Smart, invece, il futuro è sempre più "cinese" dopo laccordo per la creazione di una joint venture con la ZHEJIANG GEELY HOLDING [5] che porterà alla produzione, in una fabbrica appositamente dedicata in Cina, di una nuova generazione di modelli da lanciare a partire dal 2022. Da tempo, comunque, stavano emergendo segnali sullintenzione dei tedeschi di ritirare il marchio nato dalla collaborazione con la svizzera Swatch dal mercato nordamericano. Nonostante gli elevati investimenti, le vendite non hanno mai raggiunto gli obiettivi anche per effetto della crescente preferenza degli statunitensi per Suv, pick-up e crossover. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/TAGS/GRUPPO-DAIMLER [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SMART.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/SMART/FORTWO-CABRIO/FORTWO-EQ-CABRIO-PASSION-NIGHTSKY-124463201804 [4] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/09/04/MERCEDES_EQC_FOTO_INFORMAZIONI_DATI_TECNICI_NUOVA_SUV_ELETTRICA.HTML [5] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/INDUSTRIA-FINANZA/2019/03/28/SMART_CONFERMATA_LA_CESSIONE_DEL_50_ALLA_GEELY.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/curiosita/2018/05/06/land_rover_i_modelli_piu_iconici_dei_suoi_primi_70_anni_foto_gallery/gallery/2019-Land-Rover-01.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25520 Land Rover - I modelli più iconici della sua storia - FOTO GALLERY http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25520&tipo=fv Il 30 aprile del 1948 venne presentata al Salone di Amsterdam la Serie I, il primo modello di una nuova famiglia di fuoristrada del marchio Rover, la LAND ROVER [1]. La vettura veniva prodotta a Solihull, in una ex fabbrica dellaviazione militare, e aveva le Jeep nel mirino. LA TRAVERSATA. Dotata di trazione integrale permanente (poi disponibile anche a inserimento manuale), sarebbe entrata ben presto nella leggenda. Celebre fu il raid Londra-Singapore, nato da una scommessa di sei studenti universitari, di Cambridge e Oxford. Due Serie I - una per ogni ateneo, entrambe fornite dalla Casa - partirono da Hyde Park il 1 settembre del 1955, per poi arrivare in Malesia il 6 marzo del 1956 dopo 18 mila chilometri: allepoca, la più lunga traversata intercontinentale a bordo di unautomobile. LA REGINA. Dopo la Serie I arrivarono altre vetture leggendarie: nel 1958 liconica fuoristrada lasciò il testimone alla sua seconda generazione (la Serie II), ma solo nel 1970 la famiglia si sarebbe allargata con la Range Rover, alla quale venne ben presto affibbiato il soprannome the Queen. Con essa il marchio si impose (anche) come costruttore di lusso. Un costruttore, appunto: nel 1978, a 30 anni dalla sua prima fuoristrada, la Land Rover diventò finalmente un marchio a sé, distinto dalla Rover. LA RASSEGNA. Dieci anni dopo la famiglia di modelli si sarebbe allargata ulteriormente, con la prima generazione della Discovery del 1988. E altre fuoristrada, a partire dalla celebre Defender del 1990, avrebbero continuato a tenere alto il prestigio del marchio. Partendo dai modelli già citati, abbiamo raccolto tutte le più celebri fuoristrada Land Rover nella nostra gallery, dalla Serie I di 70 anni fa alle Range Rover dei giorni nostri e alla nuova generazione della Defender. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/LAND-ROVER.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/industria-finanza/2019/04/30/lexus_nx_dal_2022_sara_prodotta_in_canada/gallery/2019-lexus-ok--4.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25521 Lexus NX - Dal 2022 sarà prodotta in Canada http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25521&tipo=fv La TOYOTA [1] ha scelto la fabbrica canadese di Cambridge, in Ontario, per produrre a partire dal 2022 la gamma della Suv compatta LEXUS NX [2]. La Toyota Motor Manufacturing Canada (TMMC) è stata la prima fabbrica autorizzata ad assemblare i modelli del marchio premium al di fuori del Giappone: nel Paese nordamericano sono stati infatti prodotti dal 2003 a oggi oltre 1,3 milioni di esemplari della Suv RX. La maggior parte della produzione della NX sarà destinata al mercato continentale. 8 MILIONI DI AUTO PRODOTTE IN CANADA DAL 1985. La TMMC ha aggiornato nel 2018 i propri stabilimenti di Cambridge e Woodstock con un investimento di 1,4 miliardi di dollari per poter produrre i veicoli sviluppati sulla piattaforma modulare Tnga, avviando da subito lassemblaggio della nuova generazione della RAV4 [3] destinata al mercato americano. Le due fabbriche impiegano in totale circa 8.500 addetti e dal 1985 sono oltre 8 milioni le vetture prodotte in terra canadese. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/TOYOTA.HTML [2] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/NUOVI-MODELLI/2018/05/22/LEXUS_PER_LA_NX_ARRIVA_IL_PACCHETTO_SPORT.HTML [3] http://www.autosomma.it/HTTPS://WWW.QUATTRORUOTE.IT/NEWS/PRIMO_CONTATTO/2019/01/17/TOYOTA_RAV4_AL_VOLANTE_DELLA_NUOVA_SUV_IBRIDA.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/https://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/foto_spia/2019/04/30/volkswagen_un_filtro_per_le_polveri_dell_impianto_frenante/gallery/2019-filtro-ok-18049.jpg/jcr:content/renditions/cq5dam.web.1280.1280.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=25522 Volkswagen - Un filtro per le polveri dellimpianto frenante http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=25522&tipo=fv Questa volta le foto spia affrontano un tema ancora poco noto al pubblico: la VOLKSWAGEN [1] è stata sorpresa durante alcuni collaudi particolari, dove al centro dellattenzione non cè la vettura, una Golf GTD, ma le sue ruote. La Casa tedesca sta infatti provando un sistema antinquinamento dedicato alle polveri sottili emesse dallimpianto frenante, sviluppato dalla MANN+HUMMEL. Lazienda ha fornito una statistica eloquente: nella sola Germania ogni anno vengono immesse nellaria 10.000 tonnellate di polveri degli impianti frenanti dei veicoli sulle strade. DISPOSITIVO ATTACCATO ALLA PINZA. Il sistema, che potrebbe raggiungere il mercato nel 2021, nasce per contenere le emissioni assorbendo direttamente sulla pinza freno le polveri dannose: nelle immagini ravvicinate è visibile una sorta di estensione al di sotto della pinza stessa, che segue la forma del disco, mentre lelemento posizionato sopra ai bulloni potrebbe contenere dei sensori per le verifiche delle prove. Il filtro è progettato per poter essere adattato agli impianti già esistenti ed è in grado di bloccare l80% delle polveri, ma non se ne conoscono per il momento costo e durata nel tempo. Links: ------ [1] http://www.autosomma.it/HTTP://WWW.QUATTRORUOTE.IT/AUTO/VOLKSWAGEN.HTML 2019-05-01 00:03:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/76058194_t.php http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=4134 anahwa http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=4134&tipo=fv fgvghghhgh 2015-04-26 17:56:17 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/ http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=1771 1111 http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=1771&tipo=fv lll 2014-11-22 20:56:32 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/http://www.quattroruote.it/content/dam/quattroruote/it/news/videogiochi/2014/07/24/forza_horizon_2_svelate_le_prime_100_vetture_5_sono_inedite/gallery/2014-forza1.jpg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=20 Forza Horizon 2 - Svelate le prime 100 vetture: 5 sono inedite http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=20&tipo=fv Prime rivelazioni per Forza Horizon 2, il secondo capitolo dello spin-off della nota serie firmata Turn 10 Studios: luscita del racing game è prevista il prossimo 30 settembre per Xbox One e 360, ma nel frattempo i programmatori hanno diffuso la lista delle prime cento auto disponibili. E tra queste, oltre a ritorni "classici", ci sono alcune novità molto speciali. AUTO INEDITE. I primi nomi che saltano allocchio degli appassionati sono quelli di alcune new entry come la Renault Alpine A110 1600S del 1973 o il mitico van Volkswagen Type 2 Deluxe del 1963, le cui quotazioni oggi possono raggiungere anche i 200 mila dollari. E ancora: la Jeep Willys MB del 1945 e la bellissima Jaguar XK120 SE del 1954. Lultima vettura inedita è la Vauxhall Corsa VXR del 2013. AMBIENTAZIONE "APERTA". Come è noto, Horizon 2 offrirà unambientazione open world modellata sullEuropa del Sud, percorribile nella sua interezza e senza limitazioni; inoltre, dalla serie principale verrà importato il sistema "Drivatar", in grado di riprodurre gli stili di guida dei giocatori per rendere gli avversari più imprevedibili. LA LISTA. Di seguito, riportiamo lelenco delle prime cento protagoniste di Horizon 2: al momento del lancio, le vetture saranno il doppio. Presenti anche la Lamborghini Huracàn LP 610-4, "testimonial" del gioco, la Nissan GT-R Black Edition del 2012 e la Pagani Huayra. 2002 Acura RSX Type-S 2007 Alfa Romeo 8C Competizione 2011 Alfa Romeo Giulietta Quadrifoglio Verde 1986 Alfa Romeo Spider Quadrifoglio Verde 1964 Aston Martin DB5 2010 Aston Martin One-77 2012 Aston Martin Vanquish 2013 Audi R8 Coupé V10 plus 5.2 FSI quattro 1995 Audi RS 2 Avant 2006 Audi RS 4 2011 Audi RS 5 Coupé 2013 Audi S4 1997 BMW M3 1991 BMW M3 2012 BMW M5 2011 BMW X5 M 1990 Chevrolet Camaro IROC-Z 1979 Chevrolet Camaro Z28 2012 Chevrolet Camaro ZL1 1970 Chevrolet Chevelle SS-454 2014 Chevrolet Corvette Stingray 2009 Chevrolet Corvette ZR1 1995 Chevrolet Corvette ZR-1 1964 Chevrolet Impala SS 409 1970 Dodge Challenger R/T 2012 Dodge Charger SRT8 1957 Ferrari 250 California 1957 Ferrari 250 Testa Rossa 1994 Ferrari F355 Berlinetta 2012 Ferrari F12berlinetta 2007 Ferrari 430 Scuderia 2013 Ferrari LaFerrari 1980 Abarth Fiat 131 2010 Abarth 500 esseesse 2013 Abarth Punto Supersport 2009 Ford Focus RS 1969 Ford Mustang Boss 302 2000 Ford SVT Cobra R 1993 Ford SVT Cobra R 1987 Ford Sierra Cosworth RS500 2011 Ford Transit SuperSportVan 1997 Honda Civic Type R 2006 HUMMER H1 Alpha 2013 Hyundai Genesis Coupe 3.8 Track 1956 Jaguar D-Type 1961 Jaguar E-type S1 1954 Jaguar XK120 SE 1945 Jeep Willys MB 2011 Koenigsegg Agera 1997 Lamborghini Diablo SV 2014 Lamborghini Huracán LP 610-4 1982 Lancia 037 Stradale 2013 Lexus GS350 F Sport 2010 Lexus LFA 1956 Lotus Eleven 2012 Lotus Exige S 2010 Maserati Gran Turismo S 1994 Mazda MX-5 Miata 2011 Mazda RX-8 R3 2013 McLaren P1 2013 Mercedes-Benz A 45 AMG 2012 Mercedes-Benz C 63 AMG Coupé Black Series 2009 Mercedes-Benz SL 65 AMG Black Series 2012 Mercedes-Benz SLK 55 AMG 2011 Mercedes-Benz SLS AMG 1965 MINI Cooper S 1999 Mitsubishi Lancer Evolution VI GSR 2004 Mitsubishi Lancer Evolution VIII MR 2008 Mitsubishi Lancer Evolution X GSR 2010 Nissan 370Z 1969 Nissan Fairlady Z 432 1994 Nissan Fairlady Z Version S Twin Turbo 2000 Nissan Silvia Spec-R 1971 Nissan Skyline 2000GT-R 1993 Nissan Skyline GT-R V-Spec 2012 Pagani Huayra 2009 Pagani Zonda Cinque Roadster 1969 Pontiac GTO Judge 1973 Pontiac Firebird Trans Am SD-455 1987 Pontiac Firebird Trans Am GTA 1973 Renault Alpine A110 1600S 2003 Renault Sport Clio V6 2010 Renault Megane RS 250 2011 RUF Rt 12 S 1965 Shelby Cobra 427 S/C 1998 Subaru Impreza 22B STi 2005 Subaru Impreza WRX STI 2011 Subaru WRX STI 1994 Toyota Celica GT-Four ST205 2013 Toyota GT86 1995 Toyota MR2 GT 2005 TVR Sagaris 2012 Vauxhall Astra VXR 2009 Vauxhall Corsa VXR 2013 SRT Viper GTS 1992 Volkswagen Golf Gti 16v Mk2 2010 Volkswagen Golf R 1984 Volkswagen Rabbit GTI 2011 Volkswagen Scirocco R 1963 Volkswagen Type 2 De Luxe REDAZIONE ONLINE 2014-07-24 22:33:37 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/80541000._t.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=13 BMW Serie 2 Active Tourer http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=13&tipo=fv In Cina il 15% delle vendite totali. uno dei modelli pi importanti nell'intera storia del marchio, e a Monaco si aspettano grandi cose da lei. La BMW Serie 2 Active Tourer, per il Costruttore che l'ha cos fermamente voluta, l'auto delle prime volte: prima monovolume, primo modello a trazione anteriore, primo motore a tre cilindri. Roba da togliere il sonno a chi ha portato avanti il progetto, che arriver alla prima prova del fuoco il 27 settembre, giorno del debutto sui mercati europei. 2014-07-24 09:10:41 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/91801809._t.jpeg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=12 Peugeot 2008 Castagna http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=12&tipo=fv Nuovo esemplare unico realizzato sulla piccola crossoverProsegue la collaborazione tra Peugeot Italia e la Carrozzeria Castagna: dopo la one-off su base 508 RXH, l'atelier milanese ha ora trasformato una Peugeot 2008: anche la crossover pi abbordabile in gamma, cos, ha indossato per una volta i panni della fuoriserie. Esterni in indaco e rosso. La 2008 Castagna nasce da un lavoro di personalizzazione che passato per un evidente remake di interni ed esterni: la carrozzeria della "special" si gioca tutta sul contrasto tra il rosso (lucido e caratterizzato dalla presenza di gocce di diverso colore in sospensione), e l'indaco (opaco). A completare la policromia, le cromature nere e i dettagli in bianco, oltre alle finiture in legno grezzo che arricchiscono ulteriormente la creazione. 2014-07-24 09:09:45 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/69918031_t.jpg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=11 Nissan Note Nismo http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=11&tipo=fv Le prime foto ufficiali della monovolume sportiva.La Nissan ha diffuso su Twitter le prime immagini della Note Nismo, inedita versione sportiva della monovolume compatta, che amplia ulteriormente la gamma di modelli griffati dal reparto sportivo ufficiale. I colori, bianco rosso e nero, sono quelli gi visti sulla Juke, sulla 370Z e sulla GT-R e il design dei paraurti e dei cerchi in lega cambia radicalmente l'immagine della vettura. Prese d'aria maggiorate, luci led diurne e accenti rossi sui profili la fanno sembrare davvero una piccola GT-R da famiglia, mentre l'interno dominato dal nero con accenti rossi. Per il momento la disponibilit della Note Nismo confermata soltanto per il mercato giapponese, dove sar in vendita in autunno. Ancora tutti da scoprire i dettagli tecnici, probabilmente simili a quelli della Juke, cos come ancora da confermare la disponibilit di questo modello in Europa. 2014-07-24 09:05:38 autosomma http://www.autosomma.it/adzoneuploadnews/19050826_t.jpg http://www.autosomma.it/adzoneblog_post.php?id=1 Salone di Los Angeles http://www.autosomma.it/blog_post.php?id=1&tipo=fv Il Salone di Los Angeles, in calendario dal 18 al 27 novembre, terrà a battesimo la versione rinnovata della Volkswagen CC (che nell'occasione perde il nome Passat). La coupé a quattro porte si adegua al family feeling della Casa tedesca con la griglia a listelli orizzontali e le luci posteriori a led ridisegnate. Nell'occasione del restyling viene aggiornata anche la dotazione di serie con nuovi accessori. L'arrivo nelle concessionarie europee è previsto a partire dal mese di febbraio 2012, prima in Germania, poi a seguire negli altri Paesi. 2011-11-03 11:12:18